La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cloud Tecno V. Percorso didattico per l’apprendimento di Microsoft Access 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cloud Tecno V. Percorso didattico per l’apprendimento di Microsoft Access 1."— Transcript della presentazione:

1 Cloud Tecno V

2 Percorso didattico per l’apprendimento di Microsoft Access 1

3 Obiettivi Conoscere l’ambiente Microsoft Access 2010 concentrando l’attenzione sulle nuove funzionalità 3

4 Prerequisiti Sistema operativo Windows 4

5 Conoscenze Conoscere la nuova interfaccia di Access 2010 Conoscere i principali oggetti di Access

6 Competenze Saper interagire con la videata principale di Access Utilizzare gli oggetti di Access 6

7 A cosa serve Microsoft Access - Permette la gestione dei Database Relazionali; - Fa parte del pacchetto Microsoft Office, largamente diffuso sui personal computer di aziende, uffici, privati; - Permette di affrontare problematiche semplici legate ai dati ad utenti non necessariamente esperti di programmazione informatica; - Consente di trattare un Database come un unico file, in cui sono contenuti oltre ai dati, anche altri oggetti (le maschere, i report e le query) che consentono l’utilizzo, la ricerca, la modifica e la stampa dei dati. - Gli altri DBMS sono normalmente costosi e richiedono conoscenze e nozioni di tecniche di programmazione. 7

8 1. Fare clic sul pulsante Start/Avvio 2. Selezionare Tutti i programmi 3. Selezionare Microsoft Office 4. Selezionare Microsoft Access 2010 Aprire Microsoft Access 8 Oppure fare clic sull’icona nella Barra degli strumenti (se presente) Oppure fare doppio clic sull’icona sul Desktop (se presente)

9 Creare un nuovo database Fai clic sull’icona Database vuoto 9

10 Assegnare un nome al database Inserisci il nome del database all’interno della casella Nome file Fai clic sul pulsante se intendi cambiare il percorso in cui inserire il database 10 Fai clic sul pulsante Crea per creare il database

11 Microsoft Access 2010: La nuova interfaccia La nuova interfaccia utente di Office Access 2010 include numerosi elementi che definiscono le modalità di interazione degli utenti con il prodotto. Tali elementi sono stati scelti nell'ottica di agevolare il controllo su Access e l'individuazione rapida dei comandi necessari. La nuova struttura consente inoltre di accedere facilmente a caratteristiche che rimarrebbero altrimenti nascoste tra i vari livelli di menu e barre degli strumenti. Diamo uno sguardo prima di realizzare il nostro database 11

12 Microsoft Access 2010: La barra multifunzione È il principale elemento sostitutivo di menu e barre degli strumenti e rappresenta l'interfaccia comandi più importante di Access La barra multifunzione riunisce in un'unica posizione le attività o punti di ingresso per accedere ai quali era precedentemente necessario utilizzare menu, barre degli strumenti, riquadri attività e altri componenti dell'interfaccia utente. E’ visualizzata nella parte superiore della finestra principale di Office Access 2010 e presenta i comandi inclusi nella scheda comandi attiva. Le schede comandi principali di Office Access 2010 sono Home, Crea, Dati esterni e Strumenti database. In ogni scheda sono inclusi gruppi di comandi correlati che consentono a loro volta di accedere a ulteriori elementi nuovi dell'interfaccia utente, ad esempio la raccolta, ovvero un nuovo tipo di controllo che presenta le opzioni in modo visivo. 12

13 Il nuovo controllo Raccolta è stato progettato per funzionare con la barra multifunzione affinché sia possibile ottenere i risultati desiderati nel modo più semplice possibile. L'idea alla base di questo controllo è quella di offrire la possibilità di esaminare i risultati che i comandi di Office Access 2010 sono in grado di produrre invece di concentrare l'attenzione sui comandi stessi. Le raccolte sono di diverse forme e dimensioni. Sono disponibili un layout griglia, un elenco a discesa analogo a un menu, nonché un layout per la barra multifunzione in cui vengono inclusi i contenuti della raccolta. Microsoft Access 2010: Le raccolte 13

14 Gli oggetti di Access 2010: il riquadro di spostamento Quando si apre un database o se ne crea uno nuovo, i nomi degli oggetti del database vengono visualizzati nel riquadro di spostamento. Tali oggetti sono le tabelle, le maschere, i report, le pagine, le macro e i moduli che costituiscono il database. Il riquadro di spostamento sostituisce la finestra del database utilizzata nelle versioni precedenti di Access. 14

15 Il nostro database: lo schema E/R CodCantante 15 NomeGruppo CodBrano TitoloBrano Durata ALBUM BRANO contiene M N CodGenere Tipo GENERE appartiene 1 N CANTANTE CodAlbum Titolo Anno File realizza N 1 Lo schema rappresenta una versione molto semplificata di quella reale!

16 Il nostro database: lo schema relazionale Applicando le regole di derivazione possiamo trasformare il diagramma E/R bel seguente schema relazionale: ALBUM(CodAlbum, Titolo, Anno, CodCantante) BRANO(CodBrano, TitoloBrano, Durata, File, CodGenere) CANTANTE(CodCantante, Nome, Gruppo) GENERE(CodGenere, Tipo) CONTIENE(CodAlbum, CodBrano) Sono, così, nate 5 relazioni che nella terminologia di Access prendono il nome di TABELLE 16

17 Ciak….. si gira Siamo pronti per implementare il nostro database: il primo passo è la costruzione delle tabelle. 17


Scaricare ppt "Cloud Tecno V. Percorso didattico per l’apprendimento di Microsoft Access 1."

Presentazioni simili


Annunci Google