La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

13 maggio 2006 125º della morte di Maria D. Mazzarello Maria Domenica Mazzarello fu una donna ricca spiritualmente: seppe vivere una “pazienza lunga e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "13 maggio 2006 125º della morte di Maria D. Mazzarello Maria Domenica Mazzarello fu una donna ricca spiritualmente: seppe vivere una “pazienza lunga e."— Transcript della presentazione:

1 13 maggio º della morte di Maria D. Mazzarello Maria Domenica Mazzarello fu una donna ricca spiritualmente: seppe vivere una “pazienza lunga e una dolcezza senza misura” nella relazione educativa, l’equilibrio nel discernimento, l’esercizio della presenza di Dio, l’ardore apostolico, la valorizzazione dell’amicizia, la semplicità, la spontaneità, l’allegria comunicativa e la santità nel quotidiano. Maria Domenica Mazzarello fu una donna ricca spiritualmente: seppe vivere una “pazienza lunga e una dolcezza senza misura” nella relazione educativa, l’equilibrio nel discernimento, l’esercizio della presenza di Dio, l’ardore apostolico, la valorizzazione dell’amicizia, la semplicità, la spontaneità, l’allegria comunicativa e la santità nel quotidiano.

2 Per Maria Domenica, Dio ha il volto dell’amore che si fa accoglienza, ci salva in Cristo, ci unisce in comunione. A Lui possiamo rivolgerci anche in dialetto, con familiarità. L’attenzione vigilante l’aiuta a rimanere in comunione con Dio fino al punto di accusarsi di passare un quarto d’ora senza pensare a Lui. Lo sforzo di Suor Maria per trasformare ogni punto d’ago in un atto d’amor di Dio, ogni azione, ogni istante è il riflesso di una vita unificata nell’amore. Per Maria Domenica, Dio ha il volto dell’amore che si fa accoglienza, ci salva in Cristo, ci unisce in comunione. A Lui possiamo rivolgerci anche in dialetto, con familiarità. L’attenzione vigilante l’aiuta a rimanere in comunione con Dio fino al punto di accusarsi di passare un quarto d’ora senza pensare a Lui. Lo sforzo di Suor Maria per trasformare ogni punto d’ago in un atto d’amor di Dio, ogni azione, ogni istante è il riflesso di una vita unificata nell’amore.

3 La Madre si lascia inondare dall’amore nell’animazione della comunità, nell’accompagnamento vocazionale, nella missione educativa, nella preghiera. Davanti a Dio ricorda le sue figlie per nome e in Lui incontra anche quelle che si trovano lontano, “al di lá del mare immenso”. La Madre si lascia inondare dall’amore nell’animazione della comunità, nell’accompagnamento vocazionale, nella missione educativa, nella preghiera. Davanti a Dio ricorda le sue figlie per nome e in Lui incontra anche quelle che si trovano lontano, “al di lá del mare immenso”.

4 In questa festa, ci aiuteremo a metterci di nuovo alla sua scuola, per imparare da lei il continuo dialogo con Dio che arricchisce la comunicazione con le sorelle e la missione educativa fra le giovani. In questa festa, ci aiuteremo a metterci di nuovo alla sua scuola, per imparare da lei il continuo dialogo con Dio che arricchisce la comunicazione con le sorelle e la missione educativa fra le giovani.


Scaricare ppt "13 maggio 2006 125º della morte di Maria D. Mazzarello Maria Domenica Mazzarello fu una donna ricca spiritualmente: seppe vivere una “pazienza lunga e."

Presentazioni simili


Annunci Google