La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La narrazione di formazione racconta levoluzione di un personaggio dallinfanzia o dalla giovinezza fino all età adulta, in relazione con il contesto storico,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La narrazione di formazione racconta levoluzione di un personaggio dallinfanzia o dalla giovinezza fino all età adulta, in relazione con il contesto storico,"— Transcript della presentazione:

1 La narrazione di formazione racconta levoluzione di un personaggio dallinfanzia o dalla giovinezza fino all età adulta, in relazione con il contesto storico, culturale e sociale. Trova espressione nel romanzo per il suo ampio sviluppo nel tempo. Può essere presente in romanzi di diverso tipo: psicologico, d ambiente, storico, d avventura, fiabesco e di fantasia (ad esempio Pinocchio in cui il processo di formazione lo porta dallo stato di burattino a quello di uomo). ELEMENTI DEL ROMANZO DI FORMAZIONE: Protagonista giovane, di cui segue levoluzione; Lincontro-scontro in cui il protagonista si impegna con le regole e le istituzioni, percepite come un ostacolo alla libertà e all autorealizzazione; Punto di vista molto soggettivo.

2 Il romanzo di formazione nasce con la pubblicazione de GLI ANNI DI APPRENDISTATO DI WILHELM MEISTER, dello scrittore tedesco GOETHE. Questo romanzo narra l inserimento nella società del protagonista, che deve affrontare un difficile apprendistato. Avrà un esito positivo e il giovane, ormai maturo, riuscirà ad integrarsi e ad accettare le norme della società.

3 _Nel 800il romanzo di formazione si combina con la narrazione realistica e sociale. Ne sono un esempio l inglese Dickens, i francesi Stendhal e Flaubert e, in Italia, Nievo. _Nel 900 descrive le riflessioni sull individuo, le sue inquietudini e angosce. I maggiori esponenti sono: il tedesco Mann, l austriaco Musil, l irlandese Joyce e lo statunitense Salinger. In Italia, sempre nel 900, è influenzato dalla guerra e dalla Resistenza. I maggiori esponenti italiani sono: Moravia, Bassani, Pasolini e Morante. Scrittori attuali italiani: Ammaniti, Ballestra e Brizzi; descrivono l adolescenza e l infanzia, analizzando il rapporto difficile e delicato che lega il mondo dei giovani a quello dell adulto.

4 GOETHE Nato a Francoforte nel 1749 da una famiglia di alta borghesia. Scrisse moltissime altre opere. Le più importanti: Faust, I dolori del giovane Werther e tra le opere scientifiche Metamorfosi delle piante e Teoria dei colori. Faust: scritto nell arco di 60 anni ( ). Faust è uno scienziato insoddisfatto dei limiti del sapere umano e così vende la sua anima al diavolo, in cambio di amore, gioventù e conoscenza dei segreti della vita. Goethe vuole rappresentare l insofferenza dei limiti del sapere umano e il tentativo di superarli. I dolori del giovane Werther: diario che parla di amore, disperazione e sentimenti di Werther. Goethe da sfogo al cuore. I temi delle sue opere riguardano la personalità dell uomo, che offre i suoi sentimenti alle esperienze naturali, le inquietanti incrinature e gli ostacoli della realtà.

5 DICKENS (nato in Inghilterra,a Portsea nel 1812). Opere: Oliver Twist (1838) e David Copperfield(1850), narra levoluzione psicologica, sentimentale e sociale dei protagonisti e denuncia le ingiustizie della civiltà industriale. FLAUBERT (nato in Francia, a Rouen, nel 1821). Descrive la sofferenza della maturazione, rappresentando in modo reale la società. NIEVO (nato a Padova, nel 1831). Nel romanzo Confessioni di un italiano(1858) narra le sue esperienze di infanzia e giovinezza durante le tensioni risorgimentali.

6 MORAVIA (nato a Roma, nel 1907). Nel romanzo Agostino(1944) narra i turbamenti di un adolescente al momento del distacco da sua madre. PASOLINI (nato a Bologna, nel 1922). In Una vita violenta(1959) parla del difficile riscatto umano e politico di un giovane, nella Roma del dopoguerra. MORANTE (nata a Roma, nel 1912). Nell opera Lisola di Arturo(1957) descrive la maturazione del protagonista nell isola di Procida.

7 NICCOLO AMMANITI Nato a Roma nel Ha frequentato la facoltà di biologia, senza prendere la laurea. Viene definito scrittore cannibale per la presenza nelle sue narrazioni di elementi crudi e violenti e un linguaggio diretto e forte. Il primo racconto della sua raccolta ha ispirato il film L ultimo capodanno; il romanzo Ti prendo e ti porto via l omonima canzone di Vasco Rossi; dal romanzo Io non ho paura è stato tratto l omonimo film. Io non ho paura: ambientato in una caldissima estate del 1978 in un paesino immaginario dell Italia Meridionale (Acqua Traverse). L opera è narrata in prima persona e il protagonista è Michele, un bambino di 9 anni, che giocando scopre un corpo in una buca del terreno.

8


Scaricare ppt "La narrazione di formazione racconta levoluzione di un personaggio dallinfanzia o dalla giovinezza fino all età adulta, in relazione con il contesto storico,"

Presentazioni simili


Annunci Google