La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PRINCIPE ROMANO DELLA RISATA TITO MACCIO PLAUTO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PRINCIPE ROMANO DELLA RISATA TITO MACCIO PLAUTO."— Transcript della presentazione:

1 IL PRINCIPE ROMANO DELLA RISATA TITO MACCIO PLAUTO

2 Salutem primum iam a principio propitiam mihi atque vobis, spectatores, nuntio. Apporto vobis Plautum,lingua non manu, quaeso ut benignis accipiatis auribus. Nunc argumentum accipite atque animum advortite; quam potero in verba conferam paucissuma. Atque hoc poetae faciunt in comoediis: omnis res gestas esse Athenis autumant, quo illud vobis graecum videatur magis; ego nusquam dicam nisi ubi factum dicitur. atque adeo hoc argumentum graecissat, tamen non atticissat, verum sicilicissitat. huic argumento « Menaechmi,prolvgvs

3 BIOGRAFIA 254 a.C. Sarsina a.C. Roma Tria nomina: TITO MACCIO PLAUTO Inizia la sua attività di commediografo a partire dalla II guerra punica Solo due commedie hanno la datazione sicura Stichus ; 200 a.C. Pseudolus ; 191 a.C. (? )

4 UNA VITA PER IL TEATRO D ivenne ben presto l’autore più apprezzato dal pubblico romano! riprende MA per comporre le sue commedie adatta rielabora La NEA (commedia nuova greca) Contaminatio Ambientazione greca “Vortere Barbare” rapporto con autori greci Menandro; Difilo; Filemone

5 TANTE… TROPPE COMMEDIE! Gellio 300 commedie Varrone 130 commedie (150 anni dopo Plauto) 19 dubbie 90 spurie Canone Varroniano 21 autentiche ( - 1)

6 I PERSONAGGI E LE TRAME 16/20 16/20 commedie hanno la medesima struttura fondamentale della trama LA STRUTTURA LA STRUTTURA Argomentum Prologo Deverbia e Cantica Atti Adulescens Ostacolato Senex Miles Lenone Aiutato Giovane amico S. comprensivo Parassita Servo Innamorato Cortigiana Schiava

7 L’ORIGINALITA’ DI PLAUTO Plauto inserisce varie novità dando un notevole contributo personale alle commedie! Il servo che si trova spesso al centro dell’intreccio (ben 12/20) Il rovesciamento burlesco della realtà Lo scontro figlio-padre La vittoria dei servi sui padroni Le rende vivaci con colpi di scena, equivoci e litigi.

8 UNA GRANDE VARIETA’ DI COMMEDIE Servus Callidus Pseudolus Mostellaria Bacchides Miles Gloriosus Beffa Casina Mostellaria Persa Mercator Carattere Aulularia Truculentus Agnizione Captivi Cistellaria Poenulus Stichus Equivoco Amphitruo Menaechmi COMMEDIE

9

10 RIFERIMENTI AL MONDO ROMANO Il foro I nomi delle monete L’abbigliamento Il tribunale I mezzi di trasporto Le cure mediche Le imprecazioni RIFERIMENTI AL MONDO ROMANO Il foro I nomi delle monete L’abbigliamento Il tribunale I mezzi di trasporto Le cure mediche Le imprecazioni IL METATEATRO NELLA COMMEDIA Identificazione del servo con l’autore ES. “ Vosque omnis quaeso, si senex revenerit, ni me indicetis, qua plate hinc afugerim : Cari spettatori, vi raccomando: se il vecchio ritorna acqua in bocca. Nessuno glielo dica da che parte me la sono squagliata”. Conclusione della commedia : “ Nunc, spectatores, valete et nobis clare plaudite : E ora, spettatori, a voi buona salute, a noi un bell’applauso.” IL METATEATRO NELLA COMMEDIA Identificazione del servo con l’autore ES. “ Vosque omnis quaeso, si senex revenerit, ni me indicetis, qua plate hinc afugerim : Cari spettatori, vi raccomando: se il vecchio ritorna acqua in bocca. Nessuno glielo dica da che parte me la sono squagliata”. Conclusione della commedia : “ Nunc, spectatores, valete et nobis clare plaudite : E ora, spettatori, a voi buona salute, a noi un bell’applauso.” AMBIENTAZIONE Epidamno, l’odierna Durazzo AMBIENTAZIONE Epidamno, l’odierna Durazzo PERSONAE Penicvlvs Parasitvs Menaechmvs I Menaechmvs II(sosicles) Erotium Meretrix Cylindrus Cocvs Messenio Servvs Ancilla Matrona Senex Medicvs

11 IL TEATRO COME GIOCO Smaschera la finzione teatrale per richiamare i lettori e rompere l’illusione scenica. Metateatro Inviti al pubblico Risum movere Elementi romani in Grecia IL TEATRO COME GIOCO

12 LO STILE Giochi di parole ed innovazione audace Diminutivi e locuzioni idiomatiche Lessico con grecismi, nelogismi ed arcaismi Figure retoriche e linguaggio militare Allitterazioni,es: ‘’Heu me miserum, miserere perii’’ -Aulularia Acies : esercito e vista Sal : sale e facezia Exfafillatus v Urbicapus v Nepotulus v.1413 Liquidiusculus v. 665

13 UN MODELLO PER IL TEATRO MODERNO Molière Dario Fo L’avaro Aulularia Mistero buffo

14 ED ORA… UN PO’ DI CURIOSITA’ MaccusPlautus Piedi piatti Orecchie lunghe Atellana Si dice che Plauto essendosi indebitato, divenne schiavo e così dovette girare una macina (Gellio)

15


Scaricare ppt "IL PRINCIPE ROMANO DELLA RISATA TITO MACCIO PLAUTO."

Presentazioni simili


Annunci Google