La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La I declinazione I sostantivi femminili Particolarità della I declinazione I sostantivi maschili Verifica sommativa Lessico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La I declinazione I sostantivi femminili Particolarità della I declinazione I sostantivi maschili Verifica sommativa Lessico."— Transcript della presentazione:

1

2 La I declinazione

3 I sostantivi femminili Particolarità della I declinazione I sostantivi maschili Verifica sommativa Lessico

4 La I declinazione La I declinazione comprende sostantivi femminili (la maggior parte) e maschili nessun sostantivo neutro Il tema è in -a- Le uscite caratteristiche sono: il nominativo singolare in -a il genitivo singolare in -ae

5 I sostantivi femminili SINGOLAREPLURALE N. puell-ăpuell-ae G. puell-aepuell-ārum D. puell-aepuell-is Acc. puell-ampuell-as V. puell-ăpuell-ae Abl. puell-āpuell-is Ecco la flessione del nome femminile puella, -ae, «fanciulla».

6 I sostantivi femminili Nella flessione, alcune forme presentano la stessa uscita: -a può corrispondere al nominativo, al vocativo o all’ablativo singolare; -ae può essere sia genitivo o dativo singolare sia nominativo o vocativo plurale; -is può essere tanto dativo quanto ablativo plurale. Ricorda che…

7 I sostantivi femminili Verifica immediata Scrivi le singole forme in corrispondenza del caso e del numero corretti, ricostruendo la flessione di domina, -ae, «signora, padrona». SINGOLAREPLURALE N. Inserire qui il testo G. Inserire qui il testo D. Inserire qui il testo ACC. Inserire qui il testo V. Inserire qui il testo ABL. Inserire qui il testo Domin - dominis - dominae - dominarum - domină - dominae - dominis - dominae - dominas - domină - dominae - dominam Forme da scrivere

8 I sostantivi maschili SINGOLAREPLURALE N. naut-ănaut-ae G. naut-aenaut-ārum D. naut-aenaut-is Acc. naut-amnaut-as V. naut-ănaut-ae Abl. naut-ānaut-is La flessione dei sostantivi maschili non differisce da quella dei femminili. Ecco la flessione del nome maschile nauta, -ae, «marinaio».

9 I sostantivi maschili Verifica immediata Scrivi le singole forme in corrispondenza del caso e del numero corretti, ricostruendo la flessione di incŏla, -ae, «abitante». SINGOLAREPLURALE N. Inserire qui il testo G. Inserire qui il testo D. Inserire qui il testo ACC. Inserire qui il testo V. Inserire qui il testo ABL. Inserire qui il testo incolis - incolae - incolă - incolae - incolam - incolā - incolae - incolă - incolas - incolis - incolarum - incolae Forme da scrivere

10 Particolarità della I declinazione copia, «abbondanza», ma copiae, «truppe»; vigilia, «veglia», ma vigiliae, «sentinelle». Esempio divitiae, -ārum, «ricchezze»; insidiae, -ārum, «agguato»; Athenae, -ārum, «Atene»; Syracusae in Sicilia sunt «Siracusa è in Sicilia». Esempio Alcuni sostantivi hanno un significato diverso al singolare e al plurale Alcuni sostantivi sono usati solo il plurale (pluralia tantum). Osserva che, quando questi sostantivi hanno funzione di soggetto, anche il verbo ha forma plurale.

11 Particolarità della I declinazione Romae, «a Roma». Esempio La terminazione -ae del genitivo singolare deriva dall’arcaico -as, che è rimasto in alcune formule giuridiche come pater familias, mater familias, filius/filia familias, padre di famiglia, madre di famiglia, figlio/figlia di famiglia. Ricorda infine che la desinenza -ae con i nomi di città e piccola isola può esprimere l’antico caso locativo, cioè il complemento di stato in luogo.

12 Verifica sommativa Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. La I declinazione comprende nomi femminili e neutri Vero Falso Esercizi di base

13 Verifica sommativa Riordina la declinazione del singolare del femminile serva, -ae, «schiava». servă (nom.) servae servam servă (voc.) servā Esercizi di base

14 Verifica sommativa Indica quale tra queste risposte è quella corretta. La forma statuae può essere: nominativo plurale dativo plurale vocativo singolare genitivo singolare Esercizi di base

15 Verifica sommativa Scegli le traduzioni corrette della forma copiis. le truppe (ogg.) alle truppe con le truppe alla truppa Esercizi di base

16 Verifica sommativa Abbina ciascuna forma alla sua traduzione. fortuna terras irā patriae Esercizi di base o sorte! le terre con ira alla patria

17 Verifica sommativa Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. I nomi maschili della I declinazione hanno alcune uscite che li differenziano dai femminili Vero Falso Esercizi di recupero

18 Verifica sommativa Esercizi di recupero Riordina la declinazione del plurale del maschile agricŏla, -ae, «contadino». agricolae (nom.) agricolārum agricolis agricolas agricolae (voc.) agricolis

19 Verifica sommativa Esercizi di recupero Indica quale tra queste risposte è quella corretta. La forma insulam è: genitivo plurale accusativo singolare ablativo singolare vocativo plurale

20 Verifica sommativa Scegli la traduzione corretta della forma amicitia. l’amicizia (ogg.) o amicizie! tramite l’amicizia dell’amicizia Esercizi di recupero

21 Verifica sommativa Esercizi di recupero Abbina ciascuna forma alla sua analisi. divitiarum insulas magistram silvis genitivo plurale accusativo plurale accusativo singolare dativo plurale

22 Verifica sommativa Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. Le forme singolari di divitiae, divitiarum non esistono Vero Falso Esercizi di consolidamento

23 Verifica sommativa Indica quale fra queste non può essere la traduzione di terrae. della terra alla terra le terre la terra Esercizi di consolidamento

24 Verifica sommativa Indica quale fra queste non può essere la traduzione di nauta. il marinaio con il marinaio o marinaio al marinaio Esercizi di consolidamento

25 Verifica sommativa Esercizi di consolidamento Abbina ciascuna forma alla sua traduzione. Athenae Athenis Athnenas Athenarum Atene (sogg.) in Atene Atene (ogg.) di Atene

26 Verifica sommativa Esercizi di consolidamento Abbina ciascuna forma alla sua traduzione. copiam vigiliarum vigilia copiis l’abbondanza delle guardie durante la veglia grazie alle truppe

27 Lessico Parole da sapere LATINOITALIANO ancilla, -aeancella ara, -aealtare domina, -aepadrona, signora epistula, -aelettera, missiva femina, -aedonna industria, -aeoperosità matrona, -aematrona (donna sposata) opera, -aelavoro, attività pecunia, -aedenaro puella, -aebambina, fanciulla pugna, -aebattaglia sententia, -aeopinione, sentenza silva, -aebosco Sostantivi femminili

28 Pluralia tantum LATINOITALIANO indutiae, -arumtregua insidiae, -arumtranello, agguato minae, -arumminaccia nuptiae, -arumnozze thermae, -arumterme Cannae, -arumCanne (in Puglia) Sostantivi maschili LATINOITALIANO agricola, -aecontadino collega, -aecompagno incola, -aeabitante nauta, -aemarinaio Lessico Parole da sapere

29 Lessico Parole e cittadinanza Cedant arma togae, concedat laurea laudi Le armi cedano alla toga Dopo aver sventato la congiura di Catilina durante il proprio consolato, Cicerone sperava vanamente che qualche poeta celebrasse in versi le sue “imprese”. Alla fine però l’abile oratore non poté fare altro che prendere l’iniziativa, già disapprovata e derisa dai suoi contemporanei, di celebrarsi da solo, componendo ben due poemi epico-storici sulle proprie gesta. Il verso in questione è tratto proprio da una di queste opere e nella sua forma completa appare così: Cedant arma togae, concedat laurea laudi. Le armi cedano alla toga, l’alloro (dei trionfi militari) ceda il passo alla gloria (dell’oratore). Si tratta di una solenne affermazione della superiorità dell’eloquenza (rappresentata dai magistrati togati) sul valore militare. Nonostante corrispondesse sinceramente ad una convinzione dell’autore, essa fu spesso derisa dai suoi contemporanei, in quanto suonava troppo interessata in bocca a chi, come Cicerone, eccelleva in uno solo dei due ambiti. La frase è ironicamente citata anche da Manzoni nei Promessi Sposi al capitolo XIII quando Ferrier riesce a salvare il vicario di provvisione dall’assedio dei rivoltosi. L’espressione è poi da Alexandre Dumas nel Conte di Montecristo, con riferimento alla situazione politica francese all’indomani della sconfitta di Napoleone. Oggi la locuzione è usata per esprimere l’auspicio che il governo militare, la forza delle armi e la guerra cedano il passo al governo civile, alla forza della diplomazia e alla pace.


Scaricare ppt "La I declinazione I sostantivi femminili Particolarità della I declinazione I sostantivi maschili Verifica sommativa Lessico."

Presentazioni simili


Annunci Google