La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alcune domande per conoscere meglio il problema dello sfruttamento minorile Alcune domande per conoscere meglio il problema dello sfruttamento minorile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alcune domande per conoscere meglio il problema dello sfruttamento minorile Alcune domande per conoscere meglio il problema dello sfruttamento minorile."— Transcript della presentazione:

1 Alcune domande per conoscere meglio il problema dello sfruttamento minorile Alcune domande per conoscere meglio il problema dello sfruttamento minorile LAVORO MINORILE, PIAGA DEL MONDO Convenzione sui diritti del fanciullo. Convenzione sui diritti del fanciullo. Cosa stabilisce tale Convenzione? Cosa stabilisce tale Convenzione? Dichiarazione dei diritti del fanciullo Dichiarazione dei diritti del fanciullo Legislazione italiana che tutela i diritti dei minori Legislazione italiana che tutela i diritti dei minori Giovanni Verga: Rosso Malpelo Giovanni Verga: Rosso Malpelo Situazione Italia meridionale Situazione Italia meridionale In che modo si può debellare questo problema? In che modo si può debellare questo problema? Quali iniziative sono state proposte per aiutare i fanciulli? Quali iniziative sono state proposte per aiutare i fanciulli? Problemi minorili nel periodo della rivoluzione industriale Problemi minorili nel periodo della rivoluzione industriale Capitalismo e alienazione dei fanciulli Capitalismo e alienazione dei fanciulli

2 DOMANDE PER INQUADRARE IL PROBLEMA Perché parliamo di lavoro minorile? Cosa si intende esattamente per lavoro minorile? Quanti sono i bambini che lavorano? A chi attribuiamo i disagi subiti dai fanciulli? Il lavoro minorile è una realtà che riguarda principalmente i Paesi in via di sviluppo?

3 LA CONVENZIONE Convenzione sui Diritti del fanciullo ratificata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 a New York, stabilisce i diritti di tutti gli individui minorenni e che l’interesse del minore venga considerato come aspetto preminente in tutte le questioni che lo coinvolgono.

4 DICHIARAZIONE DEI DIRITTI DEL FANCIULLO Approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1959 è composta da 10 articoli. Analizziamone alcuni: Principio primo: il fanciullo deve godere di tutti i diritti enunciati nella Dichiarazione. Principio decimo: Il fanciullo deve essere protetto contro delle pratiche che possono portare ad alcune forme di discriminazione.

5 LE LEGGI IN VIGORE IN ITALIA QUALI SONO? Decreto legislativo n. 345 del 4/08/1999 riguardante le norme di sicurezza, la salute, i limiti d’età e l’istruzione dei minori. I minori di 18 anni non possono assolutamente essere adibiti a determinate mansioni e non possono svolgere lavoro notturno.

6 GIOVANNI VERGA I principali temi e i soggetti nelle trattazioni di Giovanni Verga sono: SSi occupa di situazioni reali: le plebi meridionali, il lavoro minorile, l’emigrazioni. CCerca il vero attraverso l’analisi delle classi subalterne svelandone una condanna a morte. PPredilige gli ambienti regionali e gli strati sociali piccolo- borghesi. Opera: Rosso Malpelo In questa opera il protagonista ha colto l’essenza della legge che regola tutta la realtà: la lotta per la vita, in cui prevale il più forte sul più debole.

7 SITUAZIONE NEL MERIDIONE ITALIANO La Campania e Napoli sono da sempre considerati luoghi simbolo dell’emarginazione giovanile in Italia. A Napoli i minori lavorano tradizionalmente e illegalmente (es. parcheggiatori, garzoni di bar) sfiorando in alcuni casi la criminalità. Anche fattori culturali, giocano il loro ruolo nella diffusione del lavoro minorile a Napoli.

8 PROBLEMI MINORILI NEL PERIODO DELLA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE Lo sfruttamento dei lavoratori minorenni si è soliti farlo risalire alla rivoluzione industriale inglese. NNasce il termine proletariato cioè colui che possiede come unica ricchezza la prole. CChild labour (lavori pesanti legati alla schiavitù). CChild work (forme più leggere di attività).

9 CAPITALISMO E ALIENAZIONE DEI FANCIULLI DEI FANCIULLI I fanciulli sono costretti a vendersi al minuto, sono una merce come ogni altro articolo di commercio. Le differenze tra sesso ed età non hanno più nessun valore sociale per la classe operaia. La rivoluzione comunista condannerà entrambe le metà dell’alienazione dei minori nella società borghese: BBestiale sopralavoro OOzio sforzato di giovani disoccupati

10 IN CHE MODO SI PUO’ DEBELLARE QUESTO PROBLEMA? L’ educazione è la carta fondamentale per la prevenzione del disagio minorile. La scuola, l’istruzione, che permette ad un giovane di integrarsi nella società e di acculturarsi.

11 QUALI SONO I COMPORTAMENTI E LE INIZIATIVE PRESE? Le missioni che aiutano i bambini di tutto il mondo, soprattutto nel terzo mondo e in Oriente a superare i loro problemi. Tentativi di boicottaggio. Rifiuto da parte di alcune ditte statunitensi, di comprare prodotti costruiti dai bambini del Pakistan.

12


Scaricare ppt "Alcune domande per conoscere meglio il problema dello sfruttamento minorile Alcune domande per conoscere meglio il problema dello sfruttamento minorile."

Presentazioni simili


Annunci Google