La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La partecipazione è completamente gratuita e concorre allattribuzione di crediti formativi per dottori commercialisti ed esperti contabili. Registrazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La partecipazione è completamente gratuita e concorre allattribuzione di crediti formativi per dottori commercialisti ed esperti contabili. Registrazione."— Transcript della presentazione:

1 La partecipazione è completamente gratuita e concorre allattribuzione di crediti formativi per dottori commercialisti ed esperti contabili. Registrazione allevento sul sito

2

3 Fate presto? Sì, ma cosa… Un milione di licenziamenti nel Pressione fiscale salita al 52%. Consumi crollati; Pil sceso più del 2%. Nel medesimo anno, 80mila italiani sono scappati allestero: la metà di loro sono giovani. Il traffico autostradale è sceso ed abbiamo iniziato a consumare anche meno energia elettrica. Il debito pubblico è cresciuto di 80miliardi, sfondando i miliardi di euro (130% del PIL) e le sofferenze bancarie sono salite a 130miliardi. Perdita potere dacquisto del 5% e blocco dei contratti. I COMUNI STANNO MORENDO… 3

4 TRASFERIMENTI ERARIALI DEI COMUNI IRPINI – DATI IN MILIONI DÌ EURO SITO MINISTERO INTERNO FINANZA LOCALE ELABORATO IN PROPRIO D.L. 78/2010 FEDERALISMO FISCALEINTRODUZ. IMU COMUNE VARIAZ % 2009/2012 AVELLINO16,84717,02614,75310,853-37% MERCOGLIANO1,6821,8801,5721,828*-38% ARIANO8,2717,8476,7885,789-32% SOLOFRA2,2882,3512,0671,548-34% ATRIPALDA2,8002,8462,4381,724-40% AIELLO DEL SABATO O,8660,8820,8560,709-20% MIRABELLA ECLANO 2,2152,2521,9681,376-38% GROTTAMINARDA2,1302,2081,9011,336-37% MONTORO INF2,1422,2872,0311,568-27% MONTORO SUP1,6351,7321,5181,173-28% 4

5 MERCOGLIANO NEL 2012 HA AVUTO UN CONGUAGLIO PER ICI ARRETRATA DOVUTA DALLO STATO PARI A NELLANNO 2010 AVVENNE UN INCREMENTO DEI TRASFERIMENTI AL NETTO DELLE RIDUZIONI OPERATE PER EFFETTO TRA LALTRO DI : 1) incremento del contributo ordinario in relazione agli eventuali maggiori trasferimenti spettanti agli enti locali sottodotati di risorse, determinati ai sensi dellarticolo 4, comma 2, del decreto-legge 25 gennaio 2010, n. 2; 2) attribuzione a favore dei comuni delle Regioni a statuto ordinario della quota di compartecipazione IRPEF di cui allarticolo 1, comma 189, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, alla quale è correlata una detrazione dei trasferimenti ordinari in uguale misura, nonché attribuzione della quota di incremento del gettito compartecipato allIRPEF, di cui allarticolo 1, comma 191, della citata legge n. 296 del 2006, secondo i criteri definiti dal DM 20 febbraio 2008 (cosiddetta IRPEF dinamica). Tabella rideterminata e aggiornata al 17 marzo 2010 nella componente concernente le Finalità perequative; 3) attribuzione a favore dei comuni appartenenti alle comunità montane di maggiori contributi in base a quanto disposto dallarticolo 2, comma 187, della legge 23 dicembre 2009, n. 191 (finanziaria 2010), così come modificato dallarticolo 1, comma 1-sexies del decreto- legge 25 gennaio 2010 n. 2 convertito, con modificazioni, dalla legge 26 marzo 2010 n. 42. Le modalità di calcolo e di attribuzione del contributo sono state stabilite con decreto del Ministero dellinterno del 29 dicembre 2010, previa Intesa siglata in sede di Conferenza Unificata. incremento del contributo ordinario in relazione agli eventuali maggiori trasferimenti spettanti agli enti locali sottodotati di risorse, determinati ai sensi dellarticolo 4, comma 2, del decreto-legge 25 gennaio 2010, n. 2;attribuzione della quota di incremento del gettito compartecipato allIRPEF TRASFERIMENTI ERARIALI DEI COMUNI IRPINI – DATI IN MILIONI DI EURO SITO MINISTERO INTERNO FINANZA LOCALE 5

6 PAGAMENTI AI COMUNI IRPINI – DATI IN EURO SITO MINISTERO INTERNO FINANZA LOCALE ELABORATO IN PROPRIO 6 PRIMO TRIMESTRE COMUNE AVELLINO MERCOGLIANO (ICI) ARIANO SOLOFRA ATRIPALDA AIELLO DEL SABATO MIRABELLA ECLANO GROTTAMINARDA MONTORO INF MONTORO SUP

7 PAGAMENTI AL COMUNE DI AVELLINO DATI IN EURO REGIONE CAMPANIA ELABORATO IN PROPRIO 7 PRIMO TRIMESTRE COMUNE AVELLINO ANNO IMPORTO Compreso FSE FAS + riqualificazione urbana + fotovoltaico Compreso EUROPA PIU per Compreso Centro AUTISTICO + TPL + Piano di Zona

8 D.L. 8 aprile 2013 n. 35 in G.U. n. 82 Pagamento dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione Art. 1 c. 1 I pagamenti di debiti di parte capitale certi liquidi ed esigibili alla data del 31 dicembre 2012, ovvero dei debiti di parte capitale per i quali sia stata emessa fattura o richiesta equivalente di pagamento entro il predetto termine, ivi inclusi i citati pagamenti delle province in favore dei comuni, sostenuti nel corso del 2013 dagli enti locali, sono esclusi dai vincoli del patto di stabilità interno per un importo complessivo di milioni di euro. 8

9 D.L. 8 aprile 2013 n. 35 in G.U. n. 82 Pagamento dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione SCADENZE: SUBITO Può effettuare pagamenti nel limite del 13% delle disponibilità di Tesoreria al 31 marzo [complessive ? Vincolate ?] 12 APRILE Addendum alla convenzione Cassa DDPP con il MEF per fornire liquidità agli Enti [in corso di pubblicazione] 28 APRILE Registrazione dellEnte nella piattaforma telematica per la certificazione dei crediti della PA [http://certificazionecrediti.mef.gov.it/CertificazioneCre dito/home.xhtml] AUGURI … 9

10 D.L. 8 aprile 2013 n. 35 in G.U. n. 82 Pagamento dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione SCADENZE: 30 APRILE Richiesta di liquidità a Cassa DD PP 30 APRILE Invio al MEF [sul sistema web pattostabilità] degli spazi finanziari necessari ai pagamenti [effettuati o solo quelli ancora da fare ?] 30 APRILE Il solito elenco va inserito nella piattaforma telematica per la certificazione dei crediti della PA 15 MAGGIO Erogazione dellanticipazione ed IMMEDIATA estinzione dei debiti 15 MAGGIO Comunicazione agli Enti dal MEF degli spazi assegnati ai fini del Patto Stabilità 10

11 D.L. 8 aprile 2013 n. 35 in G.U. n. 82 Pagamento dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione SCADENZE: 31 MAGGIO Comunicazione ai creditori dellimporto e data entro la quale provvederanno ai pagamenti [vale solo per gli Enti che pagano con risorse proprie, dopo che hanno conosciuto la nuova quota Patto – chi riceve le somme dalla Cassa deve invece pagare subito. 11

12 FLOW CHART D.L. 35 del 8 APRILE 2013 FONTE : IL SOLE 24 0RE 12

13 D.L. 8 aprile 2013 n. 35 in G.U. n. 82 Pagamento dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione SANZIONI A CARICO DEL RESPONSABILE FINANZIARIO: Art. 1 c. 4 Omissione della richiesta degli spazi ovvero omissione dei pagamenti: 2 MESI DI STIPENDIO Art. 1 c. 14 Invio alla Cassa DDPP di formale certificazione dellavvenuto pagamento. Art. 6 c. 9 Mancata comunicazione ai creditori dellimporto e data entro la quale si provvederà ai pagamenti DANNO ERARIALE Art. 7 c. 2 Mancata registrazione nella piattaforma telematica per la certificazione dei crediti della PA entro il 28 aprile 100 EURO AL GIORNO PIU RESPONSABILITA DIRIGENZIALE E DISCIPLINARE 13

14 D.L. 8 aprile 2013 n. 35 in G.U. n. 82 Pagamento dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione SANZIONI A CARICO DEL RESPONSABILE FINANZIARIO: Art. 7 c. 5 Mancato inserimento nella piattaforma telematica per la certificazione dei crediti dellelenco completo dei debiti certi, liquidi ed esigibili RESPONSABILITA DIRIGENZIALE E DISCIPLINARE 14

15 QUALE FUTURO PER GLI ENTI LOCALI ? 15

16 CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Art. 33 c. 3 bis D. Lgs. 163/2006 I Comuni inferiori a abitanti affidano obbligatoriamente ad un unico soggetto lacquisizione di lavori, servizi e forniture. I RUP dei piccoli Comuni mantengono la titolarità della fase iniziale di programmazione dei lavori, servizi e forniture, e nella fase finale di stipula ed esecuzione del contratto. La fase di AFFIDAMENTO è di competenza della CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA perdendo così la precedente unicità del RUP. Tale nuovo sistema vale solo per le procedure concorsuali e non per gli affidamenti diretti. 16

17 ESERCIZIO ASSOCIATO DELLE FUNZIONI FUSIONE DEI COMUNI – I DUE MONTORO ABOLIZIONE DELLE PROVINCE 17

18 QUALE FUTURO PER I RESPONSABILI DEI SERVIZI FINANZIARI ? 18

19 GRAZIE ! 19


Scaricare ppt "La partecipazione è completamente gratuita e concorre allattribuzione di crediti formativi per dottori commercialisti ed esperti contabili. Registrazione."

Presentazioni simili


Annunci Google