La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIANO INDUSTRIALE ALITALIA Audizione Commissioni Industria e Lavori Pubblici e Attività Produttive e Trasporti Senato della Repubblica Roma 27 gennaio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIANO INDUSTRIALE ALITALIA Audizione Commissioni Industria e Lavori Pubblici e Attività Produttive e Trasporti Senato della Repubblica Roma 27 gennaio."— Transcript della presentazione:

1 PIANO INDUSTRIALE ALITALIA Audizione Commissioni Industria e Lavori Pubblici e Attività Produttive e Trasporti Senato della Repubblica Roma 27 gennaio 2009

2 1 Un piano per uno sviluppo sostenibile Un piano impegnativo, realistico, possibile Forte orientamento alla struttura del mercato: leader forte sul mercato domestico Network completo, efficiente e focalizzato sia nel medio che nel lungo raggio Flotta più moderna, efficiente e meglio utilizzata Valorizzazione servizio e livelli di qualità Impiego dei fattori della produzione allineati agli standard dellindustria Adeguamento dei costi operativi e gestionali ai livelli di mercato Obiettivi di business importanti: 4,8 Mld. di fatturato Asset di valore rilevante: 4,2 Mld. di valore flotta Capitalizzazione iniziale di circa 1 Mld. Prospettiva di ritorno al pareggio operativo in due anni Posizionamento Strategico Struttura economica- finanziaria Efficienza del modello operativo

3 2 Più dell'87% del mercato da/per l'Italia è di breve-medio raggio 89.1 Passeggeri in connessione Passeggeri punto-punto Mercato totale (Mln passeggeri O&D) INC DOM % 55.9 INZ %

4 3 54 % 71 % Business Turismo Turismo + BusinessTurismo + BusinessTurismo + BusinessTurismo + Business Passeggeri che originano all'esteroPasseggeri che originano in Italia I passeggeri intercontinentali sono principalmente in entrata e turisti Nota: Arrivi e partenze ai confini Italiani, 2004 (tutti i mezzi di trasporto)

5 4 I passeggeri intercontinentali provengono da una pluralità di paesi... Dimensione = 0,1M Passeggeri Una dispersione che non facilita i collegamenti diretti

6 5 Lombardia 29.9% Totale 13.2% Business Nord-Ovest 3.8% Totale 13.7% Business Nord-Est 15.0% Totale 10.9% Business Altro Centro 6.3% Totale 11.6% Business Lazio 37.4% Totale 9.6% Business Sud 3.8% Totale 6.4% Business Isole 3.8% Totale 5.0% Business = 1.0M Passeggeri % passeggeri business e sono diretti in quasi uguale misura a Milano e Roma Spaccatura traffico Origine-Destinazione intercontinentale per regione geografica (2007) Milano maggiormente focalizzato sui passeggeri business

7 6 Consolidamento mercato domestico Quota di mercato dal ~ 30% al ~ 55% Migliore servizio: 25 destinazioni con ottimizzazione delle frequenza Adattamento del network al mercato Difesa mercato domestico: creazione di 4 nuove basi Focalizzazione su mercato naturale: 61 destinazioni 1 Sviluppo dell'intercontinentale: 14 rotte Completo rinnovo flotta Valore del brand ed eccellenza del servizio Network, prodotto, servizio orientati al cliente Focus sulla "destinazione Italia" Il nuovo posizionamento strategico Partnership con Mega Carrier Europeo Presidio del mercato intercontinentale in modo profittevole Adeguamento degli standard del servizio e miglioramento della qualità del prodotto congiunto 77 nuovi aerei nell'arco di piano (quasi 2 Mld ) Omogeneizzazione famiglie: da 7 a 4 principali Mercato domestico ed internazionale

8 7 56% 30% Altri AirOne Alitalia L'integrazione Alitalia-AirOne consentirà di presidiare il mercato domestico e realizzare sinergie Alitalia FCO MXP LIN CTA NAP TRN Altri operatori Passeggeri Origine- Destinazione, Gen-Mag '08 Quota frequenze Alitalia nei principali aeroporti 26% 30% 44% Sinergie Network Costi commerciali Manutenzioni Handling G&A La nuova Alitalia presidierà complessivamente 25 destinazioni domestiche VCE LIN MXP TRN NAP 1

9 8 Alitalia 2009Alitalia (storico) IberiaTurkish Airlines LufthansaAir France Quota di mercato sul proprio mercato domestico (passeggeri O-D) (%) Consolidamento del mercato domestico, in linea con gli altri operatori europei 1

10 9 Alitalia 2009 Alitalia oggiAlitalia oggiAlitalia oggiAlitalia oggi Età media della flotta (anni) Ryan Air Easy Jet TurkishIberia 8,6 Air France SwissBALHSAS Età media della flotta allineata al mercato 3

11 10 Regional –CRJ900 –ERJ170 –AVR7 Narrow body –A319/320/321 –B737 –MD80/82 Widebody –B777 –B767 –A330 Totale Dicembre Tipo aeromobile Gennaio Entrate - (62) (22) (17) (23) (6) - (6) - (68) Uscite 77 aeromobili nuovi nell'arco di piano e omogeneizzazione famiglie 3

12 Miliardi di valore flotta a regime Aerei in leasing nuovi Aerei in leasing acquisiti Aerei di proprietà acquisiti Valore della flotta Mld 3

13 Mio di investimenti per rilanciare prodotto e servizio Investimenti non flotta ( Mio) Mio 520

14 13 Air France-KLM partner strategico di Alitalia Attrattività Fattibilità Disponibilità ad investire in una partecipazione di minoranza Costruzione strategia multi-hub Dimensione e valore dei flussi di traffico Italia-Francia&Olanda SkyTeam leader sulle tratte intercontinentali Trasferimento know-how e relazioni di business a Alitalia Piena adesione al Piano Alitalia Continuità dell'accordo di business e assenza di penali Rapida implementazione degli accordi e realizzazione delle sinergie Consolidata conoscenza reciproca Iter regolamentare facilitato 5

15 14 Obiettivi economico-finanziari di piano Elemento Obiettivo ~ 4.8 Miliardi di euro Fine Miliardo di Euro Ricavi Break-even operativo Capitalizzazione iniziale

16 15 Il mercato Italiano è di 89 Mio pax (22.9 DOM, 52.7 INZ, 13.2 INC) I mercati di Milano (14,8mln pax - 3,4mld ) e Roma (14,5mln pax - 3,3mld ) sono comparabili per volume e valore Profilo del mercato italiano Il mercato outbound è più grande a Milano, con 7,8 Mio pax (53% tot. mercato locale) rispetto a Roma 5,9 Mio pax (41% tot. mercato locale) Maggiore propensione della clientela milanese all'intercontinentale (INC) Maggiore presenza di clientela INC business a Milano vs. Roma Ricavo medio INC su destinazioni piano Alitalia 2 : Milano (543) maggiore del 12% rispetto a Roma (486) Posizionamento di Malpensa più efficiente per servire i mercati INC e INZ (risparmio costi da minori km percorsi) Minaccia competitiva maggiore senza adeguato presidio di Malpensa Fonte: Sabre, O&D database 2007 Dimensione del mercato Caratteristiche della domanda Posizionamento geografico Scenario competitivo Il mercato milanese rappresenta una migliore opportunità per posizionare un hub intercontinentale

17 16 Limitazione Linate più che compensata da sviluppo Malpensa Attività prevista a piano da Alitalia, AZ+AP 2007 ~4,5 AZ+AP AZ+AP 2008 rivistoAZ+AP 2008 rivistoAZ+AP 2008 rivistoAZ+AP 2008 rivistoAZ+AP 2008 rivistoAZ+AP 2008 rivisto INC INZ DOM Mio PAX AZ+ AP 2007AZ+ AP 2007AZ+ AP 2007 ~6,3 AZ+ AP 2008AZ+ AP 2008AZ+ AP Mio PAX Malpensa: +12 Mio pax Alitalia/anno – 2013 vs 2008 Linate: - 5 Mio pax Alitalia/anno – 2013 vs Rivisto depurando dei passeggeri totali del 2008 i passeggeri del 1° trimestre derivanti dall'avere l'hub a Malpensa Nota: Il piano Alitalia dal 2009 considera Linate limitata alla sola rotta Milano-Roma e un conseguente consolidamento del mercato a Malpensa Fonte: elaborazioni e stime GdL +12,2 (4,7) Piano Alitalia

18 17 In assenza di limitazione di Linate, Alitalia posiziona l'hub a Fiumicino Considerazioni Fiumicino è l'hub INC di Alitalia in alternativa a Malpensa Fiumicino ha caratteristiche strutturali positive; necessari investimenti sulla qualità e per garantire i potenziali di crescita Evidenze a supporto Il piano Alitalia prevede risultati comparabili nei due scenari (hub a Malpensa; hub a Fiumicino) Il mercato di Roma è di dimensioni rilevanti e comparabili a quello di Milano: –totale mercato (Mio pax) Milano 14,8 vs. 14,5 Roma; INC: Milano 4,7 vs. Roma 4,8; INZ: Milano 10,1 vs Roma 9,7 Roma è la principale destinazione dei flussi INC/ INZ inbound (8,6 mio pax/ anno, 59% del tot, vs 7.0 mio pax/anno a Milano, 47% del tot Roma ha una posizione baricentrica che garantisce un network domestico strutturalmente più efficiente Sviluppo di Linate come base per servire la clientela business di Milano Fiumicino è l'aeroporto italiano con maggiore capacità in termini di movimenti orari 90 a Fiumicino vs. 70 di Malpensa Incertezza sul ruolo prospettico degli aeroporti limitrofi Ciampino ha limiti strutturali ed è saturo – Vettori Low Cost interessati allo spostamento su FCO con il rischio di saturazione anche di quest'ultimo Viterbo a oltre 1,5 ore dalla città e ancora in fase pre-progettuale Razionale per la scelta di Fiumicino in caso di mancata limitazione di Linate


Scaricare ppt "PIANO INDUSTRIALE ALITALIA Audizione Commissioni Industria e Lavori Pubblici e Attività Produttive e Trasporti Senato della Repubblica Roma 27 gennaio."

Presentazioni simili


Annunci Google