La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di laurea in INFORMATICA RETI di CALCOLATORI A.A. 2003/2004 Indirizzamento a classi Alberto Polzonetti

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di laurea in INFORMATICA RETI di CALCOLATORI A.A. 2003/2004 Indirizzamento a classi Alberto Polzonetti"— Transcript della presentazione:

1 Corso di laurea in INFORMATICA RETI di CALCOLATORI A.A. 2003/2004 Indirizzamento a classi Alberto Polzonetti

2 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 2 IP Internet Protocol specifica : 1. Come deve essere formato un pacchetto 2. Come questo pacchetto deve essere instradato da un router I pacchetti Internet sono chiamati DATAGRAMMI Ciascun computer che vuole connettersi alla rete deve 1. avere un software IP 2. avere un indirizzo IP 3. Conoscere lindirizzo del destinatario

3 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 3 Reti ed Hosts

4 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 4 Indirizzi IP Gli indirizzi IP identificano in modo univoco ciascuna interfaccia su una inter-rete TCP/IP Ogni interfaccia ha almeno un indirizzo (sia nel caso di host che nel caso di router) Identifica una connessione alla rete Non sono ammesse interfacce con lo stesso indirizzo

5 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 5 Indirizzi IP (Internet address) 1. Lindirizzo IP ha la forma : Il prefisso identifica la rete : netid Il suffisso determina il calcolatore collegato a quella rete : hostid 2. Indirizzamento gerarchico: I numeri della rete debbono essere assegnati globalmente I suffissi possono essere assegnati localmente in maniera indipendente Ciascun indirizzo identifica univocamente una interfaccia Tipo classe NETID HOSTID Un indirizzo INTERNET è costituito da 4 byte (32bit)

6 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 6 Indirizzi IP (Internet address) xxxxxxxx.xxxxxxxx.xxxxxxxx.xxxxxxxx 32 bits 4 gruppi di 8 bits (ottetti) XXX.XXX.XXX.XXX NOTAZIONE DECIMALE PUNTATA MIN - MAX

7 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 7 Classi di indirizzi (A) Classe A I bit che indicano la rete sono 7 e quelli che indicano l'host 24. Quindi si possono avere al massimo 128 reti di classe A, ciascuna con una dimensione massima di circa 16 milioni di indirizzi. Gli indirizzi di classe A sono riconoscibili in quanto il primo campo dell'indirizzo è compreso tra 0 e 127. Sono concepite per poche reti di dimensioni molto grandi.

8 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 8 Classi di indirizzi (B) Classe B I bit che indicano la rete sono 14 e quelli che indicano l'host 16. Quindi si possono avere al massimo circa reti di classe B, ciascuna con una dimensione massima di circa indirizzi. Gli indirizzi di classe B sono riconoscibili in quanto il primo campo dell'indirizzo è compreso tra 128 e 191. Sono concepite per un numero medio reti di dimensioni medio- grandi.

9 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 9 Classi di indirizzi (C) Classe C I bit che indicano la rete sono 21 e quelli che indicano l'host 8. Quindi si possono avere al massimo 2 milioni di reti di classe C, ciascuna con una dimensione massima di circa 256 indirizzi. Gli indirizzi di classe C sono riconoscibili in quanto il primo campo dell'indirizzo è compreso tra 192 e 223. Sono concepite per moltissime reti di piccole dimensioni

10 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 10 Classi di indirizzi (D) Classe D Riservata al multicasting senza netid e hostid I primi 4 bit indicano la classe ed i restanti 28 costituiscono lindirizzo multicast Gli indirizzi di classe D sono riconoscibili in quanto il primo campo dell'indirizzo è sempre compreso tra 224 e 239 Sono concepite per comunicazioni da uno a molti

11 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 11 Classi di indirizzi (E) Classe E Riservata per scopi speciali I primi 4 bit indicano la classe Gli indirizzi di classe E sono riconoscibili in quanto il primo campo dell'indirizzo è sempre compreso tra 240 e 255

12 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 12 Estrazione di netid ed hostid Dopo aver stabilito la classe : Se la classe è A Il primo ottetto è la rete I restanti tre ottetti sono gli host Se la classe è B I primi due ottetti sono la rete I restanti due sono gli host Se la classe è C I primi tre ottetti sono la rete Il restante è lhost Indirizzo autoesplicativo

13 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 13 Indirizzi speciali (RFC 1700) Tipo indirizzoNETIDHOSTID Indirizzo della rete Specific o Tutti 0 Nelle classi A,B,C un hostid tutto a zero individua la rete (nome proprio della rete) Broadcasting diretto Specific o Tutti 1 Indirizzo usato dal router per inviare un pacchetto a tutti gli host di quella rete Broadcasting limitato Tutti 1 Definisce un indirizzo di broadcast nella rete corrente Questo host su questa rete Tutti 0 Usato durante le procedure di avvio quando lhost non conosce ancora il suo indirizzo IP Host specifico su questa rete Tutti 0Specifico Usato per inviare un pacchetto ad un host della medesima rete Loopback127Qualsiasi Usati per eseguire test software su una macchina. Verifica del corretto funzionamento IP sullhost indipendentemente dalla rete Ip address = [network-number, host-number]

14 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 14 Dispositivi multihomed

15 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 15 Broadcasting diretto R Classe C Indirizzo IP dest Hostid = 255

16 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 16 Broadcasting limitato R Classe C Indirizzo IP dest Router blocca il pacchetto

17 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 17 Host specifico su questa rete R Classe C Indirizzo IP dest

18 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 18 Questo host su questa rete ?.?.?.? R Boostrap server Classe C Indirizzo IP mittente

19 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 19 loopback R Classe C Indirizzo IP dest. 127.x.y.z

20 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 20 Riassumendo Tipo indirizzo NETIDDEC. CLASSE A 8 bit con primo bit a non si può usare (loopback) - 0 non si può usare (host specifico sulla rete) - 0 ed 1 non possono essere usati per hostid per indirizzo di rete e di broadcasting CLASSE B 16 bit con i primi due = ed 1 non possono essere usati per hostid per indirizzo di rete e di broadcasting CLASSE C 24 bit con i primi tre = ed 1 non possono essere usati per hostid per indirizzo di rete e di broadcasting CLASSE D I primi 4 bit = – 239 CLASSE E I primi 4 bit =

21 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 21 Esempio G G x.y.z.t

22 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 22 Allocazione di indirizzi Consumer (IANA) Intenet Assigned Number Authority InterNICAmericaRIPEEuropeAPNICAsia National Regional

23 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 23 Indirizzi privati Rete privata Rete pubblica From: To: From: To: In presenza di un indirizzo duplicato non è possibile determinare quale macchina sarà il legittimo destinatario del pacchetto

24 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 24 Reti private (RFC 1918) Si può richiedere un indirizzo IP ed utilizzarlo senza che la rete sia connessa ad internet Si può usare un qualsiasi indirizzo di classe A, B e C Usare i blocchi riservati dallo IANA Classe A (1 rete) Classe B a (16 reti) Classe C a (256 reti) Rete interna internet Firewall (protocollo NAT)

25 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 25 Limiti dellindirizzamento a classi Esempio Obiettivo: rete aziendale composta di 13 sezioni distinte, una per dipartimento Vincolo: almeno 300 computer per dipartimento Quanti indirizzi è necessario acquistare? 13 Classi C: Max 256 hosts Non sono sufficienti 13 Classi B: Max 64k hostsSufficiente, ma spreco 1 Classe B: Max 64k hosts Sufficiente, ma unica rete

26 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 26 Limiti dellindirizzamento classful (2) Spreco di indirizzi ( esaurimento) Grossi blocchi vuoti Non esistono misure intermedie tra le classi A, B, C Se ho host? Se ho un link punto-punto? Ingestibilità Secondo il modello IP classico tutti gli host di una classe (ad esempio una classe A) sono raggiungibili direttamente (fanno parte di una stessa LAN)

27 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 27 Maschere di sottorete Indicano quali bit dellindirizzo ip rappresentano la porzione della rete e quali rappresentano la porzione dellhost Classe A Classe B Classe C

28 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 28 Il processo di messa in AND Host A IP Host B IP locale o remoto ? Host A Host B

29 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 29 Utility: IPCONFIG (1)

30 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 30 Utility: IPCONFIG(2)

31 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 31 Utility: ping

32 Alberto Polzonetti Reti di calcolatori Lezione 5 (03/04) Indirizzamento a classi 32 Lezione 5


Scaricare ppt "Corso di laurea in INFORMATICA RETI di CALCOLATORI A.A. 2003/2004 Indirizzamento a classi Alberto Polzonetti"

Presentazioni simili


Annunci Google