La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre Notizie dell’incontro di Frascati su FP7 “VII Programma Quadro ed opportunità per la Comunità INFN” LNF, 16 Febbraio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre Notizie dell’incontro di Frascati su FP7 “VII Programma Quadro ed opportunità per la Comunità INFN” LNF, 16 Febbraio."— Transcript della presentazione:

1 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre Notizie dell’incontro di Frascati su FP7 “VII Programma Quadro ed opportunità per la Comunità INFN” LNF, 16 Febbraio 2007 AGENDA: A. AntonelliIl quadro della partecipazione italiana al VI PQIl quadro della partecipazione italiana al VI PQ C. GuaraldoIl coordinamento europeo di I3-HPIl coordinamento europeo di I3-HP M. MazzucatoINFN—GRID soggetto incubatore e di coordinamento nazionale di progetti europeiINFN—GRID soggetto incubatore e di coordinamento nazionale di progetti europei S. FontanaOpportunità e nuovi strumenti offerti dal VII PQOpportunità e nuovi strumenti offerti dal VII PQ S. FontanaIl programma IDEAS e il ruolo dell’European Research CouncilIl programma IDEAS e il ruolo dell’European Research Council S. BertolucciNuove Infrastrutture di Ricerca dell’INFN: il ruolo di ESFRI nell’ambito del VII PQNuove Infrastrutture di Ricerca dell’INFN: il ruolo di ESFRI nell’ambito del VII PQ B. D’Ettorre PiazzoliStrategie e indicazioni per il VII PQ dai vari Comitati Europei: ApPECStrategie e indicazioni per il VII PQ dai vari Comitati Europei: ApPEC S. GuiducciStrategie e indicazioni per il VII PQ dai vari Comitati Europei: ESGARDStrategie e indicazioni per il VII PQ dai vari Comitati Europei: ESGARD G. FortunaStrategie e indicazioni per il VII PQ dai vari Comitati Europei: NuPPECStrategie e indicazioni per il VII PQ dai vari Comitati Europei: NuPPEC R. PetronzioStrategie e indicazioni per il VII PQ dai vari Comitati Europei: CERN-Council (*)Strategie e indicazioni per il VII PQ dai vari Comitati Europei: CERN-Council U. BraicoGestione dei contratti, modelli di costo, responsabilità del procedimento amministrativo (*) non riassunto in quanto segueGestione dei contratti, modelli di costo, responsabilità del procedimento amministrativo TUTTE le trasparenze mostrate a Frascati visibili sul sito della presidenza INFN, alla voce “iniziative”

2 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre OUTLOOK a LNF: una quantita’ immensa di materiale, per lo piu’ interessante la scelta degli aspetti su cui fermarci e’ a giudizio personale ho raggruppato l’informazione in –INFN e FP6 –FP7, novita’ e highlight IDEAS e ERC modello di finanziameto –ESFRI –FP7, comitati europei e INFN –Conclusioni (nell’illustrare il materiale, in generale, non faro’ riferimento specifico al contributo da cui e’ presa la singola informazione e faro’ uso anche di quanto detto nelle discussioni)

3 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN e FP6

4 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre FP6 and before modesta partecipazione INFN agli FP < FP6 azione promozionale –un Workshop a LNF in Feb 2002 su FP6 –Gruppo di Lavoro per i rapporti con la UE, poi CRUE informazione consulenza il presidente (durante la discussione): il gruppo va rafforzato per il futuro (anche supporto amministrativo ?) FP6: caratteristiche di nostro interesse scarsa attenzione nei programmi quadro alla ricerca di base condotta dall’INFN: 15% del budget totale del VI FP è dedicato a Strutturare l’Area di Ricerca Europea (Infrastrutture di ricerca e Mobilità) Alta competizione nelle azioni bottom-up ( Fisica, biologia, umanistica....) Alto tasso di over subscribing nelle azioni Marie Curie Particolare attenzione comunita’ INFN è stata dedicata alle Infrastrutture di Ricerca e all’IST

5 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN e FP6, statistica 1/2

6 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN e FP6, statistica 2/2 Totale su 4-5 anni !

7 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN e FP6, inventario 1/4 e-infrastructure

8 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN e FP6, inventario 2/4 Coordinamento INFN

9 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN e FP6, inventario 3/4 MARIE CURIE Research and training network (tot 8) in particolare di fisica teorica (FLAVIAnet) Borse di Studio individuali (3 Borse) Traserimento di conoscenze, CRYOEUPEX Early stage training Corsi e conferenze progetti per la divulgazione etc… COME-IN, CRESCERE progetti approvati : contributo finanziario ~ 2 M€

10 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN e FP6, inventario 4/4

11 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN GRID e i finanziamenti FP6 INFN GRID: coordinatore unico per progetti nazionali, internazionali, UE  coerenza In FP6, progetti UE: –EGEE –OMII-EU –EGEE-II –ETICS –Core Grid –GRIDCC –Allargamento ad altre comunita’ GRIDCC (Applicazioni real time e controllo apparati), BionfoGrid (Bionformatici; Coordinato dal CNR), LIBI (MIUR; Bionfomatici in Italia), Cyclops ( Protezione Civile) EGEE, EGEE-II –Coordinamento CERN –Progetti UE collegati (EUMedGrid,EUChinaGrid, EU-India, EELA)

12 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN e FP6, DATI WARNING: i numeri dei plot e delle tabelle hanno qualche discrepanza minore, ma questo non incide sul quadro generale

13 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre L’impegno burocrativco, manageriale e amministrativo se ne e’ parlato poco unico esempio documentato alla riunione: I3-HP –per capire le figure riportate sotto ricordiamoci che I3-HP e’ un’impresa maggiore: 27 paesi 138 istituti 2000 fisici 60 mesi di durata 17.4 M€4 M€ all’ INFN –Gestione del contratto :

14 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFN e FP6, commenti messaggio primario: – ~ 30 M€ in 4-5 y (i. e M€ / y) –se confrontati con il bilancio INFN per la ricerca (70-75 M€ / y) : 8-11%  rappresentano un contributo piccolo, ma non marginale come ci confrontiamo con gli altri (grandi) paesi europei? –quale normalizzatore? –dati (pochi quelli presentati): I3 + DS: 11.5 % dei progetti cui abbiamo partecipato IST + e-infrastructures: 4.7 % del budget assegnato il totale e’ frutto di tante di iniziative, ognuna che richiede importanti fatiche burocratiche –anche l’impegno amministrativo globale andrebbe meglio quantificato (impegno da non sottovalutare) per valutare l’impatto reale l’importanza di avere a Bruxelles valutatori –validi –Italiani questo punto non e’ stato affrontatoin modo sistematico: status ? actions for FP7 ?

15 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre FP7, novita’ e highlight

16 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre FP7 budget

17 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre

18 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre INFRASTRUTTURE

19 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre

20 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre ERC (European Reasearch Council) 1/2 Enfasi alla partecipazione INFN ai call ERC : Eccellenza (anche una questione di immagine) strutturalmente non tagliati per noi 2-8

21 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre ERC 2/2 E’ anche il test di un diverso modello di finanziamento basato su un’ agenzia Sara’ la strada europea di domani ? l’Europa va verso un modello piu’ “maturo” di meccanbismi di finanziamento alla ricerca ? ERC (European Reasearch Council) 2/2

22 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre MODELLO DI FINANZIAMENTO E’ qui entrano in gioco: il problema dell’over-head la contabilizzazione di stipendi (o frazioni di stipendi) la contabilizzazione dei costi per collaboratori ed associati l’ancor piu’ pesante carico amministrativo per le nostre strutture (la nostra contabilita’ non e’ al momento strutturata in modo da rispondere efficacemente a modelli FC o FCF) ecc.

23 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre ESFRI

24 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre ESFRI 1/3 European Strategy Forum on Research Infrastructures dal 2002 un rappresentatnte per paese (It: C. Rizzuto,Elettra; N. Palazzo, MUR), + rappr, Commissione Europea + paesi associati FP (dal 2004) mandato: redigere una roadmap di nuove infrastrutture per i prossimi anni –Non devde decidere Priorita’ Finanziamenti Siti –3 road map working groups Scienze Fisiche e Ingegneria (It: Rizzuto) Scienze Biologiche e Mediche Scienze Sociali ed Umanistiche –Attenzione, non copre Particle Physics (CERN Council) Spazio (ESA) –28/9/2006: Road map approvata: 35 progetti di larga scala

25 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre ESFRI 2/3 M€M€ y

26 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre ESFRI 3/3 essere inclusi nelle road map importante per i giudizi in FP7 la comunita` INFN si deve fare parte attiva negli opportuni comitati di riferimento (NuPECC, APPEC, ESGARD, etc..), per promuovere –la discussione scientifica sui nuovi progetti –sull’evoluzione dei progetti esistenti i progetti strategici per l’ INFN devono essere supportati da una chiara presa di posizione del MUR nei confronti di ESFRI e dell’Europa e’ necessario assicurare una adeguata presenza dell’ INFN negli organismi rappresentativi Europei

27 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre FP7 e COMITATI EUROPEI

28 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre ApPEC ApPEC - Astroparticle Physics European Coordination dal 2001 oggi: 13 istituzioni, 10 paesi max 2 rappres. / istituzione + osservatori (CERN, ESA, ESF, ESO) in FP6 : –ASPERA (attivita’ di coordinameto a livello europeo) –ottima rappresentanza INFN nella struttura manageriale per FP7  SETTORE ASTROPARTICELLE 1/2

29 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre SETTORE ASTROPARTICELLE 2/2 PROGETTO EMERGENTE ESPRI roadmap Non apprv. In FP6 ILIAS  ILIAS next ALTRO: IDEAS, ISAPP, CUPIDO, SPRINGGLETS, EURO, NUCLEON, DUAL

30 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre SETTORE ACCELERATORI 1/2 European Steering Group on Accelerator R&D rappresentante maggiori laboratori europei (CCLRC, CERN, DAPNIA/CEA, DESY, LNF, Orsay/IN2P3, PSI) IA – HHH (High Energy, High Intensity Hadron Beam) –per coordinare application FP7, call for LOIs in 2006 –32 LOI –3 working groups High-intensity, high-energy proton beams Superconducting RF acceleration system Novel accelerating systems –IA include: 2 Networks 2 Transnational Access 6 Joint Research Activities –Total cost: 44.6 M€ IA – SRFAS (Supercondacting RF Acceleration System) –Total cost: 48.7 M€ –IA include: 4 Networks 3 Transnational Access 5 Joint Research Activities IA – ILC in fase di definizione meno avanzata

31 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre SETTORE ACCELERATORI 2/2 –Construction of New Infrastructures (CNI) LHC upgrade –Luminosity increase (new IR design) –Improvement of injector chain ILC –Design Studies (DS) EURO  “new Eu accelerator neutrino facilities” DAФNE upgrade in luminosity and energy Design of a new asymmetric Super-B-Factory Study of possible applications of new concepts to other future colliders

32 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre NuPECC e FP7 1/3 Nuclear Physics European Collaboration Committee an Expert Committee of the European Science Foundation (ESF)

33 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre NuPECC e FP7 2/3 HP-2 –Transnational Access Activity (7) LNF : high luminosity DAΦNE ϕ -factor –JRA (10) Frontier detector systems for photon detection Future GEM based tracking detectors Polarisation Observables in Hadron Physics Amplitude analysis for high precision hadron spectroscopy Structure studies with spin oriented nucleons and nuclei Transport theory for FAIR energies Detection system for nucleon time-like form factors Cherenkov imaging counters for high luminosity and high precision experiments –Networks (10) EtaPrimeNet Soft and hard process in heavy ion collisions Dimuon-net continuation HadronTH Exploring the Space-Time Dynamics of Hadronization Transverse nucleon structure –CALL 2 (2008)

34 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre NuPECC e FP7 3/3 EURISOL –DS end 2009 –IA application 2010 call EURONS II –Transnational Access Activity LNL-LNS-(LNGS-LUNA) –JRA AGATA, INTAG,ISIBHI, ECOS, FAZIA –Networks Gammapool, NP and Culture Heritage –CALL 2 (2008) CAPACITIES –NUPNET –SPIRAL 2 –FAIR –DIRAC –FAIR instrumentation: AIC, FLAIR, PAX (in preparation)

35 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre Settore GRID

36 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre Settore GRID, attivita’ e che continuano

37 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre un FLAVOUR della DISCUSSIONE non molto spazio per la discussione: calendario denso i temi piu’ sentiti dal pubblico: –Il peso burocratico-amministrativo –L’implementazione del nuovo modello finanziario –L’INFN si aspetta un importante salto quantitativo del finanziamento (cifra citata dal Presidente: 30  100 M€) –L’integrazione INFN-finanziamenti EU, miscellanea Ricercatori dell’Ente: non posso muoversi in maniera non coordinata il problema del conteggio dello stipendio nel nuovo modello finanziario (e come conteggiare collaboratori e associati ?) Il problema dell’unitarieta’ del FTE tener conto del finanziamento europeo nell’assegnare il finanziamento INFN Over-head da definire –anche in base all’ accordo delle iniziative col la politica dell’ente –anche in base alla dimensione dell’impresa

38 CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre COMMENTI FINALI incontro interessante, relazioni ben focalizzata e’ mancata l’esposizione organica di come l’INFN vuole gestire e metabolizzare i finanziamenti europei –Elementi emersi solo nella breve fase di discussione –i partecipanti non hanno avuto una visione organica di questo aspetto (forse perche’ ancora in gestazione …) –pieno coordinamento iniziative INFN – progetti europei evidente (e condivisa) la necessita’ del pieno coordinamento le risposte ai quesiti hanno dato l’impressione di un atteggiamento di mera compensazione (quello che da’ EU non da’ INFN; incertezza sul tasso di over-head) e controllo centrale forte chi si sobbarca l’onere di un progetto europeo fa un lavoro in piu’: andrebbe riconosciuto in termini pratici –Forse le perplessita’ nascono solo dall’incertezza della fase di definizione della gestione  speriamo di saperne presto di piu’


Scaricare ppt "CSN I, Roma 2-3/4/2007 S. Dalla Torre Notizie dell’incontro di Frascati su FP7 “VII Programma Quadro ed opportunità per la Comunità INFN” LNF, 16 Febbraio."

Presentazioni simili


Annunci Google