La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Metodiche neurofisiologiche: nozioni, indicazioni, interpretazione e utilizzo clinico CORSO RESIDENZIALE TEORICO PRATICO I Edizione Programma preliminare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Metodiche neurofisiologiche: nozioni, indicazioni, interpretazione e utilizzo clinico CORSO RESIDENZIALE TEORICO PRATICO I Edizione Programma preliminare."— Transcript della presentazione:

1 Metodiche neurofisiologiche: nozioni, indicazioni, interpretazione e utilizzo clinico CORSO RESIDENZIALE TEORICO PRATICO I Edizione Programma preliminare novembre 2004 Biblioteca Ospedale Bellaria Via Altura 3, Bologna Biblioteca Ospedale Bellaria Via Altura 3, BOLOGNA Quota di partecipazione: 100Euro Il pagamento va effettuato prima di inizio Corso Direttore del Corso: Dr.ssa R.Plasmati Segreteria Organizzativa Clementina Giardini Tel. 051/ Fax. 051/ e- mail: Elenco docenti: Fabio Calbucci, Elena Gardella, Stefano, Meletti, Roberto Michelucci, Stefania Nassetti, Francesca Pastorelli, Rosaria Plasmati, Giudo Rubboli, Fabrizio Salvi, Carlo Alberto Tassinari, Andrea Tropeani, Franco Valzania ( Dipartimento di Neuroscienze, Ospedale Bellaria,Bologna ) Anna Sandra Gabellini (Unità Operativa di Neurologia, Ospedale Maggiore, Bologna ) Rocco Liguori, Paolo Martinelli, Giulia Pierangeli, Paolo Tinuper ( Dipartimento di Scienze Neurologiche, Università di Bologna ) Domenico De Grandis ( Dipartimento di Neuroscienze Ospedale di Rovigo ) Roberto Eleopra, Rocco Quatrale, Valeria Tugnoli ( Dipartimento di Neuroscienze applicate alla Clinica, Arcispedale S.Anna Ferrara ) Fernando Blasioli, Vittoria Borgia, Fabio Nobili, Dino Occhiali, Adriana Paternò, Claudia Pelliccioni, Pier Paolo Petrolini, Maurizio Santi ( Dipartimento di Neuroscienze, Ospedale Bellaria,Bologna ) Paolo Faccioli (Medico Legale Bologna) Dipartimento di Neuroscienze Direttore: Prof.Fabio Calbucci Azienda USL di Bologna U.O.Neurologia, Ospedale Bellaria, Direttore F.F. Dr. R. Michelucci Università di Bologna Cattedra di Neurologia Direttore: Prof. C.A.Tassinari

2 PRIMA GIORNATA 11 Novembre 09,00 Registrazione dei partecipanti Welcome coffee 09,15 Presentazione dei lavori (R.Michelucci, C. A. Tassinari) Razionale del corso (R.Plasmati) L’Esame Elettromiografico 09,30 Cenni sulla metodica e anatomia funzionale: come si esegue e cosa esplora (A. Gabellini) 10,00 Le indicazioni: quando l’esame è necessario, utile o inutile (D. De Grandis) 10,30 Quesito, impostazione e adeguamento della strategia in corso d’esame ( F. Valzania) 11,00 Tavola Rotonda Refertazione e Interpretazione: dal neurofisiologo al clinico Introduzione: P. Martinelli partecipanti : D.De Grandis, F.Calbucci, R.Plasmati, P. Faccioli 12,00 Dimostrazioni pratiche (A. Tropeani, S. Nassetti,; F.Blasioli,V.Borgia) 13,00Colazione con l’esperto (F.Calbucci, D.De Grandis, P. Faccioli, A. Gabellini, P. Martinelli, S. Nassetti, F. Pastorelli, R.Plasmati, A. Tropeani, F. Valzania,) I potenziali evocati 14,00 Cenni di metodica e indicazioni: Lo studio della via Motoria-Piramidale ( F. Valzania) Lo studio della via Somato-sensoriale (R.Plasmati) Lo studio della via Acustica (R.Eleopra) Lo studio della via Visiva (R.Quatrale) 16,00Coffee break Tavola Rotonda Il valore clinico dei Potenziali Evocati Introduzione: R. Liguori Partecipanti: F.Salvi, F. Valzania, R.Plasmati, R.Eleopra, R.Quatrale 17,30Dimostrazioni pratiche (F. Pastorelli, M.Santi, F.Nobili) 18,30Conclusione dei lavori SECONDA GIORNATA 12 Novembre 09,00 Welcome coffee L’Esame Elettroencefalografico 09,15 Introduzione dei lavori: C.A.Tassinari 09,30Elettroencefalografia: nozioni base (P.Tinuper) 10,00 Poligrafia (G.Rubboli) 10,30 Tavola Rotonda Refertazione e Interpretazione: dal neurofisiologo al clinico Partecipanti : C.A.Tassinari, R.Michelucci, G.Rubboli, P.Tinuper 11,30 Dimostrazioni pratiche (E.Gardella, S. Meletti, G.Rubboli, P.Tinuper, C.Pelliccioni,A.Paterno’) 13,00Pranzo con l’esperto Testistica sistema nervoso vegetativo 14,00 Test cardiovascolari (G.Pierangeli ) Risposta vasomotoria (V.Tugnoli) Risposta simpatico-cutanea (R.Plasmati) 15,30Coffee break 16,00 Dimostrazioni pratiche (F. Pastorelli; V.Tugnoli, G.Pierangeli, R.Plasmati, PP.Petrolini, D.Occhiali) 17,00 Tavola Rotonda Refertazione e Interpretazione: dal neurofisiologo al clinico Introduzione: V.Tugnoli Partecipanti : V.Tugnoli, G.Pierangeli, R.Plasmati 18,00Compilazione schede di valutazione apprendimento e questionario di gradimento 18,30Conclusione dei lavori

3 Razionale del corso L’utilizzo di metodiche neurofisiologiche quali Elettroencefalografia l’ Elettromiografia i Potenziali evocati multimodalitari nonchè la testistica del sistema nervoso neurovegetativo è divenuto nel corso degli anni fondamentale nella pratica di neurologia clinica. Si rende pertanto necessario fornire una formazione di base indirizzata ai medici specialisti di diverse discipline e a medici di base che spesso ricorrono a tali metodiche al fine di produrre una conoscenza teorica,una corretta prescrizione ed una giusta valutazione dei risultati..

4

5


Scaricare ppt "Metodiche neurofisiologiche: nozioni, indicazioni, interpretazione e utilizzo clinico CORSO RESIDENZIALE TEORICO PRATICO I Edizione Programma preliminare."

Presentazioni simili


Annunci Google