La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I care conoscere e riflettere per cambiare. 30 gennaio 1933: il presidente della repubblica tedesca Hindemburg affida a Hitler l’incarico di cancelliere.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I care conoscere e riflettere per cambiare. 30 gennaio 1933: il presidente della repubblica tedesca Hindemburg affida a Hitler l’incarico di cancelliere."— Transcript della presentazione:

1 I care conoscere e riflettere per cambiare

2 30 gennaio 1933: il presidente della repubblica tedesca Hindemburg affida a Hitler l’incarico di cancelliere. L’ascesa di Hitler ha in apparenza i crismi della legalità democratica, in realtà le elezioni che hanno portato Hitler al potere si svolgono in un clima di violenza e intimidazioni. Favori e complicità hanno consentito impunità per le percosse, le violenze e gli assassinii che hanno accompagnato tutte le tornate elettorali.

3 Il Partito Nazionalsocialista dei Lavoratori Tedeschi, NSDAP (Nationalsozialistische Deutsche Arbeiter Partei) o partito nazista, tra il 1928 e il 1933 conosce un’ascesa elettorale straordinaria. maggio 1928: 2,6 % settembre 1930: 18,3 % luglio 1932: 37,4 % novembre 1932: 33,1 % marzo 1933: 43,9 % (Hitler è già Cancelliere) + 8% fiancheggiatori = maggioranza assoluta

4 Tra il XIX e XX secolo la Storia è segnata da modernizzazione e radicali trasformazioni (nazionalismi, II rivoluzione industriale, società di massa, taylorismo- fordismo, massicce emigrazioni, rivoluzione bolscevica…). Il mondo che si annuncia “nuovo” produce paure, ansie, timori. Il passato è visto come rassicurante perché in esso i rapporti tra uomini sono solidali. In questo clima di insicurezza ha gioco facile Hitler e il suo partito.

5 Modernità e benessere nella Germania del dopoguerra secondo George Grosz

6 Tra il 1928 e il 1933 in Germania - perdura l’instabilità politica (si susseguono ben cinque tornate elettorali e governi di breve durata); - si rafforza la crisi economica (anche per effetto della crisi del 1929 in USA).

7 III Reicht Germania 1939 Nel Mein Kampf - idea e ruolo del capo - grande Germania - spazio vitale - razza ariana e razze inferiori

8 Hitler crede che (opinioni piuttosto diffuse) come affermano i Protocolli degli anziani di Sion, gli ebrei stanno complottando per il dominio del mondo; la sconfitta della Germania nel I conflitto mondiale è opera degli ebrei; i socialdemocratici, agitatori e autori dell’instabilità politica e del degrado morale della Germania, sono agenti degli ebrei; gli ebrei hanno saputo sfruttare le drammatiche condizioni degli operai a seguito della rivoluzione industriale; in Russia il processo di sfruttamento e dominio è giunto a compimento, come testimonia la rivoluzione bolscevica che è opera degli ebrei; scopo degli ebrei è l’imbastardimento della razza ariana.

9 L’agitatore, G. Grosz

10 le teorie razziste Gobinau (non antisemita, 1885 Saggio sulla diseguaglianza delle razze umane): esistono tre razze la gialla (volta al culto del benessere materiale), la nera (scarsamente intelligente e volta al culto della sessualità) e la bianca (dotata di facoltà creatrici) I miscugli creano degenerazione abbassando il livello della creatività e della grandezza spirituale della razza bianca. La razza bianca rischia l’estinzione.

11 Chamberlaine (1899 Fondamenti del secolo XIX) La razza bianca è superiore per laboriosità, rispettabilità, onore e moderazione (soprattutto sul piano sessuale) Corrisponde all’ideale di bellezza neoclassica (l’uomo interiore decifrato dall’esteriorità)

12 L’anatomista Camper già nel 1793 aveva definito la perfezione fisiognomica con l’angolo facciale (risultante dall’incrocio della linea che va dal labbro superiore al naso e alla fronte, con la linea che va dal labbro all’orecchio) corrispondente a 100° L’angolo facciale dell’europeo medio corrispondeva a 97°, quello dei negri a 70°.

13 1935 leggi di Norimberga, leggi sulla cittadinanza -cittadino del Reicht (ariano) -cittadino dello Stato (ebreo) Espulsione degli ebrei dai pubblici impieghi e professioni Esclusione degli ebrei dagli obblighi militari I documenti degli ebrei erano contrassegnati da una J

14 1938 notte dei cristalli Con le leggi di Norimberga, gli ebrei diventano apolidi; Himmler espelle dalla Germania gli ebrei polacchi, ma questi sono rifiutati anche dalla Polonia. A Parigi il giovane Grynszpan, preoccupato per la sorte dei suoi parenti, uccide funzionario dell’ambasciata tedesca. è il pretesto per un pogrom in Germania: 7500 negozi saccheggiati 101 sinagoghe incendiate 66 sinagoghe demolite 36 ebrei uccisi 36 feriti gravemente deportati

15 Disposizioni seguite alla notte dei cristalli Ammenda collettiva di un miliardo di marchi per espiare l’ostilità degli ebrei nei confronti del popolo tedesco Arianizzazione delle imprese Non corresponsione dei danni causati agli ebrei con gli assalti nella notte dei cristalli

16 Già nel 1939 Hitler afferma che in caso di guerra gli ebrei saranno sterminati, ma il piano di eliminazione diventa chiaro solo con la campagna d’Oriente, con l’Operazione Barbarossa (invasione URSS). Tra il 1939 e il 1941 crea i ghetti nelle grandi città. Nei ghetti, all’isolamento sociale degli ebrei, si accompagnano condizioni di grave indigenza: Hitler poteva così dimostrare al mondo che questa razza era incapace di praticare attività lavorative, di vivere con dignità e decoro.

17 Nel 1941 Hitler, in coincidenza dell’Operazione Barbarossa, istituisce reparti speciali (Gruppi e Comandi di intervento): 9000 soldati rastrellano ebrei che sono fucilati immediatamente sul posto. Queste prime eliminazioni (“eliminazioni caotiche”), provocano 2 milioni e morti su un totale di 4,7 milioni di ebrei.

18 Fucilazioni così massicce (compiute in stato di ubriachezza) creano problemi ai soldati perciò viene ripristinato il vecchio sistema Aktion T-4 adottato per l’eutanasia: gli ebrei vengono eliminati con esalazioni di ossido di carbonio in apposite camere a gas o furgoni a tenuta stagna. Questa è l’epoca ( ) dei campi di sterminio di Chelmno, Belzec, Treblinka, Sobibor.


Scaricare ppt "I care conoscere e riflettere per cambiare. 30 gennaio 1933: il presidente della repubblica tedesca Hindemburg affida a Hitler l’incarico di cancelliere."

Presentazioni simili


Annunci Google