La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Sale cristallino: l’oro bianco della terra Dott. Francesco Angerilli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Sale cristallino: l’oro bianco della terra Dott. Francesco Angerilli."— Transcript della presentazione:

1 Il Sale cristallino: l’oro bianco della terra Dott. Francesco Angerilli

2 Il Sale: l’ oro bianco della terra Per il nostro corpo il sale ha la stessa importanza dell’ acqua Il sale cristallino contiene tutti i minerali e gli oligoelementi che costituiscono l’ organismo umano L’ azione congiunta di acqua, sale e luce è addirittura in grado di dare origine ai costituenti delle proteine

3 Il Sale: vibrazione luminosa (halite) Il sale non deve essere necessariamente metabolizzato per essere assimilato dalle cellule Senza il potassio ed il sodio contenuti nel sale non potremmo né pensare né agire Il sale è in grado di colmare il deficit energetico

4 Le peculiarità del Sale La struttura cristallina del sale non è molecolare, ma elettrica Grazie alla sua capacità di trasformazione, il sale non ha bisogno di essere metabolizzato per venire assimilato dal nostro organismo L’ osmosi, presupposto per il metabolismo delle cellule, è controllata dal sale Senza sale non saremmo in grado di connettere un solo pensiero e tanto meno di metterlo in atto

5 Dall’ oro bianco al veleno bianco Il nostro sangue è una soluzione idrosalina all’ 1% con la stessa composizione del mare primordiale Il «sale da cucina» è prevalentemente cloruro di sodio e non ha niente a che vedere con il sale naturale Il «sale da cucina» è un veleno pericoloso per le cellule. Viene eliminato o reso innocuo dall’ organismo a scapito di risorse preziose Il sale naturale è essenziale per mantenere le funzioni vitali

6 Il Sale cristallino Il sale cristallino naturale puro ha subito, per milioni di anni, le fortissime pressioni che hanno determinato la sua formazione Si è compattato in vene trasparenti, di colore bianco, rosato o rossiccio comprese in vasti giacimenti sotterranei I minerali nel sale cristallino sono integrati nella struttura reticolare e dunque possono essere assimilati e metabolizzati dalla cellula umana

7 La valutazione dei Sali naturali Il sale si trova in abbondanza sulla terra e negli oceani, mentre il sale cristallino naturale è abbastanza raro La preziosa struttura geometrica del sale cristallino è stata resa possibile dalle altissime pressioni intervenute durante la sua genesi In seguito agli studi che hanno riscoperto il sale cristallino e i suoi effetti benefici, si sono fatti avanti anche gli speculatori che spacciano sali di qualità scadente per sale cristallino Il sale cristallino su cui è attualmente focalizzata la scienza proviene dall’ Himalaya

8 Il Sale cristallino dell’ Himalaya Le analisi qualitative comparate confermano che i cristalli «vivi» del sale dell’ Himalaya sono ben sviluppati e che si tratta quindi di un sale che racchiude in sé proprietà vitali per gli organi e tessuti del nostro corpo Il sale da cucina raffinato, invece, non è dotato di cristallizzazioni vive, ma solo di cristalli inerti Il sale marino si colloca in una posizione intermedia in quanto dispone di forme strutturate, ma non sono in grado di garantire lo stato ionico indispensabile per l’ assimilazione

9 Il Sale cristallino come «farmaco» L’ effetto terapeutico del sale si basa sul suo spettro di oscillazioni specifico, capace di riequilibrare i deficit energetici dell’ organismo La forza neutralizzante del sale è in grado di rendere inoffensive le dannose emissioni elettromagnetiche presenti nel nostro ambiente Anche la medicina ufficiale conosce l’ effetto terapeutico del sale e lo usa soprattutto come rimedio adiuvante per le malattie respiratorie e le affezioni dermatologiche

10 Le grotte di Sale come «ospedali naturali» Nella miniera reale di Wieliczka, vicino Cracovia, si trova la più grande galleria di sale d’ Europa, che ospita a 226 metri di profondità, un ospedale per pazienti affetti da patologie delle vie aeree (speleoterapia) La grotta terapeutica di sale non aiuta a guarire i malati solo per la purezza dell’ aria, ma anche per le frequenze risonanti che fornisce Nelle profondità della terra, avvolto da milioni di tonnellate di sale, l’ organismo subisce l’ imponente influenza di quelle frequenze e, assorbendole, annulla il suo deficit energetico

11 Haloterapia: definizione La terapia del sale o haloterapia (dal greco halos: sale) consiste nell'assorbimento di particelle saline attraverso l'esposizione a microclimi quali spiagge in località di mare (idrohaloterapia), grotte salmastre e miniere di sale (speleoterapia) o altri microclimi simili naturali o realizzati artificialmente, con vari metodi in locali confinati (grotte/stanze di sale), nell'intento di ottenere un beneficio per la salute umana L’ haloterapia deve essere considerata complementare ed adiuvante della terapia medica, non alternativa

12 Haloterapia: cenni storici Ci sono registrazioni di un miglioramento della respirazione dei minatori in epoca romana e medievale. Il Dr Feliks Boczkowski studiando gli effetti curativi di bagni in acqua salata, scrisse nel 1843 che i minatori operanti nelle miniere di Wieliczka non soffrivano di malattie polmonari e il suo successore istituì un centro benessere sulla base di queste osservazioni.Feliks Boczkowski L'uso moderno di questa terapia iniziò in Germania, quando il dottor Karl Hermann Spannagel notò il miglioramento della salute dei suoi pazienti dopo che si erano nascosti nella grotta carsica Kluterthöhle per sfuggire ai pesanti bombardamenti. È oggi praticata in luoghi come Bystrianska in Slovacchia, Solotvyno in Ucraina e Wieliczka in PoloniaKarl Hermann Spannagel

13 Haloterapia: i benefici Una moderna grotta di sale è in grado di riprodurre il microclima delle miniere di sale. I cristalli di sale, con cui sono realizzati i suggestivi allestimenti di un locale per l'haloterapia, in determinate condizioni di temperatura e di umidità, rilasciano microelementi (ferro, calcio, magnesio, rame, manganese, zinco, selenio, litio, iodio) particolarmente efficaci nella cura di alcune patologie o disturbi a carico dell'apparato respiratorio, del sistema immunologico e di alcune malattie dermatologiche.

14 Haloterapia e apparato respiratorio Le particelle di cloruro di sodio disperse nell'ambiente e inalate facilitano il processo di "clearance mucociliare", favorendo il battito ciliare delle cellule che rivestono le vie aeree. Tale movimento trasporta il muco verso il cavo orale e ripulisce l'intero albero respiratorio, svolgendo insieme un'azione antibatterica. I cristalli di salgemma, ionizzatori naturali, rendono l'aria ricca di ioni negativi, i quali contribuiscono a migliorare la respirazione e incidono positivamente sul sistema neurovegetativo. I benefici di un ciclo di haloterapia sono simili a quelli di un prolungato soggiorno marino, ma il particolare microclima di una grotta di sale potenzia notevolmente gli effetti terapeutici del sale in ambiente marino

15 Haloterapia: indicazioni Patologie respiratorie acute e croniche dell’ infanzia e dell’ età adulta: rino-sinusiti, otiti catarrali, faringiti, laringiti, bronchiti, bronchiectasie e fibrosi cistica che hanno in comune uno stato infiammatorio e una eccessiva produzione di muco che aggrava l’ ostruzione ai vari livelli delle vie aeree Patologie cutanee: psoriasi e dermatite atopica

16 Haloterapia: controindicazioni Patologie neoplastiche, tbc polmonare, bronchite cronica enfisematosa, grave insufficienza cardiovascolare, patologie gravi del sistema nervoso, ipertiroidismo, ipertensione sistemica, stato febbrile, recenti episodi emorragici, allergie gravi in particolare allo iodio

17 Grotta relax di sale Mya Venere di Nadia Cingolani – via Luigi Bartolini 41/45 MACERATA


Scaricare ppt "Il Sale cristallino: l’oro bianco della terra Dott. Francesco Angerilli."

Presentazioni simili


Annunci Google