La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STATUTO della Regione Calabria Nuovo Consiglio Regionale della Calabria A cura di Piero Modafferi e Dominella Colla.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STATUTO della Regione Calabria Nuovo Consiglio Regionale della Calabria A cura di Piero Modafferi e Dominella Colla."— Transcript della presentazione:

1 STATUTO della Regione Calabria Nuovo Consiglio Regionale della Calabria A cura di Piero Modafferi e Dominella Colla

2 Legge costituzionale 22 novembre 1999, n. 1 Introduce le prime modifiche al Titolo V della Cost. e disegna, sia pure in via provvisoria, la nuova forma di governo In particolare Rafforza il ruolo del Presidente della Giunta che ora dirige la politica della Giunta e ne è responsabile la titolarità esclusiva della potestà regolamentare Lelezione del Presidente della Giunta e degli Assessori Lapprovazione del programma di governo Sottraendo al Consiglio Dispone lelezione diretta del Presidente cui è attribuito il potere di nominare e revocare gli Assessori, anche al di fuori dei componenti del Consiglio Le sentenze della Corte Costituzionale n. 313 di ottobre 2003 e n. 324 di novembre 2003 hanno individuato nello Statuto regionale la fonte abilitata a stabilire quale sia lorgano regionale titolare della potestà regolamentare. Pertanto nelle more di adozione dei nuovi Statuti, tale competenza permane in capo al Consiglio Regionale.n

3 Legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3 Ribaltamento del criterio di attribuzione delle competenze legislative tra Stato e Regione Pari dignità costituzionale Rimodellamento del rapporto con le autonomie Favorendo le iniziative di singoli e delle associazioni per attività di interesse generale Funzioni amministrative (art. 118 cost.)art. 118 cost Potestà regolamentare esclusiva Concorrente o delegata residuale Regioni ComuniProvince Città metropolitane Potestà legislativa Comuni per assicurare lesercizio unitario Province, Città metropolitane, Regioni e Stato principio della concertazione secondo il Stato Stato/comma 2 lettere a)-s) Regione/ comma 4 Stato-Regione comma 3 Regione/comma 3 Stato/comma 2 lettere a)-s) Regione/ comma 4 Tenendo conto dei criteri di Differenziazione ed adeguatezza Secondo i principi (art. 117 Cost.)art. 117 Cost a) Della sussidiarietà orizzontaleb) Della sussidiarietà verticale Consiglio delle autonomie Disegno di legge cost. n A (Modifiche dellart. 117 della Cost. )

4 fonte costituzionale di diritto regionale Novità introdotte dalla riforma in tema di potestà statutaria espressione di autonomia subordinata solo alla Costituzione Statuto Legge regionale approvata con doppia lettura Corte Costituzionale competente a valutarne la legittimità su ricorso del Governo la forma di governo lesercizio del diritto di iniziativa i principi fondamentali di organizzazione e funzionamento della Regione il referendum su leggi e provvedimenti amministrativi della Regione e la pubblicazione di leggi e regolamenti regionali disciplina

5 elezione a suffragio universale e diretto del Presidente della Giunta > Forma di governo Materia di competenza statutaria Art. 122 cost.Art. 126 costArt. 126 cost. In particolare… Prevede listituto della mozione di sfiducia nei rapporti tra organo legislativo ed Esecutivo ed introduce il meccanismo del simul stabunt, simul cadent Art. 123 cost. Forte asimmetria tra forma di governoSistema elettorale Competenza solo statutariaPotestà legislativa ripartita tra Stato e Regione Legge 2 luglio 2004, n. 165 Legge 2 luglio 2004, n. 165 (Disposizioni di attuazione dellart. 122, primo comma, della Cost.) Valido anche in caso di rimozione, impedimento permanente, morte, dimissioni volontarie per approfondimento vedi il testo approvato dalla Camera dei Deputati il 30 settembre 2004,dellart. 126 cost. nel Disegno di legge di revisione della parte seconda della Costituzione (n A)art. 126 cost. nel Disegno di legge di revisione della parte seconda della Costituzione (n. 4862)

6 Lo Statuto vigente è stato deliberato dal Consiglio Regionale nelle sedute del 31 marzo, 22 giugno e 30 giugno 1971 ed approvato con legge 28 luglio 1971, n. 519 E composto da 10 titoli e 72 articoli Qualche notizia utile…….. Il Nuovo Statuto, dopo il riesame, in ottemperanza alla sentenza della Corte Costituzionale n. 2 del 2004, è stato deliberato dal Consiglio Regionale, in prima lettura, nella seduta del 6 maggio 2004 e, in seconda lettura, nella seduta del 6 luglio 2004 E strutturato in 12 titoli e 59 articoli

7 La Commissione approva il progetto di legge statutaria dopo 35 sedute di lavoro. Il progetto passa adesso allesame dellAula. Breve cronologia/1 Viene insediata la Commissione riforme alla cui Presidenza è eletto Paolo Naccarato. LUfficio di Presidenza è completato con Giuseppe Bova Vicepresidente e Giuseppe Pezzimenti Segretario. Viene presentata la prima bozza organica del nuovo Statuto. Il progetto di legge statutaria è diniziativa dellUfficio di Presidenza della Commissione. Il Consiglio regionale approva a maggioranza, (37 voti favorevoli, 2 contrari, 1 astenuto), in prima lettura, il nuovo statuto della Regione Calabria. Il governo promuove la questione di legittimità costituzionale dello Statuto calabrese dinanzi alla Corte Costituzionale, formulando 5 rilievi. (i rilievi formulati dal Governo- le controdeduzioni della Regione)i rilievi formulati dal Governo- le controdeduzioni della Regione Febbraio Settembre marzo maggio luglio agosto 2003 La delibera di seconda lettura, nel testo identico alla prima, è assunta con 31 voti favorevoli e 3 contrari. 25 novembre 2003 La Corte Costituzionale discute in udienza pubblica il ricorso

8 13 gennaio 2004 Breve cronologia/2 6 maggio 2004 Sentenza della Corte Costituzionale Sentenza della Corte Costituzionale che dichiara lillegittimità costituzionale dellart. 15, dellart. 16 comma 2, lettere a) e b) dellart. 33, commi 1,2,3,4,5 e 7, e dellart. 38, comma 1, lettere a), c) ed e) (articoli cassati dalla sentenza della Corte Costituzionale) La delibera di seconda lettura, nel testo identico alla prima, è assunta a maggioranza ( con 3 voti contrari) 6 luglio Lo Statuto è pubblicato, ai fini notiziali, nel BUR (Suppl. Straord. n. 3 al n. 12 dell' ) 14 luglio ottobre 2004 Scadenza richiesta referendum popolare a norma dellarticolo 123,terzo comma della Costituzione e dellart. 2 della legge regionale n. 35 del Lo Statuto viene promulgato 19 ottobre 2004 Legge regionale n. 25 Il Consiglio regionale riapprova in prima lettura a maggioranza ( con 3 voti contrari) il nuovo Statuto della Regione Calabria adeguandosi sostanzialmente alla sentenza della Corte Costituzionale

9 Autonomia della Regione nellambito dellunità della Repubblica e dellUnione Europea Rapporti con lUnione Europea e gli altri Stati Calabria regione del Mediterraneo Autonomia nellunità della Repubblica Democrazia ed uguaglianza Libertà, democrazia, uguaglianza, giustizia, solidarietà, sussidiarietà, pari dignità sociale, pace e non violenza (Artt. 1-3)Artt. 1-3

10 Piena occupazione Sviluppo culturale, sociale ed economico tutela e valorizzazione delle minoranze etniche, linguistiche e religiose decentramento realizzazione di un sistema integrato di servizi finalizzato particolarmente allo sviluppo della persona umana e alla tutela delle categorie più deboli rispetto dei diritti della persona e dei diritti sociali degli immigrati tutela dellambiente e dei diritti degli animali attuazione equilibrata del principio di sussidiarietà partecipazione popolare programmazione e concertazione Attua piani per listruzione, la formazione la realizzazione di un sistema di sicurezza sociale la politica agrarialinsediamento di piccole industrie lo sviluppo della viabilità e delle comunicazioni il pieno inserimento della donna nelle attività produttive promozione della parità tra uomini e donne nella vita sociale e politica Regione Soggetto autonomo della programmazione Per realizzare sostegno della famiglia promozione di un sistema di istruzione e formazione volto ad assicurare maggiori opportunità personali di crescita culturale, sociale e civile

11 Predisponendo gli strumenti benessere e sviluppo civile e democratico del cittadino La Regione promuove la partecipazione dei singoli, delle formazioni sociali e politiche e di tutte le componenti della Comunità calabrese, alla vita delle istituzioni regionali Difensore civico Consulta dellambiente Commissione pari opportunità referendum operativi Di garanzia Per favorire Informazione costante e tempestiva Assistenza nella ricerca di informazioni URP Acquisizione di notizie in Italia e allestero sulle esigenze e sulle aspirazioni dei calabresi Importanza delle tecnologie telematiche e radiotelevisive La Regione riconosce il diritto allinformazione come presupposto fondamentale della partecipazione Sul funzionamento dei propri organi ed uffici sugli atti, sui programmi e sulle iniziative della Regione (Artt. 4-13)Artt. 4-13

12 Organi della Regione Consiglio regionale Presidente della Giunta Giunta regionale Sono altresì organi della Regione, per lesercizio delle funzioni loro attribuite dallo Statuto e dalla legge, il Presidente del Consiglio regionale e lUfficio di Presidenza. (art. 14, comma 2) Legittimazione a stare in giudizio (Art. 14)Art. 14

13 Saranno 50, in totale, i Consiglieri che siederanno nel nuovo Consiglio regionale Attualmente il nostro Consiglio regionale è composto da 43 Consiglieri. 3 consiglieri per gruppo. Anche di meno se sono espressione di gruppi parlamentari nazionali o di liste che abbiano raggiunto almeno il 5% dei voti alle ultime elezioni Gruppo misto Lo statuto vigente demanda al regolamento interno Ai sensi del combinato disposto dallo Statuto vigente e dalla L.cost. 1/99 Anche 1 purchè sia emanazione di liste presenti alle elezioni del 16 aprile 2000 Per il periodo che intercorre tra linizio della VII legislatura e lapprovazione delle riforme istituzionali gruppi composti da 2 consiglieri Ai sensi della legge elettorale regionale il numero dei Consiglieri dipende dagli abitanti della regione altrimenti (Art. 15)Art. 15 (Art. 27)Art. 27

14 Esercitano le funzioni consiliari senza vincolo di mandato Nellesercizio delle loro funzioni non possono essere chiamati a rispondere per le opinioni espresse ed i voti dati Sono titolari di iniziativa legislativa Diritto di ottenere dagli uffici della Regione, degli enti e delle aziende da essa dipendenti copia degli atti e documenti, anche preparatori, senza che possa essere opposto il segreto di ufficio se non nei casi espressamente previsti dalla legge Diritto di avvalersi degli strumenti di mozioniInterrogazioni ed interpellanze indirizzo controllo Nel nuovo Statuto Per lesercizio delle loro funzioni hanno il (Art. 24)Art. 24

15 Le commissioni permanenti possono avere funzioni redigenti nel procedimento legislativo Possibilità di convocare il Presidente della Giunta, gli Assessori o i titolari degli uffici per chiarimenti Le Commissioni dinchiesta sono presiedute da un Consigliere di opposizione Nuova Commissione:curerà i rapporti con lUnione Europea e i paesi extra- europei e del Mediterraneo. Esame ed emendamenti in Commissione e votazione finale in Consiglio Comitato per la qualità e fattibilità delle leggi (Artt )Artt

16 Legge cost. 1/99 Elezione del Presidente della Giunta regionale a suffragio universale e diretto I candidati alla Presidenza regionale, capilista delle liste regionali, sono votati contestualmente alle elezioni del Consiglio E proclamato eletto Presidente della Giunta il candidato che ha conseguito il maggior numero di voti validi Entro 10 giorni dalla sua proclamazione, il Presidente della Giunta regionale nomina i componenti della Giunta e può successivamente revocarli Il Consiglio si scioglie Rimozione,dimissioni volontarie,impedimento permanente, morte del Presidente In caso di Approvazione da parte del Consiglio, a maggioranza assoluta, di una mozione motivata di sfiducia nei confronti del Presidente della Giunta Dimissioni contestuali della maggioranza dei Consiglieri Nuove elezioni

17 Il Presidente della Giunta regionale è eletto a suffragio universale e diretto, secondo le modalità dettate dalla legge elettorale Allatto della proclamazione entra nellesercizio delle sue funzioni Art. 33 Entro 10 giorni dal suo insediamento, il Presidente della Giunta regionale nomina i componenti della Giunta e può successivamente revocarli Il Consiglio si scioglie Rimozione,dimissioni volontarie,impedimento permanente, morte del Presidente In caso di Questione di fiducia posta dal Presidente della Giunta respinta a maggioranza assoluta o approvazione da parte del Consiglio, sempre a maggioranza assoluta, di una mozione motivata di sfiducia nei confronti del Presidente della Giunta Dimissioni contestuali della maggioranza dei Consiglieri Nuove elezioni Art. 59, comma 5 vedi art. 126 cost. nel Disegno di legge di revisione della parte seconda della Costituzione (n. 4862) vedi art. 126 cost. nel Disegno di legge di revisione della parte seconda della Costituzione (n. 4862) approvato dalla Camera dei Deputati il 30 settembre a meno che non intervenga modifica della Costituzione

18 Il Presidente Assessori Il Presidente Il Vice Presidente e gli Assessori Assessori esterni massimo 2 Ai sensi del combinato disposto dallo Statuto vigente e dalla L.cost. 1/99 Tra 8 e 12 Non cè un limite numerico di Assessori esterni Nomina e revoca Tra 8 e 10 (Art. 35)Art. 35

19 Rappresenta la Regione Dirige la politica Pone la questione di fiducia davanti al Consiglio Regionale esercita la potestà legislativa definisce lindirizzo politico della Regione svolge funzioni di indirizzo e di controllo sulla Giunta regionale Approva le dichiarazioni programmatiche rese dal Presidente eletto ed i relativi aggiornamenti Approva il documento di programmazione economico- finanziaria presentato dalla Giunta Approva i regolamenti nelle materie di legislazione esclusiva dello Stato nel caso di delega della potestà regolamentare alla Regione Delibera i criteri ed i limiti per la fissazione dei tributi e delle imposte regionali Approva su proposta della Giunta gli indirizzi generali dellassetto ed utilizzazione del territorio Ratifica le intese della Regione con altre Regioni, nonché gli accordi con Stati e le intese con enti territoriali interni ad altri Stati Esercita il potere esecutivo Concorre alla definizione dellindirizzo politico Provvede allattuazione del programma di governo Propone il documento economico e finanziario Esercita la potestà regolamentare nelle materie di competenza esclusiva della Regione Sovrintende allordinamento ed alla gestione delle imprese od aziende dipendenti dalla Regione, degli enti a partecipazione regionale e delle società interregionali, provvedendo a tutte le nomine di competenza regionale, con esclusione di quelle espressamente riservate alla competenza di altri organi (Art. 36)Art. 36) (Art. 16)Art. 16 (Art. 34)

20 Anche in ottemperanza alla sentenza della Corte Costituzionale n. 2/2004 lart. 38 si limita a stabilire che la legge elettorale deve disciplinare, nel rispetto della Legge 2 luglio 2004, n. 165 (Disposizioni di attuazione dellart. 122, primo comma, della Cost.) Legge 2 luglio 2004, n. 165 Sistema elettorale Il sistema elettorale e i casi di ineleggibilità e incompatibilità del Presidente e degli altri componenti della Giunta regionale nonché dei Consiglieri regionale Le modalità di indizione delle elezioni politiche regionali Le modalità di proclamazione degli eletti al Consiglio La legge elettorale deve inoltre garantire promozione della parità di accesso tra donne e uomini alle cariche elettive Art. 38 La rappresentanza in Consiglio di ciascuna Provincia

21 Liniziativa La discussione Giunta Consigliere regionale Consigli provinciali Consigli comunali capoluogo di provincia o almeno tre Consigli comunali Elettori della Regione >5000 Presentazione progetto di legge redatto in articoli Commissione consiliare competente Consiglio Lapprovazione Secondo il combinato disposto Statuto vigente e L.cost. 3/2001 promulgazione Pubblicazione Bollettino Ufficiale della Regione Entro 10 giorni Entra in vigore come legge della Regione Calabria Al 15° giorno (salvo dichiarazione durgenza) Entro 60 giorni dalla pubblicazione il Governo, qualora ritenga che una legge regionale ecceda la competenza della Regione può promuovere la questione di legittimità costituzionale davanti alla Corte Costituzionale Entro 10 giorni Lo approva articolo per articolo e con votazione finale Solo in sede referente I progetti di legge non decadono con la fine della legislatura

22 Liniziativa legislativa è conferita anche al Consiglio delle autonomie locali Le novità introdotte dallo Statuto calabrese I progetti di legge decadono con la fine della legislatura, tranne quelli diniziativa popolare Possibilità di redigere testi unici Comitato per la qualità e fattibilità delle leggi Possibilità di esaminare in Commissione un progetto di legge in sede redigente Il progetto di legge presentato deve essere illustrato da una relazione descrittiva e da una relazione tecnico-finanziaria se comporta spese a carico del bilancio regionale Limite minimo complessivo di diecimila abitanti per liniziativa legislativa esercitata dai Consigli comunali Entrata in vigore della legge regionale 15 giorni dopo la sua pubblicazione, salvo che la stessa non disponga diversamente Eventuale parere del Consiglio delle Autonomie (Art )Art Eventuale parere della Consulta statutaria

23 Ruolo promozionale e coordinatore dellattività degli enti locali per un equilibrato sviluppo territoriale ed economico Pieno rispetto dellautonomia degli enti locali Esercitano le funzioni amministrative delegate dalla Regione Partecipano e collaborano allattività legislativa e politico-amministrativa della Regione

24 decentramento autonomia sussidiarietà solidarietà differenziazione concertazione Programmazione negoziata Complementarità delle funzioni adeguatezza (Artt.46-47(Artt.46-47)

25 La Regione Conferisce le funzioni amministrative Comuni Province Città metropolitane Il pieno esercizio della potestà organizzativa e regolamentare degli Enti locali sussidiarietà adeguatezza differenziazione rispetta Lautonomia normativa dei Comuni, delle Province e delle Città metropolitane attribuisce Ruolo di coordinamento sul territorio nelle materie di loro competenza La Regione ne favorisce la costituzione Alle province garantendo Secondo i principi Ed enunciando I principi che costituiscono limite inderogabile allautonomia normativa degli enti locali nellesercizio della potestà legislativa e regolamentare Comunità montane

26 Organo rappresentativo degli Enti locali, di consultazione e cooperazione tra gli stessi e gli organi della Regione Art. 48 Numero di membri non superiore a 35 Si esprime su Proposte di modifica dello Statuto competenze tra Regione ed Enti locali o tra Enti locali Proposte di legge riguardanti enti regionali Funzioni amministrative Documento di programmazione economico- finanziaria, bilancio e programma regionale di sviluppo È titolare delliniziativa legislativa regionale La legge regionale Disciplina le modalità ed i criteri di composizione Pluralismo politico Rappresentanza territoriale Secondo i principi Piccoli comuni, comuni montani, comuni delle minoranze linguistiche tutelando

27 Organo politico Indirizzocontrollo Organizzazione amministrativa regionale ( art. 50)art. 50 Secondo criteri di funzionalità flessibilità operatività efficienza efficacia Lazione amministrativa è soggetta a controlli successivi e concomitanti Analisi dei costi e dei rendimenti Gli incarichi dirigenziali devono essere conferiti entro 60 giorni dallinsediamento dei nuovi organi regionali Adotta regolamenti di organizzazione struttura amministrativa regionale U.d.P del ConsiglioGiunta Struttura consiliare

28 Rendiconto generale Relazione della Giunta sullo stato di attuazione della programmazione economico-sociale della Regione dei piani settoriali e dei singoli progetti concernenti servizi ed opere della Regione (Artt. 51,52,53)Artt. 51,52,53 Novità introdotte

29 Attività economiche regionali e soggetti privati (artt. 54,55,56)artt. 54,55,56 Ruolo di indirizzo generale Regione Lintervento delle autonomie locali, sociali e funzionali e dei soggetti privati allo sviluppo della Regione Il concorso delle Autonomie funzionali allattività della Regione e degli enti locali Riconosce, promuove e favorisce La cooperazione ai fini dello sviluppo economico-sociale della Regione istituisce Consiglio regionale delleconomia e del lavoro Organo di consulenza studio e ricerca attua Una progressiva dismissione degli enti gestionali

30 New Art.57 Organo di consulenza e garanzia Applicazione ed interpretazione delle norme statutarie Conflitti tra gli organi della Regione e tra questa e gli enti locali Si esprime su Compatibilità di proposte di legge o di regolamento con lo Statuto Ammissibilità del referendum abrogativo Organizzazione e funzionamento demandate a legge regionale, regolamento interno Consiglio nonché regolamento della Consulta


Scaricare ppt "STATUTO della Regione Calabria Nuovo Consiglio Regionale della Calabria A cura di Piero Modafferi e Dominella Colla."

Presentazioni simili


Annunci Google