La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Solo conoscendo il proprio passato si può capire il presente ed immaginare il futuro...

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Solo conoscendo il proprio passato si può capire il presente ed immaginare il futuro..."— Transcript della presentazione:

1

2 Solo conoscendo il proprio passato si può capire il presente ed immaginare il futuro...

3  Andrew Taylor Still ( ) Still nacque a Lee County, in Virginia, il 6 agosto 1828, figlio di un pastore metodista e medico. In giovane età Still decise di seguire le orme del padre come medico. Dopo aver studiato medicina ed aver frequentato un periodo di apprendistato con suo padre, entrò come assistente ospedaliero nella guerra civile. Alla fine della guerra intorno al 1860, egli fece l’internato alla Kansas City School of Physicians, ma disgustato dall'insegnamento non tornò mai per discutere la sua laurea. Still era stato affascinato dall’avvento delle macchine ed ogni volta, di fronte a un problema meccanico, la sua risposta era sempre quella di cercare un approccio migliore. Nel 1870 brevettò una macchina di falciatura destinata a raccogliere il grano ed il fieno ma, prima che il brevetto venisse presentato, la sua idea fu rubata da un rappresentante di vendita della ditta falciatrice Wood. Nel 1910 brevettò un bruciatore senza fumo, ma fu difficile produrre un primo modello di lavoro funzionante e l'invenzione non venne mai commercializzata. Nel 1855 gli Still persero il loro figlio neonato, quattro anni più tardi un altro bambino, seguito un mese dopo dalla morte della moglie dopo oltre 10 anni di matrimonio. Egli si risposò nel 1860 ma, nel 1864, tre dei suoi figli ( Abe, Susan e Marcia ) morirono di meningite cerebro-spinale e l'anno dopo il quarto figlio morì di colera, e con loro tutta la fiducia e la speranza nella terapia medica dei suoi giorni. Sentiva il profondo bisogno di trovare la causa e la cura per le malattie, che sentiva entro se esistere! Egli fu toccato da una frase pronunciata da un professore di medicina ad uno studente: «Ci sono due cose che mi tormentano. Una è che sono sicuro che la metà di quello che ti ho insegnato è sbagliato, ma quello che mi preoccupa ancora di più è che non sono sicuro di quale metà sia». A cura della Jones Institute Europe

4   Dopo la morte del padre nel 1867 perse anche la fede in Dio e si rivolse allo Spiritualismo. Lasciò la medicina tradizionale per la medicina alternativa come: Il magnetismo, l'omeopatia, idroterapia, l’igiene. Le sue idee furono bandite e fu persino additato come eretico. Iniziò a curare le malattie febbrili cercando di ristabilire un equilibrio nelle zone a diversa temperatura (fredde e calde) nel corpo, ruotando e spostando le ossa in modo che i nervi si liberassero e si ripristinasse il flusso ostruito di sangue e linfa.  Si trasferì di 30 miglia più a nord, ed il 1 dicembre 1874 arrivò a Kirksville (Missouri). In quel del Missouri fu a lungo deriso perché era solito andare in giro vestito di nero con un sacco pieno di ossa sulla spalla, dissertando lezioni a chiunque lo avesse ascoltato: in edifici scolastici, angoli di strada, ingressi di alberghi. Era solito trattare i suoi pazienti meno abbienti gratuitamente.  Nel marzo 1875 apri uno studiolo, pubblicizzando se stesso come un « Guaritore Magnetico ». Quelli erano anni bui, molte volte pensò al suicidio per il cattivo stato in cui lui e la sua famiglia dovevano vivere. Pieno di dubbi sul suo futuro proseguì ugualmente in ciò che pensava fosse giusto e di aiuto per gli altri, seguendo il motto: « Se non lo fai da solo, facilmente non verrà mai fatto ».  Voleva viaggiare per portare le sue conoscenze ad altri poiché era sempre più convinto di essere sulla giusta strada; non avendo però soldi, per un periodo vendette olio per capelli di porta in porta raccogliendo quel poco per poter viaggiare.  Nel 1883, dopo oltre 10 anni di pratica iniziò ad introdurre l'arte degli «aggiusta ossa» nella sua pratica. Però in una visione più olistica; pubblicizzando se stesso come un «illuminato aggiusta ossa». Era convinto della profonda relazione tra tutti gli organi e la struttura del corpo con il sistema nervoso centrale. Per riequilibrare questa relazione Still scelse di utilizzare un approccio manuale invece di: farmaci, elettricità o l’ipnotismo.  Le sue idee ed i suoi risultati cominciarono ad attrarre sempre più persone, nel 1885 un professore universitario, Baker venne a Kirksville per essere trattato da Still. Baker sottolineò con nomi filosofici il modo in cui Still lavorava sul corpo; pochi giorni dopo Still scrisse a Baker domandandogli la sua opinione sul suo nome appena scelto: una combinazione di greco «osteon» ossa e «pathine» patire. Baker rispose che questo era il nome migliore che poteva dargli. Andrew Taylor Still ( ) A cura della Jones Institute Europe

5   Nel 1888 tre ​​ dei suoi pazienti ( Ward, Hattern e Wilderson ) gli chiesero di dare loro lezione pagandolo $500 per un anno intero di lezioni. I suoi studenti miglioravano velocemente e lui divenne sempre più fiducioso che le sue conoscenze potessero essere insegnata.  Dopo 18 anni di ricerca solitaria, all'età di 64 anni, i suoi giorni di lavoro itinerante erano terminati. Il primo edificio scolastico fu eretto il 10 Maggio 1892 a Kirksville, denominato ASO - American School of Osteopathy. Still non gli diede il proprio nome perché desiderava che tale istituto fosse per la sua nazione e non per se stesso. La scuola esiste ancora oggi ed è considerata tra le più prestigiose scuole di Osteopatia, ora è chiamata: Kirksville College of Osteopathic Medicine, anche nota come ATSU – A.T. Still University.  Il 1 novembre 1892 le lezioni iniziarono ufficialmente; il primo anno furono arruolati 11 studenti, 5 di loro erano i figli di Still ( Harry, Charlie, Herman, Fred e Blanche ). Per la prima volta cinque donne, compresa sua figlia, erano state ammesse in un programma medico. Il primo anno fu al tempo stesso un successo ed un disastro. Still si rese conto che ciò che aveva appreso in una vita non poteva essere insegnato in soli 4 mesi. Il secondo anno oltre 30 studenti furono ammessi in un intenso programma della durata di 18 mesi. La popolarità crebbe tanto che i pazienti si riversavano nello studio di Still. Gli hotel erano pieni e la gente si accampava in tende sulla lunga strada che portava in città; questo produsse un enorme reddito per tutta la città. Nel 28 maggio del 1894 i cittadini elargirono un fondo ed eressero un’infermeria per l'ASO. Nel mese di agosto dello stesso anno quasi 150 uomini divisi in 75 squadre furono impiegati per il ripristino della strada e del parco vicino all'infermeria.  Lo Stato del Missouri all’epoca riconosceva come unico tipo di cura il trattamento offerto dai laureati in medicina. Il 4 Marzo 1894 fu offerta alla scuola la licenza per poter conferire ai propri studenti il titolo di M.D. ; poiché essi seguivano gli stessi studi medici come gli altri, anche se con un approccio diverso. Still invece, decise di conferire un diploma nuovo, chiamandolo: Diplomate of Osteopathy (D.O.), perché non voleva che la gente fosse confusa nella decisione della cura scelta e poiché reputava il suo corso di studi più utile per i pazienti. La prima università Osteopatica A cura della Jones Institute Europe

6 Il Midwest degli Stati Uniti A cura della Jones Institute Europe Kirsville

7  A.S.O. American School of Osteopathy First ASO School 1892First year students at ASO ASO in the the first 1900th Maternity Hospital 1901 First Infirmary 1894 A cura della Jones Institute Europe

8  Oggi Kirksville College of Osteopathic Medicine o A.T. Still University. Kirsville College - today Still museum - today A cura della Jones Institute Europe

9  La nascita della Chiropratica  Nel 1893 un guaritore magnetico ex droghiere di Davenport (Iowa) di nome David Palmer, originariamente nato a Toronto ( Canada) ; venne a Kirksville come paziente. Dopo aver ricevuto una serie di trattamenti, Palmer tornò a casa e due anni dopo annunciò la sua scoperta della Chiropratica. Una guarigione manipolativa molto simile alle tecniche di Still, e fondò la prima scuola di Chiropratica nel 1898, The Palmer School and Cure (successivamente chiamata Palmer School of Chiropractic). Egli non chiese mai né mai gli fu offerta alcuna certificazione M.D. per i suoi studenti, dal momento che la formazione didattica non era approfondita in termini anatomici e patologici.  Fu suo figlio Barlett Joshua Palmer, che diede vera scientificità alla Chiropratica espandendo le conoscenze della scuola negli anni successivi, coprendo un intenso curriculum di studi (ad oggi portato a 4 anni). Con la fondazione di tre università ora note come: Palmer College of Chiropractic. Oggi negli USA ci sono molte università di Chiropratica che offrono un ricco curriculum di studi. Non considerate università mediche, esse però godono di molta fama e rispetto e sono integrate in ambito sanitario. I loro studenti ottengono alla fine una laurea in: «Doctor of Chiropractic» (D.C.) A cura della Jones Institute Europe

10 I primi pionieri Andrew Taylor Still ( ) basò i fondamenti dell'approccio osteopatico sui principi secondo cui: "Il corpo funziona come una totale unità, il corpo possiede meccanismi di auto-guarigione e meccanismi di auto-regolazione, struttura e funzione sono correlati, una pressione anomala in una parte del corpo produce pressione anomala in altre parti, tutto il sangue (e la linfa) devono muoversi per tutto il tempo da tutte le parti, da e verso tutti gli organi, l’anatomia deve essere conosciuta alla perfezione per essere pronti ad operare la guarigione. William Garner Sutherland (1873–1954) era un giornalista, suo fratello malato fu guarito da Still. Sutherland fu molto interessato a questo nuovo approccio e visitò la scuola in veste di giornalista. Nell'autunno del 1898 iniziò gli studi osteopatici alla ASO ove si laureò con lode nel Mentre osservava la dissezioni di un cranio pensò che le ossa si comportavano proprio come le branchie di un pesce, con una mobilità flessibile simile ad un meccanismo respiratorio. Cercò di allontanare questo pensiero "assurdo", ma per il resto della vita non riuscì a toglierselo dalla mente. Sutherland aprì il suo primo ufficio osteopatico in una stanza adattata nella casa dei suoi genitori. Ebbè però così tanto successo che presto dovette affittare un ufficio tutto suo. Nel 1907 divenne presidente della Minnesota State Osteopathic Association. Ebbe la possibilità di tenere lezioni sulla salute e dal 1944 in poi diede regolarmente lezioni per laureati presso il Des Moines Still College of Osteopathy and Surgery. Lentamente l'idea cranica cominciò ad appassionare cerchie sempre più ampie di medici, tuttavia non fu mai accettata completamente da tutti. Nel 1953 Sutherland fondò una fondazione chiamata “The Sutherland Cranial Teaching Foundation”. John Martin Littlejohn ( ) nacque a Glasgow (Scozia). Nel 1889 conseguì la laurea in legge; si trasferì poi in America nel 1892 ove si iscrisse alla Columbia University, dove studiò filosofia politica, economia politica e finanza. A causa della sua salute cronicamente cagionevole viaggiò fino a Kirksville dove fu ricevuto da Still. Littlejohn fu guarito e riacquistò la salute, per questo scelse di iniziare a studiare l’osteopatia sotto la guida di Still. Diventò parte del corpo docenti e fu presto nominato professore di Fisiologia. Essendo un uomo di grande intelletto, egli guardava oltre la struttura anatomica. Littlejohn si laureò nel 1900 e lasciò la ASO per aprire la Chicago School of Osteopathy, dove trascorse oltre 10 anni tra pratica ed amministrazione; in questo periodo approfondì la sua formazione e ricevette anche una laurea in M.D. al Hering Medical College. Nel 1913 tornò nel Regno Unito al fine di fondare la British School of Osteopathy, inaugurata nel 1917, dove ha dedicato il resto della sua vita fino alla sua scomparsa. I metodi osteopatici originali promossi ed insegnati da Littlejohn sono stati in gran parte sostituiti o dimenticati, ma non la sua passione ed il suo impegno.. A cura della Jones Institute Europe

11 Altri importanti osteopati A cura della Jones Institute Europe George M. Laughlin ( ) laureato all’ASO nel 1900, sposò Martha Still e fu fondatore della nuova ASO, nominata Kirksville Osteopathic College (KOC); poi rinominata Kirksville College of Osteopathy and Surgery (KCOS ) dal 1926 al ’46, oggi A.T. Still University. Fu uno stimato osteopata ed amministratore dell’ASO per oltre 20 anni, oltre ad aver fondato il Laughlin Osteopathic Hospital. Collaborò con il Dr. Neidner nell’evoluzione della tecnica « Miofascial Release » in modo indiretto, applicandola anche alla tecnica di Hoover da lui perfezionata. William Neidnder D.O. negli anni20 cooperando con Laughlin sull tecnica « Miofascial Release » creò l’approccio diretto da lui chiamato “Fascial twist". Ulteriormente perfezionata da Robert C. Ward D.O. dopo il Harrison H. Fryette ( ) fu un laureato del American College of Osteopathic Medicine and Surgery (ACOMS) nel Qui studiò sotto il dottor Littlejohn. Fryette insegnò e praticò in facoltà alla ACOMS dal 1903 fino al 1929, prima di trasferirsi in California. Egli è molto stimato per l'approccio tecnico che ha portato all’osteopatia e la sua comprensione meccanica dei movimenti del corpo umano, ponendo le « leggi cardine di Fryette » sui movimenti vertebrali. Harold I. Magoun ( ) era un brillante studente di Sutherland, dal quale venne incaricato per espandere l’osteopatia in Europa. In realtà non è noto quanto del suo sforzo sia attribuibile alla nascita dell’osteopatia europea. Dr J. Denslow, nel 1930 è stato il primo che ha cominciato a testare la disfunzione spinale per mezzo di misuratori di pressione ed elettro-miografi. Egli è stato in grado di dimostrare che le aree di disfunzione richiedono uno stimolo minore per produrre cambiamenti muscolari rispetto alle aree normali della colonna vertebrale. Irvin Koor M.D., Phd. Iniziò i suoi studi sui fusi neuromuscolari con Denslow. Dr. T.J. Ruddy: è stato il primo medico osteopata ad utilizzare la tecnica di « Muscle Energy» tra il 1940 ed il ‘50. Chiamata da lui: «Rapid Resistive Duction», definita come una serie di rapide contrazioni muscolari contro resistenza, egli usò le tecniche soprattutto per la colonna vertebrale. Frank Chapman D.O. nel 1920, descrisse dei punti palpatori da lui chiamati «Chapman Refelx Points», simili secondo lui a piccoli semi di tapioca, tesi, semi-mobili e localizzati sotto la pelle nella fascia profonda. I punti sono utili come strumento diagnostico aggiuntivo per correlare dolori interni a patologie specifiche. Questi punti possono essere usati a livello diagnostico e terapeutico in medicina manuale osteopatica. Nessuna base istologica per essi è stata ad oggi ancora confermata. La 2° generazione – i colonizzatori

12 La 3°generazione – l’osteopatia moderna Harold Hoover ( ) da Tacoma, Washington pose le basi della moderna osteopatia. Sviluppando una tecnica nota come: « Functional Technique», la quale utilizza 7 vettori di movimento: flessione-estensione / inclinazione laterale / rotazione / traslazione antero- posteriore / traslazione laterale / trazione-compressione / respirazione. Utilizzando in modo combinato tali vettori si riesce a trovare una posizione di massima facilitazione per ogni articolazione. La sua tecnica è tra le più utili per affinare le abilità palpatorie nei praticanti, venne ripresa ed ampliata da George M. Laughlin il quale introdusse in essa i suoi principi indiretti del rilasciamento miofasciale, inserendo il movimento di unwinding. Fred L. Mitchell Sr, ( ) laureato nel 1941 al Chicago College of Osteopathy è stato nominato il Padre della « Muscle Energy» (ME = Energia Muscolare), originata nel 1958 prendendo i principi del dottor Ruddy sulle contrazioni isometriche contro-resistenza ed incorporandole in modo specifico nella medicina manuale osteopatica ed espandendo la loro applicabilità a tutte le regioni corporee. Il lavoro è stato poi portato avanti dal figlio Fred Mitchell Jnr. che ampliò ulteriormente la (ME) con schemi di contrazioni istoniche concentriche ed eccentriche. La « Muscle Energy» è una tecnica diretta ed attiva, ovvero impegna una barriera restrittiva e richiede la partecipazione del paziente per la massima efficacia, in quanto il paziente esegue una contrazione contro-resistenza. Lawrence H. Jones ( ) ha portato l’osteopatia ad un più alto livello di efficacia. Nonostante non sia mai stato insignito di una cattedra universitaria, il suo metodo « Strain Counterstrain» è il fondamento dell’osteopatia attuale. Tale metodo è infatti ad oggi il più idoneo per la riprogrammazione del sistema nervoso. Tra le varie unicità della tecnica, va a lui il merito di aver creato il primo sistema mappato e codificato per le disfunzioni somatiche oltre ad essere l'unico approccio osteopatico applicabile a pieno a tutto le aree del corpo. Nel 1988 in California è stato co-fondatore del Jones Institute. Da allora la tecnica si sta evolvendo e diffondendo in tutto il mondo. Tutte insieme le peculiarità di questa metodica la rendono estremamente efficace per il paziente e di facile applicabilità pratica. A cura della Jones Institute Europe

13 La 3-4°generazione – i consolidatori Viola Frymann è nata nel 1921 in Inghilterra, si laureò nel 1949 presso il College of Osteopathic Physicians and Surgeons of Los Angeles. Ha studiato sotto William G. Sutherland, ed è considerata una leggenda vivente dell’osteopatia craniale, soprattutto per i bambini. Ha insegnato in molte università prestigiose degli Stati Uniti, non ha mai perso i suoi contatti con l'Europa, dove venne più volte a tenere conferenze ad un pubblico molto interessato. Nel 1982 ha fondato il Osteopathic Center for Children (OCC) che divenne un centro di insegnamento clinico affiliato al College of Osteopathic Medicine of the Pacific, che prevede corsi di formazione continua per MD, DO, e DDS. John E. Upledger ( ) co-fondatore del Institute Upledger. Ha servito dal 1975 al 1983 come ricercatore clinico e docente di Biomeccanica presso il College of Osteopathic Medicine presso la Michigan State University. Fu in quegli anni che con un team di anatomisti, fisiologi, biofisici e bioingegneri si eseguirono esperimenti di prova per l'esistenza e l'influenza del sistema cranio-sacrale. I risultati di tali studi scientifici hanno spiegato il funzionamento del sistema cranio-sacrale ed il suo uso nella valutazione e nel trattamento delle disfunzioni poco conosciute del cervello e del midollo spinale. Il dottor Upledger sviluppò una terapia cranio-sacrale personale e altre modalità complementari che sono ora insegnate in tutto il mondo agli operatori sanitari attraverso l’ Upledger Institute. Fu criticato da molti per aver aperto l’approccio cranico osteopatico a tutti, e questo gli costò anche la perdita della carriera accademica nei collegi osteopatici. Philip E. Greenman ( ) Si è laureato nel 1952 al Philadelphia College of Osteopathic Medicine. Nel 1972 ha ottenuto una cattedra presso la Michigan State University in East Lansing, dove ha lavorato come Professore e Decano Associato. Greenman ha probabilmente fatto più di ogni altro osteopata della sua generazione per assoggettare le tecniche manipolative osteopatiche alla luce brillante della ragione e del rigore scientifico. Ha affinato il loro uso per la diagnosi ed il trattamento, modellando e raffinando la pratica osteopatica per un profondo uso diagnostico e terapeutico. E’ stato autore di 132 interviste e presentazioni, 68 pubblicazioni scientifiche, quattro libri, dieci capitoli in testi medici ed undici moduli didattici. A cura della Jones Institute Europe

14  Tecniche osteopatiche classiche A cura della Jones Institute Europe  Functional Technique  Muscle Energy  Strain Counterstrain  Cranio-sacral Techniques  High-Velocity Low-Amplitude  Mio-fascial Release  Tecniche Viscerali Altri approcci manuali utilizzati  Tecniche sui tessuti molli  Tecniche linfatiche e vascolari

15   Fin dalla sua origine l’Osteopatia (rispetto al Chiropratica) è sempre stata collegata con la facoltà di Medicina e Chirurgia sia per il curriculum di studi, sia per la valutazione del paziente sia per le ore di tirocinio clinico e didattico.  Dopo la II° guerra mondiale, la professione si è avvicinata sempre più alla medicina tradizionale con l'adozione dei concetti moderni di sanità pubblica ed i principi biomedici. Gli osteopati divennero "medici di medicina osteopatica", ricevendo nel 1950 pieno titolo e diritto come medici chirurghi in tutti i 50 stati Americani e venendo inclusi nel 1962 nelle forze armate americane come medici a tutti gli effetti.  Nel XXI° secolo, troviamo la 5° generazione di medici di medicina osteopatica, la cui formazione è praticamente uguale alla formazione dei medici allopatici (M.D.). I medici osteopati frequentano quattro anni di università medica seguita da un internato e un minimo di due anni di specialistica. Essi utilizzano tutti i metodi convenzionali di diagnosi e trattamento. Sebbene ancora istruiti nell’approccio manipolativo osteopatico seconde le moderne derivazioni delle tecniche di Still, solo una minoranza di essi continua ad usarle nella pratica quotidiana.  In medicina contemporanea, ogni distinzione tra le professioni di M.D. e D.O. si è progressivamente ridotta. E’ tristemente vero che un numero sempre più ridotto di laureati in D.O. usa la medicina manuale ed un numero sempre crescente di essi sceglie di inserirsi nei programmi specialistici non osteopatici. Per contrario i modelli olistici per la cura del paziente sono sempre più insegnati ai medici di medicina generale M.D. Riconoscimento Medico A cura della Jones Institute Europe

16

17

18

19 a cura della Jones Institute Europe … solo rispettando i principi fondamentali dell’Osteopatia stessa si può mantenerLa pura e nel tempo stesso farla evolvere verso il futuro.


Scaricare ppt "Solo conoscendo il proprio passato si può capire il presente ed immaginare il futuro..."

Presentazioni simili


Annunci Google