La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Guida ai coordinamenti municipali del Partito Democratico di Roma città 1 Scritto il 26 settembre 2014, ultimo aggiornamento: 30 settembre 2014 realizzazione:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Guida ai coordinamenti municipali del Partito Democratico di Roma città 1 Scritto il 26 settembre 2014, ultimo aggiornamento: 30 settembre 2014 realizzazione:"— Transcript della presentazione:

1 Guida ai coordinamenti municipali del Partito Democratico di Roma città 1 Scritto il 26 settembre 2014, ultimo aggiornamento: 30 settembre 2014 realizzazione:

2 Indice 2 1In sintesi 2Gli “organismi” del coordinamento municipale 3Come si vota 4Allegati

3 In sintesi 1/2 3 Nel mese di ottobre 2014 gli iscritti al Partito Democratico di Roma città sono chiamati ad eleggere gli organismi dei “Coordinamenti municipali”. Roma città è suddivisa in 15 Municipi: (Fonte immagine: )http://www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?jppagecode=municipi.wp

4 In sintesi 2/2 4 I “passaggi”, in ogni Municipio, sono: 1.presentazione nei Circoli delle liste dei candidati “delegati” all’Assemblea Municipale 2.elezione nei Circoli dei delegati 3.prima riunione dell’Assemblea Municipale con l’elezione da parte dei delegati, in quest’ordine, de: il Presidente dell’Assemblea il Coordinatore Municipale Il Tesoriere Municipale 4.nomina da parte del Coordinatore della Segreteria municipale.

5 Gli organismi del Coordinamento municipale 5 Assemblea Coordinatore Segreteria Presidente dell’Assemblea Tesoriere

6 L’Assemblea Municipale L’Assemblea municipale è composta dagli iscritti al Partito Democratico eletti, nei Circoli di appartenenza, quali “delegati” all’assemblea. L’Assemblea ha competenza in materia di indirizzo e direzione della politica territoriale del Partito democratico municipale che esprime attraverso mozioni, ordini del giorno, risoluzioni. L’Assemblea municipale ha il compito di comporre la lista di candidati al Consiglio municipale del Partito Democratico, tenendo conto delle indicazioni provenienti dai diversi circoli e portate alla ratifica della Direzione romana. La Direzione può rimandare una sola volta all’Assemblea la lista insieme con le motivazioni. L’Assemblea è convocata, sentito il Coordinatore, dal suo Presidente periodicamente e comunque almeno cinque volte l’anno; il Presidente e tenuto altresì a convocarla in via straordinaria, entro 20 giorni, se lo richiedono almeno un quinto dei suoi componenti. 6

7 Il Presidente dell’Assemblea Nella sua prima riunione l’Assemblea elegge a scrutinio segreto il proprio Presidente, che ha la funzione di gestire e coordinare i lavori dell’Assemblea municipale. 7 Nel caso in cui nessun candidato abbia conseguito nella prima votazione un numero di voto pari almeno alla maggioranza dei suoi componenti, si procede ad un secondo turno di ballottaggio tra i due candidati più votati.

8 Il Coordinatore Il Coordinatore municipale rappresenta il partito nell’ambito territoriale di riferimento, coordina i Circoli territoriali, nel rispetto della loro autonomia, e attua l’iniziativa politica sulla base degli indirizzi assunto dall’Assemblea Municipale. 8 Il Coordinatore è eletto nel corso della prima seduta dell’Assemblea Municipale, dopo l’elezione del Presidente della stessa. I candidati alla carica di Coordinatore Municipale devono far parte dell’Assemblea municipale. Risulta eletto il candidato che ottiene, nella prima votazione, il 50%+1 dei voti o al successivo turno (ballottaggio tra i primi 2 candidati che hanno ricevuto più voti) la maggioranza dei voti. La candidatura a Coordinatore deve essere sottoscritta da un numero di componenti dell’Assemblea non inferiore al 20% e non superiore al 25% del totale dei membri dell’Assemblea stessa.

9 Il Tesoriere Il Tesoriere Municipale viene eletto dall’Assemblea con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei votanti su proposta del Coordinatore che lo sceglie fra persone che presentino i requisiti di competenza e affidabilità. 9

10 La Segreteria La Segreteria municipale è l’organo collegiale di supporto al Coordinatore nell’espletamento delle sue funzioni. 10 È nominata dal Coordinatore che ne dà tempestiva comunicazione all’Assemblea. Il Coordinatore può revocare la nomina di uno o più componenti della segreteria previa comunicazione all’Assemblea. È composta rispettando i criteri della pari rappresentanza di genere e tenendo conto dell’equilibrio territoriale del Municipio

11 Come si vota

12 Elezione “delegati” all’assemblea municipale: elettorato attivo e passivo Per ogni Circolo l’elettorato attivo sarà composto dagli iscritti/e al 31 dicembre 2013, che abbiano rinnovato l’iscrizione per l’anno in corso entro l’operazione di voto. Fanno eccezione a questa disposizione quei Circoli che non sono riusciti a certificare entro il 20 maggio 2014 la platea dei loro iscritti/e al 31 dicembre Per tali Circoli, viceversa, l’elettorato attivo sarà composto dalla platea ritenuta valida dalla Federazione Romana per l’elezione del Segretario Lionello Cosentino e cioè gli/le iscritti/e al 29 settembre 2013 che comunque abbiano rinnovato l’iscrizione per il 2014 entro l’operazione di voto, salvo decisioni diverse della Commissione per il congresso. l’elettorato passivo è costituito dalle/dagli iscritte/i al Partito che hanno effettuato il tesseramento 2014 entro la presentazione delle liste;

13 Candidature a “delegato” dell’assemblea municipale 1.Le liste, contenenti i/le candidati/e all’Assemblea Municipale, composte da iscritti/e al Circolo stesso, dovranno essere sottoscritte da almeno il 15% dell’elettorato attivo di quel Circolo. 2.Le liste sono presentate in ogni singolo Circolo, ma non è escluso che possano esserci liste presentate in Circoli differenti dello stesso Municipio che abbiano lo stesso nome e, ove presente, lo stesso logo. 3.Le liste devono essere formate, pena l’inammissibilità, nel rispetto dell’alternanza di genere e riporteranno un numero massimo di/delle candidati/e pari al numero di/delle delegati/e all’Assemblea Municipale che la Commissione per il Congresso ha assegnato a quel Circolo. 4.Le liste dovranno altresì favorire la partecipazione attiva e significativa dei Giovani Democratici nella composizione delle stesse. 5.Le liste con le candidature devono essere consegnate da uno dei sottoscrittori il giorno dell’apertura del Congresso di ogni Circolo entro 30 minuti dall’avvenuto insediamento della Presidenza del Congresso. Le liste nominative, così come presentate nei Congressi dei Circoli, dovranno essere obbligatoriamente allegate al verbale da riconsegnare in Federazione alla Commissione per il Congresso.

14 Elezione dei “delegati” dell’Assemblea Municipale 1.Il voto per i membri dell’Assemblea municipale si esprime tracciando un segno su una delle liste presenti sulla scheda. 2.I/le candidati/e all’Assemblea Municipale sono eletti/e secondo l’ordine di posizione nella lista. 3.I componenti l’Assemblea municipale da eleggere in ogni circolo sono ripartiti tra le liste con il metodo proporzionale d’Hondt, fino a raggiungere il numero degli eleggibili previsto in quel Circolo.

15 Allegati – i nuovi regolamenti “Regolamento per l’elezione del segretario e assemblea della federazione, e dei segretari e dei comitati direttivi dei circoli della città di Roma e delle assemblee e dei coordinatori municipali” content/uploads/2014/09/REGOLAMENTO- DEFINITIVO-al-17-sett.pdfhttp://pdroma.it/wp- content/uploads/2014/09/REGOLAMENTO- DEFINITIVO-al-17-sett.pdf, 396 K, 15 pp. 15 Il 24 settembre 2014 sul sito del PD Roma sono stati pubblicati i regolamenti definitivi: “Regolamento organizzativo dei coordinamenti municipali del Partito Democratico di Roma città” content/uploads/2014/06/Adeguamento- REGOLAMENTO-ORGANIZZATIVO- COORDINAMENTO-MUNICIPali.pdfhttp://pdroma.it/wp- content/uploads/2014/06/Adeguamento- REGOLAMENTO-ORGANIZZATIVO- COORDINAMENTO-MUNICIPali.pdf, 88 K, 4 pp.

16 Allegati – Simulazione numero “delegati” di Circolo Il 24 settembre 2014 sul sito del PD Roma è stato pubblicato (in formato immagine) il seguente riepilogo per quanto riguarda i “delegati” espressi da ogni Circolo di Roma città per le assemblee municipali: (Fonte: municipali-tabella-simulazione-per- municipi/ )http://pdroma.it/congressi- municipali-tabella-simulazione-per- municipi/ 16

17 Credits immagini & icone: ge.htm ge.htm 17 Realizzato da per Grazie a


Scaricare ppt "Guida ai coordinamenti municipali del Partito Democratico di Roma città 1 Scritto il 26 settembre 2014, ultimo aggiornamento: 30 settembre 2014 realizzazione:"

Presentazioni simili


Annunci Google