La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Massimo Barbieri Area Ricerca e Trasferimento Tecnologico Valorizzazione della Ricerca e Acceleratore dImpresa Politecnico di Milano Technology Transfer.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Massimo Barbieri Area Ricerca e Trasferimento Tecnologico Valorizzazione della Ricerca e Acceleratore dImpresa Politecnico di Milano Technology Transfer."— Transcript della presentazione:

1 Massimo Barbieri Area Ricerca e Trasferimento Tecnologico Valorizzazione della Ricerca e Acceleratore dImpresa Politecnico di Milano Technology Transfer Office Tecniche di ricerca sulle banche dati brevettuali

2 M. Barbieri © 2007 a) Ricerca dello stato dellarte: un vantaggio competitivo b) Strumenti e metodologie per lanalisi di novità e attività inventiva c) Esempio di ricerca Indice

3 M. Barbieri © 2007 Perché effettuare la ricerca? (1) Evitare duplicazioni di sforzi in R & D; Individuare opportunità di licenza; Monitorare le tendenze tecnologiche; Verificare se un oggetto è protetto o proteggibile tramite brevetto; Identificare potenziali concorrenti e monitorarne lattività; Assicurarsi che nessuno è in contraffazione dei propri brevetti; Assicurarsi che non si sia in contraffazione di brevetti altrui.

4 M. Barbieri © 2007 Perché effettuare la ricerca? (2) Quello che è protetto da un brevetto concesso non si può produrre né commercializzare; Non si può brevettare ciò che è già noto; Effettuare ricerche su ciò che è già stato brevettato è una perdita di tempo e denaro; Ottimizzazione degli investimenti e delle risorse.

5 M. Barbieri © 2007 Perché effettuare la ricerca? (3) l80% delle informazioni riportate nei brevetti non sono pubblicate altrove; oltre il 70% delle società investono soldi nella ricerca e sviluppo per trovare tecnologie già protette dai brevetti dei concorrenti; il 30% delle spese in ricerca e sviluppo è sprecato per duplicare un lavoro già effettuato; le ricerche brevettuali su banche dati riducono i rischi di non brevettabilità a meno del 2%

6 M. Barbieri © 2007 Concetti innovativiCriteri di Ricerca Perfezionamento Ricerca Concetti caratterizzanti Definire parole chiave Trovare sinonimi Ricerca per parole chiave Utilizzare caratteri speciali Determinare classi IPC Ampliamento ricerca su classi IPC Ricerca per Titolare Ricerca per Inventore (1)Individuare la novità e attività inventiva (2)Direzionare la ricerca verso nuove soluzioni (3)Definire lambito di protezione del nuovo brevetto (4)Analizzare potenziali licenziatari/concorrenti (1)Individuare la novità e attività inventiva (2)Direzionare la ricerca verso nuove soluzioni (3)Definire lambito di protezione del nuovo brevetto (4)Analizzare potenziali licenziatari/concorrenti Valutazioni Procedure di ricerca (1)

7 M. Barbieri © 2007 Capire linvenzione: individuare gli elementi essenziali e caratteristici di uninvenzione; Parole chiave: individuare un set di parole chiave (e sinonimi); Classificazione: selezionare una o più classi corrispondenti allinvenzione in esame; Procedure di ricerca (2)

8 M. Barbieri © 2007 Procedure di ricerca (3) La scelta del database dipende essenzialmente dal tipo di informazione da ricercare: per esempio, la ricerca di composti, reazioni chimiche o strutture di tipo Markush è possibile solo su database commerciali (Dialog, STN, Questel-Orbit) e non su quelli gratuiti. Scelta del database

9 M. Barbieri © 2007 Procedure di ricerca (4) Per le ricerche semplici: è sufficiente una ricerca per parole chiave Per le ricerche complesse: individuare uno o più codici di classificazione (IPC, ECLA, ecc…) Se la classe IPC è molto ampia è preferibile utilizzare codici ECLA o ICO (se disponibili) ClassificazioneNumero di gruppi IPC ECLA JPO: F-terms USPC

10 M. Barbieri © 2007 N° di pubblicazione (A domande, B brevetti concessi) N° di domanda N° di priorità Data di pubblicazione Richiedente (titolare) Inventore Classificazione brevettuale internazionale Titolo Testo completo Campi ricercabili

11 M. Barbieri © 2007 Sezioni A: Fabbisogni umani B: Esecuzione di operazioni;Trasporto C: Chimica; Metallurgia D: Prodotti tessili; Carta E: Costruzioni immobili F: Ingegneria meccanica; Illuminazione; Riscaldamento; Armi; Esplosivi G: Fisica H: Energia elettrica Classi, sottoclassi A 63: Sport, giochi, divertimenti A63 H: Giocattoli …. B65: Trasporto, imballaggio … B65 B: Macchine, dispositivi per imballaggio … Gruppi A63H 33/00 Altri giocattoli A63H 33/02 Cerchi, bastoncini…. B65B 25/00 Imballaggio di altri articoli Individuare il settoreDefinire lapplicazione industrialeSelezionare il prodotto International Patent Classification (1)

12 M. Barbieri © 2007 International Patent Classification (2)

13 M. Barbieri © 2007 Sezioni Classi Sottoclassi Gruppi Struttura generale IPC (1) Il 10% è costituito da gruppi principali e il restante da sottogruppi Sottosezioni 20

14 M. Barbieri © 2007 Struttura generale IPC (2) Le sottosezioni non fanno parte del sistema gerarchico, ma raggruppano insieme classi che hanno in comune lo stesso argomento. Esempio: la sezione A Fabbisogni umani contiene le seguenti sottosezioni: Agricoltura; Prodotti alimentari; Tabacco Articoli personali e domestici; Sanità; Divertimenti

15 M. Barbieri © 2007 Differenze tra IPC 7 e IPC8 Le principali differenze riguardano: revisioni più frequenti; riclassificazione dei brevetti dopo ogni modifica; maggior livello di dettaglio dei sottogruppi; classificazione dei documenti brevettuali anche in base alla descrizione; creazione di due livelli: core e advanced

16 M. Barbieri © 2007 Novità IPC8 metodi per attività commerciali (prima classificati nella G06F 17/60, sono riuniti nella classe G06Q*, suddivisa in sei gruppi principali ed un gruppo che raccoglie quanto non può essere classificato nei primi sei: G06Q 10/00, G06Q 20/00, G06Q 30/00, G06Q 40/00, G06Q 50/00, G06Q 90/00, G06Q 99/00); la chimica combinatoriale (C40B*, suddivisa in otto gruppi principali ed un gruppo che raccoglie quanto non può essere classificato nei primi sei: C40B 10/00, C40B 20/00, C40B 30/00, C40B 40/00, C40B 50/00, C40B 60/00, C40B 70/00, C40B 80/00, C40B 99/00); la medicina tradizionale (A61K 36/00); Settori tecnologici che hanno una nuova classificazione

17 M. Barbieri © 2007 Core Level Struttura IPC8 Advanced level

18 M. Barbieri © 2007 European Classification (1) Y01N (Nanotechnology)

19 M. Barbieri © 2007 European Classification (2) SottoclasseN° di documenti Y01N2 (Nanobiotechnology) Y01N4 (Nanotechnology for information processing, storage and transmission) Y01N6 (Nanotechnology for materials and surface science) Y01N8 (Nanotechnology for interacting, sensing and actuating)9.954 Y01N10 (Nanooptics) Y01N12 (Nanomagnetics) Totale94.157

20 M. Barbieri © 2007 European Classification (3) Vantaggi: più dettagliata rispetto alle edizioni IPC 1-7; dinamica (continue revisioni) Svantaggi: alcune categorie di brevetti (JP, KR, CN, ecc…) non sono classificate; nessuna classificazione per le domande di recente pubblicazione (per cui è disponibile solo lIPC)

21 M. Barbieri © 2007 [N:] = Non-official [C9712] = Changed dicembre 1997 Struttura ECLA (1)

22 M. Barbieri © 2007 Struttura ECLA (2)

23 M. Barbieri © 2007 Codici ICO ECLA G02F1/33 A23B1/01 ECLA G02F1/33 A23B1/01 ICO S02F1/33 S02F1/133P S02F201/00 K23B1/01+03 ICO S02F1/33 S02F1/133P S02F201/00 K23B1/01+03 Stesso significato Sottodivisione Indipendente Combinazione Caratteristiche per cui esiste anche un codice ECLA: informazione aggiuntiva Caratteristiche per per non esiste un codice ECLA: dettagli, applicazioni, materiali Caratteristiche aggiuntive

24 M. Barbieri © 2007 a) Ricerca dello stato dellarte: un vantaggio competitivo b) Strumenti e metodologie per lanalisi di novità e attività inventiva c) Esempio di ricerca Indice

25 M. Barbieri © 2007 Banche dati: definizione Archivi elettronici dinamici di dati organizzati e indicizzati Costitutore della banca datiHost Utilizzatore

26 M. Barbieri © 2007 Struttura delle banche dati Le informazioni provenienti dalle fonti tradizionali sono trasformate ed inserite in formato elettronico con due modalità: Dati bibliografici Full text Ai fini dellarchiviazione in banca dati il documento è suddiviso in: Dati bibliografici; Riassunto; Descrizione; Rivendicazioni.

27 M. Barbieri © 2007 Banche dati brevettuali (1) Fonti pubbliche gratuite Espacenet, USPTO, JPO, UIBM, ecc… Fonti professionali a pagamento Derwent, Micropatent, Delphion, QPAT, ecc… Le banche dati possono essere: specifiche se contengono solo dati relativi ai brevetti; miste se contengono dati di articoli e brevetti

28 M. Barbieri © 2007 Banche dati brevettuali (2) Una banca dati ideale dovrebbe contenere tutte le domande, i brevetti concessi, nonché i modelli dutilità di tutti gli uffici brevetti nazionali ed internazionali. Dovrebbero, inoltre, essere disponibili i dati bibliografici, il testo completo ed i disegni, nonché lo stato legale per ciascun brevetto. I brevetti dovrebbero essere tradotti in ununica lingua, in modo da facilitare la ricerca e la valutazione di ciò che realmente fa parte dello stato della tecnica.

29 M. Barbieri © 2007 Banche dati per la ricerca chimica Registry Marpat banche dati del Chemical Abstract (Caplus, HCAplus); Pharmaceuticals Substances; Beilstein I principali host sono: Questel Orbit; Dialog; STN

30 M. Barbieri © 2007 Tipologie di ricerche chimiche Ricerca per parole chiave (es. nome commerciale, chimico, ecc… Ricerca per numero attribuito dal Chemical Abstract Service (identificativo delle singole molecole); Ricerca per struttura (solo sulle banche dati Marpat e Registry) La struttura può essere esatta o di tipo Markush, ossia una struttura generica, in cui alcuni sostituenti non sono definiti

31 M. Barbieri © 2007 Operatori logici OR recupera tutti i documenti che contengono ALMENO uno dei due termini A o B AND recupera solo i documenti che contengono entrambi i termini A e B operatori di prossimità Per indicare vicinanza dei termini si possono usare gli operatori di prossimità AIR(1n)FILTER? troverà air filter, air filters e anche filtering the air Per recuperare solo la frase: AIR(w)FILTER?troverà air filter e air filters ma non filtering the air

32 M. Barbieri © 2007 Vantaggi delle fonti professionali Full text; ricerca di strutture chimiche; ricerca di sequenze nucleotidiche Lindicizzazione completa delle sequenze/strutture è un valore aggiunto delle banche dati professionali rispetto a quelle gratuite.

33 M. Barbieri © 2007 Combinazione di banche dati Nessuna banca dati è perfetta, anzi tutte sono fortemente incomplete Scegliere le banche dati in base alle proprie esigenze Risultato ottimale Ricerca su differenti banche dati con differenti criteri

34 M. Barbieri © 2007 Tipologie di ricerche brevettuali Ricerca di anteriorità: si prefigge lobiettivo di individuare le potenziali aree di interesse allinizio di un progetto di ricerca, prima di investire ulteriori risorse (brevetto come documento tecnico - scientifico) Ricerca di brevettabilità: individua i documenti rilevanti (per novità e attività inventiva) prima di un deposito brevettuale Ricerca di libertà dattuazione: è utile ad individuare le rivendicazioni che potrebbero limitare lattuazione dellinvenzione (brevetto come documento legale) Ricerca di stato legale: (stato vita dei brevetti) i brevetti devono essere mantenuti in vita tramite il pagamento di tasse annuali

35 M. Barbieri © 2007 (1) Ricerca rapida Ricerca avanzata Ricerca per numero Ricerca per classificazione

36 M. Barbieri © 2007 Campo in cui inserire le parole chiave (2)

37 M. Barbieri © 2007 Testo cliccabile rimanda al testo del brevetto (3)

38 M. Barbieri © 2007 Riassunto e disegno principale Sezioni del brevetto (4)

39 M. Barbieri © 2007 Brevetti JP (1)

40 M. Barbieri © 2007 Brevetti JP (2)

41 M. Barbieri © 2007 Brevetti JP (3)

42 M. Barbieri © 2007 Materiali per protesi Brevetti JP (4)

43 M. Barbieri © 2007 Brevetti JP (5)

44 M. Barbieri © 2007 Theme code Viewpoint Theme name Brevetti JP (6)

45 M. Barbieri © 2007 Brevetti JP (7)

46 M. Barbieri © 2007 Brevetti JP (8) Artificial heart

47 M. Barbieri © 2007 Banca dati UIBM (1) Campi di ricerca

48 M. Barbieri © 2007 Banca dati UIBM (2)

49 M. Barbieri © 2007 PubChem (1) Ricerca per struttura Menù principale del database PubChem m.nih.gov/

50 M. Barbieri © 2007 Per disegnare una struttura cliccare sul pulsante Sketch Propylbenzene Inserire in questo campo il nome IUPAC PubChem (2) Schermata relativa alla ricerca per struttura

51 M. Barbieri © 2007 Cliccare questo pulsante per caricare la struttura nel database Schermata relativa al disegno della struttura PubChem (3)

52 M. Barbieri © 2007 La struttura è convertita nella corrispondente stringa SMILES Premere questo pulsante per iniziare la ricerca PubChem (4) Schermata relativa alla ricerca per struttura

53 M. Barbieri © 2007 Cliccando sulla struttura si ottengono i risultati Schermata dei risultati PubChem (4)

54 M. Barbieri © 2007 Ricerca stato legale (1)

55 M. Barbieri © 2007 Ricerca stato legale (2)

56 M. Barbieri © 2007 Ricerca stato legale (3) Si clicca sul titolo

57 M. Barbieri © 2007 Ricerca stato legale (4)

58 M. Barbieri © 2007 Ricerca stato legale (5) Si inserisce il numero di domanda e si clicca su SUBMIT

59 M. Barbieri © 2007 Ricerca stato legale (6)

60 M. Barbieri © 2007 Rapporto di ricerca Categorie di documenti citati nel search report X: mancanza di novità o attività inventiva (il documento è considerato da solo) Y: mancanza di attività inventiva (il documento è combinato con uno o più documenti della stessa categoria) O: atti di convegni P: documenti pubblicati tra la data di priorità e quella di deposito internazionale T: documenti che servono a chiarire linvenzione D: documenti citati nella descrizione E: documenti depositati prima dellinvenzione in esame e pubblicati successivamente (ancora in regime di segretezza)

61 M. Barbieri © 2007 Indice a) Ricerca dello stato dellarte: un vantaggio competitivo b) Strumenti e metodologie per lanalisi di novità e attività inventiva c) Esempi di ricerca

62 M. Barbieri © 2007 Sistemi in grado di bloccare le comunicazioni telefoniche in una ben definita area Telefono: mobile phone, cellular phone Rumore: noise, disturb*, silence Luogo pubblico: hospital, cinema, public Prevenzione:prevent*, screen* Esempio

63 M. Barbieri © 2007 Solo 16 risultati con le parole chiave Jamming of communications Esempio

64 M. Barbieri © 2007 Esempio

65 M. Barbieri © 2007 Ricerca con parole chiave e classificazione Esempio

66 M. Barbieri © 2007 Chiavi in grado di indicare se la porta è stata chiusa Esercizio

67 M. Barbieri © 2007 Key, lock* Display*, indicat* Closed, lock*, open* Last, latest* Esercizio

68 M. Barbieri © 2007 Documenti non rilevanti Esercizio

69 M. Barbieri © 2007 Esercizio

70 M. Barbieri © 2007 Esercizio

71 M. Barbieri © 2007 E05B19/22 Keys with devices for indicating whether the last operation was locking or unlocking Esercizio

72 M. Barbieri © 2007 Documenti rilevanti nel settore Esercizio


Scaricare ppt "Massimo Barbieri Area Ricerca e Trasferimento Tecnologico Valorizzazione della Ricerca e Acceleratore dImpresa Politecnico di Milano Technology Transfer."

Presentazioni simili


Annunci Google