La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ipotesi progettuale per un percorso di ricerca e formazione Luisa Bartoli 3 settembre 2007 3 settembre 2007 Ipotesi progettuale per un percorso di ricerca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ipotesi progettuale per un percorso di ricerca e formazione Luisa Bartoli 3 settembre 2007 3 settembre 2007 Ipotesi progettuale per un percorso di ricerca."— Transcript della presentazione:

1 Ipotesi progettuale per un percorso di ricerca e formazione Luisa Bartoli 3 settembre settembre 2007 Ipotesi progettuale per un percorso di ricerca e formazione Luisa Bartoli 3 settembre settembre 2007 Istituto Comprensivo di Castegnato Progettare lofferta formativa con e per la Carta della Terra

2 La domanda davvio del percorso In che modo,In che modo, in quali forme,in quali forme, con quali attenzioni educative e didattiche la Carta della Terra sollecita a ripensare la progettazione formativa dIstituto?con quali attenzioni educative e didattiche la Carta della Terra sollecita a ripensare la progettazione formativa dIstituto?

3 Articolazione dellincontro La Carta della Terra per una progettazione educativa sostenibileLa Carta della Terra per una progettazione educativa sostenibile Comunicazione riassuntiva a cura di Luisa Bartoli Le scelte curricolari della scuola nella prospettiva della Carta della TerraLe scelte curricolari della scuola nella prospettiva della Carta della Terra Lavoro di gruppo ConclusioniConclusioni Socializzazione in plenaria La Carta della Terra per una progettazione educativa sostenibileLa Carta della Terra per una progettazione educativa sostenibile Comunicazione riassuntiva a cura di Luisa Bartoli Le scelte curricolari della scuola nella prospettiva della Carta della TerraLe scelte curricolari della scuola nella prospettiva della Carta della Terra Lavoro di gruppo ConclusioniConclusioni Socializzazione in plenaria

4 La Carta della Terra per una progettazione educativa sostenibile 1.Provocazioni. Dai valori ai saperi per cambiare la scuola 2.Ripensare la scuola come ambiente educativo di apprendimento. Le discipline per la ricerca di contenuti significativi 3.Verso un nuovo paradigma. Proporre una scuola ben fatta piuttosto che ben piena

5 1.Provocazioni Dai valori ai saperi per cambiare la scuola

6 Abbiamo urgente bisogno di una visione condivisa dei valori fondamentali per una fondazione etica della comunità mondiale che sta emergendo, … per un modo di vivere sostenibile che costituisca uno standard di riferimento in base al quale orientare la condotta di individui, organizzazioni, imprese economiche, governi e istituzioni La Carta della Terra, Preambolo

7 SOSTENIBILITÀSOSTENIBILITÀ Rispetto e attenzione per la comunità della vitaRispetto e attenzione per la comunità della vita Integrità ecologicaIntegrità ecologica Giustizia economica e socialeGiustizia economica e sociale Democrazia non violenza e paceDemocrazia non violenza e pace RUOLO STRATEGICO DELLA SCUOLA IN QUANTO LUOGO EDUCATIVO, DI IDEAZIONE PEDAGOGICA DEI PERCORSI CULTURALI PER LA FORMAZIONE DELLUOMO E DEL CITTADINO

8 La Carta della Terra sostiene ed amplifica la vision dellUNESCO sulleducazione per il XXI secolo J. DELORS, Nelleducazione un tesoro Le macrocompetenze da sviluppare per far fronte alle sfide della complessità socioculturale -imparare a conoscere -imparare a fare -imparare a convivere -imparare ad essere J. DELORS, Nelleducazione un tesoro Le macrocompetenze da sviluppare per far fronte alle sfide della complessità socioculturale -imparare a conoscere -imparare a fare -imparare a convivere -imparare ad essere

9 Cè complessità quando sono inseparabili le differenti componenti che costituiscono un tutto e quando cè un tessuto interdipendente, interattivo e inter-retroattivo fra le parti e il tutto e il tutto e le parti. La complessità richiede strategia, che è larte di muoversi nellincertezza EDGAR MORIN

10 Meglio una testa ben fatta che una testa ben piena -Risvegliare il piacere euristico, il gusto per lesplorazione e la scoperta, contemplando la possibilità (feconda) dellerrore, del rischio, del fallimento -Promuovere lattitudine naturale del pensiero a contestualizzare e ad interconnettere le conoscenze -Ricercare e sostenere lintegrazione reciproca delle due culture (umanistica e scientifica) Formare nella complessità socioculturale

11 Sette saperi necessari alleducazione del futuro Sette saperi necessari alleducazione del futuro -La conoscenza della conoscenza umana (la consapevolezza dellerrore e dellillusione) -Il carattere situato e distribuito dei saperi (occorre rendere evidenti il contesto, il globale, il multidimensionale, il complesso) -La condizione umana (come unitas multiplex di fisico, biologico, psichico, culturale, sociale, storico) -Lidentità terrestre (imparare a esserci sul pianeta) -Lincertezza (sapersi attendere linatteso) -La comprensione umana (empatia, identificazione, proiezione) -La cittadinanza terrestre (il legame etico dellindividuo con la terra patria)

12 Carta della Terra e obiettivi formativi Il testo suggerisce un manipolo di traguardi desiderabili e trasversali,Il testo suggerisce un manipolo di traguardi desiderabili e trasversali, -strettamente correlati alle esigenze formative del nostro tempo -riferiti non tanto ad abilità, quanto piuttosto a competenze, e nella fattispecie a competenze per la vita (life skills)

13 La Carta della Terra come appello educativo e didattico per la sostenibilità Dobbiamo decidere di vivere secondo un senso di responsabilità universale, identificandoci con lintera comunità terrestre, oltre che con le nostre comunità locali Formare alla cittadinanza planetaria, alla corresponsabilità, alla cooperazione Apprendere ad essere e a stare con … Apprendere ad essere e a stare con …

14 La Carta della Terra come appello educativo e didattico per la sostenibilità Noi siamo, nel contempo, cittadini di nazioni diverse e di un unico mondo, in cui il locale e il globale sono collegati. Tutti condividiamo la responsabilità per il benessere presente e futuro della famiglia umana e delle altre forme di vita Formare al glocale, allabitanza sostenibile, al pensiero ecologico Apprendere a fare Apprendere

15 La Carta della Terra come appello educativo e didattico per la sostenibilità Lo spirito di solidarietà umana e di affinità con tutta la vita si rafforza quando viviamo con riverenza verso il mistero dellesistenza, con gratitudine per il dono della vita e con umiltà riguardo al posto che occupa lessere umano nello schema complessivo della natura Formare alla solidarietà, al mistero, alla gratitudine, allumiltà Apprendere a conoscere Apprendere

16 La Carta della Terra suggerisce di privilegiare saperi relativi ad una visione integrale dellesistenza umana basata sulla comunione con tutte le creature Scuola come AMBIENTE EDUCATIVO DI APPRENDIMENTO per il nostro futuro comune Scuola come AMBIENTE EDUCATIVO DI APPRENDIMENTO per il nostro futuro comune

17 2. Ripensare la scuola come ambiente educativo di apprendimento. Le discipline per la ricerca di contenuti significativi

18 La questione delle discipline di studio Possiamo intendere una disciplina scolastica comePossiamo intendere una disciplina scolastica come organizzazione organizzazione di elementi dichiarativi e procedurali di elementi dichiarativi e procedurali per affrontare problemi per affrontare problemi e scoprire significati e scoprire significati

19 SIGNIFICATI PROBLEMI teorie INFORMAZIONI CONCETTI PRINCIPImetodi ABILITA CRITERISTRATEGIE La disciplina per lo studioso e lo scienziato Professionalità docente Cultura generale e saperi disciplinari Competenza psicopedagogica Competenza didattica Competenza didattica Competenza relazionale (Bruner, Schwab)

20 Professionalità docente SIGNIFICATIPROBLEMI teorie INFORMAZIONI CONCETTI PRINCIPI metodi ABILITA CRITERI STRATEGIE La disciplina per il docente conoscenza specifica DI METODI DI CONTENUTI REPERTORIO DI ESPERIENZE E CONTESTI DI APPRENDIMENTO INSEGNAMENTO

21 conoscenza specifica DI METODI DI CONTENUTI REPERTORIO DI ESPERIENZE E CONTESTI DI APPRENDIMENTO INSEGNAMENTO La disciplina per il docente

22 problemi selezionati dal docente, ritenuti utili e indispensabili per acquisire un certo modo di leggere la realtà problemi selezionati dal docente, ritenuti utili e indispensabili per acquisire un certo modo di leggere la realtà modalità particolari di analisi e interpretazione della realtà REPERTORIO DI ESPERIENZE E CONTESTI DI APPRENDIMENTO INSEGNAMENTO opportunità di riflessione La disciplina per lalunno occasioni per affrontare

23 non semplicemente conoscenze, ma anche - in base alle teorie e ai metodi di riferimento adottati - significati da attribuire alla realtà le esperienze proposte dalla scuola dovrebbero portare progressivamente lalunno a riconoscere le discipline come strumenti di analisi e interpretazione della realtà dalle particolari modalità di analisi e interpretazione della realtà proposte dalle diverse discipline derivano

24 Conseguenze delladozione di questa ipotesi: se le discipline sono strumenti di analisi e interpretazione della realtà, per evitare un insegnamento astratto e svincolato da agganci alla realtà, non possono costituire il fine dellattività docente. i docenti (la scuola) devono prioritariamente progettare esperienze problematiche e contesti di apprendimento coinvolgenti in cui le discipline possano offrire il proprio specifico contributo di analisi e interpretazione della realtà, alla ricerca di un significato da condividere

25 Può la Carta della Terra suggerire un repertorio idoneo di esperienze e contesti di apprendimento per introdurre e applicare una disciplina?

26 3. Verso un nuovo paradigma. Proporre una scuola ben fatta piuttosto che ben piena

27 I tre viatici per una scuola ben fatta ECOLOGIA DELLAZIONE (ogni azione, una volta intrapresa, entra in un gioco di interazioni e retroazioni in seno allambiente nel quale si effettua) STRATEGIA (prefigura scenari dazione e ne sceglie uno in funzione di ciò che conosce di un ambiente incerto) SCOMMESSA (è lintegrazione dellincertezza nella fede e nella speranza)

28 Piano delle esperienze Piano delle competenze Piano dellaffettività PER UNA SCUOLA BEN FATTA Tre piani da integrare

29 PER UNA SCUOLA BEN FATTA Un progetto annuale come sfida innovativa sostenibile Come si caratterizza un Progetto dIstituto? Taglio educativo Trasversalità Raccordo con il territorio Significativo impatto comunicativo Visibilità degli esiti Ampio coinvolgimento emotivo dei soggetti coinvolti

30 Quale profilo professionale? Quellinsegnante mi invitava ad ampliare il mondo dei miei stupori fino a comprendere il suo. Non si limitava ad informarmi,al contrario cercava di negoziare con me quale fosse il mondo della meraviglia e della possibilità. Molecole, solidi e liquidi per lei non erano dei fatti bensì strumenti per sollecitare la riflessione e limmaginazione. Miss Orcutt era una persona rara. Non era un mezzo di trasmissione di conoscenze ma un evento umano J. S. BRUNER

31 ConclusioniConclusioni

32 fare educazione La Carta della Terra per pensare e fare educazione nel contesto attuale si prospetta come riferimento etico- valoriale per una progettualità educativa sostenibile, tesa ad orientare in modo qualificato lofferta formativa della scuola verso traguardi di competenza necessari per il futuro, versosi prospetta come riferimento etico- valoriale per una progettualità educativa sostenibile, tesa ad orientare in modo qualificato lofferta formativa della scuola verso traguardi di competenza necessari per il futuro, verso la vita buona con e per laltro da sé, allinterno di istituzioni giuste (P. RICOEUR)

33 fare educazione La Carta della Terra per pensare e fare educazione nel contesto attuale sostiene unidea di scuola come spazio e tempo di abitanza, come contesto in cui lavventura del conoscere per un verso si localizza, per laltro si distribuisce su risorse umane e materiali e in tal modo diviene esperienza vitale …sostiene unidea di scuola come spazio e tempo di abitanza, come contesto in cui lavventura del conoscere per un verso si localizza, per laltro si distribuisce su risorse umane e materiali e in tal modo diviene esperienza vitale …

34 fare educazione La Carta della Terra per pensare e fare educazione nel contesto scuola La scuola, in quanto luogo progettuale, incontra i principi della Carta della Terra ed è chiamata a valutare lopportunità e la pertinenza di una loro assunzione collegiale …La scuola, in quanto luogo progettuale, incontra i principi della Carta della Terra ed è chiamata a valutare lopportunità e la pertinenza di una loro assunzione collegiale …

35 Facciamo in modo che la nostra epoca venga ricordata per il risvegliarsi di un nuovo rispetto per la vita, per la tenacia nel raggiungere la sostenibilità, per un rinnovato impegno nella lotta per la giustizia e la pace e per la gioiosa celebrazione della vita (La Carta della Terra, Un nuovo inizio)

36 Per il lavoro di gruppo

37 Il POF, specchio della progettazione formativa della scuola I quattro pilastri del POF -La scelte educative -Le scelte curricolari -Le scelte didattiche -Le scelte organizzative, di ricerca e sviluppo I quattro pilastri del POF -La scelte educative -Le scelte curricolari -Le scelte didattiche -Le scelte organizzative, di ricerca e sviluppo

38 Scelte curricolari Il curricolo è il complesso dei contenuti e dei percorsi per acquisirli che vengono proposti allallievo per conseguire le finalità educative stabilite.Il curricolo è il complesso dei contenuti e dei percorsi per acquisirli che vengono proposti allallievo per conseguire le finalità educative stabilite. Lo specifico della scuola consiste nel partire dalle esperienze e dalle conoscenze dellallievo e nel farle incontrare con i saperi colti, formalizzati mediante gli apparati concettuali e metodologici forniti dalle scienze e dai sistemi simbolico- culturaliLo specifico della scuola consiste nel partire dalle esperienze e dalle conoscenze dellallievo e nel farle incontrare con i saperi colti, formalizzati mediante gli apparati concettuali e metodologici forniti dalle scienze e dai sistemi simbolico- culturali

39 curricolo una definizione insieme di proposte formative finalizzate allacquisizione di competenze insieme di proposte formative finalizzate allacquisizione di competenze

40 2. finalità generali 3. obiettivi 4. scelte metodologiche 5.modalità relazionali 6.organizzazione di tempi e spazi 7.modalità di verifica, valutazione e documentazione 1. SAPERI Conoscenze che orientano la vita Ingredienti del curricolo

41 Le caratteristiche fondamentali del curricolo in autonomia Le caratteristiche fondamentali del curricolo in autonomia Quali criteri adottare per essenzializzare (selezionare) le proposte curricolari? 1. Essenzialità

42 Le caratteristiche fondamentali del curricolo in autonomia Le caratteristiche fondamentali del curricolo in autonomia Come progettare la ricorsività in modo da sviluppare gradualmente competenze stabili? 2. Ricorsività

43 LINEAMENTI CARATTERISTICI DI PIANI SCOLASTICI EFFICACI (Resnik) lavoro intellettuale socialmente condiviso con realizzazione comune di compitilavoro intellettuale socialmente condiviso con realizzazione comune di compiti esplicitazione di processi solitamente nascosti, con incoraggiamento di interventi da parte degli studenti (logica di apprendistato)esplicitazione di processi solitamente nascosti, con incoraggiamento di interventi da parte degli studenti (logica di apprendistato) coinvolgimento più diretto con i referenti dei simbolicoinvolgimento più diretto con i referenti dei simboli

44 scuola come luogo di apprendistato cognitivo dove si coltivano ragionamento e riflessione per lo sviluppo di riferimenti culturali condivisi che consentono a un popolo di funzionare come una vera società LINEAMENTI CARATTERISTICI DI PIANI SCOLASTICI EFFICACI (Resnik)

45 Per ordine di scuola -In base alla riflessione professionale maturata a livello personale e come gruppo docente; -con riferimento alla Carta della Terra, in particolare al pilastro relativo a rispetto e attenzione per la comunità della vita indicare quali sono, a parere del gruppo, gli x saperi necessari alleducazione del futuro che potrebbero contrassegnare e qualificare per il corrente a. s. lofferta formativa dellistituto


Scaricare ppt "Ipotesi progettuale per un percorso di ricerca e formazione Luisa Bartoli 3 settembre 2007 3 settembre 2007 Ipotesi progettuale per un percorso di ricerca."

Presentazioni simili


Annunci Google