La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tel 049 502872 Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tel 049 502872 Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to:"— Transcript della presentazione:

1 Tel Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to: Mails riservate: PURIFICAZIONE E VITALITA DEL CORPO: LA PELLE "

2 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica PELLE e ASSOCIAZIONI, FRUTTO: LA BELLEZZA si vince completamente un avversario quando si ha la sua pelle si sta bene nella pelle quando la si conserva intera, tenere alla pelle, aver salva o cara la pelle, non stare nella pelle, ecc.

3 VISUALIZZAZIONE E RITMO IL ROSARIO è ritmo … misteri-decine … … pater-ave … … coro in 2 tempi per ogni preghiera … LA VISUALIZZAZIONE DEI MISTERI. 2° mistero della gloria; ascensione di Gesù … 4° mistero della luce: Gesù ci mostra la nostra vera natura.

4 onde cerebrali e visualizzazione dei misteri a) Onde delta: sonno profondo Hanno una frequenza tra 0,1 e 3 Hz e sono associate al più profondo rilassamento psicofisico. Le onde cerebrali a minore frequenza sono quelle proprie della mente inconscia, del sonno senza sogni, dell'abbandono totale. In questo senso vengono prodotte durante i processi inconsci di autogenerazione e di autoguarigione.

5 onde cerebrali b) Onde theta: sonnolenza e primo stadio del sonno La loro frequenza è tra i 3 ed i 7 Hz e sono proprie della mente impegnata in attività di immaginazione, visualizzazione, ispirazione creativa. Tendono ad essere prodotte durante la meditazione profonda. Il sogno ad occhi aperti, la fase REM del sonno (cioè, quando si sogna). Nelle attività di veglia le onde theta sono il segno di una conoscenza intuitiva e di una capacità immaginativa radicata nel profondo. Genericamente vengono associate alla creatività e alle attitudini artistiche. Favoriscono la capacità e la velocità di apprendimento, ed è noto che i bambini vivono naturalmente nella fase Theta, più che gli adulti; e ciò spiega perchè essi riescano ad apprendere molto meglio che gli adulti, per esempio una seconda lingua..

6 onde cerebrali c) Onde alfa: rilassamento vigile Hanno una frequenza che varia da 7 a 13 Hz e sono associate a uno stato di coscienza vigile, ma rilassata. La mente, calma e ricettiva, è concentrata sulla soluzione di problemi esterni, o sul raggiungimento di uno stato meditativo leggero. Le onde alfa dominano nei momenti introspettivi, o in quelli in cui più acuta è la concentrazione per raggiungere un obiettivo preciso. Sono tipiche, per esempio, dell'attività cerebrale di chi è impegnato in una seduta di meditazione, yoga, taiji.

7 onde cerebrali d) Onde beta: stato di allerta e di concentrazione Hanno una frequenza che varia da 13 a 30 Hz e sono associate alle normali attività di veglia, quando siamo concentrati sugli stimoli esterni... Sono.. alla base delle.. fondamentali attività.. di ordinamento, di selezione e valutazione degli stimoli che provengono dal mondo che ci circonda. Per esempio, leggendo queste righe il vostro cervello sta producendo onde beta. Esse, poi, ci permettono la reazione più veloce e l'esecuzione rapida di azioni. Nei momenti di stress o di ansia le beta ci danno la possibilità di tenere sotto controllo la situazione e dare veloce soluzione ai problemi.

8 PELLE e invisibilità-invulnerabilità Luca 4, Udendo queste cose, tutti nella sinagoga furono pieni d'ira. 29 Si alzarono, lo cacciarono fuori dalla città, e lo condussero fin sul ciglio del monte sul quale era costruita la loro città, per precipitarlo giù. 30 Ma egli, passando in mezzo a loro, se ne andò. Gv. 8,59 Allora essi presero delle pietre per tirargliele; ma Gesù si nascose e uscì dal tempio. Gv.10,31 I Giudei presero di nuovo delle pietre per lapidarlo. 39 … ma egli sfuggì loro dalle mani.

9 Le principali funzioni deIla PELLE: PROTEZIONE E CONTATTO Le eruzioni della pelle. Una eruzione mostra sempre che qualcosa è stato represso, vorrebbe spezzare i confini e rivelarsi pienamente (divenire consapevole). Spesso la psoriasi comincia nei gomiti,e coi gomiti ci si impone,sui gomiti ci si appoggia. Proprio qui si mostrano indurimenti e vulnerabilità. Nella psoriasi lisolamento ha raggiunto il punto estremo così che il paziente viene costretto a diventarevulnerabile e apertoalmeno a livello corporeo. Il prurito e leruzione cutanea indicano anche la fiamma dellira con macchie rosse ed esantemi brucianti.

10 Le principali funzioni deIla PELLE: PROTEZIONE E CONTATTO 1.SENTIRSI SPORCHI 2.LAVARSENE LE MANI 3.PULIRE I PANNI SPORCHI IN FAMIGLIA 4.SFOGHI … 5.ELIMINAZIONE DI TOSSINE DA ALIMENTAZIONE SCORRETTA ( FISICA, PSICHICA E SPIRITUALE) 6. CARENZA DI LUCE

11 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica LE MALATTIE DELLA PELLE: il significato psichico di un organo è sempre relativo alla funzione di quellorgano Paura che ci manchi la protezione (luce-calore) o rabbia per averla persa Paura che ci manchi il nutrimento contatto o rabbia per averlo perso, FRUTTO: LA BELLEZZA

12 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica PELLE= NON LUCE = CIECO FRUTTO: LA BELLEZZA

13 Trasfigurazione, la pelle irradia al termine del cammino spirituale verso la santità FRUTTO: LA BELLEZZA REALIZZAZIONE servire, amare, conoscere Dio Esodo 34:29 Quan do Mosè scese dal monte Sinai - le due tavole della Testimonianza si trovavano nelle mani di Mosè mentre egli scendeva dal monte - non sapeva che la pelle del suo viso era diventata raggiante, poiché aveva conversato con lui. Esodo 34:30 Ma Aronne e tutti gli Israeliti, vedendo che la pelle del suo viso era raggiante, ebbero timore di avvicinarsi a lui. Esodo 34:35 Gli Israeliti, guardando in faccia Mosè, vedevano che la pelle del suo viso era raggiante. Poi egli si rimetteva il velo sul viso, fin quando fosse di nuovo entrato a parlare con lui.

14 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica LA PELLE: ALLA RICERCA DELLA TUNICA DI LUCE FRUTTO: LA BELLEZZA LA PAROLA PELLE NEL VANGELO E CITATA 1 SOLA VOLTA: Matteo 3,4 Giovanni portava un vestito di peli di cammello e una cintura di pelle attorno ai fianchi; il suo cibo erano locuste e miele selvatico.

15 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica LA PELLE: ALLA RICERCA DELLA TUNICA DI LUCE FRUTTO: LA BELLEZZA Dopo la caduta Adamo è rivestito di tunica di pelle LA PELLE CI PROTEGGE, IN MODO CHE LA LUCE NON SI DISPERDA PRIMA DI POTER COMINCIARE IL CAMMINO DELLA FECONDITA

16 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica LA PELLE: ALLA RICERCA DELLA TUNICA DI LUCE FRUTTO: LA BELLEZZA La pelle esprime: lopacità della nostra coscienza reale, del nostro grado di vita immersa nellillusione. La confusione con il nostro femminile, con il nostro potenziale energetico ( che allinizio è ancora animale) le energie del nostro stadiosenza nome

17 pelle=cieco Gesù guarisce Bartimeo, il cieco =(Mt 20:29-34; Lu 18:35-43) Sl 146:8 46 Poi giunsero a Gerico. E come Gesù usciva da Gerico con i suoi discepoli e con una gran folla, il figlio di Timeo ( = contaminato) ( soffio contaminato da un familiare), Bartimeo, cieco mendicante, sedeva presso la strada. 47 Udito ( prima si ode, poi si vede …) che chi passava era Gesù il Nazareno, si mise a gridare ( parlare a pieni polmoni) e a dire: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!» 48 E molti lo sgridavano perché tacesse, ma quello gridava più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!» 49 Gesù, fermatosi, disse: «Chiamatelo!» E chiamarono il cieco, dicendogli: «Coraggio, àlzati! Egli ti chiama». 50 Allora il cieco, gettato via il mantello (getta via il vestito), balzò in piedi (si verticalizza) e venne ( si muove) da Gesù. 51 E Gesù, rivolgendosi a lui, gli disse: «Che cosa vuoi che ti faccia?» Il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io ricuperi la vista». 52 Gesù gli disse: «Va', la tua fede ti ha salvato». In quell'istante egli recuperò la vista e seguiva Gesù per la via.

18 Le principali funzioni deIla PELLE: TATTO E CONTATTO TOCCARE PER POTER DARE Sostituire il desiderio x sè con il desiderio per gli altri … presto o tardi si deve sperimentare tutto ciò, che si è fatto provare agli altri … LA PELLE E IL BACIO Lherpes IL BACIO NELLA BIBBIA APPARE LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA DI GIACOBBE

19 Le principali funzioni deIla PELLE: IL CONTATTO E LA SEPARAZIONE LA PELLE E IL BACIO Luca 7:45 Tu non mi hai dato un bacio; ma lei, da quando sono entrato, non ha smesso di baciarmi i piedi. Luca 15:20 Egli dunque si alzò e tornò da suo padre; ma mentre egli era ancora lontano, suo padre lo vide e ne ebbe compassione: corse, gli si gettò al collo, lo baciò e ribaciò. Luca 22:48 Ma Gesù gli disse: «Giuda, tradisci il Figlio dell'uomo con un bacio?»

20 PURIFICAZIONE: oltre la via fisica LA PELLE: ALLA RICERCA DELLA TUNICA DI LUCE FRUTTO: LA BELLEZZA La pelle esprime: Il nostro cercare nelloscurità La nostro modo di manifestarci: vestito-che identifica oppure che falsifica lidentità luomo vestito di lino, di porpora, di sacco, La lacerazione delle vesti

21 Le principali funzioni deIla PELLE: PROTEZIONE E CONTATTO Siracide 19,27 Il vestito di un uomo, la bocca sorridente e la sua andatura rivelano quello che è. Siracide 29,21 Indispensabili alla vita sono l'acqua, il pane, il vestito e una casa che serva da riparo.

22 Le principali funzioni deIla PELLE: PROTEZIONE E CONTATTO Matteo 6,28 E perché vi affannate per il vestito? Osservate come crescono i gigli del campo: non lavorano e non filano.. Matteo 9,16 Nessuno mette un pezzo di stoffa grezza su un vestito vecchio, perché il rattoppo squarcia il vestito e si fa uno strappo peggiore.

23 Le principali funzioni deIla PELLE: PROTEZIONE E CONTATTO Marco 5,15 Giunti che furono da Gesù, videro l'indemoniato seduto, vestito e sano di mente, lui che era stato posseduto dalla Legione, ed ebbero paura. Luca 12,23La vita vale più del cibo e il corpo più del vestito. Luca 15,22 Ma il padre disse ai servi: Presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l'anello al dito e i calzari ai piedi.

24 PELLE AZIONE CALORE ENERGETICO CALORE- SANGUE POLMONI IMMAGIN-AZIONE VISIONEGASSOSO ARIA-SANGUE RENE EMO-ZIONIASCOLTO LIQUIDO ACQUA-SANGUE FEGATO DESIDERIO VISTASOLIDO CIBO-SANGUE PROCESSO DI PURIFICAZIONE

25 La febbre: sangue e calore In questo viaggio attraverso queste serate abbiamo visto come si costruisce e si pulisce il sangue (La radice della febbre è sempre nell'intestino). Che cosa dà calore al nostro corpo? Il sangue! ( in abbondanza nel fegato, quindi è molto importante mantenere il fegato in perfetta forma!) Per "combattere" la malattia, il corpo richiede ai polmoni una iperfunzione, perchè c'è una forte esigenza di ossigenare il sangue, Quando i polmoni non sono sufficienti entra in funzione un secondo "polmone" del nostro corpo:la pelle!intestinosanguefegatola pelle

26 La febbre: sangue e calore Durante una crisi acuta il sangue va alla pelle per ossigenarsi, ecco perchè la pelle aumenta la temperatura. In realtà il sangue va alla pelle anche per altre ragioni, per esempio anche per scaricare tossine. Può esserci un pericolo per i bambini di età inferiore ai 6 anni circa, perchè una febbre troppo alta potrebbe portare ad una convulsione. In questi casi la febbre va tenuta sotto controllo in modo che non sia troppo alta e/o che non duri troppo. Pertanto è consigliabile un clistere, anche più di una volta al giorno, se la crisi non si risolve.clistere

27 La febbre: CHE COSA FARE a)Sospendere ogni alimentazione solida e bere solo liquidi. b)Tenere la persona il più possibile libera da vestiti e coperte. c)Prendere una tisana di cipolla, oppure una spremuta d'arance in acqua tiepida. Queste bevande hanno lo scopo di fare sudare la persona e di abbassare la febbre. Quindi vestire e coprire bene la persona per una trentina di minuti dopo l'assunzione della bevanda, con lo scopo di farla sudare il più possibile e quindi eliminare più tossine possibile. Dopo questa mezz'ora, si torna a lasciare libera e svestita la persona il più possibile. d) Come già spiegato al punto 2., praticare uno o più clisteri. e) Finchè dura la febbre, bere solo succhi freschi di frutta fresca. Per esempio di anguria, pera, ananas, o uvatisana di cipollaspremuta d'aranceclisteri

28 Filmato potenze di 10: LA LUCE In fisica è famosa la dualità particella - onda : la luce, misurata in una maniera, si comporta come un'onda, misurata in un'altra maniera come una particella, come se non fosse mai stata un'onda. Ritmo e danza degli elettroni attorno al proprio nucleo magnesio: 12° nella catena atomica ferro: 26° nella catena atomica

29 Filmato potenze di 10: LA LUCE, onda e particella L'onda è un insieme di possibilità, mentre la particella rappresenta la determinazione di tali possibilità, la riduzione di queste ad una sola. La nostra mente conscia ed il ragionamento lineare in genere opera con singoli elementi (visione atomistica). il mondo ed anche una parte della nostra mente ( vedi emisfero destro ) opera con insiemi di potenzialità (globalità). Il linguaggio condiziona ad una visione specifica

30 Rapporto peso-movimento- spazio-calore-energia Se si rapportasse il nucleo dell'idrogeno (un protone) ad una pallina di 10 cm di diametro, l'elettrone gli girerebbe intorno, formando una sfera, ad una distanza di 4,7 Km. Inoltre se la pallina pesasse 1 Kg l'elettrone peserebbe circa mezzo grammo. Il volume totale occupato è di 4,34*10 alla14 litri. La materia è molto più vuota che piena. … e così il nostro fegato, quando si gonfia, ovvero si infiamma.

31 Rapporto peso-movimento- spazio-calore-energia Tornando allesempio della pallina di 10 cm di diametro ( il nucleo o protone), all'elettrone che prima girava ad una distanza di 4,7 Km, dopo un salto quantico, girerebbe ora intorno su unorbita più breve ( per esempio formando una sfera ad una distanza per esempio di 3,7 Km). Lo spazio si riduce e quindi aumenta la velocità dellelettrone, che ora gira su un orbita più breve. Lenergia, sotto forma di calore, persa durante il salto quantico e quella relativa alla maggiore velocità, produce quel fenomeno che chiamiamo febbre …

32 Rapporto peso-movimento- spazio-calore-energia Se immagini gli elettroni come dei "pianetini" che orbitano intorno al nucleo esattamente come i pianeti dei sistema solare intorno al sole, il "salto quantico" è il fenomeno che descrive il passaggio di un pianeta (elettrone) da un'orbita all'altra... Il salto avviene con assorbimento di energia se l'orbita di destinazione è ad un livello superiore (più lontana da nucleo) o con produzione di energia se l'orbita di destinazione è ad un livello energetico minore (più vicina al nucleo).

33 Rigore esistenziale maschile ( forza esteriore, forza fisica) SAGGEZZA PADRE DIVINO Misericordia esistenziale femminile (affettività emozionale) INTELLIGENZA MADRE DIVINA SIAMO A IMMAGINE E SOMIGLIANZA DI DIO DXSX COME SIAMO QUI ALLINIZIO DEL CAMMINO REGNO Potenza esistenziale maschile (gloria esteriore e conquista della fama e successo) Gloria esistenziale femminile ( vittorie esteriori e potenza vanitosa) Lintelligenza abnorme è divenuta organo di penetrazione invece di essere penetrata ! Saggezza è stata feminilizzata e relegata nelle categorie moralizzanti

34 MISERICORDIA ONTOLOGICA SAGGEZZA PADRE DIVINO POTENZA RIGORE ONTOLOGICO INTELLIGENZA MADRE DIVINA SIAMO A IMMAGINE E SOMIGLIANZA DI DIO DXSX COME RITORNEREMO AD ESSERE GLORIA REGNO


Scaricare ppt "Tel 049 502872 Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to:"

Presentazioni simili


Annunci Google