La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Attività di Prova Finale I: la biodiversità «naturale» dei boschi milanesi CORSO DI ECOLOGIA – A.A. 2014/15.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Attività di Prova Finale I: la biodiversità «naturale» dei boschi milanesi CORSO DI ECOLOGIA – A.A. 2014/15."— Transcript della presentazione:

1 Attività di Prova Finale I: la biodiversità «naturale» dei boschi milanesi CORSO DI ECOLOGIA – A.A. 2014/15

2 La biodiversità dei parchi urbani di Milano A.A. 2013/2014 Campionati 21 parchi urbani, alberi e 135 specie censiti Domanda: i parchi cittadini sono rappresentativi della biodiversità «naturale» dell’ambiente milanese?

3 L’attività - luoghi Origgio Groane Carengione

4 L’attività – campionamento a griglia Ogni gruppo dovrà campionare una o più strisce fino a circa 1 km di lunghezza e 10 metri di spessore Intersezione permette associare una varianza alle vostre osservazioni All’interno di questa striscia è richiesto di registrare l’abbondanza di tutte le specie presenti di alberi di altezza > 3 m

5 L’attività – orientarsi  Strumento necessario: smartphone Android/iOS dotato di GPS (o localizzatore GPS se è possibile caricarvi una mappa personalizzata)  Software : app «Le mie mappe» (My Maps) di Google da cui è possibile accedere a mappe condivise e visualizzare la propria posizione – necessario essere connessi a internet (?)  Non sufficiente per riconoscere le aree di intersezione

6 L’attività - intersezioni  Il primo gruppo a campionare posiziona un segnale di qualche tipo (ben visibile e non invasivo) sull’albero che sceglie per rappresentare il punto di intersezione  Tutti gli alberi a distanza massima di 10 metri vanno enumerati e classificati identificandoli rispetto agli altri con un flag per permetterne il confronto  Idealmente, il campionamento di uno stesso bosco o area andrebbe svolta da tutti i gruppi afferenti nella stessa giornata/weekend per rendere più facile e meno invasiva l’attività, evitando di influenzarsi nel campionamento

7 L’attività - Georeferenziazione Utilizzare un’app «contapassi» per definire, prima di iniziare l’osservazione, un sottoinsieme di cinquanta metri Una volta confermata la posizione GPS, chi porta lo smartphone fa 50 m lungo la striscia segnalando con un post-it l’albero che delimita la parcella --> ogni osservazione dovrà essere riferita a una parcella specifica

8 L’attività - equipaggiamento  Smartphone Android/iOS con GPS, app My Maps, app contapassi  Materiale per segnalazione alberi d’intersezione (stracci, corde, fogli, lampade cinesi…)  Bindella (lunghezza min. 10 metri)  Stivali o scarponcini, pantaloni lunghi «pesanti»  Spray/crema antizanzare  Libri/schede identificazione alberi pianura lombarda/padana

9 L’attività - consegna Foglio Excel contenente:  I dati grezzi (abbondanza per ogni specie per ogni parcella)  Un foglio con i dati raccolti alle intersezioni (identificate univocamente)  Un foglio di riepilogo con indici complessivi di diversità (Shannon, equiripartizione) e grafici di ripartizione abbondanze  Matrice di riconoscimento: foto per ogni specie riconosciuta della foglia associata


Scaricare ppt "Attività di Prova Finale I: la biodiversità «naturale» dei boschi milanesi CORSO DI ECOLOGIA – A.A. 2014/15."

Presentazioni simili


Annunci Google