La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCHEDE DI SINTESI / 11 ANALISI DEI RISULTATI ELEZIONI 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCHEDE DI SINTESI / 11 ANALISI DEI RISULTATI ELEZIONI 2014."— Transcript della presentazione:

1

2 SCHEDE DI SINTESI / 11

3 ANALISI DEI RISULTATI ELEZIONI 2014

4 EUROPEE 2014 Il voto in Italia

5 EUROPEE 2014: IL VOTO IN ITALIA La consultazione europea: un “terremoto” che ha modificato il panorama politico italiano in profondità Nettissima vittoria del Partito Democratico su tutto il territorio nazionale: è il primo partito in tutte le regioni e in tutte le province ad esclusione di Bolzano, Isernia e Sondrio

6 EUROPEE 2014: IL VOTO IN ITALIA Nonostante la bassa affluenza (58,7% ovvero quasi 7 milioni di voti in meno rispetto alle politiche 2013) il Partito Democratico guadagna: voti in più rispetto al voti in più rispetto al 2009

7 EUROPEE 2014: IL VOTO IN ITALIA In termini percentuali: + 29% rispetto al % rispetto al 2009 L’avanzata si è così concentrata: + 35% nel Nord Ovest + 28% nel Sud + 13% nelle Isole

8 EUROPEE 2014: IL VOTO IN ITALIA “un’apertura di credito il cui potenziale non può né deve andare disperso”

9 EUROPEE 2014: IL VOTO IN ITALIA Non vi è più differenza tra il voto al PD su base nazionale e quello al PD in Lombardia Il peso del nostro partito si è ridistribuito su tutto il territorio nazionale La rappresentanza del PD lombardo al Parlamento europeo è stata raddoppiata con l’elezione di Alessia Mosca, Patrizia Toia, Antonio Panzeri e Luigi Morgano

10 LA PARTECIPAZIONE AL VOTO LE PERCENTUALI DEI VOTANTI

11 LE VARIAZIONI RISPETTO AL 2013 LA CRESCITA DEL PARTITO DEMOCRATICO

12 I VOTI OTTENUTI DAL PARTITO DEMOCRATICO LA DISTRIBUZIONE DELLE PERCENTUALI

13 EUROPEE 2014 Il flusso dei voti

14 L’INDICE DI AFFLUENZA LA VARIAZIONE

15 EUROPEE 2014: IL FLUSSO DEI VOTI Il PD gode di un elevato tasso di fedeltà: quasi l’80% di chi lo aveva votato nel 2013 conferma il proprio voto alle europee Pochi i flussi in uscita: prevalentemente verso l’astensione, una minima parte verso sinistra e verso il M5S

16 EUROPEE 2014: IL FLUSSO DEI VOTI Il PD ottiene voti dal centro (Scelta Civica e UDC + FLI), dal Movimento 5 Stelle e da sinistra; più contenuti sono i flussi provenienti dal PDL Il PD “svuota” il centro e recupera una parte importante dei voti che nel 2013 era transitato verso Grillo

17 EUROPEE 2014: IL FLUSSO DEI VOTI Il recupero del PD sul M5S è dovuto a:  la proposta di governo e di rapporto con l’Europa (riforme senza subalternità alla Commissione Europea)  il coraggio delle scelte fatte e l’effetto leadership di Matteo Renzi  la capacità di presidiare alcuni dei principali temi simbolici di Grillo (costi della politica, peso della burocrazia, rinnovamento della macchina amministrativa)

18 IL VOTO DEL 2014 I VALORI PERCENTUALI A LIVELLO NAZIONALE

19 LA VARIAZIONE

20 IL VOTO DEL 2014 E LE CONSULTAZIONI PRECEDENTI I VALORI PERCENTUALI A LIVELLO NAZIONALE

21 IL VOTO DEL 2014 E LE CONSULTAZIONI PRECEDENTI I VALORI ASSOLUTI A LIVELLO NAZIONALE

22 EUROPEE 2014 La composizione del voto

23 EUROPEE 2014: LA COMPOSIZIONE DEL VOTO La composizione dell’elettorato dei principali partiti relativamente a età e condizione sociale:  nelle fasce d’età più giovani il PD diventa il primo partito superato dal M5S solo nella fascia dai 35 ai 44 anni  il PD conferma il proprio appeal su ceti medi, pensionati e studenti e conquista anche le casalinghe e i ceti elevati; meno bene tra lavoratori autonomi e disoccupati

24 LA COMPOSIZIONE DEL VOTO CHI HA VOTATO

25 COME ABBIAMO VOTATO LE PERCENTUALI PER SINGOLE CATEGORIE

26

27 COME ABBIAMO VOTATO: LE PERCENTUALI PER LA CATEGORIA “ETÀ”

28 COME ABBIAMO VOTATO: LE PERCENTUALI PER LA CATEGORIA “ISTRUZIONE”

29 COME ABBIAMO VOTATO: LE PERCENTUALI PER LA CATEGORIA “OCCUPAZIONE”

30 COME ABBIAMO VOTATO LA COMPOSIZIONE DELL’ELETTORATO

31

32 LA COMPOSIZIONE DEL VOTO L’ELETTORATO DEL PARTITO DEMOCRATICO

33

34

35

36 EUROPEE 2014: LA COMPOSIZIONE DEL VOTO Il voto europeo manifesta quindi un’elevata trasversalità del PD sia in termini politici che in termini sociali Si è aperta una nuova fase che si presenta molto “fluida”: il consenso degli elettori “liquidi” va quindi riconquistato ad ogni consultazione

37 ELEZIONI 2014 Il dato regionale

38 IL DATO REGIONALE I VALORI PERCENTUALI IN LOMBARDIA

39 IL DATO REGIONALE LA VARIAZIONE

40 ELEZIONI 2014 Il dato provinciale

41 IL DATO PROVINCIALE I VALORI PERCENTUALI NEL LECCHESE

42 IL DATO PROVINCIALE I VALORI PERCENTUALI A LECCO CITTÀ

43 IL DATO PROVINCIALE LA VARIAZIONE

44 ELEZIONI 2014 Il dato locale

45 IL DATO LOCALE I VALORI PERCENTUALI NEL MERATESE

46 IL DATO LOCALE LA VARIAZIONE NEL MERATESE

47 IL DATO LOCALE I VALORI PERCENTUALI NEL CASATESE

48 IL DATO LOCALE LA VARIAZIONE NEL CASATESE

49 IL DATO LOCALE I VALORI PERCENTUALI NELL’OGGIONESE

50 IL DATO LOCALE LA VARIAZIONE NELL’OGGIONESE

51 IL DATO LOCALE I VALORI PERCENTUALI NEL LARIO ORIENTALE

52 IL DATO LOCALE LA VARIAZIONE NEL LARIO ORIENTALE

53 IL DATO LOCALE I VALORI PERCENTUALI IN VALSASSINA

54 IL DATO LOCALE LA VARIAZIONE IN VALSASSINA

55 IL DATO LOCALE I VALORI PERCENTUALI NELLA VALLE S. MARTINO

56 IL DATO LOCALE LA VARIAZIONE NELLA VALLE S. MARTINO

57


Scaricare ppt "SCHEDE DI SINTESI / 11 ANALISI DEI RISULTATI ELEZIONI 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google