La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Politica regionale “Gli strumenti finanziari nella politica di coesione 2014-2020: opzioni, condizionalità e prospettive di impiego” Bruxelles, 25 settembre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Politica regionale “Gli strumenti finanziari nella politica di coesione 2014-2020: opzioni, condizionalità e prospettive di impiego” Bruxelles, 25 settembre."— Transcript della presentazione:

1 Politica regionale “Gli strumenti finanziari nella politica di coesione : opzioni, condizionalità e prospettive di impiego” Bruxelles, 25 settembre 2013 Pasquale D'Alessandro DG Politica Regionale e Urbana

2 Politica regionale Presentazione Brevi cenni sulla Programmazione Gli Strumenti Finanziari nella Politica di Coesione Sostenibilità e impiego degli SF Recente iniziativa a favore delle PMI intrapresa a livello Commissione-BCE 2

3 Politica regionale 3 Budget per la Politica di Coesione (Conclusioni Consiglio Europeo del 7 e 8/2/2013) Miliardi di EURO (Prezzi 2012) FdC* (20,60%)66,362 Regioni meno sviluppate (51,00%)164,279 Regioni Transitorie (9,83%)31,677 Regioni più sviluppate (15,36%)49,492 Cooperazione Territoriale (2,78%)8,948 Allocazione Extra per le regioni d’oltremare e Regioni del Nord (0,43%) 1,387 TOTALE322,145 Connecting Europe facility per Trasporti, Energia e ICT 29,9* TOTALE * FdC stanzierà 10 Miliardi di € per la nuova Connecting Europe Facility

4 Politica regionale 4 Uso più coerente delle fondi UE disponibili Strategia d’investimento più comprensibile: allineamento con gli obiettivi della Strategia di Europa 2020 Corenza con i Piani Nazionali di Riforma e le Specifiche Raccomandazioni per lo SM (Decisione C(2013)362 del ) Coordinamento: Politica di Coesione, Sviluppo Rurale, Marittimo + Fondo per la Pesca Obiettivi e indicatori dei target di Europa 2020 da misurare Efficacia: introduzione di un quandro di performance Efficienza: rinforzamento della capacità amministrativa, taglio della burocrazia Quandro Strategico Comune Accordo di Partenariato Programmi Operativi

5 Politica regionale 11 OBIETTIVI TEMATICI Europa 2020 smart sustainable inclusive 1.Ricerca e Innovazione 2.Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione 3.Competitività e PMI 4.Shift low-carbon economy 5.Adattamento al Cambiamento climatico/Prevenzione e Gestione del rischio 6.Protezione Ambientale Efficienza delle Risorse 7.Trasporti Sostenibili e riduzione della congestione sulle grandi infrastrutture di rete 8.Occupazione e suppporto della mobilità del lavoro 9.Inclusione Sociale riduzione della povertà 10.Educazione, competenze e apprendimento permanente 11. Accrescimento della capacità istituzionale efficacia della pubblica amministrazione 5

6 Politica regionale Concentrazione tematica: R&I, Competitività delle PMI e (ICT) Ricerca e Innovazione + ICT PMI e Competitività Regioni più Sviluppate Flessibilità (regioni differenti per differenti necessità) Speciali disposizioni per le ex Regioni Convergenza Efficienza Energetica ed Energia rinnovabile Regioni meno Sviluppate 6 Regioni Transitorie

7 Politica regionale 7 Ambiente imprenditoriale sfavorevole all'innovazione Significanti gap infrastrutturali nelle regioni meno sviluppate e gestione inefficiente delle risorse naturali Bassa occupazione, particolarmente giovanile, donne, mismatch di competenze Debole capacità Amministrativa e amministrazione inefficiente Commission Position paper: le Principali sfide

8 Politica regionale 8 Gli Strumenti Finanziari nella Politica di Coesione (1) Gestiti a livello centrale dalla CE (Regolamento Finanziario) Riceerca, Sviluppo e Innovazione Crescita, Lavoro e Coesione Sociale Infrastrutture Horizon 2020 Strumenti di Equity e Risk Sharing facility Horizon 2020 Strumenti di Equity e Risk Sharing facility Competitività e PMI (COSME) Equity e garanzie Competitività e PMI (COSME) Equity e garanzie Creative Europe Guarantee Facility Creative Europe Guarantee Facility Cambiamento Sociale e Innovazione Erasmus per Garanzie Erasmus per Garanzie Connecting Europe Facility (CEF) Risk sharing (es. project bonds) ed Equity Connecting Europe Facility (CEF) Risk sharing (es. project bonds) ed Equity Gestione condivisa con gli SM (Proposta di Regolamento) Fondi Strutturali e fondo di Coesione (ESI Funds)  Gestiti a livello CE (gestione centralizzata)  Strumenti Nazionali/regionali (gestione condivisa)  Off-the shelf (Standardizzati)  Fatti su misura Ammontare significativamente più elevato del periodo corrente! Fondi Strutturali e fondo di Coesione (ESI Funds)  Gestiti a livello CE (gestione centralizzata)  Strumenti Nazionali/regionali (gestione condivisa)  Off-the shelf (Standardizzati)  Fatti su misura Ammontare significativamente più elevato del periodo corrente!

9 Politica regionale (a)stabiliti a livello UE, gestiti direttamente o indirettamente dalla Commissione (b)stabiliti a livello nazionale, regionale, transnazionale o tranfrontaliera, gestiti o sotto la responsabilità delle AdG (b1) SF off-the-shelf per una rapida attuazione conformi a modelli standardizzati (termini e condizioni stabiliti dalla CE tramite il regolamento di attuazione) (b2) SF nuovi o già esistenti che sono stati creati precedentemente per lo stesso scopo che s'intende perseguire con il nuovo Programma Operativo. 9 GLI STRUMENTI FINANZIARI: LE OPZIONI

10 Politica regionale Valutazione ex-ante (Qualità delle conclusioni /Soluzioni proposte pubblicate e da “comunicare" ai CdS) Nessun "overlapping" e chiara suddivisone degli interventi tra SF Nazionali e SF Regionali Massa critica appropriata ai fabbisogni emergenti dalla ex-ante assessment Collegamento esplicito e chiaro degli SF agli obiettivi specifici ed operativi dei Programmai Operativi (quantificazione di target e di indicatori di risultato) Adeguato leverage/effetto moltiplicatore (ad esempio, il Funding Agreement dovrà prevedere un periodo minimo di rotazione/moltiplicatore adeguato allo SF) Chiare condizioni di ammissibilità e non solo per investimenti/Working Capital (ancora in discussione) 10 LE CARATTERISTICHE DEGLI SF

11 Politica regionale (A) Investimenti in Entità legali nuove o già esistenti incluso SF finanziati da altri fondi del CSF (se già esistenti gli investimenti saranno limitati agli ammontari necessari all'attuazione di nuovi investimenti coerenti con gli obiettivi del regolamento) (B)Affidamento fiduciario a: (1)BEI (2)Istituzioni finanziarie internazionali in cui lo SM è azionista, o istituzioni finanziarie nazionali che hanno un pubblico interesse e che sono sotto il controllo di un'Autorità pubblica (Regione); (3)organismi disciplinati da legislazione pubblica (C)Gestione diretta delle AdG (beneficiarie nel caso di Fondi di prestiti /garanzia 11 L' ATTUAZIONE

12 Politica regionale Condizionalità ex-ante degli SF - Ex-ante Assessment x stage e revisione (Analisi di mercato market failures, situazioni d’investimento subottimali, Lezioni apprese, Strategia d’investimento e risultati attesi) - Mirati su specifici prodotti/destinatari finali - Addizionalità/Valore aggiunto rispetto ai “market gap” - Coinvolgimento del settore privato (effetto leva/moltiplicatore) - Effetto incentivo (tasso di cofinanziamento d’asse fino al 10% in più se c'è una Priorità SF nel PO e fino al 100% se stabiliti a livello UE) Fattibilità economica dei progetti finanziati ovvero /Capacità dei progetti di rimborsare l’aiuto ricevuto - Combinazione aiuti rimborsabili/sovvenzioni (nel rispetto dei massimali previsti dagli aiuti di stato) 12

13 Politica regionale 13 Condizionalità in-itinere degli SF Sistema di rimborso comunitario (progressivo): avverrà sulla base degli investimenti realmente effettuati (erogati) a livello di destinatario ultimo Le AdG sono incoraggiate a versare i contributi in almeno in 4 tranche dal momento che i pagamenti intermedi non possono contenere più del 25% del Totale dei Fondi stanziati per lo SF previsto dal PO La 1° domanda di pagamento non potrà essere superiore al 25% della dotazione totale dello SF previsto dal PO La 2° domanda di pagamento si potrà presentare soltando dopo il raggiungimento del 60% della spesa effettuata relativa alla 1° domanda di pagamento La 3° e le successive domande di pagamento soltanto dopo che sarà stato raggiunto l'85% dell'ammontare delle domande precedenti

14 Politica regionale 14 Condizionalità ex-post degli SF  La spesa ammissibile alla chiusura: totale dei contributi erogati se Equity o Prestiti, in caso di garanzie, impegnate entro il periodo di ammissibilità della spesa, + costi di gestione  Interessi e capital gain generati da riutilizzare per lo stesso scopo alla fine del periodo di ammissibilità della spesa  Riutilizzo delle risorse rimborsate agli strumenti entro il periodo di ammissibilità della spesa  Destinazione delle risorse rimborsate agli strumenti nel periodo successivo all'ammissibilità della spesa (8 anni)

15 Politica regionale Recente iniziativa intrapresa a livello CE-BCE a favore delle PMI: “SME initiative” o Mancanza di accesso low-cost alle informazioni per le banche necessarie a finanziare le PMI Oneri amministrativi, tassazione ed altre barriere alla crescita delle PMI Limitata abilità delle banche a finanziare “buone" PMI Scarsa richiesta di credito e Mancanza di fonti di finanziamento alternative al credito bancario per PMI Alto spread tra vari SM relativamente al costo di finanziamento delle PMI con forte impatto sulla cometitività e sopravvivenza 15

16 Politica regionale 16 SOSTENIBILITA ' FINANZIARIA DEGLI SF () OBIETTIVI DI COESIONE ECONOMICA/SOCIALE DEGLI SF SOSTENIBILITA’ ECONOMICA DEGLI SF Prestiti riborsabili e Garanzie Prestiti a tasso zero (JESSICA) Sovvenzioni (Fondo perduto) LA SOSTENIBILITA’ DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

17 Politica regionale Prossime tappe… Verifica fattibilità dell’ Iniziativa PMI promossa dalla CE- BCE Per Regolamenti: Conclusione del «Trilogo » tra CE- Consiglio e PE (ottobre 2013) Per gli SF: presentazione per discussione e approvazione dei regolamenti di attuazione in COCOF (Novembre 2013) Presentazione agli Stakeholder (Dicembre 2013) Fase di test degli Strumenti Finanziari Standardizzati (Off-the-shelf products) (Dicembre 2013) 17

18 Politica regionale 18 Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "Politica regionale “Gli strumenti finanziari nella politica di coesione 2014-2020: opzioni, condizionalità e prospettive di impiego” Bruxelles, 25 settembre."

Presentazioni simili


Annunci Google