La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Rapporto sull’attività della Commissione Nazionale per la Formazione Esterna e il Trasferimento Tecnologico (CNFETT) M. de Palma CSN1- Roma 15-16 Maggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Rapporto sull’attività della Commissione Nazionale per la Formazione Esterna e il Trasferimento Tecnologico (CNFETT) M. de Palma CSN1- Roma 15-16 Maggio."— Transcript della presentazione:

1 Rapporto sull’attività della Commissione Nazionale per la Formazione Esterna e il Trasferimento Tecnologico (CNFETT) M. de Palma CSN1- Roma Maggio 05

2 Composizione Pasquale Fabbricatore - GE Giovanni Marsella – LE Vincenzo Palmieri - LNL Paolo Russo - NA Gaetano Salina - RM2 Andrea Vacchi - TS Mauro de Palma - BA - CSN1 Piero Rapagnani - RM - CSN2 Giovanni Casini - FI - CSN3 Michele Caselle - TO - CSN4 Francesco Fidecaro - PI - CSN5

3 Riunioni La commissione si è finora riunita due volte: Il 19 Gennaio: OdG: a) Indirizzo di saluto del Presidente; OdG: a) Indirizzo di saluto del Presidente; b) Relazione sulle attività di TT in corso, F. de Notaristefani; b) Relazione sulle attività di TT in corso, F. de Notaristefani; c) External TT Network al CERN e alcuni case study, S. Centro c) External TT Network al CERN e alcuni case study, S. Centro d) Discussione aperta d) Discussione aperta Il 30 Marzo: OdG: a) una discussione dei rapporti fra CNFETT e CSN5; OdG: a) una discussione dei rapporti fra CNFETT e CSN5; b) relazione di Federico Ferrini sul TT network del CERN e sui ritorni industriali aggiornati al 2004; b) relazione di Federico Ferrini sul TT network del CERN e sui ritorni industriali aggiornati al 2004; c) relazione del gruppo di lavoro Marsella, Russo, Salina; c) relazione del gruppo di lavoro Marsella, Russo, Salina; d) discussione sulla struttura del sito web del TT; d) discussione sulla struttura del sito web del TT; Una relazione sull’attività della CTT è stata tenuta svolta da S. Centro al CD del 29 Aprile.

4 Sommario Finalità della CFETT (ovvero introd. Presidente)Finalità della CFETT (ovvero introd. Presidente) TT e ritorno industriale al CERN (rel. S. Centro, F. Ferrini)TT e ritorno industriale al CERN (rel. S. Centro, F. Ferrini) Cenni attività svolta dalla precedente commissioneCenni attività svolta dalla precedente commissione Rapporti con CSN5 e pagine WEBRapporti con CSN5 e pagine WEB Informazioni dalla CSN1Informazioni dalla CSN1

5 Finalità della CFETT -1 La CNFETT, di natura consultiva, deve favorire e fornire parere relativamente alle azioni previste dall’ art. 3 del R.G.: …..l’INFN: -stipula accordi di collaborazione scientifica con industrie nazionali (?) e può mettere a disposizione conoscenze, mezzi strumentali e brevetti; (personale ?) - promuove la costituzione e partecipa a consorzi, fondazioni, società, anche internazionali, stranieri e comunitari, che abbiano come scopo lo sviluppo delle ricerche, le prestazioni di servizi ad esse attinenti o il trasferimento e la valorizzazione di conoscenze, nei campi di sua competenza ed in campi interdisciplinari e di interesse applicativo; - promuove la costituzione e partecipa a consorzi, fondazioni, società, anche internazionali, stranieri e comunitari, che abbiano come scopo lo sviluppo delle ricerche, le prestazioni di servizi ad esse attinenti o il trasferimento e la valorizzazione di conoscenze, nei campi di sua competenza ed in campi interdisciplinari e di interesse applicativo;

6 Finalità della CFETT- 2 -promuove il trasferimento delle conoscenze e delle tecnologie acquisite; -promuove e provvede alla formazione scientifica e alla diffusione della cultura nei settori istituzionali anche in collaborazione con le Università; può conferire borse di studio e premi. Tutto ciò secondo il Regolamento per la valorizzazione, lo sviluppo e l’applicazione delle conoscenze dell’Istituto nazionale di fisica nucleare, Disposizione 9 Febbraio 2004, n

7 Finalità della CFETT -3 - Si dovrebbe:  Creare una vetrina e delle persone per contatto con industria  Fare agire il MIUR come tramite verso le industrie organizzando congressi, incontri…  Produrre collaborazioni e brevetti  Individuare un modo per rendere fruibile all’esterno le infrastrutture di alta tecnologia dell’INFN  Attuare la formazione (Master, Corsi Univ …..dinamici su argomenti attuali)

8 Finalità della CFETT -4 con fine di con fine di a) avere un ritorno economico per l’ INFN. b) preparare le industrie italiane alle partecipare a call per prodotti tecnologici nell’ H.E Cose da studiare: come permettere eventualmente al personale INFN di entrare ed uscire della ricerca, come formalizzare i contratti con l’impresa, (studiare la burocrazia del caso), come proteggere la proprietà culturale nei rapporti con Università,…..

9 TT e ritorno industriale al CERN -1 Education and Technology Transfer Unit (ETT) mandate: -To demonstrate the relevance to society of particle physics both in terms of pure research and its applications; -To advance the image of fundamental research performed at CERN and collaborating institutes, and to promote these organizations as generators of technology; -To identify, develop and communicate technical innovation to industry and to scientists in other fields.

10 ETT al CERN -2 Education and Technology Transfer Unit [ETT] Head C. Pettenati Deputy J-M. Le Goff Education and Communication Service [ETT-EC] Group Leader J. Gillies Deputy C. Sutton Technology Transfer Service [ETT-TT] Group Leader J-M. Le Goff Deputy M. Streit-Bianchi Scientific Information Service [ETT-SI] Group Leader C. Pettenati Deputy J. Vigen https://oraweb.cern.ch/pls/ttdatabase/display.main

11 ETT al CERN -3 The ETT Unit provides services on those areas. These services are provided to the whole of CERN and its users and, in particular, are closely linked with the LHC project either as support tasks (Scientific Information, Education and Communication) or in exploiting technology results (Technology Transfer). Status Report: [CERN/FC/ March 2005]

12 ETT al CERN - schema

13 ETT al CERN – Numero Progetti vs Anni Stage A: R&D for HEP research Stage B: HEP applications Stage C: R&D applied to non-HEP specific domains (i.e. pre-competitive collaborative R&D) Stage D: Industry interest (prototype, demonstrator) (i.e. joint application-specific development) Stage E: Dissemination through Licensing, resulting in products and start-up creation

14 ETT al CERN -6 INSTITUTIONS INDUSTRYTOTAL SWITZERLAND GERMANY SPAIN FRANCE UNITED KINGDOM ITALY NETHERLANDS9 312 SWEDEN SLOVAK REPUBLIC Istituti e industrie con accordi TT

15 TTE al CERN - costi CERN TT Expenditure2004 kCHF TT-personnel1280 TT-operation290 TT R&D collaborations & projects340 IP Portfolio cost370 Total2280 External funds and income kCHF External funds TT generated income Total

16 Ritorno Industriale al CERN Il Ritorno industriale è valutato in termini di Return Coefficient (R.C.) definito come il rapporto fra: la percentage of expenditure in un singolo Stato Membro e la percentage contribution to the Budget dello Stato Membro Uno Stato Membro è considerato debolmente bilanciato se il suo R.C. è al di sotto del valore medio calcolato su tutto il budget expenditure. NB: Il giusto R.C. è attualmente 0.92

17 R.C. per forniture industriali

18 R.C. per servizi industriali

19 R.C. per contratti di forniture per comp. Italiane

20 Anni Forniture Industriali Servizi Industriali Totale contratti all’Italia MCHF Contributo MCHF

21 Apprendimento tecnologico da commesse LHC fatto dal CERN su 629 Industrie, 156 rispondenti

22 Cenni attività svolta precedente commissione-1  Partita IVA per l’ente  Normativa contratti di collaborazione con l’esterno  Valutazione impatto dell’ente sulle imprese.  Indagine su circa 300 imprese che hanno avuto rapporti di diverso tipo (fornitura, commessa, sviluppo).  Tentativo (con Arthur-Andersen) per valutare impatto socio economico.  Uso del Modello Leontiev (Salina) per valutare impatto socio economico delle spese. Analisi su 5 anni. Risultati confortanti  Uso del Modello Leontiev (Salina) per valutare impatto socio economico delle spese. Analisi su 5 anni. Risultati confortanti  Indagine sul futuro dei nostri laureati

23 Cenni attività svolta precedente commissione-2  Formazione Esterna È stato costruito un contratto “tipo” Si è realizzato un corso esterno di informatica con l’associazione industriali del Lazio. Alcuni Master in alcune sezioni.  Consulenze Esterne Ci sono stati alcuni tentativi di consulenze esterne. Per fare ciò si è cercato di usare le 150 ore a disposizione dei dipendenti per attività esterne. Verso tali iniziative ci sono state un po’ di resistenze da parte dell’ente.

24 Rapporti con CSN5 e pagine WEB Rapporti con CSN5 Eventuali esperimenti ed iniziative di TT dovrebbero essere riconosciute tali dalla CNFETT e quindi indirizzate alla CSN5 per eventuale finanziamento ( manca ancora il verbale ) Pagine WEB Si impone un aggiornamento, ma è solo iniziata la discussione.

25 Informazione dalla CSN1 Abbiamo in CSN1 dei case studies di cui informare la CNFETT? (fra l’ altro S. Centro deve fare una relazione al Network for TT at CERN il 27 cm) Esempi: case studies al CERN: Linear Pumping by Non-evaporable Getter Strips (NEG), C. Benvenuti Linear Pumping by Non-evaporable Getter Strips (NEG), C. Benvenuti Surface and Material Technologies(NEG), Surface and Material Technologies(NEG), C. Benvenuti Openlab for DataGrid Applications (supported by IBM, ORACLE, HP, INTEL, ENTERASYS) Openlab for DataGrid Applications (supported by IBM, ORACLE, HP, INTEL, ENTERASYS) case studies INFN proposto ad A. Vacchi : Esp. CALMA (diagnosi CAD per mammografia).


Scaricare ppt "Rapporto sull’attività della Commissione Nazionale per la Formazione Esterna e il Trasferimento Tecnologico (CNFETT) M. de Palma CSN1- Roma 15-16 Maggio."

Presentazioni simili


Annunci Google