La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

P.Bruschini Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana Dipartimento Organi di Senso Direttore Prof. Paolo Bruschini UO Otorinolaringoiatria 2° Centro di.

Copie: 1
La timpanoplastica P.Bruschini Definizione Lintervento comprende: 1)lexeresi delle lesioni dellorecchio medio 2)la ricostruzione del meccanismo di conduzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "P.Bruschini Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana Dipartimento Organi di Senso Direttore Prof. Paolo Bruschini UO Otorinolaringoiatria 2° Centro di."— Transcript della presentazione:

1 P.Bruschini Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana Dipartimento Organi di Senso Direttore Prof. Paolo Bruschini UO Otorinolaringoiatria 2° Centro di Riferimento Regionale di Microchirurgia Otologica

2 P.Bruschini Colesteatoma acquisito dellorecchio medio: TPL chiusa Vs. TPL aperta Meta-analisi sui dati di 30 casistiche internazionali (1964 – 2006) Austin et al.1964, Jansen 1972, Sheehy et al.1973, Smyth et al.1976, Gristwood et al.1976, Glasscock et al.1982, Sanna,Zini et al.1984, Jackson et al.1985, Pulec 1986, Sade 1986, Sakai et al.1986, Bonding, Kinney 1988, Tos et al.1988, Baur et al.1989,Cruz 1991, Bennet 1991, Merke 1991, Tapan 1991, Wright 1991, Morimitsu 1989 Marquet et al.1989, Abramson et al.1991 Chiossone et al. 1992, Vertianinen 2000, Sterkers et al.2001 Lesinskas 2004, Luxford 2006, Plaudetti 2006, Ajalloueyan 2006.

3 P.Bruschini Vertianinen et al.2000, Sterkers et al. 2001, Lesinskas et al.2004, Paludetti et al. 2006, Ajalloueyan et al.2006, Luxford et al. (House Ear Clinic) 2006, TPL chiusa Vs. TPL aperta Meta-analisi sui dati di 7 casistiche più recenti (2000 – 2006)

4 P.Bruschini 1.Lecce 2.S. Giovanni Rotondo 3. Cesena 4. Reggio Emilia 5.Legnano 6.Varese 7.Bergamo 8.Napoli 9.Venezia 10.Parma. Casistiche di 10 UO di Otorinolaringoiatria Italiane (Leone e Coll. 2000) TPL chiusa Vs. TPL aperta

5 P.Bruschini Darrouzet et al.2000, Chang et al. 2000, Ueda e Nakata 2001, Ahn et al. 2003, Leone et al. 2004, Kos et al. 2004, Schraff et al 2006, Shirazi et al. 2006, Plaudetti et al Meta-analisi sui dati riportati in 9 casistiche recenti (2000 – 2006) TPL chiusa Vs. TPL aperta nel colesteatoma del bambino

6 P.Bruschini Nostra casistica di interventi con follow up bambini < 15 anni, 133 adulti di età dai anni. Follow up medio: 5,8 anni Bambino Adulto

7 P.Bruschini Tecnica chiusa Vs. Tecnica aperta TPL chiusa / TPL aperta dagli anni 60 ad oggi (meta analisi sui dati di 30 casistiche internazionali)

8 P.Bruschini Criteri di scelta della tecnica chirurgica Età (<75,< 80 ). Condizioni fisiche del paziente. Condizioni socio-economiche. Anacusia, Unico orecchio udente. Fistola labirintica, larga erosione della parete posteriore del CUE, Mastoide piccola, Seno sigmoide e Tegmen adiacenti al CUE, Stenosi della tuba. Colesteatoma diffuso a 2 o più sedi (cassa, epitimpano,mastoide). Colesteatoma infiltrante 1.Condizioni generali del paziente : Età (bambino, adulto, >70, >80). Condizioni fisiche. Condizioni socio-economiche. 2. Condizioni dellorecchio: Orecchio anacusico. Unico orecchio udente. Colesteatoma bilaterale. 3. Anatomia normale dellorecchio: Mastoide piccola, seno sigmoide e tegmen adiacenti al CUE. 4. Patologia dellorecchio: Fistola labirintica. Larga erosione della parete posteriore del CUE. Stenosi della tuba. 5. Patologia del Colesteatoma: Clesteatoma cistico od infiltrante. Esteso ad 1 o più sedi (cassa, epitimpano, mastoide)

9 P.Bruschini Indicazioni alla tecnica aperta: Mastoide piccola, tegmen e seno laterale adiacenti al CUE

10 P.Bruschini Timpanoplastica aperta: demolizione della parete posteriore del CUE Indicazioni alla tecnica aperta:

11 P.Bruschini Timpanoplastica aperta:ricostruzione di una neocassa di volume ridotto con cartilagine del trago e fascia temporale. Indicazioni alla tecnica aperta:

12 La timpanotomia posteriore superiore ed inferiore. TPL chiusa: 1° Intervento

13 La ricostruzione di una neocassa areata di volume identico a quella nomale. (integrità della parete postero-superiore del CUE, Silastic 0,6 mm., controllo della tuba ). TPL chiusa: 1° Intervento

14 La ricostruzione di una neomembrana timpanica (fascia temporale under lay) TPL chiusa: 1° Intervento

15 P.Bruschini Procedura di stadiazione nella timpanoplastica chiusa. 1.Lecce 2.S. Giovanni Rotondo 3. Cesena 4. Reggio Emilia 5.Legnano 6.Varese 7.Bergamo 8.Napoli 9.Venezia 10.Parma. Casistiche di 10 UO di Otorinolaringoiatria Italiane (Leone 2000)

16 P.Bruschini Procedura di stadiazione della TPL chiusa nella nostra casistica. 2° tempo dopo mesi. Revisione per via combinata della cassa timpanica,dellepitimpano e della mastoide in anestesia generale. Bambino Adulto

17 P.Bruschini Bambini 100% In tutti i casi Adulti 74% Estensione del colesteatoma cistico a 2 o più sedi (cassa timpanica, epitimpano, mastoide) Fissità della staffa o della platina. Criteri di indicazione della procedura a stadi nella timpanoplastica chiusa

18 P.Bruschini 2° Tempo programmato Via di accesso posteriore: revisione della cassa timpanica e delle cavità paratimpaniche per via combinata.

19 P.Bruschini 2° Tempo programmato Exeresi di una perla di colesteatoma nella FO per via combinata..

20 P.Bruschini Posizionamento di un TORP di idrossiapatite per via combinata. 2° Tempo programmato

21 P.Bruschini Posizionamento di un TORP di idrossiapatite per via combinata. 2° Tempo programmato

22 P.Bruschini Risultati della TPL chiusa nel bambino 1° intervento 28 Tutti i casi 2° tempo programmato (43%) residuo cistico 2° intervento di TPL aperta 3 2(7%) residuo,1(4%)ricorrente 3° intervento di TPL aperta 4 4(14%)ricorrente 3° intervento funzionale 7 25% 4° intervento funzionale 1 4% Numero di interventi68 2,4 media per ogni bambino

23 P.Bruschini Risultati della TPL chiusa nelladulto. 1° intervento 69 18, tempo unico + 51, 2° tempo 2° tempo programmato 44 15(22%) residuo cistico 2° intervento di TPL aperta 7 2 (3%) residuo, 5 (7%) ricorrente 3° intervento di TPL aperta 6 6 (9%)ricorrente 2° intervento funzionale 2 3% 3° intervento funzionale 7 10% Numero di interventi 1351,9 media per ogni paziente

24 P.Bruschini Esito della TPL chiusa Bambino. 25 % convertiti in TPL aperta 75 % ABG < 30 DB 2,4 interventi in media per ogni bambino Adulto 19% convertiti in TPL aperta 81% ABG < 30 DB 1,9 interventi in media per ogni adulto


Scaricare ppt "P.Bruschini Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana Dipartimento Organi di Senso Direttore Prof. Paolo Bruschini UO Otorinolaringoiatria 2° Centro di."

Presentazioni simili


Annunci Google