La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Una donna che sullesempio di Maria ha detto si a Dio per divenire concretamente sua immagine, icona del Verbo che si fa carne.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Una donna che sullesempio di Maria ha detto si a Dio per divenire concretamente sua immagine, icona del Verbo che si fa carne."— Transcript della presentazione:

1 1 Una donna che sullesempio di Maria ha detto si a Dio per divenire concretamente sua immagine, icona del Verbo che si fa carne

2 2 È la notte del 4 febbraio A Bassano del Grappa, Elena Silvestri inizia il suo viaggio nel cuore del mondo

3 3 I genitori, felici e riconoscenti a Dio, stanno attorno a questa pianticella per allevarla e crescerla...

4 4 Elena impara a conoscere il mondo che le sta intorno Sente già la grande presenza di Dio nelle sue opere e... lo cerca. Apre gli occhi alla luce che é Verità e il cuore allAmore per essere dono a chi vive accanto a lei: mamma, papà e la sorellina Annina

5 5 È nella famiglia che Elena sperimenta lAmore di Dio attraverso le cure amorose e lesempio dei suoi genitori

6 6 A dieci anni entra nel collegio delle Figlie di Gesu a Verona, per esservi educata sotto ogni profilo. Elena sviluppa le sue doti femminili, formando una personalità ricca e semplice. Coltiva la sua....

7 7 Elena ama e cura larte come mezzo per entrare sempre più nella sapienza e nella conoscenza del Dio che ama. E affascinata dal Dio – Bambino e sente crescere in lei il desiderio di assomigliare a Lui nella tenerezza, nellamabilità, nella semplicità del farsi dono...

8 8

9 9 Ricercare la volontà di Dio non é facile! Elena crede di trovare una risposta seguendo il consiglio di chi la vede pronta a formare una famiglia. Comincia un cammino di fidanzamento che si rivela lontano dai suoi sogni di dono

10 10 Elena legge nella fede la sua esperienza di vita e il Signore si fa sentire con voce più sicura

11 11 Aiutata dalla sorella Annina, si pone a servizio delle giovani che hanno maggior necessità di scoprire i veri valori e di dare senso alla propria vita. In ognuna di loro Elena scopre il volto nascosto di Gesù...

12 12

13 13 Per loro apre nella sua casa una scuola di lavoro e accompagna le giovani nella loro formazione cristiana. Il numero va crescendo e la sua casa diventa troppo piccola.

14 14 Si propone di formare una nuova famiglia che possa continuare nella storia lIncarnazione di Gesù povero, nascosto, umile, silenzioso, obbediente al Padre

15 15 Il 4 marzo 1884 nasce lIstituto Ancelle di Gesù Bambino con sede a Venezia Cannaregio 4851 nelle vicinanze dei Gesuiti, guide spirituali di Elena

16 16 Ad Elena si uniscono per formare un cuor solo ed unanima sola la sorella, la mamma, la zia e tante altre giovani chiamate a vivere la salvezza ed essere presenza di Cristo nella storia di tutti i giorni.

17 17 Il 12 marzo 1907, dopo una sofferta malattia, Elena Silvestri entra nella casa del Padre per vivere in pienezza del cuore di Dio Le Ancelle di Gesù Bambino, presenti in quattro case sono una piccola primavera carica di promesse...


Scaricare ppt "1 Una donna che sullesempio di Maria ha detto si a Dio per divenire concretamente sua immagine, icona del Verbo che si fa carne."

Presentazioni simili


Annunci Google