La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Settembre 2008 giovani&media Dipartimento Analisi dellOpinione Pubblica indagine sulla realtà giovanile tra valori, famiglia, scuola, informazione studio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Settembre 2008 giovani&media Dipartimento Analisi dellOpinione Pubblica indagine sulla realtà giovanile tra valori, famiglia, scuola, informazione studio."— Transcript della presentazione:

1 settembre 2008 giovani&media Dipartimento Analisi dellOpinione Pubblica indagine sulla realtà giovanile tra valori, famiglia, scuola, informazione studio continuativo sui giovani tra i 16 ed i 23 anni.

2 2 Indice Obiettivi e metodologia dindagine 3 Profilo demografico del campione 8 I risultati dellindagine il profilo degli insegnanti12 merito, impegno, furbizia19 il rapporto con i genitori tra regole e severità22 dialogo e capacità di ascolto in famiglia33 i contenitori padre e madre41 la dimensione temporale: dialogo e tempo familiare49 gli amici54 i comportamenti a rischio: bullismo, alcool, fumo e spinelli63 giovani e media69 vecchi e nuovi media81 il mondo del lavoro85 profilo psicologico e valoriale95 Le tribù mediatiche: lanalisi dei clusters 97 Le mappe valoriali 104

3 Obiettivi e metodologia

4 4 Obiettivi dellindagine giovani&media indagine sulla realtà giovanile tra valori, famiglia scuola, informazione (*) analisi di Franco Del Campo E importante ascoltare i segnali che vengono dalluniverso dei giovani. E un universo che spesso appare misterioso ed opaco agli adulti, che fanno fatica a capire chi è giovane in questo momento, ad intuire che cosa vogliono e dove vanno, ad indovinare quel po di futuro che ancora appartiene a tutti noi. Per ascoltarli e per imparare da loro, bisogna usare nuovi canali di comunicazione, entrare nella rete e chiedere direttamente ai giovani quello che fanno, sperano e vorrebbero fare, ma anche ciò di cui hanno paura. (*) Indagine realizzata on line allinterno della Comunity di

5 5 Obiettivi dellindagine Per questo il Comitato regionale per le comunicazioni del Friuli Venezia Giulia (Corecom FVG) ha realizzato –con la collaborazione della società SWG- unampia ricerca, fortemente innovativa sul piano metodologico, su giovani&media. Si tratta di unindagine che vuole essere uno strumento conoscitivo e al tempo stesso un servizio per i cittadini, per genitori e mondo della scuola, ma anche per la politica e le istituzioni (e, perché no, il mercato che guarda con sempre maggiore interesse al target giovanile).

6 6 Obiettivi dellindagine Il quadro che emerge dalla ricerca è di straordinario interesse. Può essere inteso come uno sguardo sul futuro che è già iniziato e che sta trasformando il nostro/loro modo di comunicare, con una televisione che lentamente (ma non troppo) sta perdendo la sua egemonia: è sempre più scadente e di parte, ma rimane un medium ancora potente e persuasivo. Forse per questo i nostri giovani sembrano diffidare della TV e ormai prediligono un mix di media, fatto di internet, radio e giornali (almeno per gli approfondimenti). Attraverso i media, la ricerca ha anche cercato di cogliere aspetti più profondi della vita dei giovani: i loro valori, i rapporti con la famiglia, la scuola, il mondo del lavoro (più percepito che conosciuto), le aree del disagio, dal bullismo al consumo di alcool, fumo e sostanze stupefacenti.

7 7 Obiettivi dellindagine Guardare come comunicano i giovani significa capire (o indovinare) anche cosa pensano del loro/nostro futuro, cosa chiedono alla vita. In estrema sintesi sembrano, nella loro grande maggioranza, assolutamente normali, lontani dalle immagini stereotipate che spesso i mass media ci rilanciano con ingordigia, interpretando lincidente e la devianza come se fosse il paradigma della realtà giovanile. Chi è giovane in questo momento si affida ancora alla famiglia, e soprattutto alla madre; aspira a farsi una famiglia propria e ad avere un lavoro, ma è consapevole che sia luna sia laltro avranno nuove identità rispetto al passato, inevitabilmente più flessibili.

8 8 Obiettivi dellindagine I giovani non rifiutano le regole, ma vogliono che siano spiegate e quindi devono essere condivise e non imposte. Gli insegnanti, quasi tutti un po invecchiati, sono più vicini che lontani, ma gli insegnati più giovani (piuttosto rari) sembrano più disponibili al dialogo. Il peggior difetto degli insegnanti è quello di non saper modificare il giudizio formulato su uno studente, specie quando tenta di migliorare. I giovani, oggi, sono al tempo stesso sicuri e spaventati, fiduciosi e diffidenti nei confronti della politica. Sono contraddittori? Forse. Ma è lunico lusso che, per il momento, possono permettersi. Franco Del Campo Presidente Corecom FVG

9 9 Obiettivi dellindagine La ricerca ha come obiettivo oltre a quello di fornire una mappatura quantitativa e qualitativa dell'utilizzo della Rete da parte dell'universo giovanile, quello di delineare una cornice in cui si collocano i giovani più in particolare: registrare attraverso un osservatorio fisso alcuni mutamenti del mondo giovanile nel corso del tempo; puntare lattenzione sulla dimensione dellascolto dei giovani, da parte di genitori e insegnanti analizzare le dinamiche di inclusione ed esclusione rispetto al contesto familiare focalizzare lattenzione su alcuni comportamenti devianti di particolare interesse come il bullismo e, lutilizzo di alcool, fumo e droghe leggere; capire quale sia la percezione dei giovani del mondo del lavoro (paure e aspettative), in particolare come essa venga filtrata dai media; conoscere il profilo mediale delluniverso giovanile e le modalità di utilizzo della rete, con particolare attenzione ai pericoli delle conoscenze fatte in rete ed allutilizzo dei blog.

10 10 Metodologia dindagine Una di tipo qualitativo (focus group) Una di tipo quantitativo Una di tipo qualitativo (focus group) Una di tipo quantitativo Per cogliere gli obiettivi della ricerca, sono state condotte due diversi tipi dindagine

11 11 Metodologia: lindagine qualitativa Campione Tipologia di indagine: indagine qualitativa Universo di riferimento: giovani di età compresa tra i 16 e i 18 anni Metodo di rilevazione : focus group sesso 4 maschi e 4 femmine sesso 4 maschi e 4 femmine Composto da 8 giovani: Periodo di esecuzione: 29 maggio 2008 età Tra i 16 ed i 18 annietà scuola frequentata liceo scientifico, pedagogico, istituto nautico e professionale scuola frequentata liceo scientifico, pedagogico, istituto nautico e professionale Obiettivo principale dellindagine qualitativa è quello di fornire elementi utili ed originali per la costruzione del questionario da utilizzare nella fase quantitativa.

12 12 Metodologia: lindagine quantitativa Campione Tipologia di indagine: indagine quantitativa ad hoc con questionario strutturato Universo di riferimento: popolazione italiana di età compresa tra i 16 e i 23 anni Metodo di rilevazione : interviste online CAWI sesso Composto da 2300 giovani internauti di cui 800 residenti in Friuli Venezia Giulia stratificato per quote e rappresentativo della popolazione italiana in base ai parametri*: età Macro-area *Tutti e 3 i parametri sono uniformati ai dati forniti dall ISTAT (Censimento Generale della Popolazione e Annuario Statistico Italiano). Periodo di rilevazione: giugno 2008

13 Profilo socio-demografico

14 14 Profilo demografico del campione Sesso: ItaliaFvg maschi5152 femmine4948 Età: ItaliaFvg anni anni anni anni 2727 Valori % Zona: nord-ovest22 nord-est16 centro18 sud30 isole14

15 15 Profilo demografico del campione scuola frequentata:ItaliaFVG Il liceo3533 listituto tecnico/professionale2119 l'università4247 un corso post-scolastico non universitario21 Valori % condizione:ItaliaFVG studente 7063 studente-lavoratore2024 lavoratore89 in cerca di occupazione24

16 16 Profilo socio-economico del campione Classe sociale calcolata in base alla scolarità e alla professione dei genitori: disponibilità economica mensile dei ragazzi del F.V.G. : ItaliaFVG alta 2924 media 4147 bassa3029 disponibilità economica mensile dei ragazzi italiani:

17 Il profilo degli insegnanti

18 18 Il profilo degli insegnanti Definiresti i tuoi insegnanti delle superiori…. Valori % ItaliaFVG mediamente giovani 3526 mediamente vecchi 5563 non saprei1011

19 19 ItaliaFVG molto vicini76 vicini4847 lontani3134 molto lontani77 non sa76 Il profilo degli insegnanti Rispetto al mondo ed alla mentalità dei giovani diresti che i tuoi insegnanti delle superiori sono o sono stati...…. Valori %

20 20 I preconcetti degli insegnanti I giovani rimproverano agli insegnanti di non saper modificare il giudizio formulato su uno studente e di valutarlo in base ad un preconcetto. Con questa opinione sei.....…. Valori % daccord o del tutto in disaccordo non sa del tutto daccordo indisaccordo Dato medio Italia daccordo: Italia 81% FVG74%

21 21 i verbatim i verbatim ……..poi ci sono i professori che comunque fanno preferenze – purtroppo ci sono – e quindi può capitare che una persona si trovi penalizzatasenza nessuna colpa…. ……..poi ci sono i professori che comunque fanno preferenze – purtroppo ci sono – e quindi può capitare che una persona si trovi penalizzata senza nessuna colpa…. ………in molti casi i giudizi sono già stabiliti prima ancora che il professore legga un compito…….si dice tanto che il voto non è sulla persona, ma piuttosto sul lavoro……..secondo me è proprio il contrario, il voto è proprio sulla persona………..inquadrata una certa persona in un voto questa persona pur facendo un compito splendido non prenderà mai più un certo voto…. …….I professori ci valutano in base alla media che hai, loro vedono che hai quella media e non ti vogliono mettere nove o dieci anche se sei bravissimo in quella materia, perché loro ti inquadrano con quella media lì e tu sei il sette o lotto………

22 22 Gli insegnanti più giovani Si dice che gli insegnanti più giovani abbiano maggior capacità di ascolto e di rapporto con gli studenti. In generale sei …. Valori % daccordo del tutto in disaccordo non sa del tutto daccordo indisaccordo Dato medio Italia daccordo: Italia 74% FVG73%

23 23 i verbatim i verbatim …….con gli insegnanti che hanno 27 anni si riesce a lavorare molto bene, perchè alla fine con loro si può anche giocare (sino ad arrivare a darsi del tu), ma i ruoli sono chiari……quando interrogano, interrogano….(quello che cè di bello è che) alla fine questi professori ti danno una certa fiducia … …….anche noi abbiamo uninsegnante abbastanza anziana e vedo che più anziani sono e meno hanno la capacità di ascoltarti, meno linteresse, la voglia….poi dipende… …….magari uno più anziano ascolta di meno perché non ha molta fiducia nella nostra generazione, vede questa gente (vestita in maniera inconsueta), i vandali, è già portato a pensare al lato negativo, quindi gli va solo di insegnare e basta (si chiude nellinsegnamento)………

24 merito, impegno o furbizia?

25 25 Tra impegno, merito, furbizia… … gli insegnanti nelle loro valutazioni dovrebbero tener maggiormente conto dell'impegno dimostrato dallo studente aldilà dei risultati ottenuti. ItaliaFVG Quanto sei daccordo con quanti sostengono che…….. ( tutto daccordo + daccordo) … gli insegnanti nelle loro valutazioni dovrebbero giudicare maggiormente in base al merito. … riesce meglio a scuola chi usa un po' di furbizia (copiare, utilizzare bigliettini...) Valori %

26 26 verbatim verbatim ……. bisognerebbe reintrodurre la meritocrazia perché per alcuni professori la scuola è un reddito……il preside…ad un professore può dare un ammonimento però non lo può licenziare, non può fare nulla, quindi capisco anche il professore che dopo 45 anni che lavora là (in una certa scuola) che cosa gli frega…… …….per me è giusto premiare il merito : se vieni a scuola, segui le lezioni……..parlo per la mia esperienza ci sono ragazzi che vengono a scuola alcuni giorni al mese, fanno solo i compiti ed è ovvio che prendono 8, hanno gli appunti hanno tutto e poi magari pretendono l8 e non il 7…….e poi anche nel mondo del lavoro il merito serve, non è che possano andare a lavorare quando voglio……. …..secondo me è giusto premiare quelli che si impegnano e non quelli che si programmano di essere interrogati il tal giorno, per saltare quel determinato compito……alla fine magari prendono gli stessi voti di uno che viene sempre e magari viene interrogato di più…

27 Il rapporto con i genitori tra regole e severità

28 28 ItaliaFVG stima e rispetto2929 affetto e comprensione3431 dialogo e amicizia1715 distacco e disinteresse69 severità e regole46 imposizione e timore22 non risponde88 Il profilo dei genitori Diresti che il rapporto con i tuoi genitori è basato soprattutto su Valori %

29 29 ItaliaFVG molto autoritari88 autoritari4847 poco autoritari3333 per niente autoritari67 preferisco non rispondere55 Il profilo dei genitori I tuoi genitori sono, o sono stati, generalmente......…. Valori %

30 30 ItaliaFVG severo 3131 non severo4242 non sa2727 Il profilo dei genitori: regole e rispetto Da più sicurezza un genitore …. che da regole4441 che non da troppe regole4042 non sa1617 Valori % che pretende rispetto1110 che sa farsi rispettare7978 che non da importanza al rispetto34 non sa78

31 31 La fiducia i tuoi genitori si fidano di te …. ItaliaFVG molto 4651 abbastanza4240 poco 107 per niente22 Valori % ItaliaFVG molto 5856 abbastanza3437 poco 65 per niente22 ti fidi dei tuoi genitori ….

32 32 Le regole e i divieti i tuoi genitori ti impongono o ti hanno imposto… ItaliaFVG regole rigide79 regole precise ma non rigide6158 poche regole 2324 nessuna regola particolare7 7 preferisco non rispondere22 Valori % lo rispetti perchè viene da un genitore2522 non lo accetti fino a che non ti vengono date delle spiegazioni5959 insisti fino a quando non cedono1013 preferisco non rispondere66 quando ti viene fatto un divieto di solito ….

33 33 Le regole In base alla tua esperienza è più probabile che faccia 'cazzate' chi ha dei genitori...… ItaliaFVG molto rigidi e che impongono troppe regole 5141 permissivi che non danno abbastanza regole3846 non sa1113

34 34 Valori % Le regole e trasgressione ItaliaFVG del tutto d'accordo 2622 d'accordo 4850 in disaccordo 1818 del tutto in disaccordo 13 non sa77 Si dice che i ragazzi cui vengono imposte regole troppo severe sono più portati a trasgredire. Sei.…. Alcuni sostengono invece che sono più trasgressivi i ragazzi che hanno genitori troppo permissivi che non danno regole.Sei.…. Alcuni sostengono invece che sono più trasgressivi i ragazzi che hanno genitori troppo permissivi che non danno regole. Sei.…. del tutto d'accordo 1111 d'accordo 3540 in disaccordo 3832 del tutto in disaccordo 76 non sa911

35 35 Permessi e divieti ItaliaFVG invitare qualche amico a pranzo/cena9491 invitare qualche amico a dormire a casa7471 invitare amici a casa sabato sera o domenica8276 andare a dormire dagli amici quando vuoi5962 frequentare le persone che vuoi7780 arrivare tardi senza avvisare1822 organizzare feste in casa5451 rientrare tardi la sera6770 avere momenti di intimità con il tuo ragazzo/a5260 I tuoi genitori ti permettono di…. Valori % % di risposte affermative

36 36 verbatim verbatim …….secondo me i genitori devono essere un punto di riferimento ed anche unautorità, perché se no i figli non capiscono, se hanno un rapporto alla pari non si capisce bene il rapporto che cè; una mamma che vuole fare da amica non lo può assolutamente, una madre deve dare lesempio……i genitori devono dare fiducia ai figli…. ……nella mia famiglia i miei genitori non mi dicono niente……. posso fare……poi se prendo qualche brutto voto mi dicono: vedi di rimediare………cercano di essere alla pari con noi, anche se non è molto corretto, perché servono punti di riferimento, non prendono mai decisioni singolarmente, ma sempre in coppia………ma nelle coppie talvolta cè poca responsabilità (ci si separa facilmente e di questo ne patiscono i figli)…. ……… cè lo scontro generazionale, non cè nulla da fare, si presuppone che un genitore abbia almeno ventanni più di te, comunque vada è difficile che un sedicenne vada daccordo (con i genitori) ………..di solito in famiglia si litiga sulle responsabilità, sui voti a scuola, in generale sullandar bene avanti……per mia madre le cose funzionano se io vado per la mia strada senza intoppi, posso fare tutto…….mi è dato un motorino, mi è data una paghetta per finanziarmi, posso fare abbastanza tutto…….non devo rendere conto di amici, di fidanzate, sì, insomma quando voglio uscire di sera esco di sera, però se esco di sera e il giorno dopo a scuola prendo 2, il discorso si interrompe là e là giustamente parte il dibattito……tanto per chiamarlo in maniera elegante….

37 37 verbatim verbatim ……io vedo che, confrontandomi anche con le mie amiche, i genitori con la figlia femmina chiedono di più a casa ; io ho due fratelli e mio fratello grande fa quello che vuole, ma lo fa da anni, da quando aveva sedici anni: usciva con i suoi amici, tornava alle dieci di mattina e lui fa quello che vuole. Io se sono fuori ancora alluna cominciano a chiamarmi…. ……comunque la fiducia è la cosa più importante, ad es. io non ho mai il cellulare, ma rispetto le regole degli orari, ritorno a allora stabilita e rispetto i patti… ……..se un giorno io avrò dei figli la prima cosa che farò (più che le regole) instaurerò un buon dialogo, …… alla fine se i tuoi figli si fidano di te ti dicono le cose, ………mio fratello … non prende buoni voti e non lo dice a mia mamma perché ha paura e ionon voglio che un giorno i miei figli vengano bocciati (mentre) io credo che vada tutto bene….. ……..se un giorno io avrò dei figli la prima cosa che farò (più che le regole) instaurerò un buon dialogo, …… alla fine se i tuoi figli si fidano di te ti dicono le cose, ………mio fratello … non prende buoni voti e non lo dice a mia mamma perché ha paura e io non voglio che un giorno i miei figli vengano bocciati (mentre) io credo che vada tutto bene….. …i genitori dovrebbero parlare delle loro esperienze raccontando che cosa avevano fatto loro sia a scuola o in tante altre cose. Comunque si deve essere più aperti a raccontare le cose, poi se (i genitori) sono un po permissivi non ti passa neanche per la testa di fare cose sbagliate ….……. se invece impongono tante regole……..allora il figlio tende ad infrangere le regole …..se il genitore dà troppi divieti il figlio è quasi attratto nellinfrangere…… …….poi il rispetto delle regole dipende anche tanto dagli amici (dal gruppo in cui ci si trova)….

38 Dialogo e capacità di ascolto in famiglia

39 39 Il dialogo Con i tuoi genitori parli …. volentieri per niente poco ItaliaFVG volentieri5758 poco 4036 per niente 34

40 40 Il dialogo Con i tuoi genitori parli …. Con i tuoi genitori parli …. (campione Italia) sempre solo quando ti chiedono qualcosa qualchevolta mai della scuola/difficoltà scolastiche dei tuoi amici dei tuoi amori dei tuoi problemi di politica di fatti di cronaca di sport / hobby di film/musica/cultura/libri

41 41 Il dialogo Con i tuoi genitori parli …. Con i tuoi genitori parli …. (campione FVG) sempre solo quando ti chiedono qualcosa qualchevolta mai della scuola/difficoltà scolastiche dei tuoi amici dei tuoi amori dei tuoi problemi di politica di fatti di cronaca di sport / hobby di film/musica/cultura/libri

42 42 Il dialogo Quando siete insieme diresti che sono di più le volte in cui i tuoi genitori... ItaliaFVG si lamentano1817 ti rimproverano910 scherzano con te2117 chiacchierano4344 sono occupati a fare altro48 non sa54 Valori %

43 43 Il dialogo Ti capita di rimproverare ai tuoi genitori... spess o qualchevolta raramentemai di non capirti abbastanza di essere troppo protettivi di essere troppo invadenti/assillanti di non essere abbastanza presenti61579 Campione Italia spess o qualchevolta raramentemai di non capirti abbastanza di essere troppo protettivi di essere troppo invadenti/assillanti di non essere abbastanza presenti Campione FVG

44 44 Lascolto Chi è la persona che ti ha ascoltato di più quando ne hai avuto bisogno? ItaliaFVG un amico3031 tua madre2725 il ragazzo/la ragazza1516 un fratello/sorella87 tuo padre 65 un nonno/altro parente23 un insegnante11 un sacerdote11 nessuno45 non sa66 Valori % 15% da tuo padre 17% da tua madre e da chi avresti voluto essere ascoltato di più?

45 45 verbatim verbatim ……se ci sono i momenti sì, ci si ascolta, ma molto spesso manca proprio il tempo, magari se si è in vacanza si può parlare, stare assieme, ma durante il normale anno scolastico non cè il tempo…. ….. la possibilità di ascolto dipende dal rapporto ……se cè un rapporto del tipo: io sono il papà e tu obbedisci, non ci può essere ascolto; se invece cè un rapporto: io sono il papà ma scendo ad ascoltare, a capire, non solo le tue ragioni, ma anche le tue sensazioni, i sentimenti, a quel punto ci può essere un ascolto e quindi anche un dialogo…..anche perché non è detto che il genitore abbia tutte le risposte a tutte le domande…. ……per me i genitori possono avere paura a confrontarsi…..il figlio può riuscire meglio mentre loro sono falliti, forse non possono accettare il fatto che il loro figlio possa aiutarli…… pensano che solo il figlio possa avere bisogno di aiuto …..

46 I contenitori padre e madre

47 47 I genitori Definiresti tuo padre... ItaliaFVG una che cè quando serve3738 un'amica2317 un'ansiosa2225 una rompiballe89 una stupida22 non sa89 ItaliaFVG uno su cui puoi contare5853 un amico1211 un rompiballe910 un cretino54 uno senza palle46 non sa1216 Definiresti tua madre...

48 48 I sentimenti verso i genitori Verso i tuoi genitori provi soprattutto sentimenti di... Valori % ItaliaFVG stima4135 affetto4142 fastidio56 rabbia34 ribellione32 non sa711

49 49 Simili o diversi Dei tuoi genitori ti capita più spesso di.... ItaliaFVG essere orgoglioso 6657 di vergognarti di loro con i tuoi amici1720 preferisco non rispondere1723 Valori % E da adulto vorresti essere il più possibile... ItaliaFVG simile ai tuoi genitori5148 diverso dai tuoi genitori3135 preferisco non rispondere1817

50 50 Il padre Dal punto di vista lavorativo diresti che tuo padre è.... Valori % ItaliaFVG uno che lavora tanto che si sacrifica per la famiglia3828 uno bravo2829 uno in carriera1618 uno soddisfatto, uno che fa quello che gli piace1517 uno frustrato che fa quello che non gli piace56 uno che sacrifica la famiglia per il lavoro55 uno che fa il minimo possibile44 uno sfruttato33 Somma risposte consentite

51 51 La madre Dal punto di vista lavorativo diresti che tua madre è.... Valori % ItaliaFVG una che fa il suo dovere3837 una brava3436 una che lavora tanto, che si sacrifica per la famiglia3225 una soddisfatta che fa quello che le piace1412 una in carriera78 una frustrata, una che fa quello che non le piace75 una sfruttata46 una che sacrifica la famiglia per il lavoro44 una che fa il minimo possibile34 non lavora129 Somma risposte consentite

52 52 La madre: un punto di riferimento Qual è la persona di cui ti fidi di più? Valori % ItaliaFVG tua madre3224 un amico o gli amici in genere2527 il tuo ragazzo/ragazza1721 tuo padre1011 tuo fratello o sorella99 uno zio/a, un nonno/a o altro parente24 altri (sacerdote, insegnante, allenatore..) 54

53 53 Opinioni condivise Quanto senti di condividere le opinioni dei tuoi genitori.. Valori % ItaliaFVG sulla scuola7070 sulle amicizie6668 sulla famiglia7877 sul mondo del lavoro7572 sulla cultura, libri, musica5355 condivido molto + condivido

54 La dimensione temporale: dialogo e tempo familiare dialogo e tempo familiare

55 55 Il tempo in famiglia Mediamente quante ore al giorno passi/passavi a casa con i tuoi genitori durante … dato medio maschifemmine 5,14,85,3 Valori % lasettimana la settimana Il weekend 4,94,75,1

56 56 Il tempo in famiglia Il tempo che passi con i tuoi genitori è dedicato a.. (campione Italia) abitualmente a volte mai al pranzo o alla cena9091 a guardare la TV o film a chiacchierare38557 a litigare a cucinare o fare lavori domestici214831

57 57 Il tempo in famiglia Il tempo che passi con i tuoi genitori è dedicato a.. (campione FVG) abitualmente a volte mai al pranzo o alla cena89101 a guardare la TV o film a chiacchierare38557 a litigare a cucinare o fare lavori domestici195427

58 58 Il tempo in famiglia I tuoi genitori - in termini di tempo trascorso fuori casa - lavorano … I tuoi genitori - in termini di tempo trascorso fuori casa - lavorano … ItaliaFVG molto 3233 come gli altri6159 poco 78

59 Gli amici

60 60 Il gruppo Secondo te per i ragazzi di oggi quanto è importante (molto importante+importante) ItaliaFVG essere rispettati dal gruppo9797 essere accettati per l' aspetto fisico9191 essere popolari7976 avere la possibilità di fare o avere le stesse cose che fanno o hanno gli altri8082 Valori %

61 61 Il gruppo Con quale frequenza ti trovi con i tuoi amici, escluse le ore di scuola e/o lavoro? Valori % ItaliaFVG ogni giorno o quasi volte per settimana volte per settimana volte per settimana/solo nel weekend2627 mai53 non risponde33

62 62 Il gruppo spesso talvolta raramente mai Giocare (videogiochi, carte..) Chiacchierare Fumare Bere birra o alcolici Farvi spinelli Prendere pastiglie per sballarvi32194 Quando ti trovi con gli amici ti capita di.. (campione Italia)

63 63 Il gruppo spesso talvolta raramente mai Giocare (videogiochi, carte..) Chiacchierare Fumare Bere birra o alcolici Farvi spinelli Prendere pastiglie per sballarvi44389 Quando ti trovi con gli amici ti capita di.. (campione FVG)

64 64 Il gruppo Valori % ItaliaFVG sicuramente si76 probabilmente si3031 probabilmente no2731 sicuramente no2926 non sa76 Pensi che in gruppo potresti fare qualcosa che individualmente giudichi in maniera negativa?

65 65 Il gruppo Valori % ItaliaFVG sono molto simili a te 2821 sono simili4145 sono diversi1013 sono molto diversi da te 34 non sa1817 Generalmente scegli i tuoi amici perchè..

66 66 Il gruppo Valori % ItaliaFVG spesso54 talvolta2121 raramente2930 mai4241 preferisco non rispondere34 Ti è mai capitato di essere preso in giro o deriso perchè ti sei tirato indietro o non hai fatto qualcosa con il tuo gruppo?

67 67 verbatim verbatim …....gli amici si guarda come sono e in certi casi si cerca di diventare come loro ; tante volte credo che manchi la forza in se stessi di dire una cosa (assumere una posizione personale di fronte al gruppo) e mantenerla e se le persone sono veri amici accettano questo (la tua indipendenza)...ed hanno anche più rispetto per te, perché dici la tua… …. amici assomigliano alla persona che se li è scelti (ti scegli gli amici a tua immagine e somiglianza)…. (sulla scelta degli amici) talvolta ci sono quelli che cercano gli amici scatenati perché hanno bisogno di qualcuno di più forte…. (sulla scelta degli amici) talvolta ci sono quelli che cercano gli amici scatenati perché hanno bisogno di qualcuno di più forte…. … l autonomia personale non è solo nei confronti dei genitori, ma anche nei confronti degli altri (ad es, del gruppo, degli amici)…..uno deve avere una maturità abbastanza grande da staccarsi quando le cose che gli amici fanno non gli vanno a genio….se gli amici si drogano io devo essere abbastanza maturo per dire no, amici come prima….. …(ma al di là del farsi le canne o meno ci sono cose ben più gravi ad es.) nel fare del male ad unaltra persona uno dovrebbe avere la forza di dire io non lo faccio e questo ti viene dato dal fatto del livello di empatia (comprensione) che i tuoi genitori riescono a darti. Se sei stato trattato con distacco per tutta la vita, di quello che prova la persona davanti a te non te ne frega niente; se invece sei stato trattato in modo da coinvolgerti nelle emozioni dellaltro (allora è unaltra cosa)….

68 I comportamenti a rischio: bullismo, alcool, fumo e spinelli

69 69 Il bullismo Valori % ItaliaFVG molto più diffuso che in passato3832 diffuso come in passato2526 che esiste, ma è gonfiato dai media3034 che esiste, ma si tratta solo di episodi isolati34 non saprei44 Oggi si parla molto di bullismo. Secondo te si tratta di un fenomeno... Oggi si parla molto di bullismo. Secondo te si tratta di un fenomeno...

70 70 Il bullismo Valori % ItaliaFVG assistere ad episodi di bullismo4844 essere vittima di episodi di bullismo1819 avere paura di essere vittima di episodi di bullismo2625 E ti è mai capitato di... % relativa a quanti è capitato almeno qualche volta

71 71 Il bullismo Valori % E in particolare ti è capitato di: (risponde chi ha dichiarato di essere stato almeno qualche volta vittima di episodi di bullismo) ItaliaFVG di essere preso continuamente in giro4827 di essere offeso per per il tuo aspetto fisico4433 di subire offese o insulti di altro tipo3834 che vengano messe in giro storie sul tuo conto3426 di essere aggredito fisicamente3324 di ricevere minacce3223 di essere isolato dai tuoi coetanei3222 di subire danni alle tue cose (oggetti, vestiti)2723 di subire furti1916 di essere offeso per le tue origini, religione o provenienza geografica1224

72 72 Il bullismo Valori % A che tipo di episodi di bullismo ti è capitato di assistere ? (risponde chi ha dichiarato di essere stato almeno qualche volta spettatore di episodi di bullismo) ItaliaFVG di prese in giro6662 offese o insulti per l'aspetto fisico6558 isolamento dal gruppo4736 aggressioni fisiche4534 minacce4031 che venissero messe in giro storie sul conto di qualcuno3736 danni a cose personali (oggetti, vestiti)3735 offese per origini, religione, provenienza geografica3736 offese o insulti di altro tipo3632 furti1919

73 73 Comportamenti a rischio Con quale frequenza ti capita di... spesso solo in qualche occasionemai consumare alcolici o super alcolici bere birra o vino fumare sigarette fare uso di droghe leggere Campione Italia Campione FVG abitualmente consumare alcolici o super alcolici bere birra o vino fumare sigarette fare uso di droghe leggere spesso solo in qualche occasionemaiabitualmente Valori %

74 Giovani e media

75 75 Limmagine dei giovani Secondo te i media danno dei giovani un immagine: ItaliaFVG molto negativa1920 negativa5960 negativa7880 positiva119 del tutto positiva23 non sa98 Valori %

76 76 Limmagine dei giovani Le scene trasmesse dai media di giovani allo sbando - uso di droga, bullismo, sesso, ecc.- secondo te... ItaliaFVG descrivono una parte del disagio giovanile6262 riportano il malessere di una piccola parte dei giovani2325 raccontano di come sono i giovani108 non sa55 Valori %

77 77 I blog Secondo te chi ha un blog lo fa soprattutto perchè.. ItaliaFVG vuole poter dire la sua2928 è un modo per conoscere altra gente/per scambiare opinioni2023 vuole mettersi in mostra1619 ha bisogno di sfogarsi1512 vuole diventare popolare89 si sente solo 55 non sa74 Valori %

78 78 I blog Tu hai un blog? no si con altri Campione Italia Campione FVG si da solo Valori % si da solo si con altri no

79 79 I filmati su Internet Spesso vengono messi su Internet filmati che riprendono azioni o fatti anche spinti (bullismo, sesso..). Secondo te i ragazzi che mettono online questo genere di filmati …. ItaliaFVG sono immaturi/stupidi5654 non si rendono conto della gravità4239 si sentono importanti2728 lo fanno per diventare famosi/ conosciuti1919 si sentono realizzati1414 fanno un uso improprio della rete910 è un modo di divertirsi come un altro43 e' positivo certi fatti vengono denunciati32 Valori %

80 80 I contatti su Internet Personalmente ti è mai capitato di avere brutte esperienze per via di contatti avvenuti attraverso internet ? ItaliaFVG sono si, molte volte67 si, poche volte2726 no6363 preferisco non rispondere44 E navigando in internet hai mai provato la sensazione di essere in pericolo? Si1614 no8486 Valori %

81 81 I contatti su Internet Se conosci una persona nuova in chat e ti chiede di scambiarvi il numero di telefono o un incontro, cosa fai per capire con chi hai a che fare? Valori % Somma risposte ItaliaFVG aspetto qualche tempo per approfondire la conoscenza3940 faccio molte domande, anche a trabocchetto3029 non do mai il mio numero nè organizzo incontri2017 scambio foto e comunico solo con persone che conosco1314 chiedo informazioni ad altri navigatori109 chiedo il suo cellulare e lo chiamo76 non chatto - non mi è mai capitato65 mi fido e do il numero o organizzo un incontro11

82 82 I contatti su Internet Ti è mai capitato di incontrare di persona qualcuno conosciuto attraverso internet? ItaliaFVG si, più volte1819 si, solo 1-2 volte2528 no5448 preferisco non rispondere35 Valori %

83 83 ….alla fine una persona preferisce spendere più soldi per comperarsi un paio di scarpe, piuttosto che approfondire un argomento di cultura, o piuttosto che fare un viaggio ed andare da qualche parte, preferisce restare chiuso..ma forse la tecnologia, in particolare questa cosa dellapparire (ad es. il blog ), unevoluzione del vecchio diario ….non ci si confida più soltanto al diario, ma ci si confida al mondo intero e quindi non cè più separazione tra il pubblico ed il privato e da un certo punto di vista può anche essere un bene, perchè ad es. tanti maltrattamenti in famiglia una volta venivano visti come una cosa privata e adesso vengono non solo denunciati, ma anche palesati e soprattutto si interviene per eliminarli; laltra faccia della medaglia è che ci si trova davanti ad una marea di stupidaggini e di banalità …...lapparire cè stato sin dalla notte dei tempi….alla fine è triste pensare che uno preferisce comperare le scarpe alla moda piuttosto che farsi un viaggio, però è così..però il fatto che oggi si usa meno il diario e di più il blog è una cosa strettamente collegata con la solitudine …..talvolta la tua massima aspirazione è essere uno popolare (conosciuto)…..ah conosci quello, si, chi non lo conosce. Quello è il massimo ! Diventare amico di uno popolare (..per questo si scrivono i blog affinchè tutti sappiano come la si pensa. Per me i blog sono un po tristi. Il blog è una cosa che la può leggere chiunque, allora non puoi dire qualcosa di troppo personale, ma al tempo stesso non puoi dire qualcosa di troppo scontato….(invece ) si può usare per trasmettere qualcosa di simpatico (ma non qualcosa di veramente personale), per far ridere, per dire agli altri: guarda quanto sono fesso che faccio queste cose. Alla fine per me i blog sono poi tutti uguali… ….non so io scrivo della mia vita, poi uno è libero di commentare, di guardare, di leggere: è un modo carino per conoscersi, non vedo altro…. verbatim verbatim

84 84 …. luso estremo dei media e delle nuove tecnologie è dato dal bisogno di autorealizzazione, il fatto di essere qualcuno anche attraverso atti non etici, ma anche quello è un bisogno di autorealizzazione, far vedere che si è più forti di qualcuno, non importa di chi…... magari pensano, fanno quellazione, la mettono in rete, tutti possono vederla, loro si sentono realizzati, si sentono importanti, si sentono visti, tutti possono vedere, magari probabilmente non si rendono neppure conto della gravità del fatto, però.….anzi nella loro coscienza hanno fatto una cosa giusta e sono contenti… …...forse cè anche un effetto positivo in quanto facendole vedere a tutti quanti le cose possono venire scoperte e smascherate, cose che una volta rimanevano segrete e nascoste. Io picchio qualcuno e lo metto in internet, qualcuno vede il video e chiama la polizia e scoprono il responsabile... ….se io so attraverso la rete che avviene un certo fatto violento possono denunciarlo…….. ….molti pur sapendolo attraverso la rete (venendo a conoscenza di una violenza) non lo farebbero, non lo denuncerebbero…….. …. messaggi in rete, sia scritti che attraverso immagini, possono essere un mezzo per prendere coscienza delle cose ……....sta ai genitori educare i più giovani ad utilizzare meglio le nuove tecnologie…....per cercare di evitare un uso sbagliato della rete bisogna lasciare ai ragazzini una certa libertà commisurata alletà ed alla maturità del ragazzino……….. verbatim verbatim

85 85 verbatim verbatim …..ma non puoi dire di conoscere una persona dopo aver letto il suo blog, uno racconta quello che vuole che laltra gente conosca, magari solo il lato che secondo lui va meglio allaltra gente….i contenuti del diario tradizionale sono quelli che si raccontano agli amici più intimi….comunque uno che scrive sul blog sa che ci sarà qualcuno che lo leggerà e quindi scrive quello che vuole che la gente sappia….. …che contatto posso avere attraverso il blog con una persona che non so se è come si descrive, talvolta non bastano anni per conoscere una persona, figurarsi su quello che uno scrive o su due foto ……talvolta non si riesce a parlare con il proprio vicino di casa, ma si vorrebbe parlare con quello che sta dallaltra parte del mondo ….. …… la paura di farsi vedere per come veramente siamo…. siamo isolati …… …alla fine con il tuo interlocutore sul blog sta a te decidere se vuoi parlare del più e del meno per tutta la vita, oppure se parlare di cose più profonde…. … a me piace lidea di potersi scambiare delle opinioni (anche tramite blog) e di poterle motivare. Per me è una cosa positiva, anche con uno che sta in unaltra parte del mondo puoi parlare di tutto....magari non puoi farlo con il tuo compagno di banco perché se te lo fai nemico devi starci ancora per tre anni assieme e non ti passa il compito quando ti serve….

86 Vecchi e nuovi media

87 87 ItaliaFVG Internet radio 2623 televisione66 giornali35 nessuno/non sa1310 Il giudizio sui media Valori % ItaliaFVG televisione 4652 radio 1717 giornali77 Internet55 nessuno/non sa2519 più scadente più di intrattenimento ItaliaFVG televisione 6371 Internet159 giornali87 radio 44 nessuno/non sa 109 più indipendente più condizionante più informativo ItaliaFVG giornali 3732 Internet3534 televisione911 radio 610 nessuno/non sa 1313 più utile ItaliaFVG Internet 6464 giornali1513 televisione710 radio 65 nessuno/non sa 88 ItaliaFVG televisione 5962 Internet2117 radio 1414 giornali21 nessuno/non sa 46

88 88 Il rapporto con i media: la TV e Internet Guarda la TV n. medio di volte settimanalin. medio di ore dedicato ItaliaFVG 5,55,3 ItaliaFVG 1,91,8 Si collega a Internet 6,36,0 3,53,1 Valori % Hai la televisione in camera tua? ItaliaFVG si 5843 no, ma riesco a vedere quasi sempre quello che mi interessa3342 no e subisco spesso la censura dei miei genitori58

89 89 Il rapporto con i media: radio e giornali ascolta la radio n. medio di volte settimanalin. medio di ore dedicato ItaliaFVG 3,13,3 ItaliaFVG 1,11,3 legge i quotidiani 2,7 0,91,0 Quali sono le notizie che segui con maggiore interesse sui quotidiani? ItaliaFVG cronaca locale5554 cronaca nazionale5244 sport4442 politica interna3838 cultura3632 altri servizi e curiosità3233 spettacolo3032 politica estera2225 economia1515 Somma risposte Valori %

90 Il mondo del lavoro

91 91 La gerarchia dei valori Quanto consideri importanti per la tua vita... Valori % ItaliaFVG la salute8379 la libertà personale7876 lamicizia7576 lamore7474 la famiglia7472 la democrazia e la libertà6057 il lavoro5244 il divertimento4852 il successo e la carriera professionale4536 lo studio e gli interessi culturali4442 il benessere economico4142 limpegno sociale2624 la patria 2319 la bellezza2021 la politica1712 (% di molto importante)

92 92 Valori % Il lavoro Pensi che per te sarà facile trovare un lavoro stabile? Campione FVG Campione Italia

93 93 Il futuro lavorativo Quanto sei preoccupato del tuo futuro lavorativo? ItaliaFVG molto 2826 abbastanza5051 poco2019 per niente24 Valori %

94 94 Il passato lavorativo Per quanto ne sai, i tuoi genitori per quanto riguarda il lavoro..... ItaliaFVG si sono fatti da se senza alcun aiuto6868 hanno fatto un concorso/fanno un lavoro qualsiasi99 hanno avuto un aiuto dai loro genitori77 hanno avuto un aiuto da amici55 sono stati raccomandati 44 non sa 7 7 si Valori %

95 95 Il futuro lavorativo Per trovare lavoro conti soprattutto... ItaliaFVG sugli studi che hai fatto4147 solo sulle tue forze3231 sull'aiuto dei tuoi genitori 118 su alcune amicizie 910 non sa74 Valori % Secondo te, le difficoltà oggi per entrare nel mondo del lavoro sono le stesse che incontrarono i tuoi genitori 77 molte di più8381 di meno44 non sa68

96 96 Il futuro lavorativo Valori % (% di molto daccordo + daccordo) ItaliaFVG...oggi bisogna abbandonare il mito del posto fisso a favore di un modello di tipo imprenditoriale comunque oggi rispetto al passato l'individuo ha5862 maggiori opportunità... garanzie e sicurezze appartengono al passato non è importante avere un posto fisso, importante è lavorare solo il lavoro pubblico è sicuro oggi i giovani non si adattano ad ogni tipo di lavoro6969

97 97 Il lavoro ideale Il tuo lavoro ideale è quello che ti da soprattutto... ItaliaFVG tante soddisfazioni6358 tanti soldi2019 un buon rapporto con i colleghi711 un clima familiare68 non sa 44 Valori %

98 98 Limmagine del lavoro attraverso i media.. i mezzi di comunicazione danno in generale del mondo del lavoro unimmagine... ItaliaFVG molto negativa1212 negativa5456 positiva1717 del tutto positiva33 non sa 1412 Valori % … i mezzi di comunicazione, rispetto alle opportunità di lavoro dei giovani, danno un'immagine.. Secondo te……. ItaliaFVG molto negativa1413 negativa4952 positiva2018 del tutto positiva34 non sa 1413

99 99 verbatim verbatim....nei media si parla di lavoro partendo dal modello americano, dell uomo che si fa da sé…. ovverosia partendo dalla stessa base, partendo da un concetto di meritocrazia chi arriva più in alto vuol dire che aveva più capacità di arrivare in alto …..questo è quello che io percepisco dai media, lunica cosa che trascurano è lincapacità di seguire questopercorso, in quanto non si parte da una base unica, si parte da livelli sfalsati e certe volte il divario è talmente ampio che non si può compensare….. in generale manca uneffettiva meritocrazia ed invece cè via libera al nepotismo, agli amici degliamici, ai portaborse…....nei media si parla di lavoro partendo dal modello americano, dell uomo che si fa da sé…. ovverosia partendo dalla stessa base, partendo da un concetto di meritocrazia chi arriva più in alto vuol dire che aveva più capacità di arrivare in alto …..questo è quello che io percepisco dai media, lunica cosa che trascurano è lincapacità di seguire questo percorso, in quanto non si parte da una base unica, si parte da livelli sfalsati e certe volte il divario è talmente ampio che non si può compensare….. in generale manca uneffettiva meritocrazia ed invece cè via libera al nepotismo, agli amici degli amici, ai portaborse… …..penso che generalmente si veda il futuro in modo pessimistico, perché cè sempre più capacità tecnologica da una parte, ma cè sempre più distanza tra le persone, nei rapporti… ….. ma io direi in generale che tutti pensiamo che i soldi hanno un grande valore nella vita, e quindi un po tutti cercano di scegliere quelle facoltà per fare quel (determinato) lavoro lì, per poi assicurarsi un futuro, una bella vita e con i soldi puoi avere le comodità e vivere tranquillo… ….. sinceramente preferisco pensare alloggi, anche perché guardando i giornali….sia per la cronaca, sia per la situazione ecologica della terra… od ….. chissà se poi vedremo la pensione …ma poi vedendo un po il passato ogni generazione si è scontrata con quella precedente e poi si è scontrata con quella futura, mi sembra che ogni volta ci sia il discorso: eh ma questi giovani doggi…..ma alla fine mi dico: se tutta la gente ce lha fatta non sarà così difficile per noi e questo mi da un po di speranza. ….. chissà se poi vedremo la pensione …ma poi vedendo un po il passato ogni generazione si è scontrata con quella precedente e poi si è scontrata con quella futura, mi sembra che ogni volta ci sia il discorso: eh ma questi giovani doggi…..ma alla fine mi dico: se tutta la gente ce lha fatta non sarà così difficile per noi e questo mi da un po di speranza. vivere t ….. ognuno pensa a sé stesso e non ad un futuro collettivo. Si pensa alla propria carriera, alla propria vita, ad un lavoro stabile, ai soldi. Adesso i giovani non penso si preoccupino tanto di come sarà il futuro collettivo…

100 Il profilo psicologico e valoriale

101 101 I valori di riferimento Ti ritieni favorevole o contario a... Valori % ItaliaFVG il riconoscimento legale delle coppie conviventi7368 eutanasia6768 aborto6573 testamento biologico5660 il riconoscimento legale delle coppie omosessuali5451 il matrimonio tra coppie omosessuali4240 legalizzazione droghe leggere3839 il riconoscimento agli immigrati degli stessi diritti (di chi ha la nazionalità) 3630 la pena di morte3237 l'adozione o affido di bambini da parte di coppie omosessuali2423 (% di favorevoli)

102 Le tribù mediatiche

103 103 Le tribù mediatiche I giovani rappresentano una realtà complessa e variegata spesso difficile da interpretare e catalogare. In particolare non esiste un popolo di internet con caratteristiche omogenee, come non esiste un mondo dei giovani appiattito su quei pochi valori che - spesso erroneamente - gli attribuisce lopinione pubblica. I risultati emersi dallindagine hanno permesso di individuare - attraverso una tecnica statistica di cluster analysis, cinque gruppi o tribù, differenziate tra loro sotto vari aspetti: non solo culturali, valoriali e mediatici, ma anche - e questo è stato il leit motiv della ricerca di questanno - sotto il profilo del rapporto con la famiglia e con i propri coetanei. Gruppi al cui interno si configurano caratteristiche e problematiche comuni e che, meglio di un non ben definito universo giovani, riescono a far capire alcune tendenze dei ragazzi di oggi. Le 5 tribù individuate sono: I bravi ragazzi (25%) Gli snob (23%) I ribelli (20%) Gli inquieti (17%)Gli esclusi (15%)

104 104 I bravi ragazzi (25%) Si tratta del gruppo che raccoglie la maggioranza relativa dei giovani, quelli che vivono ancora a casa, che studiano e che provengono da una famiglia piuttosto tradizionalista e di matrice cattolica. Il gruppo è a netta prevalenza femminile e raccoglie soprattutto i enni, i residenti al Sud e quanti hanno unestrazione sociale medio-bassa. I ragazzi di questo gruppo: hanno genitori giovani che lavorano, ma che riescono a dedicare sufficiente tempo alla famiglia; pur giudicando i loro genitori a volte troppo severi, generalmente non sono stati soggetti a regole troppo rigide ; sono legati ai loro genitori da un rapporto di stima e affetto anche se spesso si trovano a scontrarcisi; hanno fretta di crescere, di fare esperienze, vogliono avere maggiore libertà e non accettano divieti imposti; sono riservati e timidi, parlano poco di sé e si confidano solo in casi eccezionali; sono idealisti e sognatori e credono prima di tutto nell amore e nell amicizia; danno importanza al gruppo, ma non sentono un bisogno di emulazione o ancor peggio di trasgressione; sono poco interessati alla politica, ma si riconoscono ugualmente più in un schieramento moderato di centro. credono nella difesa della vita, ma riconoscono la necessità della parità dei diritti per le coppie e gli immigrati hanno un rapporto privilegiato con i media tradizionali; guardano molta TV, leggono poco e navigano con moderazione ; sono consapevoli dei rischi di internet, per cui difficilmente si mettono in situazioni di pericolo;

105 105 Gli snob (23%) Si tratta del gruppo più adulto, quello che raccoglie la maggioranza dei ragazzi oramai ventenni che frequentano luniversità o già inseriti nel mondo del lavoro, che vivono fuori casa - da soli o con amici - e che vantano una maggiore indipendenza economica. Il gruppo è a lieve prevalenza femminile e raccoglie una quota consistente di appartenenti a famiglie con un profilo socio - economico molto elevato. I ragazzi di questo gruppo: hanno genitori molto impegnati nel lavoro e che passano parecchio tempo fuori casa; hanno con i genitori un rapporto basato su dialogo e amicizia fondato su poche, ma precise regole; godono di ampia libertà e si rapportano con i propri genitori in modo paritario ; sono aperti al dialogo e partecipi della vita familiare; sono molto impegnati socialmente e politicamente; credono nei valori di libertà, patria e democrazia; sentono in maniera pressante la necessità di realizzarsi professionalmente; danno molta importanza al denaro e al successo e per ottenere quello che voglio non intendono accontentarsi; danno molta importanza allamicizia pur sentendosi al di sopra delle logiche di gruppo; non rinunciano ad un sano divertimento e in qualche occasione si lasciano andare a qualche eccesso; hanno un rapporto piuttosto critico nei confronti dei media tradizionali giudicati scadenti e di parte. guardano poca TV, e navigano meno degli altri in internet; per contro leggono molto.

106 106 I ribelli (20%) Si tratta del gruppo più eterogeneo, in cui maschi e femmine di tutte le parti dItalia e di tutte le estrazioni sociali trovano una loro rappresentanza. E anche il gruppo che meglio descrive quella gioventù che fa tanto parlare di sé, quella che oggi spaventa il mondo adulto per la sua incapacità di riconoscere il confine tra il bene il male. Il gruppo raccoglie soprattutto studenti appena entrati alluniversità o giovani prossimi alla maggiore età. I ragazzi di questo gruppo: hanno un rapporto conflittuale con i propri genitori, segnato da pesanti discussioni; vogliono la fiducia dei genitori, in quanto se ne sentono spesso privati e si sentono spesso soffocati dalla loro apprensione ed invadenza; hanno un rapporto di amore e odio con la madre considerata insostituibile, ma allo stesso tempo un po ingombrante; sono idealisti e rivoluzionari, credono ciecamente nella difesa delle libertà e per la loro vita desiderano tutto: amore, amicizia, divertimento e successo e non sembrano disposti a rinunciarvi per nulla al mondo. hanno bisogno di riconoscersi in unidentità collettiva e il branco diventa il fine e il mezzo per esprimere al meglio la propria voglia di libertà; si lasciano spesso andare a comportamenti trasgressivi, sono stati più volte vittime di prevaricazioni fisiche e verbali ma non si riconoscono nel ritratto di una gioventù allo sbando; hanno un rapporto molto stretto e attivo con la rete: comunicano sui blog, fanno amicizia online e non temono le insidie della rete

107 107 Gli inquieti (17%) Si tratta del gruppo più complesso, quello composto da ragazzi con alle spalle delle storie familiari difficili. Raccoglie la maggior presenza di giovani di anni, ma anche 23-enni che vivono già fuori di casa. E caratterizzato da una forte presenza di ragazzi residenti nei grandi centri del nord e di figli di genitori separati. In questo gruppo convivono due anime del disagio giovanile: adolescenti abbandonati a se stessi e senza regole, spesso figli di genitori separati, e ragazzi più grandi che hanno sofferto uneducazione troppo rigida. I ragazzi di questo gruppo: non hanno alcun dialogo familiare e spesso le discussioni degenerano in furiosi e violenti litigi; hanno parole dure nei confronti dei genitori considerati assenti o troppo autoritari, inetti e non adatti a loro ruolo; provano un forte senso di rabbia e tentano in tutti modi si ribellarsi a questa situazione di disagio familiare; puntano tutto sullamicizia e sul gruppo; rifiutano tutti gli altri valori collettivi; nel gruppo cercano il proprio riscatto e sono pronti a tutto per affermarsi; scelgono i propri amici perchè completamente diversi da loro e in gruppo si sentono liberi di trasgredire. fanno regolare uso ed abuso di alcool e sostanze stupefacenti e sono stati coinvolti in episodi di violenza giovanile. sentono il bisogno di raccontarsi attraverso un blog o altri spazi web personali e lo fanno molto frequentemente; snobbano tutti gli altri media giudicati scadenti e poco utili.

108 108 Gli esclusi (15%) Il tratto distintivo di questo gruppo è il profondo pessimismo nei confronti della società e del futuro. Sotto il profilo socio-demografico il gruppo è composto prevalentemente da maschi un po di tutte le età e raccoglie una quota consistente di appartenenti a famiglie economicamente non agiate. I ragazzi di questo gruppo: sono spesso figli unici e hanno genitori non più giovanissimi con i quali hanno un rapporto piuttosto sereno, seppur fondato principalmente sul rispetto dellautorità e di regole precise; hanno avuto una discreta libertà nonostante latteggiamento molto protettivo e ansioso della madre che adorano hanno scarsa considerazione del padre considerato poco presente nelleducazione dei figli; hanno uneducazione molto cattolica e questo li porta spesso ad essere dei diversi; si sentono esclusi e derisi dai propri coetanei e hanno dovuto subire soprusi e prevaricazioni soprattutto a causa delle loro origini o appartenenza; vorrebbero potersi sentire parte di un gruppo per il quale potrebbero anche fare cose in cui non credono; hanno una gran voglia di riscatto soprattutto rispetto alla situazione di disagio economico in cui vivono, ma hanno paura di non riuscire a farcela. spesso si rifugiano nella realtà virtuale per raccontarsi un po; stanno però molto attenti a non cadere nelle sue insidie.

109 Le mappe valoriali

110 110 esclusione familiare inclusione familiare Dipendenza dal branco Autonomia dal branco maschi femmine I quadranti: caratteristiche socio-demografiche Classe sociale alta Classe sociale media Classe sociale bassa Nord-est centro Nord-ovest sud isole anni anni anni anni Cattolici non praticanti Cattolici praticanti non credenti Genitori sposati Genitori separati lavoratori studenti destra Centro sinistra Centro destra centro sinistra

111 111 I quadranti: profilo familiare e sociale Serenità familiare conflitto familiare Dipendenza dal branco Autonomia dal branco maschi femmine bisogno del gruppo Scarso bisogno del gruppo Molto bisogno del gruppo Condivisione di idee Non condivisione di idee Scarsa libertà Moderata libertà molta libertà Molti scontri familiari pochi scontri familiari molto dialogo Poco dialogo elevato bisogno di trasgredire moderato bisogno di trasgredire nessun bisogno di trasgredire lavoratori non credenti Cattolici non praticanti Cattolici praticanti anni anni Nord-est centro Nord-ovest sud isole Genitori sposati Genitori separati studenti anni Classe sociale media Classe sociale bassa Classe sociale alta anni

112 112 I quadranti: profilo mediale Serenità familiare conflitto familiare Dipendenza dal branco Autonomia dal branco Molta TV abbastanza TV Poca TV Poca Radio Molta Radio abbastanza Radio Molto internet abbastanza internet poco internet maschi femmine lavoratori non credenti Cattolici non praticanti Cattolici praticanti anni anni Nord-est centro Nord-ovest sud isole Genitori sposati Genitori separati studenti anni Classe sociale media Classe sociale bassa Classe sociale alta anni Leggono abbastanza Leggono poco Leggono molto

113 113 Il Gruppo A: i bravi ragazzi (25%) Dipendenza dal branco Serenità familiare conflitto familiare Autonomia dal branco Molto bisogno del gruppo moderato bisogno di trasgredire nessun bisogno di trasgredire bisogno del gruppo Scarso bisogno del gruppo elevato bisogno di trasgredire Poco dialogo Molti scontri familiari molto dialogo pochi scontri familiari Scarsa libertà molta libertà Condivisione di idee Non condivisione di idee Moderata libertà maschi non credenti Cattolici non praticanti Cattolici praticanti anni anni anni anni Nord-est centro Nord-ovest sud isole Genitori sposati Genitori separati studenti lavoratori femmine Classe sociale alta Classe sociale media Classe sociale bassa Molto internet ababstanza internet Molta TV abbastanza TV Poca TV Poca Radio Molta Radio abbastanza radio Leggono molto Leggono abbastanza Leggono poco poco internet

114 114 Il Gruppo B: gli snob (23%) Molto bisogno del gruppo moderato bisogno di trasgredire nessun bisogno di trasgredire bisogno del gruppo Scarso bisogno del gruppo elevato bisogno di trasgredire Poco dialogo Molti scontri familiari molto dialogo pochi scontri familiari Scarsa libertà molta libertà Condivisione di idee Non condivisione di idee Moderata libertà maschi non credenti Cattolici non praticanti Cattolici praticanti anni anni anni anni Nord-est centro Nord-ovest sud isole Genitori sposati Genitori separati studenti lavoratori femmine Classe sociale alta Classe sociale media Classe sociale bassa Molto internet abbastanza internet Molta TV abbastanza TV Poca TV Poca Radio Molta Radio abbastanza radio Leggono molto Leggono abbastanza Leggono poco poco internet Dipendenza dal branco Serenità familiare conflitto familiare Autonomia dal branco

115 115 Il Gruppo C: i ribelli(20%) Molto bisogno del gruppo moderato bisogno di trasgredire nessun bisogno di trasgredire bisogno del gruppo Scarso bisogno del gruppo elevato bisogno di trasgredire Poco dialogo Molti scontri familiari molto dialogo pochi scontri familiari Scarsa libertà molta libertà Condivisione di idee Non condivisione di idee Moderata libertà maschi non credenti cattolici non praticanti Cattolici praticanti anni anni anni anni Nord-est centro Nord-ovest sud isole Genitori sposati Genitori separati studenti lavoratori femmine Classe sociale alta Classe sociale media Classe sociale bassa molto internet abbastanza internet molta TV abbastanza TV poca TV poca Radio molta Radio abbastanza radio leggono molto leggono abbastanza leggono poco poco internet Dipendenza dal branco Serenità familiare conflitto familiare Autonomia dal branco

116 116 Il Gruppo D: gli inquieti (17%) Molto bisogno del gruppo moderato bisogno di trasgredire nessun bisogno di trasgredire bisogno del gruppo Scarso bisogno del gruppo elevato bisogno di trasgredire Poco dialogo Molti scontri familiari molto dialogo pochi scontri familiari Scarsa libertà molta libertà Condivisione di idee Non condivisione di idee Moderata libertà maschi non credenti Cattolici non praticanti Cattolici praticanti anni anni anni anni Nord-est centro Nord-ovest sud isole Genitori sposati Genitori separati studenti lavoratori femmine Classe sociale alta Classe sociale media Classe sociale bassa Molto internet abbastanza internet Molta TV abbastanza TV Poca TV Poca Radio Molta Radio abbastanza Radio Leggono molto Leggono abbastanza Leggono poco poco internet Dipendenza dal branco Serenità familiare conflitto familiare Autonomia dal branco

117 117 Il Gruppo E: gli esclusi (15%) Dipendenza dal branco Serenità familiare conflitto familiare Autonomia dal branco Molto bisogno del gruppo moderato bisogno di trasgredire nessun bisogno di trasgredire bisogno del gruppo Scarso bisogno del gruppo elevato bisogno di trasgredire Poco dialogo Molti scontri familiari molto dialogo pochi scontri familiari Scarsa libertà molta libertà Condivisione di idee Non condivisione di idee Moderata libertà maschi non credenti Cattolici non praticanti Cattolici praticanti anni anni anni anni Nord-est centro Nord-ovest sud isole Genitori sposati Genitori separati studenti lavoratori femmine Classe sociale alta Classe sociale media Classe sociale bassa Molto internet abbastanza internet Molta TV abbastanza TV Poca TV Poca Radio Molta Radio abbastanza Radio Leggono molto Leggono abbastanza Leggono poco poco internet

118 118 La mappatura giovanile Dipendenza dal branco maschi non credenti Cattolici non praticanti Cattolici praticanti anni anni anni anni Nord-est centro Nord-ovest sud isole Genitori sposati Genitori separati studenti lavoratori Serenità familiare conflitto familiare Autonomia dal branco femmine Molto bisogno del gruppo moderato bisogno di trasgredire nessun bisogno di trasgredire Poco dialogo Molti scontri familiari molto dialogo bisogno del gruppo Scarso bisogno del gruppo elevato bisogno di trasgredire pochi scontri familiari Scarsa libertà molta libertà Condivisione di idee Non condivisione di idee Moderata libertà Classe sociale alta Classe sociale media Classe sociale bassa Molto internet abbastanza internet Molta TV abbastanza TV Poca TV Poca Radio Molta Radio abbastanza radio Leggono molto Leggono abbastanza Leggono poco poco internet

119 119 ringraziamenti Il Corecom FVG desidera ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a realizzare, nel corso degli anni, lindagine su giovani&media. Ilaria Celledoni, Elio Bozzo, Danilo Slokar, Maurizio Solidoro e Franco Del Campo

120


Scaricare ppt "Settembre 2008 giovani&media Dipartimento Analisi dellOpinione Pubblica indagine sulla realtà giovanile tra valori, famiglia, scuola, informazione studio."

Presentazioni simili


Annunci Google