La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Caso di studio: Esperienza del Centro di Saggio Giovanni Lacertosa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Caso di studio: Esperienza del Centro di Saggio Giovanni Lacertosa."— Transcript della presentazione:

1

2 Caso di studio: Esperienza del Centro di Saggio Giovanni Lacertosa

3 Argomenti trattati Centro di Saggio Prova di efficacia agrofarmaci Analisi di Immagine Fascicolo tecnico nuovo prodotto Lacertosa Agrobios 22/10/14

4 Metapontum Agrobios Research Center

5 Lacertosa Agrobios 22/10/14 The Regional Educational Center Metapontum Agrobios Research Center A scientific network CRA Research Units, Basilcata University, Pantanello Training and Development Farm

6 Il Centro di Saggio è una struttura organizzata ed autorizzata per eseguire prove di efficacia e verifica dei residui degli agrofarmaci Cosa è il centro di saggio? Lacertosa Agrobios 22/10/14

7 Personale qualificato Attrezzature idonee per la distribuzione e per le rilevazioni Laboratorio dedicato Deposito agrofarmaci Archivio degli studi Autorizzazione ministeriale Organizzazione Lacertosa Agrobios 22/10/14

8

9

10 Facilities and Equipment Experimental Fields greenhouses 5000 mq Application Equipment Report and data archiving

11 Il Centro di Saggio è autorizzato da Mipaaf, ispezionato e controllato ogni due anni Autorizzazione del Ministero Lacertosa Agrobios 22/10/14

12 In Italia esistono circa 50 centri di saggio che sono controllati ogni due anni da funzionari del Mipaaf, attraverso visite ispettive Chi controlla i centri? Lacertosa Agrobios 22/10/14

13 Il compito del Centro di Saggio è quello di individuare e proporre all’impresa agricola soluzioni efficaci, attraverso la valutazione delle innovazioni tecnologiche la mission Lacertosa Agrobios 22/10/14

14 con strutture adeguate e personale qualificato, effettuando generalmente in aziende agricole, in pieno campo o in ambiente protetto, prove sperimentali di efficacia di agrofarmaci come opera Lacertosa Agrobios 22/10/14

15

16 il nuovo agrofarmaco deve essere valido ed efficace almeno come il prodotto già commercializzato ed i suoi effetti devono essere significativamente distinguibili rispetto alla tesi non trattata Le prove di campo Lacertosa Agrobios 22/10/14

17 Prove di efficacia

18 Lacertosa Agrobios 22/10/14 Definizione di efficacia (1) L’efficacia di un prodotto per la protezione delle piante è la misura dell’effetto complessivo sul sistema agricolo in cui viene usato

19 Lacertosa Agrobios 22/10/14 Definizione di efficacia (2) Un bilancio tra: Gli effetti positivi sul controllo del patogeno da controllare; Gli effetti negativi (come riduzione della qualità fitotossicità, danno agli organismi utili).

20 Lacertosa Agrobios 22/10/14 Quando un prodotto è accettabile? Il primo criterio di accettabilità è che il prodotto da testare sia significativamente superiore rispetto al controllo non trattato

21 Lacertosa Agrobios 22/10/14

22 Untreated controlTest product

23 Lacertosa Agrobios 22/10/14 Quando un prodotto è accettabile? Il secondo criterio è che il prodotto da testare abbia efficacia similare o superiore al prodotto di riferimento, già commercializzato

24 Lacertosa Agrobios 22/10/14 Index of efficacy (%)

25 Field efficacy guideline

26 Lacertosa Agrobios 22/10/14 EPPO Standards on plant protection products Standards on how to evaluate the efficacy of insecticides, acaricides, fungicides, herbicides, regulators Good Plant Protection Practice: standards on optimal practice in protecting specific crops against their pests, including pathogens and weeds.

27 Lacertosa Agrobios 22/10/14 The BBCH scale A system for a uniform coding of phenologically similar growth stages of all mono and dicotyledonous plant species

28 Lacertosa Agrobios 22/10/14 Description of principal growth stages 0 Germination / sprouting / bud development 1 Leaf development (main shoot) 2 Formation of side shoots / tillering 3 Stem elongation or rosette growth 4 Development of harvestable vegetative plant 5 Inflorescence emergence 6 Flowering (main shoot) 7 Development of fruit 8 Ripening or maturity of fruit and seed 9 Senescence, beginning of dormancy

29 Lacertosa Agrobios 22/10/14

30

31

32 Dossier registrativo Le prove sono commissionate dalle società produttrici che hanno obbligo di presentare Studi di Efficacia effettuati in più ambienti in più annualità per le colture di interesse

33 PROVA DI EFFICACIA AGROFARMACO Lacertosa Agrobios 22/10/14

34 esempio di una prova di efficacia Lacertosa Agrobios 22/10/14

35 Studio dell’efficacia di Teppeki (FLOMICANIDE) nel controllo degli afidi su agrumi in Basilicata

36 Obiettivo Valutazione dell’efficacia e della selettività di Teppeki (FLOMICANIDE) nel controllo degli afidi su agrumi in Regione Basilicata (Sud Italia). Lacertosa Agrobios 22/10/14

37 Materiali e metodi Il prodotto da testare, Teppeki a base di FLOMICANIDE, è stato confrontato con due prodotti di riferimento, Confidor 200 SL e Actara 25 WG (rispettivamente contenenti IMIDACLOPRID e THIAMETHOXAM) ed il testimone non trattato. Lacertosa Agrobios 22/10/14

38

39 Condizioni del campo VarietàClementine comune Sesto 3,5 x 4,5 m Anno d’impianto2002 Lacertosa Agrobios 22/10/14

40

41 Teppeki (FLOMICANIDE) Confidor 200SL (IMIDACLOPRID) Actara 25WG (THIAMETHOXAM) Non trattato Quattro tesi Lacertosa Agrobios 22/10/14

42 Disegno sperimentale Blocco randomizzato Repliche4 Dimensione parcella78,75 m2 N piante 5 Lacertosa Agrobios 22/10/14

43 alla comparsa del fitofago è stata effettuata un’unica applicazione Lacertosa Agrobios 22/10/14

44

45 Rilievi effettuati Sui germogli (10 per replica, attaccati da afidi e segnalati con nastro bicolore) Lacertosa Agrobios 22/10/14

46 Valutazione dei dati

47 Lacertosa Agrobios 22/10/14

48 Germogli attaccati (%) Lacertosa Agrobios 22/10/14

49 Intensità del danno (n/germoglio) Lacertosa Agrobios 22/10/14

50 Efficacia dei trattamenti (%) Lacertosa Agrobios 22/10/14

51 Conclusioni Gli interventi insetticidi si sono differenziati considerevolmente nei riguardi del non trattato Teppeki ha presentato la migliore efficacia, con valori del 78,9%, seguiti da Confidor ed Actara rispettivamente con una efficacia del 61,0 e 56,5% Lacertosa Agrobios 22/10/14

52 SCANALYSER ANALISI DI IMMAGINE Lacertosa Agrobios 22/10/14

53 SCANALYSER - Analisi di immagine Scanalyzer 3-D System è una piattaforma tecnologica in grado di studiare lo sviluppo della pianta e le sue variazioni in relazione al genotipo ed alle caratteristiche ambientali. Tutte le misurazioni non sono distruttive poiché vengono effettuate senza disturbare la crescita della pianta. Lacertosa Agrobios 22/10/14

54 La piattaforma è costituita Nastri trasportatori su cui vengono allevate in vaso le piante in sperimentazione Una serie di camere dedicate all'acquisizione di immagini nel visibile, infrarosso ed ultravioletto Una stazione informatica dedicata alla interpretazione delle immagini ed alla conservazione delle informazioni acquisite Lacertosa Agrobios 22/10/14

55

56 La piattaforma rileva in maniera automatizzata, parametri morfometrici, come l'architettura della pianta (lunghezza e ampiezza degli internodi e delle foglie, l'angolatura fogliare, ecc.), colorimetrici come la colorazione delle foglie (contenuto in clorofilla), l'analisi delle radici (posizione, lunghezza, area e orientamento) Lacertosa Agrobios 22/10/14

57 The Phenotype (dynamic view) What are the parameters which can affect the Phenotype?  Genes (ontology)  Environment (environmental, dynamics) What are the parameters that characterize the Phenotype?  biomass, leaf area, crop yield (growth)  leaf shape, architecture (tropism)  Photosynthesis (acclimatation),  Colour (pigment turnover)  root biomass (root growth)  root system architecture (resource acquisition)

58 Lacertosa Agrobios 22/10/14

59

60 Side1 Side2 Top RGB camera using visible light takes digital photos of the top and sides of plants. The images can be combined by a computer program into a 3D image of the plant. Three-dimensional (3D) imaging Visible light (RGB)  shoot mass  leaf number, shape and angle  leaf colour  leaf health – whether it is alive, dying or dead.

61 Near-infrared (NIR) cameras study water content and movement in leaves and soil The NIR region of the spectrum consists of light with 900 – 1550 nanometers wavelength. In root analysis, soil NIR measurements are used to calculate how much water is being removed from the soil and locate which part of the root system is most active. Subsequently the quantity of water consumed by the plant can also be deduced.

62 Fluorescence imaging is used to study plant health and photosynthesis. Fluorescence occurs when an object absorbs light of one wavelength and emits light of a longer wavelength. Chlorophyll fluorescence is commonly used in phenomics to monitor the effect of different genes or environmental conditions have on the efficiency of photosynthesis.

63 Servizi offerti – Analisi d’immagine studiare lo sviluppo della pianta e le sue variazioni in relazione alle caratteristiche ambientali ed al genotipo efficacia di nuove molecole, come fitostimolanti, fertilizzanti e fitofarmaci, o per valutare gli effetti fitotossici di principi attivi Lacertosa Agrobios 22/10/14

64 FASCICOLO TECNICO NUOVO PRODOTTO FERTILIZZANTE Lacertosa Agrobios 22/10/14

65 Decreto Legislativo 29/4/10, n. 75 Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell'articolo 13 della legge 7 luglio 2009, n. 88. (10G0096) (GU n. 121 del Suppl. Ordinario n.106) Lacertosa Agrobios 22/10/14

66 Fascicolo tecnico nuovo prodotto Notizie sul processo produttivo Composizione del prodotto finito Informazioni relative alla salute e alla sicurezza Aspetti ambientali ASPETTI AGRONOMICI Lacertosa Agrobios 22/10/14

67 Aspetti agronomici nuovo prodotto 5.5. Efficacia Fornire informazioni chiare (comprensibili) che dimostrino il rendimento del prodotto nelle condizioni d'uso descritte. Se necessario fornire i risultati delle prove volti a dimostrare l'effetto principale, i risultati dettagliati delle prove relative ai rapporti e/o alla qualità delle colture. Lacertosa Agrobios 22/10/14

68 Aspetti agronomici nuovo prodotto Includere altresì le analisi pertinenti del suolo e della flora interessata per mostrare lo stato di nutrizione della coltura, il tipo di suolo e le informazioni agronomiche di base. Nel caso in cui i risultati delle prove siano pubblicati, allegare una fotocopia della pubblicazione, se necessario tradotta in italiano. Lacertosa Agrobios 22/10/14

69 Conclusioni: Centro di Saggio Prova di efficacia agrofarmaci Analisi di Immagine Introduzione di nuovi prodotti Lacertosa Agrobios 22/10/14

70 Il gruppo di lavoro del Centro di Saggio Giovanni Lacertosa (responsabile), Giovanni Rocco Quinto, Angelo Petrozza, Maria Gallitelli (controllo qualità), Donato Melfi (archivista), Arturo Caponero Lacertosa Agrobios 22/10/14

71 Grazie per l’attenzione per contatti Giovanni Lacertosa Centro di Saggio Alsia – Centro Ricerche Metapontum Agrobios - S.S. Jonica 106 km 448, Metaponto (MT) Lacertosa Agrobios 22/10/14


Scaricare ppt "Caso di studio: Esperienza del Centro di Saggio Giovanni Lacertosa."

Presentazioni simili


Annunci Google