La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MILANO 9 MARZO 2005 - CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.1 La conformità legislativa nel settore edile MILANO 9 MARZO 2005 ELEMENTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MILANO 9 MARZO 2005 - CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.1 La conformità legislativa nel settore edile MILANO 9 MARZO 2005 ELEMENTI."— Transcript della presentazione:

1 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.1 La conformità legislativa nel settore edile MILANO 9 MARZO 2005 ELEMENTI DI CONFORMITA LEGISLATIVA nelledilizia e nellattività di cantiere APPROFONDIMENTO : LA QUALITA dellARIA E LA PROTEZIONE DALLE POLVERI INTERVENTO DI V.BORRELLI

2 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.2 La conformità legislativa nel settore edile IL PRINCIPIO GENERALE Le emissioni provenienti da cantieri edili devono essere limitate nella maggior misura possibile dal punto di vista tecnico e dellesercizio e sopportabile sotto il profilo economico in particolare mediante limitazioni delle emissioni delle macchine e degli apparecchi impiegati nonché mediante un adeguato svolgimento delle operazioni. In tale contesto occorre considerare il tipo, la grandezza e lubicazione del cantiere nonché la durata dei lavori di costruzione.

3 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.3 La conformità legislativa nel settore edile Terminologia e definizioni GLI AEROSOLS TIPICI DI UN CANTIERE EDILE Polveri : particelle solide formate per frantumazione fine di un materiale del quale conservano le caratteristiche chimiche ; possono essere fini (d<100 grossolane Esalazioni : particelle solide formatesi per condensazione di vapori prodottisi ad elevate temperature per combustione o sublimazione : diametro compreso tra 0,001 – 1 Mist : particelle liquide di dimensioni variabili (0,1-50 prodotte per turbolenza di un liquido (spraying, nebulizzazione, spruzzo) o per condensazione

4 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.4 La conformità legislativa nel settore edile I meccanismi di rischio ASSORBIMENTO POLMONARE (durante le operazioni di demolizione e costruzione) LUOMO DISPONE DI MQ. DI CAVITA E SUPERFICI ALVEOLARI E RESPIRA CIRCA 15 KG DI ARIA AL GIORNO

5 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.5 La conformità legislativa nel settore edile I meccanismi di rischio ADSORBIMENTO CUTANEO DELLE SOSTANZE SOLUBILI IN ACQUA O GRASSO (durante le operazioni di demolizione, costruzione e movimentazione dei materiali ) LUOMO DISPONE DI CIRCA 2 MQ DI SUPERFICIE CUTANEA

6 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.6 La conformità legislativa nel settore edile I meccanismi di rischio CLASSIFICAZIONE DELLACGIH (Ass. Americana Igienisti Industriali Governativi) TLV-TWA : Valore Limite di Soglia Ponderata nel Tempo (concentrazione media ponderata nel tempo – 8 ore x 40 ore x week) TVL-STEL : Valore Limite di Soglia-Limite per breve tempo di esposizione TVL – C : ( o MAC) : Valore Limite di Soglia

7 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.7 La conformità legislativa nel settore edile I meccanismi di rischio Il PSC e la Valutazione del Rischio devono tener conto dei valori di TLV della letteratura tecnica e non considerare il TLV-TWA come LINEA TRA RISCHIO CONTROLLATO ED INCONTROLLATO

8 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.8 La conformità legislativa nel settore edile I meccanismi di rischio Il PSC e la Valutazione del Rischio IN GENERE LE ESPOSIZIONI DI BREVE DURATA NON DEVONO SUPERARE 3 VOLTE IL TLV-TWA PER NON PIU DI 30 MINUTI AL GIORNO (8 ORE)

9 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.9 La conformità legislativa nel settore edile I meccanismi di rischio PARTICELLE DI POLVERI FASTIDIOSE ( E PERICOLOSE) TIPICHE DEL CANTIERE EDILE CALCARE CALCIO IDRATO CAOLINO CARBONATO DI CALCIO CEMENTO PORTLAND FIBRA DI LANA MINERALE (ISOLANTI) GESSO SILICE CRISTALLINA ( VALORE LIMITE RACC. 10 MG/MC ) CON SiO 2 < 1% ed AMORFA SILICATI MICA ASBESTO

10 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.10 La conformità legislativa nel settore edile IL CASO ITALIANO LE PRESCRIZIONI PER PREVENIRE LINQUINAMENTO DELLARIA PER EFFETTO DELLATTIVITA DEL CANTIERE EDILE SONO CONTENUTE NEL P S C e sono basate essenzialmente sulle norme di igiene del lavoro ( compresa la disciplina del D.Lgs. 277/91) e sulle norme del c.c. in tema di danno da attività professionale

11 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.11 La conformità legislativa nel settore edile LA TUTELA e LE NORME la tutela e la regolamentazione è affidata ai Regolamenti di Igiene dei Comuni che disciplinano e dispongono regole e comportamenti che possono suddividersi in : -regole di protezione passiva : installazione di barriere, teli, coperture frangivento, perimetrazioni -regole di protezione attiva ( o comportamentali) : divieto di deposito temporaneo di inerti da demolizione, obbligo di irrorazione con acqua dei cumuli o delle parti da demolire, obbligo di lavaggio delle ruote, obbligo di trasporti con teli di copertura)

12 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.12 La conformità legislativa nel settore edile Esempio : estratto dal Regolamento di Igiene del Comune di Pistoia Art.30 – Produzione e depositi commerciali di inerti. Impianti di betonaggio 1. I cantieri per la lavorazione o il recupero di rifiuti inerti provenienti da operazioni di demolizione edilizia e quelli per il deposito commerciale dei materiali inerti (materie prime) utilizzati nelledilizia devono essere dotati, in prossimità delluscita dallarea o dal cantiere, di idonea postazione preposta al lavaggio dei pneumatici degli automezzi pesanti prima che questi simmettano sulla viabilità pubblica; 2. Altresì, le zone di transito e di movimentazione dei materiali devono essere impermeabilizzate e provviste di apposita rete di irrigatori a getto dacqua atti a mantenere umida lintera superficie nei periodi asciutti o di forte ventosità; 3. Analoghi irrigatori a getto dacqua devono essere posizionati in prossimità dei cumuli di inerti in modo tale da assicurarne lidonea bagnatura superficiale.

13 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.13 La conformità legislativa nel settore edile LE LINEE GUIDA APPLICABILI IL CASO DELLA c.d. DIRETTIVA ARIA DEI CANTIERI PROGETTO DELLUFFICIO FEDERALE AMBIENTE, FORESTE E PAESAGGIO DELLA CONFEDERAZIONE ELVETICA (ANNO 2002)

14 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.14 La conformità legislativa nel settore edile LA DIRETTIVA SI BASA SULLADOZIONE DI metodi e tecniche di costruzione a basso tasso di immissioni.

15 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.15 La conformità legislativa nel settore edile AZIONI SPECIFICHE Gli apparecchi di riempimento e di svuotamento dei sili per materiali polverosi o a granolumetria fine vanno adeguatamente incapsulati e leventuale aria di spostamento depolverizzata. B I depositi di materiale sciolto e macerie come materiale non bituminoso di demolizione delle strade, calcestruzzo di demolizione, sabbia ghiaiosa riciclata con frequente movimentazione del materiale vanno adeguatamente protetti dal vento per es. mediante una sufficiente umidificazione, pareti/valli di protezione o sospensione dei lavori in caso di condizioni climatiche avverse. B Proteggere adeguatamente i depositi di materiale sciolto con scarsa movimentazione dallesposizione al vento mediante misure come la copertura con stuoie, teli o copertura verde. B C

16 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.16 La conformità legislativa nel settore edile C Criteri per lattribuzione di cantieri al gruppo di provvedimenti (specifici e autorizzativi) Tipo e grandezza del cantiere Durata*del cantiere Superficie* Cubature* zona rurale >1,5 anni >10000 m 2 >20'000 m 3 agglomerato / centro città >1 anno >4000 m 2 >10000 m 3

17 MILANO 9 MARZO CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.17 La conformità legislativa nel settore edile C E S E M P I O ( direttiva Aria Cantieri) Sulle piste non consolidate legare le polveri in modo adeguato mediante autocisterna a pressione o impianto dirrigazione. B Limitazione della velocità massima sulle piste di cantiere a per es. 30 km/h. BMunire le piste di trasporto molto frequentate con un adeguato consolidamento, per es. una pavimentazione o una copertura verde. Le piste vanno periodicamente pulite e le polveri legate per evitare depositi di materiali sfusi sulla pista. B Munire le uscite dal cantiere alla rete stradale pubblica con efficaci vasche di pulizia, come per esempio impianti di lavaggio delle ruote.


Scaricare ppt "MILANO 9 MARZO 2005 - CORSO VALUTATORI A&S CERTIQUALITY - All. AR_CErevA/05 PAG.1 La conformità legislativa nel settore edile MILANO 9 MARZO 2005 ELEMENTI."

Presentazioni simili


Annunci Google