La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il volto sfregiato. In Oriente, cera un principe addolorato, molto addolorato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il volto sfregiato. In Oriente, cera un principe addolorato, molto addolorato."— Transcript della presentazione:

1 il volto sfregiato

2 In Oriente, cera un principe addolorato, molto addolorato.

3 Il suo ciambellano chiede al principe: Sire, volete distrarvi con i suonatori?. No, risponde il principe.

4 Volete forse lincantatore di serpenti?. No. Volete il giocoliere del palazzo?. No e poi no!

5 Tu sai quello che voglio. Voglio un ritratto.

6 Il volto del principe era bello un tempo. Vi si leggeva fierezza e dignità.

7 Ma un giorno il principe sfidò a duello El-Karim.

8 I colpi di scimitarra sollevavano scintille e alla fine la spada del principe si spezzò;

9 così il nemico lo colpì al volto che restò sfregiato per sempre.

10 Il ciambellano si reca subito a chiamare un pittore.

11 Trova il pittore Zigar, bravissimo a fare ritratti somigliantissimi.

12 Zigar arriva dal principe, fa il ritratto impiegando molto tempo e poi lo fa vedere al principe dicendo: Guardate, ecco il ritratto sire. E stato eseguito alla perfezione.

13 Guardate i minimi particolari sono identici alla realtà.

14 Ma il volto del principe si fece subito cupo e si mise a urlare contro quel pittore: No, no e poi no! Questo ritratto è un insulto. Io non sono così brutto.

15 Replicava Zigar: Ma volevate la somiglianza?.

16 E il principe: Non così, non così. Guardie mettete in prigione questo presuntuoso!.

17 Ed ecco il principe più che mai abbattuto nella sua stanza: Persino gli specchi mi ricordano ogni volta questa brutta ferita.

18 Guardie, spezzate tutti gli specchi del palazzo! Specchi crudeli.

19 Sono stanco di vedermi perseguita to dalla cicatrice!

20 Essa deturpa il mio viso e mi rovina il cuore….

21 E intanto il ciambellano va a chiamare un altro pittore che si chiama Mitran.

22 Mentre Mitran viene al palazzo del principe pensa tra sé: Il mio povero amico Zigar è in prigione per aver fatto un ritratto somigliante.

23 Ma io non sono così ingenuo. Io ho capito il trucco. Basterà che faccia il ritratto del principe senza cicatrice.

24 Devo indovinare dal suo viso attuale il viso che aveva in gioventù, prima del famoso duello.

25 E Mitran si mise allopera fino a quando presentò la sua opera al principe: Ecco principe: il turbante è il vostro e anche labito prezioso, ma…

26 il volto è quello del giovane che vorreste ancora essere.

27 Il principe guardò il ritratto e subito sinfuriò: E quello, quel ragazzo dallaria ingenua sarei io che regno e governo da diversi anni con forza e saggezza?

28 Tu hai mentito. Hai cercato di ingannarmi per ottenere i miei favori.

29 Capitano delle guardie, sia messo in prigione con il pittore Zigar.

30 Ormai il terrore regnava nel castello e il principe era ogni giorno più triste.

31 Un giorno capitò al castello un giovane con una tavolozza in mano e dei pennelli.

32 Subito i servi del principe gli chiesero: E tu dove vai?. Dal principe, rispose quel giovane:

33 E hai il coraggio di tenere in mano la tavolozza e i pennelli?

34 Non sai che le prigioni del castello sono piene di pittori che hanno fallito la prova?.

35 Il giovane pittore insistette e riuscì a farsi presentare al principe.

36 Prese il principe, lo portò in un giardino dove il cielo era di un bellazzurro e lacqua della cascata scendeva splendidamente.

37 Il principe si stupì di un modo di fare così strano.

38 Quando il giovane pittore fece vedere il ritratto tutti si aspettavano le urla del principe, ma il principe guardò assorto il ritratto e…

39 incredibilmente, un sorriso sbocciò sulle sue labbra.

40 Il giovane disse: Ecco il mio lavoro maestà.

41 Ho cercato di rappresentare la vostra saggezza e la vostra tristezza, il vostro coraggio e la vostra nobiltà.

42 Ma non vedo la cicatrice, disse il principe.

43 E il giovane pittore: Vi ho ritratto di profilo, così non si scorge…In fondo non è importante la cicatrice, credete!.

44 E il principe: Hai ragione, non è importante. E senza bisogno di mentire, tu hai risolto il mio tormento. Sei stato in gamba, ragazzo: chiedi ciò che vuoi e ti sarà concesso.

45 E ti prego: resta ancora con me; tu mi hai insegnato molte cose.

46 Soprattutto mi hai insegnato che anche per chi ha una brutta cicatrice lacqua canta e il cielo è azzurro,

47 mi hai insegnato che ogni cosa e ogni persona si possono guardare dal lato brutto, procurando dispiacere, o dal lato bello, dando gioia.

48 the end


Scaricare ppt "Il volto sfregiato. In Oriente, cera un principe addolorato, molto addolorato."

Presentazioni simili


Annunci Google