La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LEZIONE 2 DELLA SCUOLA DEL SABATO CIELO IN TERRA SABATO 12 OTTOBRE 2013 SABATO 12 OTTOBRE 2013 4° TRIMESTRE 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LEZIONE 2 DELLA SCUOLA DEL SABATO CIELO IN TERRA SABATO 12 OTTOBRE 2013 SABATO 12 OTTOBRE 2013 4° TRIMESTRE 2013."— Transcript della presentazione:

1 LEZIONE 2 DELLA SCUOLA DEL SABATO CIELO IN TERRA SABATO 12 OTTOBRE 2013 SABATO 12 OTTOBRE ° TRIMESTRE 2013

2 IL SANTUARIO NELLEDEN IL SANTUARIO IN ISRAELE IL SANTUARIO IN GESÚ IL SANTUARIO NELLA CHIESA IL SANTUARIO NELLA NUOVA TERRA Benchè il santuario celeste sia loriginale, dove Dio stesso sta ministrando per noi, Dio ha rivelato delle verità riguardo a questo santuario in modi diversi qui sulla Terra:

3 Il santuario, o tempio, è il luogo dove Dio sincontra con luomo. Prima del peccato, questo luogo era il giardino di Eden. Come i santuari posteriori, aveva la porta a est e doveva essere custodito dalluomo (Gn. 2:15; 3:24) A differenza degli altri, in Eden Dio parlava con luomo faccia a faccia. Adamo ed Eva gioivano della comunione diretta col loro Creatore, senza alcun velo di mezzo (EGW, Patriarchi e Profeti cap. 2) LEden fu la dimora di Dio sulla Terra, il luogo dove i nostri progenitori dovevano adorare e incontrarsi con Dio.

4 Ora, se egli fosse sulla terra, non sarebbe neppure sacerdote, perché vi sono già i sacerdoti che offrono i doni secondo la legge, i quali servono di esempio ed ombra delle cose celesti, come fu detto da Dio a Mosè, quando stava per costruire il tabernacolo: «Guarda», egli disse, «di fare ogni cosa secondo il modello che ti è stato mostrato sul monte». (Ebrei 8:4-5) Dio disse a Mosè che facesse un Tabernacolo in accordo al modello (in ebraico tabnit), mostrato sul monte. Tabnit significa una copia di un originale che serve da modello (in miniatura) per unaltra copia. Mosè vide il Santuario originale del cielo in tutta la sua vastità e gloria (Es. 24:10), e poi gli fu mostrato una rappresentazione in miniatura, del Tempio celeste (Patriarchi e profeti p. 266), che gli sarebbe servita da modello per costruire il Santuario terreno; infatti quel santuario era una copia del Santuario/Tempio originale in cielo.

5 Gesù rispose e disse loro: Distruggete questo tempio e in tre giorni io lo ricostruirò… Ma egli parlava del tempio del suo corpo (Giov. 2:19-21) Secondo Giovanni, Gesù fu fatto carne, e abitò tra noi. Il verbo originale che si traduce abitò, si dovrebbe tradurre tabernacoleó. Cioè, si fece un tabernacolo (santuario) per abitare tra gli uomini. In Gesù si fa carne tutto il Santuario: Lui è laltare degli olocausti, Lui è la fonte di bronzo, Lui è il candelabro a sette braccia, Lui è la tavola dei pani,Lui è laltare dellincenso,Lui è larca dellalleanza, Essendo stato glorificato insieme al Padre (Giovanni 7:5) per sua intercessione ci avviciniamo al Padre (Ebrei 4:14-16) il pane che discese dal cielo (Giovanni 6:41) la luce del mondo (Giovanni 8:12) lacqua viva nella quale tutti siamo battezzati (Giovanni 4:14) sacrificio e offerta per i nostri peccati (Giovanni 1:29)

6 Quando Gesù morì, il velo del Tempio, che separava il luogo Santo dal Santissimo, si squarciò in due. Il Tempio non era più la dimora di Dio. Ora, Dio si era fatto un altro Tempio: la sua chiesa. La Chiesa è il Tempio di Dio in due sensi: INDIVIDUALMENTE COLLETTIVAMENTE Non sapete voi che siete il tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi? (1ª Corinzi 3:16) edificati sul fondamento degli apostoli e dei profeti, essendo Gesù Cristo stesso la pietra angolare, su cui tutto l'edificio ben collegato cresce per essere un tempio santo nel Signore (Efesini 2:20-21)

7 Dio vi ha dato una dimora che dovete curare e conservare nelle migliori condizioni possibili per il suo servizio e gloria. I vostri corpi non vi appartengono... Non sapete che siete il tempio di Dio, e che lo Spirito di Dio dimora in voi?… Dovete mantenere puro e senza contaminazione il sacro tempio del corpo, affinchè il Santo Spirito di Dio possa dimorare in esso E.G.W. (Dio ci guida - 11 Febbraio) La chiesa sulla terra è il tempio di Dio e deve avere una proporzione divina davanti al mondo. Questo edificio deve essere la luce del mondo. Deve essere composto da pietre viventi strettamente unite, incastrate luna nellaltra, affinchè formino un edificio solido. Tutte queste pietre non hanno la stessa forma nè dimensione. Alcune sono grandi e altre sono piccole, ma ognuna ha il suo posto e la sua posizione. In tutto ledificio non ci devessere una sola pietra male adattata. Ognuna è perfetta. E ogni pietra è una pietra viva, una pietra che irradia luce. Il valore delle pietre è determinato dalla luce che riflettono sul mondo... Questo è il proposito di Dio, Egli desidera che tutti coloro che professano di credere nella verità occupino i loro posti corrispondenti nella grande e ammirabile opera per questo tempo E.G.W. (Nei luoghi celesti - 1 Ottobre)

8 Quale sarà il luogo dincontro (Santuario/Tempio) tra Dio e noi nella Nuova Terra? Nel Santuario del deserto, la gloria di Dio si manifestava nel Luogo Santissimo, un cubo perfetto. La Nuova Gerusalemme, avrà la stessa forma cubica, si dice che il trono di Dio e dellAgnello sarà in essa (Apocalisse 22:3) e che il Signore Dio Onnipotente e lAgnello sono il suo tempio (Apocalisse 21:22) E lì dove andremo ad incontrare Gesù per adorarlo (Apocalisse 21:24) e servirlo come sacerdoti (Apocalisse 20:6) Nel Santuario del deserto, la gloria di Dio si manifestava nel Luogo Santissimo, un cubo perfetto. La Nuova Gerusalemme, avrà la stessa forma cubica, si dice che il trono di Dio e dellAgnello sarà in essa (Apocalisse 22:3) e che il Signore Dio Onnipotente e lAgnello sono il suo tempio (Apocalisse 21:22) E lì dove andremo ad incontrare Gesù per adorarlo (Apocalisse 21:24) e servirlo come sacerdoti (Apocalisse 20:6)

9 Cristo si compromette nellaiutare tutti quelli che si uniscono al suo esercito per cooperare con lui nella lotta contro i nemici visibili e invisibili. Egli promette che insieme a lui saranno eredi di uneredità immortale, e che regneranno come re e sacerdoti davanti a Dio. Quelli che in questa vita sono disposti a partecipare allumiliazione del Salvatore, condivideranno con lui la sua gloria. Quelli che per un tempo preferiscono soffrire le afflizioni con il popolo di Dio piuttosto che gioire dei piaceri del peccato riceveranno da Cristo un posto nel suo trono eterno E.G.W. (Riceverete potere – 29 Dicembre)


Scaricare ppt "LEZIONE 2 DELLA SCUOLA DEL SABATO CIELO IN TERRA SABATO 12 OTTOBRE 2013 SABATO 12 OTTOBRE 2013 4° TRIMESTRE 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google