La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

3° viaggio missionario Anni: circa 55-60 circa d.C. Luogo di partenza: Antiochia di Siria Località toccate: molte già toccate nel II viaggio missionario.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "3° viaggio missionario Anni: circa 55-60 circa d.C. Luogo di partenza: Antiochia di Siria Località toccate: molte già toccate nel II viaggio missionario."— Transcript della presentazione:

1 3° viaggio missionario Anni: circa circa d.C. Luogo di partenza: Antiochia di Siria Località toccate: molte già toccate nel II viaggio missionario e altre ancora, con ritorno a Gerusalemme Fatti importanti o curiosi: 1) Paolo durante questo viaggio scrive alcune delle sue lettere più importanti: la prima ai Corinti, quella ai Galati e ai Filippesi, e anche quella ai romani (unica ad una comunità di cristiani non fondata da lui stesso) 2) a Troade, cè lepisodio di un ragazzo resuscitato durante la celebrazione della Messa

2 Nel soffitto di San Paolo Maggiore cè raffigurato anche un altro episodio della vita di Paolo, accaduto a Troade, e che si potrebbe intitolare: I guai di una Messa troppo lunga. Il primo giorno della settimana ci eravamo riuniti a spezzare il pane e Paolo conversava con loro; e poiché doveva partire il giorno dopo, prolungò la conversazione fino a mezzanotte. Cera un buon numero di lampade nella stanza al piano superiore, dove eravamo riuniti; un ragazzo chiamato Èutico, che stava seduto sulla finestra, fu preso da un sonno profondo e cadde dal terzo piano e venne raccolto morto. Paolo allora scese giù, si gettò su di lui, lo abbracciò e disse: «Non vi preoccupate; è ancora vivo!», e infatti era così. Poi Paolo risalì, spezzò il pane e ne mangiò e dopo aver parlato ancora molto fino allalba, partì. Da notare: la Messa è chiamataspezzare il pane, si fa in una casa e nelprimo giorno della settimana (che solo in seguito sarà chiamato Domenica). Paolo prolunga la conversazione cioè lomelia, seguita poi appunto dallospezzare il pane, cioè dalla comunione

3 Arrivato a Gerusalemme per Paolo le cose si complicano sempre di più: gli ebrei lo accusano di cose varie e tentano di linciarlo, ma è salvato dallintervento della forza dellordine romana. Il tribuno Claudio lo tratta bene – dopo che Paolo ha dichiarato di essere un cittadino romano – e gli salva la vita ancora una volta facendolo allontanare da Gerusalemme prima che gli ebrei tentino di ucciderlo (Paolo infatti poco prima aveva suscitato un gran pandemonio nella seduta del tribunale religioso ebraico, il sinedrio, dichiarando di credere in Gesù e nella resurrezione).

4 Come ultima possibilità Paolo ha scelto di chiedere che gli venga riconosciuto un suo diritto: è cittadino romano e vuole essere giudicato dallimperatore. Il governatore romano era convinto che Paolo non avesse nessuna colpa, e sperava di riuscire a liberarlo, ma ora non può fare altro che seguire la legge: lo deve mandare a Roma. Da Gerusalemme è portato prigioniero a Cesarea, dove rimane per circa due anni (continuando a predicare) e dove alla fine però è raggiunto da chi lo vuole morto.

5 Anni: circa 60 d.C. Località toccate: porti dellAsia Minore, Creta, Malta (cui arrivano dopo un naufragio), poi in Italia, risalendola da sud: Sicilia, Calabria, zona di Napoli e alla fine Roma 4° viaggio: il viaggio da prigioniero

6 Paolo resta a Roma agli arresti domiciali per almeno due anni. È prigioniero, ma sufficientemente libero per ricevere tante persone e continuare ad annunciare il Vangelo a voce e a scrivere le lettere. La narrazione degli Atti degli Apostoli termina qui. Non si sa di preciso cosa sia successo dopo; cè chi pensa sia stato liberato o esiliato e abbia raggiunto la Spagna. Di fatto è a Roma che tra gli anni è condannato a morte che, come cittadino romano, è data per decapitazione.

7 Nel luogo dovè stato sepolto sorge oggi la basilica di San Paolo fuori le mura In tutto il mondo ci sono molte chiese dedicate a lui: a Bologna ce ne sono diverse, per es. San Paolo Maggiore, S. Paolo di Ravone ecc.

8 In San Paolo Maggiore ci sono due statue che raffigurano la decapitazione di San Paolo. Osserva latteggiamento e il volto di ognuno: Cosa pensa il romano? Cosa pensa Paolo?

9 Per concludere: Nelle immagini darte quasi sempre Paolo ha due elementi che lo caratterizzano in libro in mano perché…. La spada per due motivi: 1) perché è morto….. 2) perché in una sua lettera paragona la Parola di Dio ad una spada affilata, per indicare che taglia, cioè divide facendo capire per es. cosè bene e cosa male.

10 Stessi elementi nel rosone della chiesa di San Paolo di Ravone, con in più la scritta: Charitas = la ……., lamore Christi = di …… urge nos = ci spinge ad agire subito è una frase di una sua lettera in cui spiega che pensando allamore di Cristo per noi è spinto ad annunciarlo.

11 Chi è? Cosa fa? Dovè? Spesso Paolo prima cercava di annunciare il Vangelo nelle sinagoghe, poi andava……, in diverse città dei tanti e lunghi ………. fatti. Per questo è chiamato Apostolo (= …………..) delle genti (= dei non …….)

12 Cosa sta facendo? Perché lo fa? Dove sono raccolte queste opere? Quando sono lette?

13 Alcuni episodi della vita di Paolo: Dopo che è diventato cristiano alcuni…….. lo vogliono uccidere e per salvarlo è calato fuori da Damasco in una cesta. Paolo annuncia il ………. Il martirio di Paolo, avvenuto a ……….


Scaricare ppt "3° viaggio missionario Anni: circa 55-60 circa d.C. Luogo di partenza: Antiochia di Siria Località toccate: molte già toccate nel II viaggio missionario."

Presentazioni simili


Annunci Google