La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CdL SS&S a.a. 2012/131 CORSI DI LAUREA IN SERVIZI SOCIALI E SOCIOLOGIA a.a. 2012/13 L’ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SOCIALI A.Samà.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CdL SS&S a.a. 2012/131 CORSI DI LAUREA IN SERVIZI SOCIALI E SOCIOLOGIA a.a. 2012/13 L’ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SOCIALI A.Samà."— Transcript della presentazione:

1 CdL SS&S a.a. 2012/131 CORSI DI LAUREA IN SERVIZI SOCIALI E SOCIOLOGIA a.a. 2012/13 L’ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SOCIALI A.Samà

2 Sei fasi per pensare efficacemente e prendere decisioni (Facione, 2007: p23) Identificare il problema – Qual’è la questione? Definire il contesto – Quali sono i fatti e le circostanze? Enumerare le scelte –Quali sono le 3-4 opzioni più plausibili? Analizzare le opzioni – Qual’è il miglior corso di azioni? Esplicitare la Lista delle ragioni – Perchè stiamo facendo quella scelta? Auto-correzione (Self- correct)- Che cosa abbiamo dimenticato/non notato? 2CdL SS&S a.a. 2012/13

3 Prendere decisioni in maniera critica “Un modello per scegliere un corso di azioni che è sufficiente a raggiungere obiettivi di breve e lungo periodo e che può essere rafforzato” (Carpinito-Moyet, 2009 p822) 3CdL SS&S a.a. 2012/13

4 A cosa pensiamo nelle decisioni professionali? Abilità specifiche? Competenze? Contesto? Complessità? Tempo disponibile? Supporto? Utente? Risorse? Conseguenze? Altro? Quali sono le fasi della presa di decisione? 4CdL SS&S a.a. 2012/13

5 Metodo pratico Riconoscere il problema Raccogliere le informazioni significative Produrre le possibili conclusioni Prendere una decisione Valutare le conclusioni (i risultati) 5CdL SS&S a.a. 2012/13

6 Cosa influenza la presa di decisoni professionale (Howatson-Jones and Ellis, 2008) Esperienza Personale e professionale – colleaghi, altri professionisti, utenti Dati Ricerche, esperienza Politiche Locali, nationali, valori e etica, professionali Gestione Initiative, lculture locali e contesto Abilità Competenze disponibili, riconoscere cosa può essere fatto Costi Quali sono ragionevoli? Preferenze dell’utente Ben informato e ragionevoli? Pratiche locali Come sono fatti gli interventi e quali risorse sono dispponibilli? 6CdL SS&S a.a. 2012/13

7 I processi e gli attori Contesto Decisore I risultati della decisione Il processo della decisione 7CdL SS&S a.a. 2012/13

8 Tre passaggi per riflettere sulle decisioni professionali prese Per decostruire una decisione presa e considerare gli approcci che potevano essere usati e la loro potenziale utilità, è utile pensare al Presente All’opzione preferita Futuro 8CdL SS&S a.a. 2012/13

9 Scenario Presente Descrivere il caso ed il contesto ed identificare la questione chiave Focalizzare la questione La Prospettiva nuova Raccontare la storia 9CdL SS&S a.a. 2012/13

10 Opzione preferita Quali dati si hanno che supportono opzioni alternative? Punti di vista critici e selezione dell’approccio scelto Critica Scelta e giustificazione Nuova opzione 10CdL SS&S a.a. 2012/13

11 Azione Quale è stato il risultato della decisione? Quali azioni future? Formulare un piano Azione, Risultato e pratica futura Immaginare strategie 11CdL SS&S a.a. 2012/13

12 TIPOLOGIE DELLA CONOSCENZA NELL’ASSISTENZA SOCIALE E SANITARIA Knowledge Review 3, Social Care Institute for Excellence, 2003

13 (C) Antonio Sama13 TIPOLOGIE DI CONOSCENZA Organizzativa Operativa Di Politiche Dalle ricerche scientifiche Dagli utenti e dai carers

14 (C) Antonio Sama14 CONOSCENZA ORGANIZZATIVA Le agenzie dei governi centrali e locali producono conoscenza attraverso processi di governo, governance e regolazione [Processo decisionale organizzativo]

15 (C) Antonio Sama15 CONOSCENZA OPERATIVA I servizi sociali e sanitari producono conoscenza attraverso le conoscenze e le competenze degli operatori. Parte di questa conoscenza è tacita e radicata nel “fare” e non è facilmente resa esplicita e trasmessa [Processo decisonale professionale ed interprofessionale]

16 (C) Antonio Sama16 CONOSCENZA DELLE POLITICHE Questo è un tipo di conoscenza prodotto dai Ministeri dei governi centrali, dalle Regioni e dai loro enti di ricerca. [Criteri centralizzati e standardizzati per la presa di decisioni – per esempio linee guida e protocolli]

17 (C) Antonio Sama17 CONOSCENZA DALLE RICERCHE SCIENTIFICHE Questo è un tipo di conoscenza più visibile e gestibile. È il risultato delle ricerche empiriche condotte con metodi di ricerche robusti e verificati. Si trova negli articoli di riviste scientifiche, in libri, rapporti di ricerche, di valutazione etc. [Il processo decisionale teorico]

18 (C) Antonio Sama18 CONOSCENZA DAGLI UTENTI E DAI CARERS Gli utenti dei servizi sociali e sanitari non ricevono l’assistenza in maniera passiva ma assumono un ruolo attivo. Per questa ragione hanno una conoscenza di prima mano raccolta attraverso l’accesso all’assistenza e una riflessione su di essa. Questo tipo di conoscenza è tacita e sottovalutata. [Impatto del processo decisionale]

19 (C) Antonio Sama19 COMPARAZIONE DELLE DIVERSE TIPOLOGIE DI CONOSCENZA OrganizzativaOperativaDelle PoliticheDalle Ricerche Scientifiche Dagli Utenti e dai Carers Cosa includeTutte le attività dei servizi sociali e sanitari Solo, potenzialmente, conoscenza formalmente documentata Potenzialmente solo come parte della conoscenza di base Tutte le discipline della ricerca delle scienze sociali Poca conoscenza Dove si trovaNelle regole, protocolli operativi, codici etici, linee guida governative, standards È tacita, si trova nel processo decisionale degli operatori È evidente dagli obiettivi ed indicatori per le buone pratiche ed i successi Nelle molteplici regole metodologiche Nelle richieste di essere coinvolti e di partecipare Come è creataDai settings organizzativi, sia nazionali che locali Può essere il risultato di una riflessione dalle pratiche operative attraverso una ricerca qualitativa Dal sistema delle prestazioni, ma anche dai centri di ricerca, partiti politici, studiosi Dalla ricerca empirica Dalle associazioni degli utenti e dei carers Come può essere operazionalizzata Attraverso l’implementazione e l’ispezione Non è noto Regolazione internaNon è noto Come può essere usata Attraverso documenti fomrali Non è noto Attraverso routinesNon è noto


Scaricare ppt "CdL SS&S a.a. 2012/131 CORSI DI LAUREA IN SERVIZI SOCIALI E SOCIOLOGIA a.a. 2012/13 L’ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SOCIALI A.Samà."

Presentazioni simili


Annunci Google