La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

C. Latino Dipartimento della Conoscenza1 Il secondo ciclo in provincia di Trento Incontri di orientamento Per una scelta consapevole A.S. 2013/14.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "C. Latino Dipartimento della Conoscenza1 Il secondo ciclo in provincia di Trento Incontri di orientamento Per una scelta consapevole A.S. 2013/14."— Transcript della presentazione:

1 C. Latino Dipartimento della Conoscenza1 Il secondo ciclo in provincia di Trento Incontri di orientamento Per una scelta consapevole A.S. 2013/14

2 C. Latino Dipartimento della Conoscenza2 Una scelta difficile … ma che deve aiutare a crescere Difficile perché: il mondo cambia molto in fretta (informatica, social network nuove professioni, precarietà, tempo di vita, …) Il quadro dell’offerta è ampio Clima di sfiducia: gli studi sembrano non garantire più un futuro individuale migliore e soprattutto per la giovane età degli interessati (è la prima decisione importante) ma che può essere un’opportunità per crescere se - Stimola il ragazzo (ma anche la famiglia e la scuola) a pensare al proprio futuro e ad assumersi le prime responsabilità - E’ accompagnata dalla famiglia e dalla scuola

3 C. Latino Dipartimento della Conoscenza3 Fiducia! Il futuro non esiste, si crea Z. Bauman

4 C. Latino Dipartimento della Conoscenza4 Cosa scelgono gli studenti trentini? Iscritti primo anno: a.s. 2013/14, al 3 ottobre 2013 Licei ,1 % Istituti tecnici ,0 % Istituti professionali 147 2,2 % Totale Istruzione483973,3 % FP ,7 % Totale %

5 C. Latino Dipartimento della Conoscenza5 I Licei Classico1802,7 Scientifico684 10,4 LS op. SA3595,4 Linguistico 4697,1 LSU4326,5 LSU op. ES1632,5 Artistico2503,8 CM 430,7 Totale ,1

6 C. Latino Dipartimento della Conoscenza6 Istruzione tecnica Settore economico 86413,1 Settore tecnologico124818,9 Totale211232,0

7 C. Latino Dipartimento della Conoscenza7 Formazione professionale Alberghiero e della ristorazione506 Produzioni, lavorazioni industriali e artigianali420 Acconciatura ed estetica313 Amministrativo e commerciale173 Agricoltura e ambiente 97 Legno 76 Abbigliamento 68 Grafico 60 Sanitario e socio assistenziale 29 Animazione turistico sportiva 24 Totale 1766

8 C. Latino Dipartimento della Conoscenza8 Perché studiare? Studiare è utile Studiare fa crescere Studiare è diritto/dovere

9 C. Latino Dipartimento della Conoscenza9 Quali sono le “chiavi” per il mondo globale? “Il mondo del futuro esigerà abilità che finora sono state soltanto facoltative” Hovard Gardner, “Cinque chiavi per il futuro”, 2007 Gardner individua cinque forme di intelligenza: - Disciplinare, cioè i saperi - Sintetica, cioè la capacità di gestire masse sempre più vaste di dati - Creativa, cioè pensare a nuove soluzioni - Rispettosa, cioè la necessità di accogliere e valorizzare la diversità - Etica, cioè assumere come riferimento valoriale l’orizzonte del bene comune

10 C. Latino Dipartimento della Conoscenza10 Perché studiare? Inserirsi (e restare!) nel mondo del lavoro richiederà livelli di istruzione sempre più alti Gli scenari lavorativi al 2020 richiedono più istruzione Fonte CEDEFOP I 2/3 dell’occupazione europea si concentreranno nel settore terziario La nuova occupazione si concentrerà in lavori ad alta intensità di conoscenze e competenze tecniche Aumenteranno i livelli di istruzione e formazione e le competenze richieste per svolgere qualsiasi tipo di lavoro

11 C. Latino Dipartimento della Conoscenza11 Studiare per la vita adulta Quali competenze? Competenze chiave per l’apprendimento permanente (UE) 1. Comunicazione nella lingua madre 2. Comunicazione nelle lingue straniere 3. Competenza matematica e scientifica tecnologica 4. Competenza digitale 5. Imparare a imparare 6. Competenze sociali e civiche 7. Spirito di iniziativa e imprenditorialità 8. Consapevolezza e espressione culturale

12 C. Latino Dipartimento della Conoscenza12 Perché studiare? Essere cittadini richiede più istruzione Evoluzione dell’istruzione obbligatoria in Italia: 1859Seconda elementare2 anni 1877Terza elementare3 1904Fino a 12 anni5 1923Fino a 14 anni8 1948Fino a 14 anni Scuola media unica8 2000Fino a 15 anni9 2007Fino a 16 anni10 La prospettivaVerso il LLL

13 C. Latino Dipartimento della Conoscenza13 Studiare per la cittadinanza Quali competenze? Competenze chiave di cittadinanza (UE) 1. Imparare a imparare 2. Progettare 3. Comunicare 4. Collaborare e partecipare 5. Agire in modo autonomo e responsabile 6. Risolvere problemi 7. Individuare collegamenti e relazioni 8. Acquisire e interpretare l’informazione

14 C. Latino Dipartimento della Conoscenza14 La riforma (o riordino?) del secondo ciclo Una lunga attesa: dal 1923 (Gentile) La fase delle sperimentazioni: dal 1974, quasi 1000 indirizzi e … tanta confusione La riforma Moratti-Fioroni- Gelmini Conferma dell’impianto tradizionale (Licei, IT, IP, FP) Semplificazione numero indirizzi Obbligo di istruzione

15 C. Latino Dipartimento della Conoscenza15 Il secondo ciclo: 4 opzioni Tipologie n. indirizzi Licei6 Istruzione Tecnica11 (2+9) Istruzione professionale6 I e FP21 qualifiche

16 C. Latino Dipartimento della Conoscenza16 Come scegliere? Seguire il cuore o la testa? Quello che mi piace o ciò che è utile ? Scegliere un percorso lungo o breve? Un percorso generalista o vocazionale? Un percorso più teorico o più pratico?

17 C. Latino Dipartimento della Conoscenza17 Cosa posso aspettarmi da un Liceo? Gli strumenti culturali e metodologici necessari per una comprensione approfondita della realtà Lo sviluppo di atteggiamenti: razionalità, creatività, progettualità e senso critico Per quale prospettiva? la prosecuzione degli studi, l’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro

18 C. Latino Dipartimento della Conoscenza18 I sei licei Classico Scientifico (con opzione scienze applicate) Linguistico Scienze umane (con opzione economico sociale) Artistico (con sei indirizzi: arti figurative; architettura e ambiente; design; audiovisivo e multimediale; grafica; scenografia) Coreutico Musicale

19 C. Latino Dipartimento della Conoscenza19 E se non scelgo un liceo? Rapporto tra studio teorico e attività pratica o laboratoriale “Quelli che s'innamoran di pratica sanza scienzia son come 'l nocchier ch'entra in navilio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada. Sempre la pratica deve essere edificata sopra la bona teorica” Leonardo da Vinci

20 C. Latino Dipartimento della Conoscenza20 Cosa posso aspettarmi da un percorso tecnico? una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico acquisire i saperi e le competenze necessarie all’esercizio di professioni tecniche Per quale prospettiva? Per un rapido inserimento nel mondo del lavoro e per l’accesso all’università e all’istruzione e formazione tecnica superiore

21 C. Latino Dipartimento della Conoscenza21 Gli indirizzi tecnici Articolazione dell’istruzione tecnica Settore economico2 indirizzi Settore tecnologico9 indirizzi

22 C. Latino Dipartimento della Conoscenza22 Il settore tecnologico Biennio unico Meccanica Meccatronica Energia Trasporti e logistica Elettronica e elettrotecnica Informatica e telecomunicazione Grafica e comunicazione Chimica, materiali e biotecnologie Agraria, agroalimentare e agroindustria Costruzione, ambiente e territorio Sistema moda (non attivato)

23 C. Latino Dipartimento della Conoscenza23 Il settore economico Biennio unico Amministrazione, finanza e marketing Turismo

24 C. Latino Dipartimento della Conoscenza24 Cosa posso aspettarmi da un Istituto professionale? una solida base di istruzione generale e tecnico- professionale sviluppare, in una dimensione operativa, saperi e competenze necessari per rispondere alle esigenze del settore produttivo di riferimento Per quale prospettiva? per un rapido inserimento nel mondo del lavoro, per l’accesso all’università e all’istruzione e formazione tecnica superiore.

25 C. Latino Dipartimento della Conoscenza25 Gli indirizzi dell’istruzione professionale Indirizzi attivati in Trentinosedi Servizi socio sanitariRovereto OdontotecnicoCivezzano Indirizzi non attivati Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera Servizi commerciali Produzioni industriali e artigianali Manutenzione e assistenza tecnica

26 C. Latino Dipartimento della Conoscenza26 Cosa posso aspettarmi da un percorso della FP? Acquisizione di competenze culturali e professionali, in relazione allo specifico percorso professionale Attraverso metodologie fondate sull’esperienza reale e sulla riflessione in merito all’operare responsabile e produttivo, da realizzare soprattutto attraverso attività pratiche e di laboratorio e lo stretto rapporto con il mondo del lavoro Acquisire un titolo spendibile in tempi più brevi

27 C. Latino Dipartimento della Conoscenza27 La struttura della FP Rispetto ai percorsi dell’istruzione (tutti quinquennali) consente un percorso a tappe Biennio obbligo di istruzione Terzo annoqualifica Quarto annodiploma professionale “Quinto” annodiploma di stato

28 C. Latino Dipartimento della Conoscenza28 Come scegliere? Seguire con il cuore o con la testa? Scegliere un percorso lungo o breve? Un percorso generalista o vocazionale? Un percorso più teorico o più pratico?

29 C. Latino Dipartimento della Conoscenza29 Qualche consiglio ( Per gli studenti ) Per scegliere in modo più consapevole: 1. rispondi (con sincerità) ad alcune domande Conosci le materie previste nel quadro orario? Anche quelle tecniche? Ti piacciono? Che risultati ottieni in quelle coerenti con l’indirizzo a cui sei orientato? Che rapporto hai con lo studio? Quanto tempo dedichi allo studio? 2. Tieni conto del consiglio orientativo (quasi sempre ci indovina ) E se non c’è accordo? 3. Confrontati con i genitori e gli insegnanti E se non c’è accordo? Ricorda comunque che La scelta è tua: ascolta tutti ma non farti condizionare da voci, amici, … Oggi non me la sento …. che faccio? Un patto con i genitori e gli insegnanti Alle superiori ci si prepara

30 C. Latino Dipartimento della Conoscenza30 Qualche altro consiglio (per i genitori) Sostenerlo nella scelta, parlarne Ascoltare le sue ragioni Condividere la scelta Se la scelta non sembra realistica fare un patto con lui/lei (“Il futuro non esiste, si costruisce”) Seguirlo anche il prossimo anno (è grande ma non abbastanza)

31 C. Latino Dipartimento della Conoscenza31 Qualche altro consiglio (per gli insegnanti) Attenzione al consiglio orientativo Sostenerli e incoraggiarli nella scelta Creare occasioni di ascolto Non farsi condizionare da stereotipi Dare più valore alle potenzialità che alle criticità (trasmettere fiducia)

32 C. Latino Dipartimento della Conoscenza32 Le tappe e i tempi della scelta Attività di orientamento della scuola Porte aperte degli istituti superiori Consiglio orientativo e pagella del I° quad. Iscrizione Esame di Stato Certificazione delle competenze Conferma dell’iscrizione

33 C. Latino Dipartimento della Conoscenza33 Come utilizzare “Le porte aperte” Attenzione alla sostanza Informarsi sulle iniziative a supporto dell’apprendimento (cosa fate per …) Informarsi sugli esiti Per gli I.T. e P. informarsi sugli sbocchi occupazionali e la coerenza con il percorso di studio Informarsi sul “clima” della scuola (competitivo, inclusivo, ecc..) Parlare con genitori Parlare con studenti

34 C. Latino Dipartimento della Conoscenza34 E se sbagliano? La gran maggioranza non sbaglia La scelta non è definitiva (conferma a luglio) La scelta è reversibile (in particolare nel primo anno) Attività di riorientamento ( 430 studenti nell’a.s , con un successo del 78 % circa)

35 C. Latino Dipartimento della Conoscenza35 Fiducia! Il futuro non esiste, si crea Z. Bauman


Scaricare ppt "C. Latino Dipartimento della Conoscenza1 Il secondo ciclo in provincia di Trento Incontri di orientamento Per una scelta consapevole A.S. 2013/14."

Presentazioni simili


Annunci Google