La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Attività formativa professionalizzante degli studenti del V - VI anno dei Corsi di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia presso gli ambulatori dei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Attività formativa professionalizzante degli studenti del V - VI anno dei Corsi di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia presso gli ambulatori dei."— Transcript della presentazione:

1 Attività formativa professionalizzante degli studenti del V - VI anno dei Corsi di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia presso gli ambulatori dei M.M.G Il MMG e la gestione dei problemi di salute sia acuti che cronici in un processo decisionale determinato dalla prevalenza e incidenza delle malattie Gallieno Marri Università degli Studi di Roma La Sapienza 1° Facoltà di Medicina e Chirurgia

2 Il MMG e la gestione dei problemi di salute MMG Il dottor Manson A.J Cronin, La cittadella

3 Il MMG e la gestione dei problemi di salute MMG I sani sono malati che non sanno di esserlo. (J. Romain, Knock o il trionfo della medicina) Il dottor Knock

4 Il MMG e la gestione dei problemi di salute MMG Il dottor Tersilli

5 Il MMG e la gestione dei problemi di salute MMG Remo Brindisi, Il Medico di Famiglia

6 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Un professionista con in media assistiti effettua 300 visite al mese è contattato dal 66% dei suoi assistiti ogni anno dal 97% in tre anni Nel periodo incremento del 57% Il Medico di Medicina Generale

7 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Protocolli Procedure Percorsi diagnostici terapeutici Linee guida EBM Iter decisionale

8 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Protocollo: si indica uno schema di comportamento predefinito nellattività clinico diagnostica, descrivendo una rigida sequenza di comportamenti Iter decisionale

9 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Procedura: insieme di azioni di carattere professionale finalizzate all obiettivo prefissato ovvero una sequenza di azioni definite in modo più o meno rigido che descrivono singole fasi di processo per uniformare attività e comportamenti riducendo la discrezionalità del singolo Iter decisionale

10 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Percorso diagnostico/terapeutico: descrizione di interventi medici od infermieristici nella loro sequenza cronologica, messi in atto nellambito di una specifica patologia, per conseguire il massimo livello di qualità con i minori costi e ritardi nel contesto organizzativo nel quale si opera Iter decisionale

11 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Linee Guida: raccomandazioni sviluppate in modo sistematico per assistere medici e pazienti nelle decisioni sulla gestione appropriata di specifiche condizioni cliniche Iter decisionale

12 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Medicina Basata sulle Evidenze (EBM): uso cosciente, esplicito e giudizioso delle migliori evidenze (cioè prove di efficacia) biomediche al momento disponibili al fine di prendere decisioni per l'assistenza del singolo paziente" L EBM minimizza i rischi di un utilizzo di linee guida esclusivamente finalizzate a ridurre i costi Iter decisionale

13 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Linee Guida Per ogni patologia le Linee Guida descrivono le alternative disponibili e le relative possibilità di successo in modo che il medico possa orientarsi nella gran quantità di informazione scientifica in circolazione, il paziente abbia modo di esprimere consapevolmente le proprie preferenze, e l'amministratore possa compiere scelte razionali in rapporto agli obiettivi e alle priorità locali. da PNLG Iter decisionale

14 Il MMG e la gestione dei problemi di salute SSN Per ogni patologia le Linee Guida descrivono le alternative disponibili e le relative possibilità di successo in modo che il medico possa orientarsi nella gran quantità di informazione scientifica in circolazione, il paziente abbia modo di esprimere consapevolmente le proprie preferenze, e l'amministratore possa compiere scelte razionali in rapporto agli obiettivi e alle priorità locali. MM Le Linee Guida sonoraccomandazioni sviluppate in modo sistematico per assistere medici e pazienti nelle decisioni sulla gestione appropriata di specifiche condizioni cliniche Medicina Basata sulle Evidenze (EBM) ovvero uso cosciente, esplicito e giudizioso delle migliori evidenze (cioè prove di efficacia) biomediche al momento disponibili al fine di prendere decisioni per l'assistenza del singolo paziente" Iter decisionale

15 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Iter decisionale Disuria - Paziente non a rischio di MST Disuria: Sensazione di fastidio che insorge durante o dopo la minzione, spesso accompagnata da poliuria, minzione imperiosa e/o nicturia

16 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Es. urine Ematuria Calcolosi IPB Tumore urogenitale Piuria Urinocoltura Conta colonie Antibiogramma CFU/ml Singolo organismo UTI < CFU/ml 2 organismi Calcolosi Tumore urogenitale Tubercolosi renale Epididimite Prostatite Non ematuria Non piuria Prostatite IPB Iter decisionale Disuria - Paziente non a rischio di MST

17 Il MMG e la gestione dei problemi di salute M.M.G. = I° livello dintervento Approccio al problema Primo contatto con la patologia Primo contatto del Paziente: condizionato e condizionante Diagnosi in tempi brevi Terapia in tempi brevi e rapidamente efficace Iter decisionale

18 Il MMG e la gestione dei problemi di salute M.M.G. = I° livello dintervento Approccio del M.M.G. al problema Iter decisionale Ipotesi diagnostica Accertamenti diagnostici Diagnosi Terapia mirata Ipotesi diagnostica Terapia non mirata Accertamenti diagnostici di conferma

19 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Specialista = II° livello di intervento Approccio dello Specialista al problema Paziente già studiato Tempo per la diagnosi Tempo per la terapia Iter decisionale

20 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Specialista = II° livello di intervento Approccio dello Specialista al problema Iter decisionale Ipotesi diagnostica Accertamenti diagnostici Diagnosi Terapia mirata

21 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Es. urine Ematuria Calcolosi IPB Tumore urogenitale Piuria Urinocoltura Conta colonie Antibiogramma CFU/ml Singolo organismo UTI < CFU/ml 2 organismi Calcolosi Tumore urogenitale Tubercolosi renale Epididimite Prostatite Non ematuria Non piuria Prostatite IPB Iter decisionale Disuria - Paziente non a rischio di MST

22 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Iter decisionale Condizionamenti e Controlli AIFA Disposizioni Assessorato RegionaleSalute Comitato distrettuale per lappropriatezza prescrittiva Standard

23 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Agenzia Italiana del Farmaco LAIFA è lorganismo di diritto pubblico che opera sulla base degli indirizzi e della vigilanza del Ministero della Salute, in autonomia, trasparenza ed economicità, in raccordo con le Regioni, l'Istituto Superiore di sanità, gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, le Associazioni dei pazienti, i Medici e le Società Scientifiche, il mondo produttivo e distributivo. Iter decisionale Condizionamenti e Controlli

24 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Iter decisionale Condizionamenti e Controlli Comitato distrettuale per lappropriatezza prescrittiva Le Aziende che rilevano comportamenti prescrittivi del medico di medicina generale ritenuti non conformi alle norme, sottopongono il caso ai soggetti deputati a verificare l'appropriatezza prescrittiva nell'ambito delle attività distrettuali, integrati dal responsabile del servizio farmaceutico, o da suo delegato, e da un medico individuato dal direttore sanitario della Azienda

25 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Iter decisionale Condizionamenti e Controlli Standard: valori espressi da un indicatore con cui si definisce la frequenza di attività o di servizi resi o le performances dell intervento individuato con l utilizzo di una scala come misura di riferimento

26 Il MMG e la gestione dei problemi di salute I MMG sono distribuiti nel territorio nazionale in maniera capillare e statisticamente rappresentativa, quindi sono in grado di fornire dati per modelli epidemiologici validi e significativi Gli archivi del M.M.G. fonte di dati non reperibili altrove Per la Salute, il M.M.G. è la memoria storica della Famiglia dellAssistito

27 Il MMG non cura della patologia dellassistito, ma si prende cura dell assistito con i mezzi che sono a sua disposizione: prevenzione diagnosi terapia Il MMG e la gestione dei problemi di salute

28 Prevenzione Attuazione di misure atte a ridurre levenienza della malattia Diagnosi precoce il controllo della malattia e delle sue conseguenza leventuale riduzione della prevalenza dei malati

29 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Statistica sanitaria Lapplicazione di metodi statistico- epidemiologici mette il MMG nelle condizioni di fare prevenzione e contemporaneamente diagnosi precoce. Prevenzione

30 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Screening Intervento sanitario attuato su una popolazione sana che ha lo scopo di effettuare una diagnosi precoce di una data malattia attraverso lesecuzione di un esame Deve portare alla riduzione della Incidenza e della Mortalità per la data malattia MMG e prevenzione

31 Il MMG e la gestione dei problemi di salute MMG e prevenzione Screening per k mammario Lo standard proposto a livello italiano è che la compliance allinvito debba raggiungere almeno il 50% (livello accettabile) e possibilmente superare il 70% (livello desiderabile). Nel Lazio, sino a oggi, i vari screening mammografici, proposti dal SSN a livello di ASL, sono falliti

32 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Screening per k mammario Motivi del fallimento Non coscienza della popolazione dellutilità degli screening e diffidenza verso il SSN Non coinvolgimento o scarsa motivazione del M.M.G MMG e prevenzione

33 Il MMG e la gestione dei problemi di salute MMG e prevenzione Screening per k mammario Domande delle donne al M.M.G. sullo screening mammario Perché lo screening? I raggi X sono pericolosi? Chi esegue la mammografia? Chi la legge? E certa la risposta? Chi mi avverte, se cè qualcosa? Come faccio a sapere se non cè nulla?

34 Il MMG e la gestione dei problemi di salute MMG e prevenzione Screening per k mammario La revisione Cochrane contesta che gli studi siano in grado di dimostrare la riduzione della mortalità e il miglioramento dei trattamenti che seguono lo screening mammografico.

35 Il MMG e la gestione dei problemi di salute MMG e prevenzione Campagna vaccinale anti-influenzale Monitoraggio dei casi (Medici Sentinella) Somministrazione del vaccino ad assistiti ultrasessantacinquenni e a rischio per patologie, attività lavorative e ambientali

36 Il MMG e la gestione dei problemi di salute MMG e prevenzione Campagna vaccinale anti-influenzale Vaccinazione presso ASLVaccinazione presso MMG

37 Il MMG e la gestione dei problemi di salute Analisi sulleccesso di mortalità attribuibile allinfluenza in Italia, condotta dal 1970 al 2001: ogni anno si verificano in media circa 1000 decessi per influenza e polmonite l84% di questi (pari a 900 decessi in media per anno) riguarda gli ultrasessantaquattrenni (dati Cnesps, Iss). MMG e prevenzione

38 MMG e prevenzione Ruolo educazionale: per es. sugli stili di vita Mezzi: competenza, comunicazione/relazione, tempo per la durata del rapporto Metodo: incentivazione e responsabilizzazionedel paziente a prendersi cura di sé Obiettivo: diminuzione del rischio, aumentodel benessere Il MMG e la gestione dei problemi di salute

39 Conclusioni I sani sono malati che non sanno di esserlo. (J. Romain, Knock o il trionfo della medicina) Le malattie esistono anche se non appaiono ed è compito del MMG di farle emergere per affrontarle e se possibile sconfiggerle.


Scaricare ppt "Attività formativa professionalizzante degli studenti del V - VI anno dei Corsi di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia presso gli ambulatori dei."

Presentazioni simili


Annunci Google