La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Funzione strumentale area 1: POF e Rapporti scuola / famiglia Compiti: 1.Elaborazione e gestione del POF 2.Coordinamento tra le funzioni strumentali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Funzione strumentale area 1: POF e Rapporti scuola / famiglia Compiti: 1.Elaborazione e gestione del POF 2.Coordinamento tra le funzioni strumentali."— Transcript della presentazione:

1 1 Funzione strumentale area 1: POF e Rapporti scuola / famiglia Compiti: 1.Elaborazione e gestione del POF 2.Coordinamento tra le funzioni strumentali 1 – 2 – 3 – 4 – Rapporti con le famiglie Individuazione ambiti delle funzioni strumentali e termine presentazione delle domande

2 2 Funzione strumentale area 2: Supporto didattico, informazione, formazione e aggiornamento dei docenti Compiti: 1.Gestione e cura della documentazione didattica, su supporto elettronico e non 2.Elaborazione e gestione del piano di aggiornamento e di formazione dei docenti 3.Divulgazione indicazioni ministeriali e simili. Individuazione ambiti delle funzioni strumentali e termine presentazione delle domande

3 3 Funzione strumentale area 3: Web e innovazione Compiti: 1.Gestione del sito Web di istituto 2.Implementazione e cura della rete dellinformazione e della comunicazione web Individuazione ambiti delle funzioni strumentali e termine presentazione delle domande

4 4 Funzione strumentale area 4: Tecnologie didattiche e aule speciali 1.Gestione delle N.T. 2.Coordinamento della fruizione didattica delle aule speciali 3.Cura dei supporti informatici Individuazione ambiti delle funzioni strumentali e termine presentazione delle domande

5 5 Funzione strumentale area 5: Continuità / Orientamento / Dispersione Compiti: 1.Continuità tra scuola dellinfanzia / scuola primaria / scuola secondaria 1^ / scuola secondaria 2^ 2.Orientamento nella scuola primaria / scuola secondaria 1^ / scuola secondaria 2^ 3.Gestione delle azioni contro la dispersione Individuazione ambiti delle funzioni strumentali e termine presentazione delle domande

6 6 Funzione strumentale area 6: Diversabilità / Integrazione / Successo formativo Compiti: 1.Gestione azioni per lintegrazione degli alunni diversamente abili e / o con difficoltà di apprendimento 2.Gestione azioni per gli alunni stranieri – Elaborazione del Protocollo di accoglienza 3.Raccordo con gli insegnanti di sostegno 4.Rapporto con le ASL - Servizi sociali - Comunità - ecc. Individuazione ambiti delle funzioni strumentali e termine presentazione delle domande

7 7 Scadenza presentazione richiesta F.S.: Martedì 07/09/2011 entro le (Segreteria Protocollo) N.B. Definire larea che si intende ricoprire Allegare curriculum e progetto di massima Individuazione ambiti delle funzioni strumentali e termine presentazione delle domande

8 8 Gruppi di lavoro 1.Progettazione: Cannizzaro – Tornello – Vespo 2.Formazione Classi Primaria – Lionti – Bizzini – Discolo 3.Formazione Classi Secondaria Lionti – Tornello - Ferro – Paci 4.Elaborazione orario secondaria – Vespo – Nicastro 5.Viaggi di istruzione e visite guidate Ciriacono – Riggio Scarciofalo 6.Continuità e orientamento – Crocellà / Bizzini – Cannizzaro / Capezzi / Aleo – Di Stefano / Fondacaro Individuazione dei gruppi di lavoro

9 9 Referenti Comodato duso Di Martino Educazione stradale Gambacurta - Cannizzaro Educazione alla salute Altamore Educazione alla legalità Bonanno Autovalutazione di istituto Riggio Progettazione didattica Vespo Individuazione delle commissioni e gruppi di lavoro

10 10 Calendario attività di programmazione inizio anno scolastico VENERDI02/09/2011ore / 11.30COLLEGIO DOCENTI LUNEDI05/09/2011ore / 11.00programmazione per aree ore – 12.30gruppi di lavoro: formazione classi secondaria / orario scuola secondaria MARTEDI06/09/2011ore / 10.00programmazione per aree ore – 11.00programmazione per discipline ore – 12.30gruppi di lavoro: formazione classi secondaria / orario scuola secondaria

11 11 Calendario attività di programmazione inizio anno scolastico MERCOLEDI07/09/2011ore / 11.00programmazione per discipline ore – 12.30gruppi di lavoro: formazione classi secondaria / Orario scuola secondaria GIOVEDI08/09/2011ore / 18.00COLLEGIO DOCENTI LUNEDI12/09/2011ore / 11.30nei rispettivi plessi – predisposizione materiale e spazi per accoglienza e per la.s. – articolazione primo giorno di scuola prime classi inf. prim. e sec. MARTEDI13/09/2011ore – 11.00elaborazione test ingresso e prove Invalsi Di Ita – Mat - Ing ore – 12.30proposta viaggi e visite di istruzione per classi parallele / consegna materiale elaborato

12 12 Calendario nazionale a.s. 2011/2012 –Martedì 1° novembre, festa di tutti i Santi; –Giovedì 8 dicembre, Immacolata Concezione; –25 dicembre Natale; –26 dicembre (domenica); –1° gennaio, Capodanno; –6 gennaio Epifania; –Lunedì 9 aprile lunedì dopo Pasqua / –Mercoledì 25 aprile Anniversario della Liberazione; –Martedì 1° maggio, festa del Lavoro; –Sabato 2 giugno, festa nazionale della Repubblica; –Festa del Santo Patrono.

13 13 Calendario regionale a.s. 2011/2012 Inizio lezioni: 15 settembre 2010 (giovedì) Le lezioni termineranno il martedì 12 giugno 2011 Vacanze natalizie: da venerdì 23 dicembre 2011 incluso a sabato 7 gennaio 2012 incluso, sabato (quindi, di fatto, i ragazzi torneranno a scuola il lunedì successivo). Vacanze di Pasqua: da giovedì 5 aprile a martedì 10 aprile incluso. Festa dellAutonomia della Regione Siciliana: 15 maggio (martedì)

14 14 Inizio attività didattiche a.s. 2011/2012 (208 gg. di lezione) Infanzia: Giovedì 15/09 (Tutte le sezioni) Primaria: Mercoledì 14/09 (Classi prime) 8.30/12.30 Primaria: Giovedì 15/09 (Tutte le classi) 8.30/12.30 Secondaria: Mercoledì 14/09 (Classi prime) 8.30/12.30 Secondaria: Giovedì 15/09 (Tutte le classi) 8.30/12.30

15 15 Sospensione attività didattiche 02/11/2011 – Mercoledì 30/04/2012 – Lunedì ******** 21/02/2012 – martedì

16 16 Suddivisione dellanno scolastico Trimestre (senza infraquadrimestre) –Settembre / Dicembre –Gennaio / Marzo –Aprile / Giugno

17 17 Nomina collaboratori Collaboratore Vicario: –Prof.ssa Spadaro Grazia Secondo Collaboratore –Prof.ssa Paci Rosa

18 18 Nomina responsabili plessi Romana e Lago Ballone Responsabile Romana: Ins.te Romano 2° Responsabile Romana: Ins.te Di Stefano N. Responsabile Lago: Ins.te Giraffa 2° Responsabile Lago: Ins.te Crocellà


Scaricare ppt "1 Funzione strumentale area 1: POF e Rapporti scuola / famiglia Compiti: 1.Elaborazione e gestione del POF 2.Coordinamento tra le funzioni strumentali."

Presentazioni simili


Annunci Google