La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La fine della Repubblica a cura del prof. Marco Migliardi da Mario ad Augusto (passando per Silla, Pompeo, Cesare, ecc…)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La fine della Repubblica a cura del prof. Marco Migliardi da Mario ad Augusto (passando per Silla, Pompeo, Cesare, ecc…)"— Transcript della presentazione:

1 La fine della Repubblica a cura del prof. Marco Migliardi da Mario ad Augusto (passando per Silla, Pompeo, Cesare, ecc…)

2 1° tappa: le riforme di Mario 107 a.c. viene eletto Console Gaio Mario Apparteneva al partito dei popolares La sua riforma + importante riguarda lesercito: Introduce larruolamento volontario per i proletari Accorrono in massa, per lo stipendio e la possibilità di ottenere come veterani delle terre Nasce un esercito professionale di soldati salariati e sempre in servizio Ogni legione aveva un suo Generale e ad esso giurano fedeltà e diventa di fatto un esercito personale del generale che poteva usarlo per conquistare il potere

3 La 1°guerra civile (87-82 a.c.) Lo scontro fra generali per il potere a Roma arriva subito. Da una parte Mario e dallaltra Silla, vincitore con il suo esercito in Oriente (Cappadocia) Mario, venne sconfitto e Silla, capo del partito degli Ottimates, venne nominato Dittatore Silla fece pubblicare le tavole di prescrizione, elenco dei nemici dello stato che potevano essere eliminati senza incorrere in pene giudiziarie

4 Le riforme di Silla 1 Silla era un aristocratico e perciò cercò di ridare il potere in mano al Senato 2 Portò da 300 a 600 il numero dei senatori e limitò fortemente il potere dei Tribuni della Plebe 3 Introdusse la legge per cui i militari decorati sarebbero stati ammessi di diritto in Senato indipendentemente dall'età, x questo Giulio Cesare all'età di vent'anni vi entrò

5 La crisi del Senato Nonostante queste riforme, dopo la morte di Silla, il Senato si trova in una grave crisi e per risolvere i vari problemi si affida ancora una volta al potere dei generali Ma quali erano questi problemi? Insurrezione nella penisola Iberica Rivolta di Mitridate re del Ponto Rivolta schiavile Il generale Gneo Pompeo sconfigge i rivoltosi guidati da Sertorio Lucullo e Pompeo sconfissero Mitridate VI dopo una lunga guerra Marco Licinio Crasso con 8 legioni sconfigge Spartaco crocifissi lungo lAppia

6 Lascesa di Pompeo (e Crasso) Divenuto popolare grazie ai successi militari, e ai molti schiavi e tesori portati a Roma, Pompeo si allea con Crasso, anche lui ricchissimo Il senato e laristocrazia, che prima lo appoggiavano, ora cominciano a temerlo Per avere lappoggio del popolo, Pompeo promette alla plebe una riforma della costituzione sillana nel 70 a. C. Pompeo e Crasso diventano consoli, anche senza aver ricoperto le cariche inferiori del cursus honorum (come previsto da Silla)

7 Le riforme di Pompeo Tribuni della plebe restituisce loro i poteri cancellati da Silla e allunga il loro cursus honorum Anti aristocratiche Senato sottomette i senatori ad un controllo + severo da parte dei censori. 84 senatori corrotti, tutti nominati da Silla, vengono deposti

8 Caio Giulio Cesare Di famiglia nobilissima (gens Iulia) schierata contro Silla e costretto allesilio Morto Silla, inizia una rapida carriera politica sostenuto sempre dal popolo Nel 60 fa un accordo coi ricchissimi Pompeo e Crasso (1° triumvirato) e contro il Senato Diviene Console nel 59 Dal 58 al 51 la sua più grande impresa militare: LA CONQUISTA DELLA GALLIA

9 La campagna in Gallia

10 Le conquiste di Cesare

11 La 2° Guerra civile Durante la sua assenza però il Senato convince Pompeo a rompere con Cesare Al suo rientro a Roma,Cesare, subdorando unimboscata del Senato, supera col suo esercito la linea vietata del Rubicone Il dado è tratto inizia la 2° guerra civile fra gli aristocratici, guidati da Pompeo e i popolares che erano con Cesare Cesare sconfigge + volte Pompeo e lo insegue in tutto il Mediterraneo, fino alla sua morte per mano di Tolomeo, faraone dEgitto

12 Le battaglie fra Cesare e Pompeo

13 La fine di Cesare Dopo lultima vittoria a Munda, C. viene proclamato dittatore. La fine delle istituzioni repubblicane è sancita Si comporta in modo giusto e clemente nei confronti degli avversari Avvia riforme democratiche (allargamento della cittadinanza, divisione terre,…) Ma nel 44 viene ucciso da un complotto aristocratico guidato da Bruto (suo figlioccio) e Cassio

14 Riepilogo 1 1° sec. a.c. 2 partiti PopolaresOttimates MarioSilla 1 ° guerra civile Vince Silla Riforme aristocratiche

15 Riepilogo 2 Muore SillaPompeoCrasso Cesare 1° triumvirato 2° Guerra civile Riforme democratiche Ucciso nel 44 a.c. Dittatore Vince Cesare Cancella le riforme sillane Conquista la la Gallia

16 La successione 2 uomini ambivano a prendere il posto di Cesare Marco Antonio, il luogotenente + fidato E Ottaviano, il nipote La lotta fra i 2 si fece molto aspra e sfociò in una battaglia nel 43 a.C. a Modena, vinta da Ottaviano. Ma per rafforzare la propria posizione, Ottaviano decise di allearsi con Lepido e lo stesso Antonio, dando vita al secondo triumvirato.

17 La fine del triumvirato Che durò poco. Lepido, per aver sostenuto una congiura contro Ottaviano fu esiliato Antonio, innamoratosi di Cleopatra dalla quale ebbe 3 figli, se ne andò in Egitto Ottaviano e il Senato erano preoccupati che volesse orientalizzare lo stato romano. Lo scontro tra Ottaviano ed Antonio fu inevitabile e nel 31 a.C., sconfitto da Ottaviano nella battaglia navale di Azio, Antonio si rifugiò in Egitto, dove si suicidò assieme a Cleopatra. Ottaviano divenne lunico padrone dello stato

18 LImpero Con la vittoria di Azio, Ottaviano trovò campo libero per mettere in atto il proprio progetto politico. Era chiaro che - per quanto il senato e gli ambienti più conservatori ancora non riuscissero ad ammetterlo - la repubblica era ormai morta negli scontri che avevano visto contrapposti Mario e Silla, Cesare e Pompeo ed infine Antonio ed Ottaviano. Ormai bisognava riformare ampiamente lo stato ed Ottaviano vi si accinse, consegnando non solo ai cittadini romani "una città di marmo", da quella di legno che aveva trovato, ma anche una forma di governo, l'impero, che sarebbe durata ben oltre la sua morte.

19 Ricapitolando… 2 eredi di Cesare Marco AntonioOttaviano con Lepido Formano il 2° triumvirato 38 a.c. Scoppia una 3° guerra civile 31 a.c. vittoria di Ottaviano ad Azio

20


Scaricare ppt "La fine della Repubblica a cura del prof. Marco Migliardi da Mario ad Augusto (passando per Silla, Pompeo, Cesare, ecc…)"

Presentazioni simili


Annunci Google