La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ANTROPOLOGIA PRATICA. Attraverso unindagine tafonomica, esplicabile con vari esami, si determina la posizione originale del defunto allatto della morte,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ANTROPOLOGIA PRATICA. Attraverso unindagine tafonomica, esplicabile con vari esami, si determina la posizione originale del defunto allatto della morte,"— Transcript della presentazione:

1 ANTROPOLOGIA PRATICA

2 Attraverso unindagine tafonomica, esplicabile con vari esami, si determina la posizione originale del defunto allatto della morte, il tempo trascorso dalla stessa, la presenza di vesti o sudari, il sesso, letà e la condizione sociale.

3 Prendiamo ora in considerazione questi due scheletri ben conservati e rinvenuti a Gazzo Veronese

4 Si controlla lo stato di conservazione delle articolazioni: in questo scheletro sono perfettamente conservate, dunque possiamo dedurre che questa donna non sia stata chiusa in una bara, ma direttamente ricoperta di terra. Si controlla lo stato di conservazione delle articolazioni: in questo scheletro sono perfettamente conservate, dunque possiamo dedurre che questa donna non sia stata chiusa in una bara, ma direttamente ricoperta di terra. La disposizione dello scheletro è stata rimaneggiata: la tibia e il piede destro sono stati asportati durante lo scavo di un vicino fossato. La posizione del cranio è invece quella originaria, le articolazioni sono strette perché anch'esse mantenute nella posizione originaria. La disposizione dello scheletro è stata rimaneggiata: la tibia e il piede destro sono stati asportati durante lo scavo di un vicino fossato. La posizione del cranio è invece quella originaria, le articolazioni sono strette perché anch'esse mantenute nella posizione originaria. Manca TIBIA e PIEDE DX Articolazioni ben conservate

5 TRACCE DI DIAGENESI POST MORTEM - cranio sfondato dal peso della terra - cranio sfondato dal peso della terra - trocantere del femore danneggiato da radici che si nutrono dei minerali presenti nelle ossa - trocantere del femore danneggiato da radici che si nutrono dei minerali presenti nelle ossa - radici che avvolgendosi all'osso ne hanno cambiato il colore e hanno formato piccoli solchi - radici che avvolgendosi all'osso ne hanno cambiato il colore e hanno formato piccoli solchi - bacino (area iliaca sinistra) danneggiato da un foro - bacino (area iliaca sinistra) danneggiato da un foro Trocantere del femore Danneggiato da radici Cranio Sfondato Dal peso Della terra Bacino danneggiato da un foro

6 Gli scheletri femminili hanno: - fronte poco inclinata - fronte poco inclinata - arcate sopraorbitali deboli - arcate sopraorbitali deboli - zigomi sottili - zigomi sottili - mandibola gracile con zigomi arrotondati - mandibola gracile con zigomi arrotondati - mento piccolo - mento piccolo - protuberanze occipitali assenti - protuberanze occipitali assenti Fronte poco inclinata Arcate sopraorbitali deboli Zigomi sottili Mandibola gracile Mento piccolo Protuberanze occipitali assenti

7 Gli scheletri femminili hanno: - vertebre piccole; - vertebre piccole; - linea del femore non aspra; - linea del femore non aspra; - osso sacro corto e largo; - osso sacro corto e largo; - angolo pubico maggiore di 90°; - angolo pubico maggiore di 90°; Vertebre piccole Linea del femore non aspra Angolo pubico maggiore di 90 Osso sacro corto e largo

8 ETA' DEL DEFUNTO Si può stabilire da: - stato di deterioramento dei denti ( anche se poco attendibile perché - stato di deterioramento dei denti ( anche se poco attendibile perché venendo spesso utilizzati durante il lavoro, si usuravano molto velocemente ); venendo spesso utilizzati durante il lavoro, si usuravano molto velocemente ); - analisi sinfisi pubica; - analisi sinfisi pubica; - superficie auricolare dell'ileo; - superficie auricolare dell'ileo; - suture del cranio. - suture del cranio.

9 STILE DI VITA E STATO DI SALUTE Lo scheletro presenta: - artrosi delle vertebre lombari; - artrosi delle vertebre lombari; - artrosi tra omero e ulna; - artrosi tra omero e ulna; - femori arcuati (cavalcava spesso); - femori arcuati (cavalcava spesso); - denti usurati e due molari persi. - denti usurati e due molari persi.

10 CAVALLO Del cavallo restano: - il bacino; - il bacino; - alcune costole e vertebre; - alcune costole e vertebre; - due incisivi. - due incisivi. Se ne deduce che: - al momento della morte non avesse ancora quattro anni; - al momento della morte non avesse ancora quattro anni; - fosse alto 1,35 m. - fosse alto 1,35 m.

11 CONCLUSIONI - rinvenuta una sola metà dell'animale; - rinvenuta una sola metà dell'animale; - lo scheletro umano è femminile; - lo scheletro umano è femminile; - la postura dello scheletro di donna è ambigua. - la postura dello scheletro di donna è ambigua. POSSIBILE INTERPRETAZIONE - per rappresentare l'animale si servivano di una sola parte; - per rappresentare l'animale si servivano di una sola parte; - secondo la stele di san Gregorio le donne si occupavano dell'allevamento dei cavalli; dunque donne di basso rango accudivano di persona questi animali, controllate da altre donne di alto rango; - secondo la stele di san Gregorio le donne si occupavano dell'allevamento dei cavalli; dunque donne di basso rango accudivano di persona questi animali, controllate da altre donne di alto rango; - la donna è stata sacrificata a scopo rituale e gettata nella tomba (deducibile dalla posizione bocconi). - la donna è stata sacrificata a scopo rituale e gettata nella tomba (deducibile dalla posizione bocconi).


Scaricare ppt "ANTROPOLOGIA PRATICA. Attraverso unindagine tafonomica, esplicabile con vari esami, si determina la posizione originale del defunto allatto della morte,"

Presentazioni simili


Annunci Google