La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le elezioni avvengono tutte nel giro di un anno(per tutte le istituzioni, a partire dai Consigli Comunali al Governo) e avvengono ogni 5 anni. Unica eccezione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le elezioni avvengono tutte nel giro di un anno(per tutte le istituzioni, a partire dai Consigli Comunali al Governo) e avvengono ogni 5 anni. Unica eccezione."— Transcript della presentazione:

1

2 Le elezioni avvengono tutte nel giro di un anno(per tutte le istituzioni, a partire dai Consigli Comunali al Governo) e avvengono ogni 5 anni. Unica eccezione è la nomina del Presidente della Repubblica che avviene ogni 7 anni. INTRODUZIONE I partiti che vogliono far parte della tornata di elezioni devono raccogliere una lista di firme tra i cittadini dello stato e presentarla almeno un anno prima ad una commissione che la controllerà. La commissione presenta due coalizioni generiche; al momento della consegna della lista il partito deve dichiarare di quale delle due coalizioni vuole far parte. Inoltre ogni partito deve dichiarare in anticipo (durante la campagna elettorale) le persone che copriranno le varie cariche (Sindaci e Presidenti). Vengono accettati alla tornata di elezioni i primi tre partiti di ogni coalizione che hanno raccolto il maggior numero di firme.

3 ELETTORI CONSIGLIO COMUNALI ELEZIONI NAZIONALI CONSIGLIO PROVINCIALE CONSIGLIO REGIONALE CAMERA DEI DEPUTATI SENATO Votano per Votano tutti i cittadini maggiorenni con cittadinanza italiana da almeno 7 anni. PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Simulazione Cliccare sulle varie caselle per entrare nel dettaglio delle procedure. Dal quale si forma

4 ELEZIONI COMUNALI I cittadini votano per partito in modo non nominativo. Il partito che ottiene la maggioranza relativa dei voti ottiene il 60% dei seggi in Consiglio Comunale. Il restante 40% viene spartito tra gli altri partiti in modo puramente proporzionalmente. ANALISI La governabilità è garantita dal fatto che una netta proporzione dei seggi è assegnata al partito più votato. La rappresentanza non è però assicurata in quanto le percentuali assegnate potrebbero non essere specchio dellassetto politico dei cittadini. Il sindaco sarà poi quella persona che il partito aveva già indicato in precedenza. Il sindaco provvederà a nominare gli assessori.

5 CONSIGLIO PROVINCIALE Il partito vincitore in ogni comune riceve un punteggio che viene attribuito in base al numero di abitanti. Il partito che riceve il punteggio maggiore ottiene in consiglio un pacchetto fisso di seggi pari al 20%,mentre il restante 80% viene distribuito in modo proporzionale tra tutti i partiti(compreso quello vincitore). In caso di parità i cittadini saranno chiamati a votare e vincerà il partito che ottiene la maggioranza relativa.punteggio ANALISI La governabilità è garantita dal pacchetto fisso di seggi attribuiti. La rappresentanza è assicurata dal fatto che la distribuzione dei seggi è data dal punteggio attribuito da ogni singolo comune, perciò dai cittadini votanti.

6 CONSIGLIO REGIONALE E la stessa procedura per le elezioni provinciali solo che il punteggio viene attribuito ovviamente in base agli abitanti delle province.punteggio ANALISI La governabilità è garantita dal pacchetto fisso di seggi attribuiti. La rappresentanza è assicurata dal fatto che la distribuzione dei seggi è data dal punteggio attribuito da ogni singola provincia, perciò dai cittadini votanti.

7 ELEZIONI NAZIONALI Gli elettori potranno votare un solo partito in modo non nominativo. Il partito che avrà ottenuto la maggioranza relativa riceverà il 30% dei seggi in Parlamento. I due partiti che fanno parte della stessa coalizione del partito vincitore otterranno il 15% di seggi a testa. Il restante 40% dei seggi verrà distribuito proporzionalmente tra i tre partiti della coalizione avversaria. ANALISI In questo modo la maggioranza (che in totale ha il 60% di seggi) può garantire la governabilità. La rappresentanza è garantita dal fatto che le percentuali di assegnazione dei seggi si potrebbero facilmente avvicinare alle percentuali dei voti (sia per la maggioranza che con il sistema proporzionale usato per la distribuzione dei seggi dellopposizione). Si vota per la Camera dei Deputati Il Presidente della Camera viene eletto internamente dai deputati con maggioranza relativa. Palazzo Montecitorio Palazzo Chigi Sarà invece Presidente del Consiglio dei Ministri quellesponente del partito vincitore che era stato precedentemente indicato. Tale Presidente provvederà alla nomina dei vari ministri (proposta che verrà sottoposta allesame del Presidente della Repubblica).

8 Da ogni regione, a seconda del numero di abitanti, vengono inviati al Senato da un minimo di 7 ad un massimo di 18 senatori.senatori Oltre a questi, in Senato sono presenti i senatori a vita eletti dal presidente della repubblica. Inoltre, saranno inviati anche i sei senatori eletti dalla circoscrizione estero. IL SENATO Il presidente del Senato viene eletto da tutti i senatori in carica con sistema maggioritario. Palazzo Madama Linterno del Senato

9 PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Il Presidente della Repubblica viene eletto da un apposito corpo elettorale formato dal Parlamento riunito in seduta comune insieme a tre delegati per ciascuna regione (come nellattuale sistema). Resta in carica per sette anni e non può essere rieletto per più di due volte. Palazzo del Quirinale

10 Fasce per comuni Numero abitantipunti 1Da 0 a Da a Da a Da a Da a Da a Da a Da a Oltre

11 Fasce per province Numero abitantipunti 1Fino a Da a Da a Da a Da a Oltre

12 Fasce per regioni Numero di abitantiN.° senatori 1Fino a Da a Da a Da a Da a Da a Oltre

13 SIMULAZIONE Raccolta firme, presentazione delle liste e inserimento nelle coalizioni COALIZIONE A Primi tre partiti con il maggior numero di firme PARTITO P4 PARTITO P9 PARTITO P10 COALIZIONE B Primi tre partiti con il maggior numero di firme PARTITO P6 PARTITO P8 PARTITO P3 Verifica e composizione della classifica 6 PARTITI CHE FARANNO PARTE DELLA TORNATA DI ELEZIONI

14 ELEZIONI … … COMUNALI COALIZIONE A COALIZIONE B P4P6 P9P8 P10P3 Votazione per partito Comune di Vicenza: maggioranza ottenuta dal partito P4 con il 40%. Percentuali degli altri partiti: P9 6%; P10 15%; P6 10%; P8 4%; P3 25%. P4 ha assicurato il 60% dei seggi; il resto è spartito proporzionalmente tra gli altri partiti. Situazione dei partiti in Consiglio Comunale di Vicenza

15 IN PROVINCIA Punteggi P4 ha ottenuto la maggioranza a Vicenza, che rientra nella fascia 6, e per questo ottiene un punteggio pari a 10. Il successo è stato ottenuto anche a Montecchio Maggiore (fascia 3) quindi ai precedenti punti se ne sommano 5; e così via per tutti i partiti e i comuni della provincia nei quali hanno rispettivamente ottenuto la maggioranza.fascia P430 P945 P10120 P615 P860 P330 Situazione dei partiti nel Consiglio della Provincia di Vicenza Punteggi per partito P10 ha ottenuto il punteggio maggiore e perciò ottiene il 20% dei seggi mentre il restante 80% viene diviso tra tutti i partiti in modo proporzionale

16 IN REGIONE Punteggi P10 ha ottenuto la maggioranza nella provincia di Vicenza (fascia 4) e per questo ottiene 8 punti. Il procedimento sarà lo stesso per tutti i partiti e le province della regione nei quali hanno rispettivamente ottenuto la maggioranza.fascia P415 P912 P89 P324 Punteggi per partito Situazione dei partiti nel Consiglio della Regione Veneto SENATO P3 ha ottenuto la maggioranza nella Regione Veneto (fascia 5) e perciò deve mandare in Senato 14 Senatori in rappresentanza della Regione. Ha avuto successo anche in Molise (fascia 1) e quindi manderà 7 Senatori. Così procedendo per partito e regioni; alla fine si costituisce il gruppo di Senatori per la seguente legislatura che si aggiunge ai 6 senatori eletti dalla Circoscrizione Estero e ai Senatori a vita nominati dal Presidente della Repubblica.fascia

17 ELEZIONI NAZIONALI COALIZIONE A COALIZIONE B P4P6 P9P8 P10P3 P9 ottiene il 25% dei voti aggiudicandosi la vittoria alle elezioni. Il 30% dei seggi in Camera dei Deputati è suo. Mentre P4 e P10 (che appartengono alla stessa coalizione) ottengono rispettivamente il 15% ciascuno. I partiti dellaltra coalizione si spartiranno il restante 40% dei seggi in modo proporzionale. (% dei voti per partito: P6 15%; P8 20%; P3 7%)

18 Esci


Scaricare ppt "Le elezioni avvengono tutte nel giro di un anno(per tutte le istituzioni, a partire dai Consigli Comunali al Governo) e avvengono ogni 5 anni. Unica eccezione."

Presentazioni simili


Annunci Google