La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Direzione Servizi Operativi Evoluzione dei Poli Territoriali di Back Office Milano, 9 novembre 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Direzione Servizi Operativi Evoluzione dei Poli Territoriali di Back Office Milano, 9 novembre 2007."— Transcript della presentazione:

1 Direzione Servizi Operativi Evoluzione dei Poli Territoriali di Back Office Milano, 9 novembre 2007

2 Ante estensione all Estero transazionale ex Intesa e all Estero specialistico per la clientela Corporate e sulla base di quanto verificato in dettaglio con le Aree all avvio sulla Rete ex Spimi di ciascun Polo, a regime i Poli sarebbero dovuti passare da risorse a circa 2.400, al netto di 100 risorse aderenti al Fondo, ripartite come segue : - Assago 300- Bari 100- Bergamo 95- Bologna Cosenza 35- Firenze 45- Genova 65- Mestre Napoli 370- Padova 215- Pavia 95 - Roma Sesto 105- Torino 190- Trapani 65- Vicenza Como 40- Teramo 40 Il fabbisogno per i Poli si era previsto di soddisfarlo con circa 800 risorse provenienti dalla Rete e con circa 600 della Direzione Centrale presenti sul territorio ( liberabili a integrazione ultimata). L accentramento avrebbe consentito di liberare per la Rete capacità produttiva pari a circa FTE da destinare all attività commerciale Poli Territoriali di Back Office – Evoluzione organici

3 Con l estensione all Estero transazionale ex Intesa e all Estero specialistico per la clientela Corporate, si prevede che a regime i Poli avranno una ulteriore crescita di circa 735 risorse, per un organico totale di circa risorse, ripartite come segue : - Assago 505- Bari 100- Bergamo 115- Bologna Cosenza 35- Firenze 60- Genova 85- Mestre Napoli 470- Padova 270- Pavia Roma Sesto 155- Torino 260- Trapani 65- Vicenza Como 70- Teramo 40 Dalla Rete saranno individuate circa risorse, le ulteriori 880 saranno di provenienza della Direzione Centrale presenti sul territorio ( liberabili a integrazione ultimata). L accentramento consentirà di liberare per la Rete capacità produttiva pari a circa FTE da destinare all attività commerciale Poli Territoriali di Back Office – Evoluzione organici

4 Totale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accTotale assorbimento risorse in Rete per attività da accentrare Efficienza attesaEfficienza attesa Risorse di ReteRisorse di ReteRisorse di ReteRisorse di Rete Totale fabbisogni poli di Back-OfficeTotale fabbisogni poli di Back-OfficeTotale fabbisogni poli di Back-OfficeTotale fabbisogni poli di Back-OfficeTotale fabbisogni poli di Back-OfficeTotale fabbisogni poli di Back-OfficeTotale fabbisogni poli di Back-OfficeTotale fabbisogni poli di Back-OfficeTotale fabbisogni poli di Back-OfficeTotale fabbisogni poli di Back-Office Risorse da sinergie DSO/D.C. Fonti per finanziamento dei fabbisogni Accentramento sui Poli di attività di Back-Office presente sulla Rete ex- Sanpaolo pari a ~2.100 FTE e dell Estero transazionale Ex Intesa e dell Estero specialistico per la clientela Corporate pari a ~ 815 FTE Finanziamento dei fabbisogni: –DSO,DSI,DIA e DS: utilizzando recuperi di risorse derivanti dallintegrazione –Rete: Filiali Retail e Filiali Imprese Linee guida FTE Stima basata su precedenti esperienze di accentramento in Intesa Fonte: Direzione Servizi Operativi FTE liberati sulla Rete Poli Territoriali di Back Office – Evoluzione organici

5 Accentramento Rete ex Spimi : Situazione attuale1/3 Numero Filiali accentrate - Retail - - Imprese - Milano Città Milano Provincia Assago 8/5/ Numero Risorse Area Polo Data avvio 12 Torino e Provincia Torino 21/5/ Napoli e Provincia Napoli 18/6/ * * Include il Nucleo estero per Filiali Retail 7 Veneto 2 Cariparo Padova 25/6/ * Milano Provincia Sesto S.G. 3/7/ Dorsale Adriatica Teramo 16/7/

6 Accentramento Rete ex Spimi : Situazione attuale2/3 Numero Filiali accentrate - Retail - - Imprese - Pavia 17/9/07 6 Numero Risorse Area Polo Data avvio 3 Toscana Umbria Firenze 24/9/07 Liguria Genova 2/10/07 Sicilia Trapani 2/10/07 Lombardia Nord-Est Bergamo 8/10/07 Emilia Bologna 22/10/07 Lazio Roma* 15/10/07 Lombardia Sud

7 Accentramento Rete ex Spimi : Situazione attuale3/3 Numero Filiali accentrate - Retail - - Imprese - Bari 12/11/07 Numero Risorse Area PoloData avvio Lariano Como 19/11/07 Venezia Mestre 26/11/07 Puglia Calabro Lucana Cosenza 3/12/07 Veneto 2 Cariparo Vicenza 5/11/07 6 2

8 Accentramento Rete ex Spimi : Situazione attuale Attivati 14 Poli 246 Risorse trasferite ai Poli 64 Filiali Imprese accentrate 212 Filiali Retail accentrate Da maggio ad oggi :


Scaricare ppt "Direzione Servizi Operativi Evoluzione dei Poli Territoriali di Back Office Milano, 9 novembre 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google