La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Repubblica e Cantone Ticino Consiglio di Stato Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) Esito della prima fase della consultazione Conferenza stampa Venerdì.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Repubblica e Cantone Ticino Consiglio di Stato Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) Esito della prima fase della consultazione Conferenza stampa Venerdì."— Transcript della presentazione:

1 Repubblica e Cantone Ticino Consiglio di Stato Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) Esito della prima fase della consultazione Conferenza stampa Venerdì 4 luglio 2014 Sala stampa, Palazzo delle Orsoline, Bellinzona Norman Gobbi Direttore del Dipartimento delle istituzioni Elio Genazzi Capo della Sezione degli enti locali Daniela Baroni Collaboratrice della Sezione degli enti locali

2 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 2 Indice  Introduzione Elio Genazzi, Capo della Sezione degli enti locali  Risultati della consultazione (fase 1) Daniela Baroni, Collaboratrice della Sezione degli enti locali  Tempistica e prossimi passi Norman Gobbi, Direttore del Dipartimento delle istituzioni

3 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 3  Elio Genazzi Capo della Sezione degli enti locali

4 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 4 Obiettivi della prima fase di consultazione  Raccogliere le posizioni, i suggerimenti e le osservazioni per poter consolidare gli indirizzi e i comprensori di aggregazione del Piano cantonale delle aggregazioni (PCA)

5 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 5 Tempistica della consultazione  Avvio 8 novembre 2013  Scadenza prevista (4 mesi) 10 marzo 2014  Proroga (richiesta da alcuni Comuni): 24 aprile 2014 Sono state prese in considerazione anche le prese di posizione giunte nel corso del mese di maggio 2014

6 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 6 Risposte alla consultazione Hanno partecipato alla prima fase della consultazione:  123 Comuni su 135 (91%)  5 Partiti politici cantonali rappresentati in Parlamento (Lega dei ticinesi, Partito liberale radicale ticinese, Partito popolare democratico, Partito socialista, Verdi)  2 Associazioni dei Comuni  33 enti e associazioni della società civile Tendenze delle risposte Dall’adesione incondizionata (con invito ad accelerare) alla risoluta opposizione, passando attraverso un’ampia gamma di sfumature, riserve e condizioni

7 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 7 Criticità emerse  Tempistica (termine del 2020): fortemente contestata. La si ritiene irrealistica e improponibile.  Equilibri – squilibri: occorre un effettivo equilibrio tra gli agglomerati così come tra centri e periferie.  La preoccupazione per la perdita di prossimità e partecipazione.  Gli orientamenti e le priorità del Cantone.

8 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 8 Gli aspetti controversi a confronto Il Cantone dovrebbe limitarsi a dare la priorità all’aggregazione dei piccoli Comuni È eccessivo che il Cantone individui e proponga scenari di aggregazione in prospettiva La scelta di aggregarsi deve venire solo “dal basso” Anche i piccoli Comuni possano funzionare senza aggregarsi, preservando le tradizioni e l’identità locale Gli scenari previsti dal PCA sono troppo approssimativi e non abbastanza approfonditi Il Cantone avrebbe dovuto imporre ad alcuni Comuni scenari diversi da quelli che avrebbero scelto (ad esempio Bellinzonese/Bassa Riviera e Capolago/Val Mara)

9 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 9 Gli spazi di manovra  Posizione molto critica, ma in prospettiva fortemente costruttiva del Luganese, che tramite l’Ente regionale per lo sviluppo del luganese richiede una “moratoria” di un anno per elaborare e proporre un loro “modello innovativo”  Comuni che più fermamente avversano il PCA sono situati nel Locarnese (Ascona, Brione s/Minusio, Gordola, Minusio, Ronco s/Ascona), nell’area Luganese (Mezzovico-Vira, Paradiso) ed alcuni casi nei rimanenti comprensori (Dalpe, Brusino Arsizio, Stabio).  Se taluni aspetti controversi paiono facilmente ri-orientabili al punto da poter trovare un’adesione, una serie di visioni rimangono per contro assolutamente inconciliabili.

10 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 10  Daniela Baroni Collaboratrice della Sezione degli enti locali

11 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 11 Repubblica e Cantone Ticino Risultati dei Comuni

12 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 12 Domanda 1 Condividete l’analisi e gli orientamenti illustrati nel Rapporto?

13 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 13 Domanda 1 Condividete l’analisi e gli orientamenti illustrati nel Rapporto?

14 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 14 Domanda 2 Ritenete pertinenti il metodo e gli elementi di individuazione dei comprensori?

15 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 15 Domanda 2 Ritenete pertinenti il metodo e gli elementi di individuazione dei comprensori?

16 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 16 Domanda 3 Condividete la riorganizzazione del Cantone in 20/30 Comuni?

17 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 17 Domanda 3 Condividete la riorganizzazione del Cantone in 20/30 comuni?

18 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 18 Domanda 4 Condividete l’inserimento del vostro Comune nel comprensorio di obiettivo cantonale?

19 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 19 Domanda 4 Condividete l’inserimento del vostro comune nel comprensorio di obiettivo cantonale?

20 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 20 Domanda 5 Condividete lo scenario di ipotesi eventuale?

21 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 21 Domanda 5 Condividete lo scenario di ipotesi eventuale?

22 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 22 Domanda 6 Condividete i contenuti della scheda relativa al vostro comprensorio di aggregazione?

23 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 23 Domanda 6 Condividete i contenuti della scheda relativa al vostro comprensorio di aggregazione?

24 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 24 Domanda 7.1 Condividete l’idea di rivedere l’attribuzione dei compiti, ritenuta una conseguente attribuzione di risorse?

25 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 25 Domanda 7.1 Condividete l’idea di rivedere l’attribuzione dei compiti, ritenuta una conseguente attribuzione di risorse?

26 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 26 Domanda 7.2 Condividete l’obiettivo di una riduzione dei flussi verticale?

27 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 27 Domanda 7.2 Condividete l’obiettivo di una riduzione dei flussi verticale?

28 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 28 Repubblica e Cantone Ticino Risultati dei Partiti politici e delle Associazioni

29 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 29 Partecipazione  2 Associazioni di Comuni  Associazione dei Comuni Ticinesi (ACT)  Associazione Ticinese per l’Autonomia dei Comuni (ATAC)  5 Partiti politici cantonali rappresentati in Gran Consiglio  Lega dei ticinesi  Partito liberale radicale  Partito popolare democratico  Partito socialista  Verdi  33 Associazioni ed enti della società civile

30 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 30 Risposte delle Associazioni di Comuni elementi positivicriticitàproposte o auspici ACT  documento completo e stimolante  inserimento nel contesto più ampio della Riforma Cantone-Comuni  manca la definizione di compiti e competenze dei “nuovi comuni” e i relativi sostegni finanziari  eccessivo squilibrio tra regioni  tempistica, sostenibilità, tutela della prossimità  coinvolgimento dei comuni  disponibilità a collaborare ad un progetto condiviso con l’obiettivo di maggior equilibri tra le regioni del Cantone ATAC  non condivide analisi, obiettivi, metodo, ordine di grandezza della riorganizzazione, scenari di obiettivo cantonale, ipotesi eventuali e schede descrittive  indebolimento dei centri  non considerati aspetti storici e culturali  eliminazione della prossimità  congelare la politica aggregativa  modificare la LAggr  prevedere molti più Comuni  moltiplicatore unico per tutti i Comuni

31 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 31 Risposte dei Partiti politici cantonali (Lega + PLR) elementi positivicriticitàproposte o auspici Lega dei ticinesi  orientamenti e criteri condivisibili  in generale scenari condivisi, ma tempi di maturazione diversi  manca possibilità di scegliere fasi di avvicinamento  scenari di ipotesi eventuali superflui e/o prematuri  deve prevalere l’aspetto di autodeterminazione locale  decisiva qualità dei comuni, non il numero  chiarire compiti- competenze (e quindi flussi), nel rispetto della solidarietà tra regioni PLR  accresciuta dimensione consente maggior autonomia, ma molto dipenderà dal riordino delle competenze  modalità di allestimento e presentazione  manca indicazione chiara su ripartizione di compiti Cantone – “nuovi comuni” e conseguenze su attuale struttura amministrativa cantonale  tempistica 2020 irrealistica e controproducente  partire “dal basso”  chiarire meglio nuovi equilibri  valutare il tema milizia- professionalizzazione delle cariche comunali  stimare i supporti finanziari agli scenari proposti  approfondire temi prossimità e impostazione istituzionale

32 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 32 elementi positivicriticitàproposte o auspici PS  orientamenti e criteri condivisibili  dimensionamento e scenari cantonali in linea di principio condivisi  non escludere possibili modifiche a scenari  alcune schede non esaustive  garantire a tutti una qualità simile dei servizi  valutare scenari secondo sensibilità locali  più capacità decisionali, più compiti e più responsabilità ai nuovi Comuni I Verdi  analisi condivisa  volontà di ristabilire un nuovo equilibrio  potenzialmente le aggregazioni consentono una gestione più organica, maggiore professionalità e migliore collaborazione tra gli attori  approccio troppo economico che trascura il tema della prossimità  crescita illimitata degli agglomerati rischia di fagocitare e cementificare i comuni limitrofi  validità degli scenari solo in funzione dei nuovi compiti  chiarire riordino dei compiti Cantone- Comuni  promuovere partecipazione ai processi aggregativi con attenzione ai servizi decentralizzati e al territorio  pianificazione territoriale a scala regionale Risposte dei Partiti politici cantonali (PS + Verdi)

33 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 33 Risposte dei Partiti politici cantonali (PPD) elementi positivicriticitàproposte o auspici PPD  discussione utile sul futuro dei nostri Comuni  condivisibile, ma da approfondire scenario Mendrisiotto unico  mancato coinvolgimento ex-ante dei comuni  tempistica 2020 impensabile  ripropone squilibri attuali  manca studio su vicinanza istituzioni- cittadino  riflessione sulla revisione dei compiti dello Stato  altri possibili scenari nelle aree (peri / sub) - urbane  approfondire vicinanza, identità, centralizzazione, milizia  rivedere impostazione di alcuni comprensori

34 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 34 Risposte di Associazioni ed Enti Domanda Risposta tendenziale Condividete l’analisi e gli orientamenti illustrati nel Rapporto? SI Ritenete pertinenti il metodo e gli elementi di individuazione dei comprensori? SI Condividete la riorganizzazione del Cantone in 20/30 Comuni? SI Condividete l’inserimento del vostro Comune nel comprensorio di obiettivo cantonale? SI Condividete lo scenario di ipotesi eventuale? prematura Condividete i contenuti della scheda relativa al vostro comprensorio di aggregazione? SI Condividete l’idea di rivedere l’attribuzione dei compiti, ritenuta una conseguente attribuzione di risorse? SI Condividete l’obiettivo di una riduzione dei flussi verticali? SI La società civile aderisce fortemente al PCA

35 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 35  Norman Gobbi Direttore del Dipartimento delle istituzioni

36 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 36 I risultati…  Esito della consultazione: più positivo di quanto esposto a più riprese sugli organi d’informazione, soprattutto per quel che concerne le posizioni dei Comuni  Diffusa adesione dei Comuni che con qualche correttivo può consolidarsi ulteriormente  In linea generale emerge l’indicazione di proseguire il processo di aggregazione

37 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 37 Prossimi passi  Seconda fase di consultazione (condizioni di attuazione e incentivi finanziari): posticipata nel corso del 2015  Presentazione del messaggio governativo al Gran Consiglio: posticipata a fine 2015

38 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 38 Tempistica

39 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 39 Seconda fase della consultazione Il PCA è uno dei cinque fronti su cui interverrà il Governo nei prossimi anni per attuare la riforma istituzionale. Nella seconda fase occorre:  Stabilire le condizioni di attuazione tenendo conto del progetto di Riforma Cantone-Comuni nonché delle esigenze dei cittadini per favorire il funzionamento dei nuovi Comuni  Proporre gli incentivi finanziari che accompagnano il PCA

40 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 40 PCA: un progetto condiviso Grazie alla consultazione con i Comuni e la società civile il Consiglio di Stato provvederà a:  Ottimizzare gli indirizzi e degli scenari del progetto  Elaborare di conseguenza il messaggio da sottoporre per approvazione al Gran Consiglio

41 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato Sviluppi futuri Il Governo, tenendo conto di quanto espresso dai Comuni, dovrà valutare:  Tempi di attuazione: orizzonte del 2020?  Obiettivo cantonale: scenario a 23 Comuni?  Alternative: scenario di ipotesi eventuale a 13 Comuni?

42 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 42 Domande? pag. 42

43 Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) - Esito della prima fase della consultazione Consiglio di Stato pag. 43 Conclusione CARTELLA STAMPA Vi ringraziamo per l’attenzione.


Scaricare ppt "Repubblica e Cantone Ticino Consiglio di Stato Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) Esito della prima fase della consultazione Conferenza stampa Venerdì."

Presentazioni simili


Annunci Google