La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il nuovo Lezionario Ambrosiano. 1. Cosa si intende per “Lezionario”?  E’ il libro liturgico nel quale sono riportati i brani biblici per le celebrazioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il nuovo Lezionario Ambrosiano. 1. Cosa si intende per “Lezionario”?  E’ il libro liturgico nel quale sono riportati i brani biblici per le celebrazioni."— Transcript della presentazione:

1 Il nuovo Lezionario Ambrosiano

2 1. Cosa si intende per “Lezionario”?  E’ il libro liturgico nel quale sono riportati i brani biblici per le celebrazioni nel corso dell’anno. FestiveFeriali

3 1. Cosa si intende per “Lezionario”?  Esso raccoglie insieme le parti che vengono lette dai vari ministri della Parola: Lettore Salmista Diacono Presbitero Le letture Il salmo responsoriale Il canto al Vangelo Il Vangelo Più opportunamente dovrebbe essere proclamato utilizzando L’EVANGELIARIO, portato in processione!

4 1. Cosa si intende per “Lezionario”?  Per un suo utilizzo agevole, il Lezionario è abitualmente suddiviso in diversi libri, riservati per: Celebrazioni festive Celebrazioni feriali Celebrazioni dei santi Messe rituali (per l’amministrazione di sacramenti) Celebrazioni della B.V. Maria Varie necessità

5 2. I Lezionari in uso saranno tutti sostituiti?  Le letture per le solennità e le feste dei santi continueranno ad essere prese… dal Lezionario ambrosiano ad Experimentum dal Lezionario dei santi romano …fino alla prevista pubblicazione del corrispondente ambrosiano  Per il momento il cambiamento riguarda i Lezionari festivo e feriale.

6 3. Qual è la nuova struttura del L.A.?  Il Lezionario ambrosiano, quanto al contenuto, è composto da tre libri, in relazione ai tre grandi misteri che costituiscono i cardini dell’anno liturgico: Mistero dell’ INCARNAZIONE Mistero della PASQUA Mistero della PENTECOSTE

7  Tempo di Avvento 3.1 Mistero dell’INCARNAZIONE 6 Domeniche (+1 nel caso in cui il 24 Dicembre cada in Domenica  Domenica prenatalizia) ha inizio la sera del 24 Dicembre e finisce con i secondi vespri della festa del Battesimo di Gesù dal Battesimo di Gesù alla Quaresima  Tempo Natalizio-epifanico  Tempo dopo l’Epifania

8 3.1 Mistero dell’INCARNAZIONE  2 VOLUMI FestivoFeriale A, B, C I, II

9 3.2 Mistero della PASQUA  Tempo di Quaresima 6 Domeniche (I-Le Tentazioni, II-La Samaritana, III- Abramo, IV-Il Cieco Nato, V-Lazzaro, VI-Le Palme) Giovedì Santo  Cena Domini Venerdì Santo  Via Crucis e Adorazione della Croce Sabato Santo  Veglia Pasquale Dalla Domenica di Pasqua alla Pentecoste  Settimana Authentica  Tempo di Pasqua (o Pasquale)

10 3.2 Mistero della PASQUA  2 VOLUMI FestivoFeriale A, B, C I, II

11 3.3 Mistero della PENTECOSTE  Tempo dopo la Pentecoste Dalla Pentecoste al Martirio di San G. il Precursore  Tempo dopo il Martirio di San Giovanni il Precursore Dalla Domenica dopo il Martirio fino alla Domenica della Dedicazione del Duomo  Tempo dopo la Dedicazione Dalla Dedicazione fino all’Avvento

12 3.3 Mistero della PENTECOSTE  3 VOLUMI Festivo Feriale A, B, C I, II Feriale I, II

13 4 Come sono ordinate le letture della Messa?  Nelle domeniche e nelle feste i brani biblici sono sempre 3, indicati d’ora in poi secondo la modalità tipicamente ambrosiana: - LETTURA (tratta dall’Antico Testamento o dal Nuovo); - EPISTOLA (sempre ed esclusivamente tratta dalle Lettere di Paolo o agli Ebrei); - VANGELO

14 4.1 Nota Bene  Il sabato, secondo l’antico uso della Chiesa Milanese, conserva un carattere festivo. Dunque per le Messe che si celebrano al mattino, sono previste 3 Letture, a ciclo biennale (anno I, anno II ).

15 4.2 Nota Bene  Anche i giorni dell’Ottava di Natale, dell’Ottava di Pasqua e quelli dall’Ascensione alla Pentecoste prevedono 3 Letture, a ciclo unico.

16 4.3 Nota Bene  Le ferie di Avvento e Quaresima si distinguono per l’ordinamento speciale della Liturgia della Parola: 2 Letture dell’Antico Testamento si leggono infatti sempre Vangelo Non è dunque prevista l’Epistola.

17 4.4 Nota Bene  Gli altri giorni feriali mantengono: la Lettura dall’Antico o dal Nuovo Testamento (a ciclo biennale) Vangelo

18 Fine Prima Parte


Scaricare ppt "Il nuovo Lezionario Ambrosiano. 1. Cosa si intende per “Lezionario”?  E’ il libro liturgico nel quale sono riportati i brani biblici per le celebrazioni."

Presentazioni simili


Annunci Google