La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La filiera delle risorse culturali, naturali e turistiche Continuità e discontinuità tra programmazione 2000-2006 e 2007-2013 Oriana Cuccu e Simona De.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La filiera delle risorse culturali, naturali e turistiche Continuità e discontinuità tra programmazione 2000-2006 e 2007-2013 Oriana Cuccu e Simona De."— Transcript della presentazione:

1 La filiera delle risorse culturali, naturali e turistiche Continuità e discontinuità tra programmazione e Oriana Cuccu e Simona De luca Unità di Valutazione degli investimenti pubblici (UVAL) Roma, 11 giugno 2008

2 Politiche regionali per il turismo Obiettivi e realizzazioni

3 Obiettivi e condizioni di efficacia delle politiche turistiche nella strategia Obiettivi: incidere prioritariamente sul grado di attrattività dei territori, sia verso la domanda finale (i turisti), sia verso gli operatori del settore. Condizioni di efficacia: coordinare, sul medesimo territorio, un insieme di interventi intersettoriali, volti a valorizzare le risorse immobili di natura pubblica - prime fra le quali le risorse culturali e naturali - per creare esternalità positive e un contesto favorevole allo sviluppo del settore turistico privato.

4 Risorse finanziarie aggiuntive e politiche turistiche Risorse pubbliche aggiuntive per il turismo circa 20 % rispetto al totale delle politiche regionali Risorse pubbliche aggiuntive nazionali Fondo Aree Sottoutilizzate Risorse pubbliche ordinarie Risorse pubbliche aggiuntive cofinanziate da fondi europei Risorse pubbliche aggiuntive per il turismo Politiche turistiche di contesto Politiche turistiche settoriali Incentivi Infrastrutture materiali e immateriali

5 Sud Risorse e attività culturali 38,3% Aree naturali protette 14,2% Aree urbane 17,2% Infrastrutture territoriali 16,6% Servizi 7,4% Società dell'informazione 6,3% Risorse e attività culturali 66,2% Aree naturali protette 12,6% Aree urbane 12,7% Infrastrutture territoriali 0,0% Servizi 4,7% Società dell'informazione 3,8% Centro Nord Risorse aggiuntive Centro Nord e Sud: distribuzione tematica delle politiche turistiche di contesto

6 Risorse aggiuntive Politiche turistiche di settore e politiche di contesto

7 Politiche di settore e politiche di contesto solo Fondi Strutturali Fondi Strutturali + Fondo Aree Sottoutilizzate

8 Cosa cambia guardando allinsieme delle politiche regionali aggiuntive? si riduce il ruolo assegnato alla valorizzazione turistica del contesto territoriale cresce il peso degli incentivi alle imprese, rispetto ad interventi infrastrutturali, che raggiungono il 60% del totale delle politiche turistiche (misura nettamente superiore rispetto alla composizione dei programmi dei Fondi Strutturali) nelle politiche settoriali gli incentivi alle imprese turistiche raggiungono l85%

9 Politiche turistiche regionali : dalla programmazione alla realizzazione Totale politiche turistiche circa il 70% di fondi strutturali (circa 10 miliardi di euro) Totale politiche turistiche cofinanziate dai fondi strutturali circa il 68% al Mezzogiorno (circa 7,5 miliardi di euro)

10 Politiche turistiche QCS : Cosa si è realizzato nel Mezzogiorno con il cofinanziamento dei fondi strutturali comunitari? Risorse culturali Rete ecologica Settore turistico

11 Politiche turistiche QCS : RETE ECOLOGICA Lallocazione programmatica iniziale (931 milioni di euro) si è ridotta a 713 milioni di euro (1,6% sul totale QCS) progetti ammessi a finanziamento per circa 674,5 milioni di euro, di cui 989 progetti per circa 322 milioni di euro per la promozione turistica Quasi il 26% degli interventi ammessi a finanziamento risulta attuato mediante PIT (527 progetti su 2.043) Fonte: Monit, Stato di attuazione del QCS al 31 dicembre 2007

12 2,5 miliardi di euro programmati (con un leggero incremento rispetto alla dotazione iniziale) progetti per circa di 2,8 miliardi di euro, di cui (1,7 miliardi di euro) per restauri, recuperi funzionali, valorizzazione solo 667 progetti per aiuti alle imprese culturali e per la formazione con un valore di 63 milioni di euro (2,3% del totale) sono inseriti in progetti integrati per un ammontare di risorse pari al 39% del totale. Fonte: Monit, Stato di attuazione del QCS al 31 dicembre 2007 Politiche turistiche QCS : RISORSE CULTURALI

13 allocazione programmatica pari all11% dellAsse IV – Sviluppo Locale progetti per un totale di 2,2 miliardi di euro di cui (1,1 Miliardi di euro) in aiuti alle imprese e 758 per la promozione (pari a circa 400 milioni di euro) Fonte: Monit, Stato di attuazione del QCS al 31 dicembre 2007 Politiche turistiche QCS : SETTORE TURISTICO

14 Politiche turistiche QCS : Cosa si è realizzato nelle città capoluogo del Mezzogiorno?

15

16 Quadro Strategico Nazionale Impostazione strategica, allocazione programmatica e strumenti

17 QSN Priorità 5 Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per lattrattività e lo sviluppo Un obiettivo generale Trasformare in vantaggio competitivo linsieme delle risorse naturali, culturali e paesaggistiche locali per aumentare lattrattività anche turistica del territorio, migliorare la qualità della vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile

18 Nel Mezzogiorno alla Priorità 5 è allocato in via programmatica il 9 per cento delle risorse finanziarie (Fondi Strutturali e FAS) ovvero circa 10 miliardi di euro

19 Allocazioni programmatiche POR Risorse naturali culturali e turistiche Regioni Obiettivo Competitività Incidenza su totale programmato Elaborazioni su categorie di spesa – POR

20 Allocazioni programmatiche POR Risorse naturali culturali e turistiche Regioni Obiettivo Convergenza Incidenza su totale programmato Elaborazioni su categorie di spesa – POR

21 Strumenti innovativi programmazione Il Programma Operativo Interregionale Mezzogiorno Attrattori naturali, culturali e turismo Da realizzare congiuntamente Amministrazioni Regionali MIBAC-MATTM DIPARTIMENTO TURISMO PRESIDENZA DEL CONSIGLIO Autorità di Gestione: Regione Campania Presidenza del Comitato Tecnico Congiunto per lAttuazione: MIBAC POIN FESR (Regioni Convergenza) in fase finale di negoziato con la CE circa milioni di euro (fondi comunitari e cofinanziamento nazionale) PAIN FAS (Regioni Mezzogiorno) in fase di definizione circa 950 milioni di euro Per un totale complessivo di circa milioni di euro

22 Una innovazione nella programmazione Il Progetto Speciale Valle del Fiume Po Autorità di Gestione: Autorità di Bacino del Fiume Po in coordinamento con il Comitato Istituzionale Finanziato con risorse FAS (Regioni Veneto – Emilia Romagna – Piemonte - Lombardia) approvato dal CIPE il 2/4/2008 per un ammontare pari a 180 milioni di euro

23 GRAZIE! Per ulteriori informazioni


Scaricare ppt "La filiera delle risorse culturali, naturali e turistiche Continuità e discontinuità tra programmazione 2000-2006 e 2007-2013 Oriana Cuccu e Simona De."

Presentazioni simili


Annunci Google