La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Presente e prospettive dei servizi di T-government Sebastiano Trigila Responsabile Progetto Digitale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Presente e prospettive dei servizi di T-government Sebastiano Trigila Responsabile Progetto Digitale."— Transcript della presentazione:

1 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Presente e prospettive dei servizi di T-government Sebastiano Trigila Responsabile Progetto Digitale Terrestre

2 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 La promozione della Televisione Digitale Diffusione di sistemi e terminali interoperabili Offerta di contenuti attraenti Promozione dellinterattività

3 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Il sostegno al digitale terrestre Sostegno da parte delle istituzioni e degli attori di mercato –Coordinamento pubblico del processo di transizione –Coordinamento attraverso lassociazione DGTVi: standard tecnici comuni e loro negoziazione con i costruttori –Attivazione di aree all digital, su cui attuare il switch-off anticipato (Valle dAosta, Sardegna, …) Sostegno finanziario pubblico –Cofinanziamento di STB –Cofinanziamento di servizi interattivi di utilità per il cittadino (T-government) –Cofinanziamento del T-government nelle aree all digital

4 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Associazione per lo sviluppo del DTT

5 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Ambiente digitale Associazione costituita da: Fornitori di servizi e contenuti Sviluppatori di applicazioni Integratori di sistemi Fornitori di infrastruttura ICT

6 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 INPUT contenuti digitali Associazione Costituita insieme allISIMM Focus su nuovi linguaggi e format dellinterattività televisiva

7 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Sistema digitale Associazione costituita da: Produttori di impianti trasmissivi Produttori di decoder Integratori di middleware Produttori di smart card

8 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005

9 La promozione dellinterattività

10 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Valore strategico della interattività Linterattività è benvenuta : –perchè i ricavi dalla pubblicità, dal canone o dagli abbonamenti PayTV potrebbero non essere sufficienti per lequilibrio economico –per rendere possibile lerogazione di servizi di t-Government Linterattività spinge la produzione di decoder sempre più smart dal punto di vista delle prestazioni Linterattività può produrre notevoli ricavi –dello stesso ordine di grandezza dellattuale mercato pubblicitario della TV analogica –distribuito tra un maggiore numero di categorie di soggeti Linterattività rappresenta una forte opportunità di mercato lICT

11 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Stima ricavi da uso della TV interattiva Calcolati 7,8 miliardi di Euro nei primi cinque anni di servizio del sistema Da confrontare con : –Il valore del mercato pubblicitario a mezzo TV: 6 miliardi di Euro –Con ricavi da servizi SMS in un anno: 3,4 miliardi di euro.

12 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Tipologie di servizi TipoRequisiti tecniciTempi e investimenti Informativi supertelevideo, EPG, approfondimenti generali … No canale di ritornoImmediati Investimenti minimi Interattivi Invio domande, prenotazioni, interrogazione data base, … Canale di ritorno Centro servizi Breve termine Investimenti medi Transazionali Scambio dati sensibili e pagamenti Canale di ritorno Centro servizi Funzioni di sicurezza Medio-lungo termine Investimenti consistenti

13 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 La nuova catena del valore (per sistemi DVB) TV Contents Third Party Services CONTENT PROVIDER TV STB (client) USER Head End, Multiplexing and Transport Service Centre NETWORK OPERATOR SERVICE PROVIDER Broadcasting SERVICE or CONTENT PROVIDER Interaction Channel TELECOM OPERATOR

14 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Prossime direzioni di sviluppo Interattività più veloce e più flessibile –Broadband –Always-on –Wireless Uso di canali di ritorno avanzati, piuttosto che V.90 Uso più efficace e sicuro della interattività –Autenticazione dellutente –Autorizzazione dellutente –Pagamenti on-line –Micropagamenti Uso di smart-cards

15 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Progetti di T-government cofinanziati CNIPA e FUB Riproduzione di contenuti di e-Government su piattaforma DTT Fornitura e uso del t-Government Più alto livello di interattività (di quello oggi disponibile) Uso più efficace e più sicuro della interattività Attuabilità economica e finanziaria Condivisione di soluzioni di t-Government tra differenti amministrazioni locali

16 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 I 6 progetti vincitori del bando FUB

17 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Servizi socio-sanitari al cittadino informativi e con carta regionale dei servizi Lombardia Lombardia Informatica Regione Lombardia RTI (Gruppo Mediaset)

18 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Servizi del Comune di Parma Parma Advanced Digital Broadcasting Comune di Parma Enterprise Digital Architects Itcity Telemec SpA - Teleducato

19 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Cinque applicazioni interattive DTT Verona Livorno AGSM AGSM Telecomunicazioni Azienda Ospedaliera di Verona Cerved Humax K-Communication Marconi Selenia – Amtec SpA My-TV RAI Utile SSB Telecom Italia

20 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Canale DTT Lavoro Pisa Lucca Livorno Giunti Interactive Labs Home Shopping Europe Il Sole 24 ore MIP Politecnico di Milano MobilMat Mobis Talent Manager Ubiquity Wind

21 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Servizi al cittadino via DTT Italia Postelink Rai Telespazio SpA

22 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 T-islessia Bologna – Emilia Romagna Cineca Cresm Indire Sestarete Università di Urbino

23 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Non solo digitale terrestre ovvero … Linterattività sulle varie piattaforme

24 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 La televisione digitale in Italia Broadcast mediaOperatoriTipo di offerta SatelliteSky Italia Abbonamento Pay per view TerrestreNazionali: RAI, RTI, La7, DFree In chiaro Pay per view (con carte CA prepagate) 78 operatori localiIn chiaro (+ qualche pay per view) Cavo (fibra) (10 Mbits/s) Fastweb In chiaro Abbonamento PPV Triple Play (VoIP, Internet, TV) xDSL (IP-TV) (2-6 Mbit/s) Fastweb Telecom Italia (Rosso Alice) altri In chiaro Abbonamento PPV Triple Play (VoIP, Internet, TV) Reti GPRS e UMTS (< 2 Mbit/s teorici) Operatori mobili A pagamento (premio mobilità) Non destinata a un grande futuro, per problemi di capacità del sistema e di tariffazione Terrestre DVB-H Destinata a terminali portatili (cellulari, palmari, ecc.) Allo stato di sperimentazione Alla ricerca di regolamentazione e modelli di business

25 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Linterattività Nelle reti DVB –È un valore che si aggiunge alla piattaforma –Arricchisce lofferta intrinseca (contenuti audio-video) della piattaforma audio-video Nelle reti IP –Costituisce lofferta intrinseca della piattaforma –Viene arricchita dallofferta televisiva Rappresenta il segno tangibile della convergenza tra ICT e broadcasting

26 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Conclusioni La televisione digitale interattiva è vista come una grande opportunità per lItalia (cittadini imprese, amministrazioni pubbliche) Laccento attuale sulla TV digitale terrestre è dovuto alla sua destinazione di piattaforma sostitutiva dellattuale analogica Occorre promuovere i servizi interattivi, per consentire o migliorare la sostenibilità economica della TV digitale e per motivi di e-government e inclusione sociale. Nel lungo termine, è fortemente auspicabile linteroperabilità, tra le varie piattaforme, non solo a livello di contenuti audio- video ma anche a livello di servizi interattivi –Per aumentare la possibilità di scelta dellutente –Per aumentare la flessibilità e le occasioni di fruizione (dovunque, in qualsiasi momento, da qualsiasi terminale)

27 E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 GRAZIE ! Sebastiano Trigila


Scaricare ppt "E-government e digitale terrestre, Lucca, 10 giugno 2005 Presente e prospettive dei servizi di T-government Sebastiano Trigila Responsabile Progetto Digitale."

Presentazioni simili


Annunci Google