La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistemi Operativi Menù: 1) Introduzione al sistema operativo 1) Introduzione al sistema operativo 2) Sistemi Monoprogrammati e Multiprogrammati 2) Sistemi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistemi Operativi Menù: 1) Introduzione al sistema operativo 1) Introduzione al sistema operativo 2) Sistemi Monoprogrammati e Multiprogrammati 2) Sistemi."— Transcript della presentazione:

1 Sistemi Operativi Menù: 1) Introduzione al sistema operativo 1) Introduzione al sistema operativo 2) Sistemi Monoprogrammati e Multiprogrammati 2) Sistemi Monoprogrammati e Multiprogrammati 3) Portabilità e sistemi dedicati 3) Portabilità e sistemi dedicati 4)Processi dei sistemi operativi 4)Processi dei sistemi operativi 5) Modello a strati e shell 5) Modello a strati e shell 6) Protezione 6) Protezione 7) Sistemisti 7) Sistemisti PRESENTAZIONE FATTA DA DAVIDE VALENTI E SALVATORE PIPITONE IL 21 GENNAIO 2008

2 Introduzione al sistema operativo Il sistema operativo è un insieme di programmi e di moduli che gestiscono lhardware del computer, per essere utilizzati dagli applicativi (vedi modello a strati) Il sistema operativo è un insieme di programmi e di moduli che gestiscono lhardware del computer, per essere utilizzati dagli applicativi (vedi modello a strati) Per gestire al meglio lhardware (ed impedire allutente di fare danni) sono stati realizzati i dispositivi in plug and play (inserisci e usa), cioè periferiche che si installano in automatico tramite dei driver standard che il sistema operativo possiede Per gestire al meglio lhardware (ed impedire allutente di fare danni) sono stati realizzati i dispositivi in plug and play (inserisci e usa), cioè periferiche che si installano in automatico tramite dei driver standard che il sistema operativo possiede Torna al menù

3 Sistemi monoprogrammati e multiprogrammati Per elaborare i vari processi è necessario che i dati da processare siano allocati nella memoria fisica del computer, nel corso della storia abbiamo assistito a 2 diversi modi di elaborazione: il sistema monoprogrammato e il multiprogrammato. Per elaborare i vari processi è necessario che i dati da processare siano allocati nella memoria fisica del computer, nel corso della storia abbiamo assistito a 2 diversi modi di elaborazione: il sistema monoprogrammato e il multiprogrammato. Il primo il metodo piu vecchio permetteva di allocare in memoria i dati provenienti da un solo processo (e quindi impediva lutilizzo allutente di più processi, Il primo il metodo piu vecchio permetteva di allocare in memoria i dati provenienti da un solo processo (e quindi impediva lutilizzo allutente di più processi, Il secondo, metodo piu recente permette di allocare in memoria dati provenienti da processi diversi elaborandoli (quasi in contemporanea) ciò permette allutente di eseguire più programmi simultaneamente. Il secondo, metodo piu recente permette di allocare in memoria dati provenienti da processi diversi elaborandoli (quasi in contemporanea) ciò permette allutente di eseguire più programmi simultaneamente. vedi multitasking) Torna al menù

4 Portabilità e sistemi dedicati Un sistema operativo (o un applicativo) si dice portabile, quando è possibile usarlo in diversi tipi di macchine (con hardware differente), quindi indica un livello di compatiblilità dellhardware con il software. Un sistema operativo (o un applicativo) si dice portabile, quando è possibile usarlo in diversi tipi di macchine (con hardware differente), quindi indica un livello di compatiblilità dellhardware con il software. Esistono diversi gradi di portabilità, dal software che funziona su hardware differenti ma per una stessa macchina (ad esempio i vari distributori di bibite non hanno tutti lo stesso hardware, un software può essere portabile se non considerano le differenze minime tra i vari pezzi che lo compongono). Il grado massimo di portabilità è quando un software non tiene conto della macchina su cui è stato installato, ad esempio linux funziona sia su un personal computer che su un lettore DVD, ovvero 2 macchine nate per 2 scopi differenti. Esistono diversi gradi di portabilità, dal software che funziona su hardware differenti ma per una stessa macchina (ad esempio i vari distributori di bibite non hanno tutti lo stesso hardware, un software può essere portabile se non considerano le differenze minime tra i vari pezzi che lo compongono). Il grado massimo di portabilità è quando un software non tiene conto della macchina su cui è stato installato, ad esempio linux funziona sia su un personal computer che su un lettore DVD, ovvero 2 macchine nate per 2 scopi differenti. Il sistema dedicato è invece quel software che è nato per funzionare su una macchina specifica. Il sistema dedicato è invece quel software che è nato per funzionare su una macchina specifica. Torna al menù

5 Processi dei sistemi operativi Il processo è un insieme finito di azioni da eseguire in sequenza e dei dati che vengono elaborati dalle stesse azioni. Il processo è un insieme finito di azioni da eseguire in sequenza e dei dati che vengono elaborati dalle stesse azioni. Loggetto che esegue il processo è chiamato processore Loggetto che esegue il processo è chiamato processore I vari processi che un processore deve eseguire vengono messi in coda ed eseguiti. In passato lutente poteva eseguire un solo processo per volta, ora grazie a nuovi processori più veloci è nata un nuovo metodo di elaborazione, il multitasking. I vari processi che un processore deve eseguire vengono messi in coda ed eseguiti. In passato lutente poteva eseguire un solo processo per volta, ora grazie a nuovi processori più veloci è nata un nuovo metodo di elaborazione, il multitasking.il multitasking.il multitasking. Torna al menù

6 Multitasking Il multitasking è un nuovo metodo di elaborazione in cui il processore elabora un insieme di processi, non tutti assieme, ma dedicando frammenti di secondo ad ognuno di loro e dando lillusione allutente che i vari processi che sta utilizzando scorrano fluidamente e senza interruzione. Il multitasking è un nuovo metodo di elaborazione in cui il processore elabora un insieme di processi, non tutti assieme, ma dedicando frammenti di secondo ad ognuno di loro e dando lillusione allutente che i vari processi che sta utilizzando scorrano fluidamente e senza interruzione. Questa condivisione di tempo è chiamata time-sharing, e funziona tramite una coda, dove tutti i processi sono accodati in ordina di importanza, aspettando la loro elaborazione (quindi un processo di antivirus sarà sicuramente tra i primi della coda) Questa condivisione di tempo è chiamata time-sharing, e funziona tramite una coda, dove tutti i processi sono accodati in ordina di importanza, aspettando la loro elaborazione (quindi un processo di antivirus sarà sicuramente tra i primi della coda) Torna al menù Torna a Processi dei sistemi operativi Torna a Sistemi monoprogrammati e multiprogrammati

7 Modello a strati e shell parte 1 Computer è costituto da vari pezzi, hardware e software. Computer è costituto da vari pezzi, hardware e software. Ora per motivi di sicurezza, nel corso della storia è stato impedito agli applicativi di interfacciarsi direttamente con lhardware, il motivo è nato per una questione di sicurezza per proteggere lhardware. Ora per motivi di sicurezza, nel corso della storia è stato impedito agli applicativi di interfacciarsi direttamente con lhardware, il motivo è nato per una questione di sicurezza per proteggere lhardware. Il modello a strati (guscio di cipolla) è nato appunto per dare sicurezza allhardware e il sistema operativo è stato usato per fare da tramite tra lhardware e il software applicativo. Il modello a strati (guscio di cipolla) è nato appunto per dare sicurezza allhardware e il sistema operativo è stato usato per fare da tramite tra lhardware e il software applicativo. Continua Torna al menù

8 Modello a strati e shell parte 2 Quindi lo strato finale di questo modello è lapplicativo che si va da interfacciare con lutente, lutente non vede nulla di ciò che ci sta dietro, linterfaccia finale è chiamata shell (guscio) Quindi lo strato finale di questo modello è lapplicativo che si va da interfacciare con lutente, lutente non vede nulla di ciò che ci sta dietro, linterfaccia finale è chiamata shell (guscio) Possiamo anche immaginare il modello a strati con un puzzle, questo aiuta a capire la differenza tra portabilità e sistema dedicato, un modello a strati a puzzle fa capire come un determinato software può essere compatibile solo in un determinato sistema operativo Possiamo anche immaginare il modello a strati con un puzzle, questo aiuta a capire la differenza tra portabilità e sistema dedicato, un modello a strati a puzzle fa capire come un determinato software può essere compatibile solo in un determinato sistema operativo Creando questo modello a strati lapplicazione usa lhardware tramite ciò che gli mostra il sistema operativo, questo fa si che lhardware utilizzato dallapplicazione non sia quello fisico ma quello virtuale che il sistema operativo gli vuole fare vedere (ecco cosa si intende quando si parla di memoria virtuale o di periferiche virtuali, sono oggetti che realmente non esistono ma vengono mostrati dal sistema operativo allapplicazione e poi sarà il sistema operativo che sbrigherà le varie operazioni nel vero hardware fisico) Creando questo modello a strati lapplicazione usa lhardware tramite ciò che gli mostra il sistema operativo, questo fa si che lhardware utilizzato dallapplicazione non sia quello fisico ma quello virtuale che il sistema operativo gli vuole fare vedere (ecco cosa si intende quando si parla di memoria virtuale o di periferiche virtuali, sono oggetti che realmente non esistono ma vengono mostrati dal sistema operativo allapplicazione e poi sarà il sistema operativo che sbrigherà le varie operazioni nel vero hardware fisico) Torna al menù Guarda immagineIndietro Vedi interprete di comandi

9 Rappresentazione di un modello a strati Torna al menù Indietro

10 Interprete di comandi Tra uno strato ed un altro è necessario che ci sia un programma adatto che interpreti i comandi che linterfaccia superiore invia a quello inferiore, questi interpreti di comandi sono delle liste con una serie di operazioni da fare collegate ad un comando; Per fare un esempio il Prompt dei Comandi è anche un interprete di comandi, esso esegue delle operazioni collegate in base alle parole chiavi che vengono inseriti nella riga di comando, anche linterprete di comandi di SQL che viene usato su C# è un interprete di comandi. Tra uno strato ed un altro è necessario che ci sia un programma adatto che interpreti i comandi che linterfaccia superiore invia a quello inferiore, questi interpreti di comandi sono delle liste con una serie di operazioni da fare collegate ad un comando; Per fare un esempio il Prompt dei Comandi è anche un interprete di comandi, esso esegue delle operazioni collegate in base alle parole chiavi che vengono inseriti nella riga di comando, anche linterprete di comandi di SQL che viene usato su C# è un interprete di comandi. Torna al menù Indietro

11 Protezione Nei punti precedenti la presentazione chiarisce come il sistema operativo sia in grado di gestire lhardware al meglio per evitare danni, tuttavia a volte possono subentrare alcuni problemi causati da crackers e virus; i crackers sono utenti non desiderati che tramite la rete riescono ad entrare in una macchina ladeguata autorizzazione e quindi illegalmente, riuscendo a prelevare dati presenti nella macchina, oppure possono anche fare di peggio, per esempio possono pure danneggiare lhardware del computer bruciando molte delle sue schede. Nei punti precedenti la presentazione chiarisce come il sistema operativo sia in grado di gestire lhardware al meglio per evitare danni, tuttavia a volte possono subentrare alcuni problemi causati da crackers e virus; i crackers sono utenti non desiderati che tramite la rete riescono ad entrare in una macchina ladeguata autorizzazione e quindi illegalmente, riuscendo a prelevare dati presenti nella macchina, oppure possono anche fare di peggio, per esempio possono pure danneggiare lhardware del computer bruciando molte delle sue schede. I virus invece sono piccoli programmi eseguibili che hanno funzione di danneggiare il sistema operativo, le loro funzioni possono essere la moltiplicazione per intasare lo spazio su disco, il cancellamento di alcuni dati e file importanti di sistema e l . I virus invece sono piccoli programmi eseguibili che hanno funzione di danneggiare il sistema operativo, le loro funzioni possono essere la moltiplicazione per intasare lo spazio su disco, il cancellamento di alcuni dati e file importanti di sistema e l . Per difendersi da questi attacchi esistono programmi chiamati antivirus in grado di schermare il PC da virus e crackers. Per difendersi da questi attacchi esistono programmi chiamati antivirus in grado di schermare il PC da virus e crackers. Torna al menù

12 Sistemisti Il sistemista (amministratore di sistema) è un individuo che ha il compito di controllare il corretto funzionamento del sistema operativo, i suoi compiti riguardano: dal controllo del hardware, controllo degli errori, controlla i vari utenti, la sicurezza e tante altre situazioni che devono essere controllate per mantenere una buona continuità del sistema operativo. Sono spesso richiesti in una azienda. Il sistemista (amministratore di sistema) è un individuo che ha il compito di controllare il corretto funzionamento del sistema operativo, i suoi compiti riguardano: dal controllo del hardware, controllo degli errori, controlla i vari utenti, la sicurezza e tante altre situazioni che devono essere controllate per mantenere una buona continuità del sistema operativo. Sono spesso richiesti in una azienda. Torna al menù


Scaricare ppt "Sistemi Operativi Menù: 1) Introduzione al sistema operativo 1) Introduzione al sistema operativo 2) Sistemi Monoprogrammati e Multiprogrammati 2) Sistemi."

Presentazioni simili


Annunci Google