La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

4. Imposizione fiscale Teoria generale Tipologia di tributi Criteri di riparto Effetti economici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "4. Imposizione fiscale Teoria generale Tipologia di tributi Criteri di riparto Effetti economici."— Transcript della presentazione:

1 4. Imposizione fiscale Teoria generale Tipologia di tributi Criteri di riparto Effetti economici

2 ENTRATE PUBBLICHE Classificazioni Prezzo privato (max Profit) Prezzo quasi-privato Prezzo pubblico (  AC) TRIBUTI –Tassa –Contributo speciale –Imposta Le finalità delle imposte - finanziamento della spesa pubblica -redistribuzione della ricchezza -stabilizzazione economica -incentivazione economica -correzione delle distorsioni

3 LE IMPOSTE secondo la natura economica A seconda del mercato sui cui gravano che gravino su chi acquista o chi vende che gravino su famiglie o imprese che gravino sulle fonti o gli impieghi delle entrate dei soggetti Equivalenza economica delle imposte: Imposte diverse ma che gravano su la stessa base imponibile e producono gli stessi effetti economici

4 Requisiti e principi generali di un “buon” Sistema Tributario Efficienza economica Semplicità amministrativa –I costi amministrativi del ST Trasparenza politica –Il principio di responsabilità politica Flessibilità –Stabilizzazione automatica –Aliquote e politica –Velocità di aggiustamento e sfasamenti temporali Equità

5 Efficienza economica e Sistema Tributario Effetti delle imposte sul comportamento degli individui e delle imprese (imposte  lavoro, risparmio, consumo) Effetti finanziari –Benefici accessori –Struttura finanziaria delle imprese Effetti organizzativi –Allocazione e assunzione del rischio società Effetti di equilibrio generale Effetti di annuncio (impatto) e capitalizzazione Imposte distorsive  azioni intraprese per evitare l’imposta che modificano le scelte efficienti Imposte neutrali e lump sum Imposte correttive (es. imposte pigouviane)

6 Equità e Sistema Tributario Equità –Verticale: –Diverso trattamento fiscale per individui economicamente “diversi” in relazione alla Capacità Contributiva –Orizzontale: - Uguale trattamento fiscale per gli “uguali” - No re-ranking: Sulla base di quali elementi si definisce e si misura l’uguaglianza e la diversità?

7 Elementi costitutivi della imposta Presupposto Base imponibile: B(.) Aliquota t t B(.)= debito di imposta e gettito Aliquote specifiche e ad valorem p = prezzo alla produzione q = prezzo al consumo t = q-p = aliquota specifica  = t/q = aliquota ad valorem X (q) = consumo t X(q)=  q X(q)

8 Il reddito come base imponibile Reddito prodotto: RP=∑ i Y i =Y –Somma dei redditi percepiti per servizi dei fattori produttivi Y i (V.A.) Reddito entrata: RP+”plusvalenze” (- ”minusvalenze”) –Incremento della ricchezza: W t -W t-1 –RE= W t -W t-1 +C t =RP t +CG t +AE t Reddito consumo: C=Y-S –Reddito entrata (prodotto) destinato al consumo  motivi di equità orizzontale (la doppia tassazione del risparmio, Einaudi, Kaldor, Meade) La tassazione del reddito: impostazione life-time vs impostazione periodale

9 STRUTTURA DELLE ALIQUOTE dell’imposta sul reddito T(Y) Aliquota media: t a =T(Y)/Y Aliquota marginale: t m =T’(Y) Imposta proporzionale: T(Y)= t Y :  t a = t m =t Elasticità del gettito=1  Y = T’(Y)(Y/T)=t(1/t)=1 Imposta progressiva: T(Y)=t(Y)Y; t’(Y)>0 ; t m = t’(Y)Y+t(Y)>t(Y)  t a < t m Elasticità del gettito >1  Y = T’(Y)(Y/T)=t m (1/t a )>1

10 Tipi di progressività Continua, per classi e per scaglioni Deduzioni: T=t(Y-d)=tY-td Detrazioni: T= tY –C I due sistemi si equivalgono se t d = C e con t = costante; se t crescente le deduzioni sono preferite dai percettori di reddito più elevato Flat income tax: T= t Y – C progressiva: t a =t-C/Y= crescente con Y, ma con Y  t a = t m (proporzionale)

11 Tipologia di imposte Imposte dirette e indirette Imposte reali e personali La discriminazione qualitativa dei redditi (lavoro vs capitale): –Imposta personale + reale –Deduzioni o detrazioni –Imposta personale + imposta sul patrimonio La discriminazione qualitativa dei redditi “alla rovescia”: la Dual Income Tax: t r.c. = t soc =min t r.l. origini e giustificazioni

12 Criteri di ripartizione del carico tributario finalità dell’imposizione Principio del Beneficio  uguaglianza al margine tra Beneficio della Spesa e costo (imposta) individuale: Equilibrio di Wicksell-Lindahl Le possibili proxy (imposte earmarked) Principio della Capacità Contributiva  caratteristiche individuali: (i) potenzialità di ricchezza; (ii) bisogno. Le possibili proxy (reddito e patrimonio)

13 Tassonomia degli effetti economici delle imposte Rimozione Percussione Distorsione Traslazione –in avanti –all’indietro Incidenza Elusione Erosione Evasione Ammortamento

14 INCIDENZA chi sopporta il peso delle imposte? Incidenza in equilibrio parziale I mutamenti nella distribuzione del carico (prelievo) tributario tra i partecipanti ad uno specifico mercato tramite i prezzi relativi  Incidenza assoluta Incidenza in equilibrio generale I mutamenti di benessere di tutti gli individui direttamente o indirettamente coinvolti nell’azione fiscale  EV = ammontare un individuo è disposto a dare per evitare la variazione tributaria Incidenza differenziale (EV – gettito restituito L.S.T= excess burden) Incidenza con bilancio in pareggio (EV – effetti della spesa finanziata dalla variazione dell’imposta) Imposte e distribuzione del reddito


Scaricare ppt "4. Imposizione fiscale Teoria generale Tipologia di tributi Criteri di riparto Effetti economici."

Presentazioni simili


Annunci Google