La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 La centralità del Territorio nelle ripartizioni territoriali Sergio Zucchetti Anno Accademico 2011 - 2012 Corso di Analisi Finanziaria degli Enti Pubblici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 La centralità del Territorio nelle ripartizioni territoriali Sergio Zucchetti Anno Accademico 2011 - 2012 Corso di Analisi Finanziaria degli Enti Pubblici."— Transcript della presentazione:

1 1 La centralità del Territorio nelle ripartizioni territoriali Sergio Zucchetti Anno Accademico Corso di Analisi Finanziaria degli Enti Pubblici

2 2 Il Territorio: Inteso come spazio pensato, è il luogo di manifestazione e sedimentazione dell’azione e interazione dell’uomo nel tempo… …è una risorsa che presenta dei confini: naturali voluti…cioè

3 3 Le ripartizioni territoriali creano dei confini che incidono sui sistemi di relazioni tra diverse aree 1. Ripartizioni Amministrative 2. Ripartizioni Economiche

4 4 Ripartizioni Amministrative  Unione Europea  Stato  Regioni  Province  Comunità Montane  Unioni di Comuni  Città Metropolitane  Comuni

5 5 Ripartizioni Economiche  Aree Obiettivo 1  Aree Obiettivo 2  Aree Obiettivo 3  Aree 87, 3, c  Iniziative Comunitarie  Istituti Negoziali della Programmazione Negoziata  Piani Territoriali Regionali

6 6 …segue  Piani d’Area  Piani Paesistici  Piani Territoriali di Coordinamento Provinciale  Piani Cave  Programmi Complessi  Distretti  Metadistretti  Piani Regolatori Comunali

7 7 Ripartizioni Economiche Aree Obiettivo 1  promuovono lo sviluppo e l’adeguamento strutturale delle regioni che presentano ritardi nello sviluppo Aree Obiettivo 2  favoriscono la riconversione economica e sociale delle zone con difficoltà strutturali Aree Obiettivo 3  Favoriscono l’adeguamento e l’ammodernamento delle politiche e dei sistemi di istruzione, formazione e occupazione

8 8 Trattato CE art. 87, paragrafo 3, lett. c Art Aiuti concessi dagli Stati in deroga ai principi della concorrenza 3. Possono considerarsi compatibili con il mercato comune: a)… b)… c) gli aiuti destinati ad agevolare lo sviluppo di talune attività o di talune regioni economiche, sempre che non alterino le condizioni degli scambi in misura contraria al comune interesse; d)… e)…

9 9 Iniziative comunitarie Finalizzate alla realizzazione di azioni che rivestono un interesse particolare per la Comunità LEADER+: sviluppo rurale mediante iniziative di gruppi di azione locale INTERREG: cooperazione transfrontaliera, transnazionale e interregionale volta ad incentivare uno sviluppo ed un assetto armonioso ed equilibrato del territorio europeo EQUAL: Cooperazione transnazionale per la promozione di nuove pratiche di lotta alle discriminazioni e alle disuguaglianze di ogni tipo nell'accesso al mercato del lavoro URBAN: rigenerazione economica e sociale delle città e dei quartieri in crisi per promuovere uno sviluppo urbano durevole

10 10 Istituti Negoziali della Programmazione Negoziata Intese Istituzionali Accordi di Programma Quadro Patti Territoriali Contratti d’Area Contratti di Programma Accordi di Programma


Scaricare ppt "1 La centralità del Territorio nelle ripartizioni territoriali Sergio Zucchetti Anno Accademico 2011 - 2012 Corso di Analisi Finanziaria degli Enti Pubblici."

Presentazioni simili


Annunci Google