La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale per le Politiche per l’Occupazione e la Formazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale per le Politiche per l’Occupazione e la Formazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE."— Transcript della presentazione:

1 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale per le Politiche per l’Occupazione e la Formazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE Settore ILO Trasferimento tecnologico Trasferimento tecnologico Deliberazione di Giunta Regionale n.473 del 27 giugno 2011 Deliberazione di Giunta Regionale n.144 del 18 aprile 2014 PIANO INTEGRATO «GIOVANI MOLISE» LINEA DI INTERVENTO 1 PROJECT WORK INNOVAZIONE (PWI) AVVISO PUBBLICO per n. 50 Project Work Innovazione Prof.ssa Gilda Antonelli - Project Work Innovazione

2 Finalità dei 50 PWI Sviluppo e consolidamento di una " rete di servizi dedicati " utile alle imprese ed ai laureati per potenziare il trasferimento delle conoscenze e l’implementazione delle competenze all’interno del sistema economico. Rafforzamento della connessione tra le esigenze del Mondo del Lavoro e i profili professionali emergenti dall’ alta formazione. Rilancio della competitività della struttura economica/produttiva molisana in funzione di un nuovo equilibrio del mercato del lavoro internazionale. Prof.ssa Gilda Antonelli - Project Work Innovazione

3 Strumenti del PWI 2014 TIROCINIO: Attività di tirocinio semestrale per un minimo di 540 ore totali, suddivise in 90 ore mensili, da realizzare mediante un orario settimanale flessibile che potrà ammontare a massimo 25 ore. È prevista un'indennità di partecipazione in favore del tirocinante per un importo mensile pari a € 450,00. Qualora l’impresa ospitante intenda incrementare le ore settimanali di tirocinio fino a un massimo di 30, potrà integrare l’indennità di partecipazione erogata dalla Regione con un compenso orario minimo pari a 5 €/h. FORMAZIONE: Attività formativa erogata dall’Università per un numero di ore pari a 70, così suddivise: 50 ore di Didattica frontale concernente tematiche attinenti alla contrattualistica, alla sicurezza sui luoghi di lavoro e all'organizzazione d'impresa; 20 ore di attività laboratoriale da attivare durante il periodo di tirocinio, realizzata secondo il fabbisogno formativo emergente dallo svolgimento del PWI. Prof.ssa Gilda Antonelli - Project Work Innovazione

4 Azioni e attori PWI 2014 Pubblicazione del bando «a sportello» UNIVERSITA’ Elaborazione congiunta del progetto di innovazione IMPRESA - LAUREATO Pubblicazione sul sito in forma anonima UNIVERSITA’ Comunicazione del fabbisogno d’innovazione all’Università IMPRESA Erogazione di attività formativa laboratoriale UNIVERSITA’ Match tra i CV e i fabbisogni d’innovazione aziendali UNIVERSITA’ Invio del CV all’Università LAUREATO Erogazione di un percorso formativo d’aula UNIVERSITA’ Presentazione candidatura LAUREATO Attivazione del tirocinio mediante stipula di convenzione e progetto UNIV – IMPRESA – LAUR Erogazione dell’indennità di partecipazione in favore del laureato REGIONE Compilazione dei documenti di monitoraggio e conclusione del tirocinio IMPRESA - LAUREATO Prof.ssa Gilda Antonelli - Project Work Innovazione

5 Requisiti dei candidati Età non superiore ai 35 anni; residenza nella regione Molise da almeno sei mesi; stato di disoccupazione o inoccupazione; titolo di laurea triennale o specialistica, ovvero conseguita secondo il vecchio ordinamento, attinente al PWI; non essere iscritto ad altri corsi universitari o post- universitari (master, corsi o scuole di specializzazione, ecc…); non aver precedentemente attivato con l’impresa ospitante: tirocini (eccetto quelli estivi e curriculari) o contratti di lavoro. Prof.ssa Gilda Antonelli - Project Work Innovazione

6 Profilo dell’impresa partecipante Essere in regola: con l'applicazione del CCNL con gli obblighi contributivi ed assicurativi con la normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro con gli obblighi previsti dalla Legge n. 68/99 in materia di assunzioni obbligatorie e non aver richiesto l'esonero di cui all'art. 5, comma 3, della medesima legge non aver effettuato licenziamenti negli ultimi 12 mesi per lo stesso profilo in cui si intende inquadrare il tirocinante, salvo che per giusta causa e giustificato motivo soggettivo non aver precedentemente attivato con il tirocinante: tirocini (eccetto quelli estivi e curriculari) o contratti di lavoro; essere iscritte al Registro imprese della C.C.I.A.A o all’ordine professionale di riferimento avere la sede operativa principale o secondaria all'interno del territorio nazionale N.B. Non è necessario che l’impresa abbia in organico dipendenti a tempo indeterminato (da 0 a 5 dipendenti: 1 tirocinante - art.10, comma 2, lett. a della D.G.R. 600/2013 ). Prof.ssa Gilda Antonelli - Project Work Innovazione

7 L’Impresa Non dovrà anticipare il finanziamento regionale in favore dei tirocinanti Potrà accedere ad incentivi all’assunzione relativi a «Garanzia Giovani» Prof.ssa Gilda Antonelli - Project Work Innovazione


Scaricare ppt "Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale per le Politiche per l’Occupazione e la Formazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE."

Presentazioni simili


Annunci Google