La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione 6 I brevetti Cabral 16 e appunti A cura Prof. Stefano Capri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione 6 I brevetti Cabral 16 e appunti A cura Prof. Stefano Capri."— Transcript della presentazione:

1 Lezione 6 I brevetti Cabral 16 e appunti A cura Prof. Stefano Capri

2 Politiche pubbliche Come un governo può stimolare R&D? 1.Intervento Diretto : –Università e centri di ricerca pubblici –Sussidi a imprese che effettuano ricerca 2.Intervento Indiretto : –Brevetti –Politiche a sostegno di accordi fra imprese (dimensione e rischio dei progetti e.g. nuovo aereo)

3 Brevetti Il brevetto è un documento legale, garantito dal governo ad un inventore, che fornisce allinventore il diritto esclusivo di sfruttamento dellinvenzione per un certo numero di anni Il trade-off di base: I brevetti sono stati introdotti per incoraggiare la Ricerca e Sviluppo ma Garantire al detentore del brevetto il diritto di monopolio implica inefficienza (perdita di benessere sociale di monopolio)

4 Brevetti Per ottenere il brevetto, una innovazione deve soddisfare due requisiti: novità non ovvietà Un brevetto può garantire una protezione più debole o più forte a seconda di: Durata del brevetto: il numero di anni di esclusiva per linnovatore Ampiezza del brevetto: ampiezza limitata se è solo linnovazione ad essere protetta, più estesa se copre anche prodotti/processi/applicazioni connesse allinnovazione.

5 Brevetti Linformazione è un bene pubblico Non rivalità nel consumo –Se Eli Lilly dice alla Merck come produrre il farmaco X linformazione rimane anche a Eli Lilly –Il costo marginale di condividere linformazione è zero –Prezzo efficiente = costo marginale = 0 Non escludibilità di chi non paga per linformazione –Facilità di copiare un prodotto –I segreti sono difficili da mantenere –Il prezzo effettivo è zero Se il prezzo dellinformazione è zero, non cè incentivo a produrre informazione o a sviluppare nuovi prodotti: non cè efficienza dinamica Pertanto: la politica dei brevetti deve bilanciare lefficienza allocativa e quella dinamica

6 Durata ottimale del brevetto I brevetti protezione degli innovatori più efficienza dinamica nelleconomia –Si crea un monopolio temporale (male) –Si incoraggia la creazionedi nuovi prodotti (bene) Due aspetti centrali –Quanto a lungo deve durare la protezione –Quanto ampia deve essere la copertura nei confronti di beni sostituti Durata ottimale del brevetto –Non cè una risposta semplice come 14, 17 o 21 anni –Il modello di Nordhaus (1969) illustra i fattori chiave

7 Durata ottimale del brevetto Industria competitiva con costi costanti c –Limpresa può fare R&D di intensità x ad un costo r(x) crescente in x –Il successo della R&D abbassa I costi a c – x p Q c Q0CQ0C c-x QTCQTC A B

8 Durata ottimale del brevetto Assumiamo che il brevetto duri T anni –Durante la vita del brevetto linnovatore guadagna un profitto area A –Quando il brevetto scade dopo T anni, il consumatore guadagna una surplus pari a (A+B) –La difficoltà è trovare una durata T che permetta A al produttore abbastanza a lungo da incoraggiare lintensità x di R&D e dunque il risparmio c – x, ma non troppo a lungo da ritardare la realizzazione di B p c Q0CQ0C c-xc-x QTCQTC A B

9 Durata ottimale del brevetto Incentivi per i produttori –Dimensioni di A (surplus produttore) e intensità della ricerca x –Il valore attuale di A per T anni è V(x,T) –Il costo dellattività di ricerca è r(x) –Il guadagno netto della R&D se il brevetto dura T anni è: V(x,T) – r(x) –Le imprese sceglieranno x che massimizza il guadagno x*(T)

10 Durata ottimale del brevetto Lufficio Brevetti sa che per ogni valore di T, le imprese sceglieranno x(T) (intensità della ricerca) –Quando il brevetto scade dopo T anni, A e B diventeranno un surplus del consumatore per sempre. Il valore attuale di questo surplus che comincia dopo T anni è CS(x,T). –Lobiettivo della politica brevettale è di max il surplus totale netto sapendo che la scelta di T determina lintensità di R&D x*(T). La politica brevettale tenderà a max: V[x*(T),T] – r[x(T)] + CS[x*(T)] –Si massimizza per T Profitti attesi Costo R&DSurplus consumatore

11 Durata ottimale del brevetto 1. La durata ottimale del brevetto è positiva ma finita –Se T = 0, le imprese non faranno alcuna R&D –Più T è grande Le imprese fanno più R&D ma leffetto diminuisce perchè il costo dellintensità della ricerca cresce r(x) e perchè gli extra profitti negli utlimi anni del brevetto si abbassano al crescere di T, la società deve aspettare più a lungo per ottenere B. Ad un certo punto questo costo domina lincremento di x e T è dunque di lunghezza finita

12 Durata ottimale del brevetto 2. La durata ottimale è più breve quanto più elastica è la domanda –Più elastica è la domanda e maggiore è la perdita statica di benessere B 3. La durata ottimale è più breve quanto più basso è il costo di R&D, r(x) –Il profitto aumenta linearmente con la dimensione della riduzione di costo, ma la perdita di benessere cresce in maniera quadratica –Laumento della riduzione di costo di equilibrio va nella stessa direzione della perdita legata ad un T più grande

13 Durata ed ampiezza del brevetto La durata ottimale del brevetto può dipendere dallampiezza della protezione –Se la protezione è ampia la durata potrebbe essere limitata poiché un durata lunga ed unampia protezione conferirebbero un potere di monopolio eccessivo –Come può la politica brevettale bilanciare la durata con lampiezza ? –Obiettivo generale: poiché il monopolio provoca perdite di benessere, occorre scegliere uno schema che min la perdita di benessere per euro di profitto monopolistico, ma consenta un profitto che assicuri il giusto sforzo innovativo

14 Durata ed ampiezza del brevetto Gilbert and Shapiro (1990): la scelta ottimale è lunga durata e ampiezza ristretta. Perché? –Consideriamo il tempo T come una lunga sequenza di brevi intervalli di tempo –Wish to avoid jumps in pricewant the marginal value of good to move smoothly so that marginal utility from consumption moves smoothly –When patent expires, price falls to cost which would be a large jump –Implication: let patents live long but restrict their breadth so just enough profit is made to do innovation

15 Durata ed ampiezza del brevetto Klemperer (1990) sostiene grande ampiezza ma breve durata –Prodotti sulla linea di hotelling: lampiezza è una frazione di linea coperta dal brevetto –Tutti e dieci i consumatori sono posizionati nel punto del prodotto brevettato ad un prezzo di $10, con costo marginale=0 –Se nessun sostituto è disponibile al prezzo $10, nessun surplus del consumatore, bensì il surplus di $100 va al monopolista con il brevetto

16 Durata ed ampiezza del brevetto –Benchè i consumatori siano nello stesso punto, assumiamo che qualcuno possa spostarsi per $1, qualcuno per $2, ecc. –Al prezzo $10, il monopolista col brevetto perderà tutti i consumatori ai prezzi sostitutivi –Ma assumiamo che i costi di trasporto assommino a $45 così il surplus totale scenderebbe a $55 –Lestensione della copertura non renderebbe conveniente per consumatori cercare il bene sostituto (aumenterebbero i costi di trasporto) e quindi aumenterebbe il surplus –Ciò evita uno spreco di risorse reali per viaggiare cercando beni che si desiderano di meno –Inoltre (Gallini,1992) lampiezza grande e la durata breve scoraggia gli sforzi per inventare un prodotto simile (una duplicazione: e-g- farmaco me too) perchè scadrà rapidamente

17 Durata ed ampiezza del brevetto Secondo Denicolo (1996) durata e ampiezza dipendono dalle condizioni del mercato –Durata lunga e ampiezza piccola per industrie competitive –Durata breve e ampiezza grande per industrie oligopolistiche e mopolistiche –In pratica però è difficile attuare una politica che non tratti le imprese tutte allo stesso modo (infatti la durata è fissat a 20 anni per tutti)

18 Corsa ai brevetti Chi arriva per primo a brevettare un particolare prodotto (il Prozac, il Blackberry) ottiene condizioni di monopolio per….6 mesi? Un anno?.... Quali sono le implicazioni di tale gara (arrivare per primi ad aprire una classe di prodotti)?

19 Corsa ai brevetti Esempio: –Due imprese, BMI and ECN –Sviluppano un prodotto con domanda: P = 100 – 2Q. –Il prodotto avrà costi marginali di produzione c = 50 –Lo sviluppo richiede un laboratorio con probabilità di successo 0.8 –Costo del lab è K Tre possibili situazioni: –Nessuna impresa investe nel lab –Una impresa investe, laltra no –Entrambe investono

20 Corsa ai brevetti Nessuna investe: profitti 0 Una impresa investe nel lab : – se ha successo guadagnerà un profitto di $312,50 –Data la prob di successo 0.8, i profitti attesi condizionati a spendere K nel lab sono 0.8*$ – K = $250 – K

21 Corsa ai brevetti Entrambe le imprese investono in lab. Per la BMI ci sono 3 possibilità –Non ha successo e guadagna quindi 0 profitti; Prob = 0,2 –Ha successo e ECN no. Sarà quindi monopolista guadgnando il profitto $312.50; Prob = 0,8*0,2 = 0,16 I profitti attesi sono $50 (cioè $312,5X0,16) –BMI ECN hanno successo. Duopolio con profitti di $ Prob = 0.8*0.8 = I profitti atteso sono $ –Mettendo i tre risultati insieme il profitto atteso al netto, dei costi di lab quando entrambe investono in un lab è $ – K

22 Corsa ai brevetti BMI ECN No R&D Lab R&D Lab (0, 0)(0,$250 – K) ($250 – K, 0) ($ K, $ K)

23 Corsa ai brevetti La corsa ai brevetti aumenta la possibilità che gli investimenti in R&SD siano eccessivi o insufficienti –Eccessivi quando entrambe investono: (prob = 0.04) nessun sviluppo; (prob = 0.32) monopolio; (0.64) duopolio –Il profitto atteso totale è quindi: 0.32*$312, *$277,56 = $277,64. –Il surplus atteso del consumatore: 0.32*156, *277,78 = $227,28. –Al netto del costo del laboratorio: $ – 2K $505 – 2K. –Il surplus atteso con un solo lab è 0.8($ $156.25) – K = $375 – K. –Due laboratori sono eccessivi se $375 – K > $505 – 2K, cioé se K > $130

24 Brevetti dormienti Molte imprese hanno brevetti che non sfruttano. Motivo: per proteggersi dallentrata del potenziale rivale.

25 Brevetti dormienti Mercato con domanda: P = 100 – Q. –Monopolista con costi unitari costanti c I = $20 basati su una unica tecnologia –Cè una tecnologia con costi costanti c A = $30 Il monopolista ha il brevetto della tecnologia alternativa. Potrebbe venderlo al rivale o tenerlo dormiente. Che cosa farà? –Con la tecnologia a basso costo [c I = $20], il monopolista fissa il prezzo a $60, vende 40 unità con un profitto di $1,600 Π= (100-Q)Q-20Q max 100-2Q-20=0 Q=40 P=60 Π =

26 Brevetti dormienti Concorrenza alla Bertrand: –Se il rivale ottiene il brevetto e produce a c A = $30, non avrà profitti perchè compete con c I = $20 –Ma la presenza del rivale costringerà il monopolista a fissare il P $30 e il profitto scenderà a $700 30=100-Q Q=70 Π= (100-Q)Q-20Q =700 Conclusione: –Il rivale non pagherà per il brevetto e per il monopolista ci sarà un margine aggiuntivo di $1,600 - $700 = $900 nei profitti –Il monopolista lascia il brevetto dormiente

27 Brevetti dormienti Concorrenza alla Cournot. –Incumbent con c I = $20; Rivale con c A = $30 –Risultato del duopolio: Incumbent P=100-(Q I -Q A ) MR I PQ I = [100-(Q I -Q A )] Q I MR I =100-2Q I - Q A MR I = c I 100-2Q I - Q A =20 MR A = c A 100-2QA- QI=30 Risolvendo per Q A e Q I : Incumbent produce 30; Rivale produce 20 Profitto dellIncumbent $900; profitto del Rivale $400 –Se il rivale ha accesso alla tecnologia alternativa,lincumbent perde $1600 – $900 = $700 di profitto –Il rivale guadagna $400 Conclusione: –Il monopolista lascia il brevetto dormiente

28 Brevetti in licenza Ma ci sono casi nei quali le imprese offrono in licenza la tecnologia migliore, quella con i costi bassi. Perché? Qual è la differenza fra brevetti dormienti e licenze? La profittabilità del dare in licenza il brevetto dipende da: –Natura della concorrenza –Innovazione drastica vs. innovazione non drastica

29 Brevetti in licenza Domanda: P = 100 – Q –Due imprese ciascuna con costo marginale c A = 30 – Equilibrio di Cournot: ciascuna impresa produce Q=23,33 Output totale Q = Prezzo è P = Profitto per ciascuna impresa è

30 Unmpresa sviluppa nuova tecnologia con c I = 20 – Nuovo equilibrio P = 50 –Limpresa low-cost produce 30 con profitti di 900 –Limpresa high-cost produce 20 con profitti 400 Che cosa succede se la low-cost da in licenza la tecnologia alla high-cost per un costo di 10 per unità (costo della licenza)? –La quantità di equilibrio rimane la stessa –La high cost ora produce a 20 per unità, ma paga 10 per la licenza. –Di fatto la the high-cost ha ancora costi unitari per 30 –La low cost firm ha ancora profitti per 900 …MA: Guadagna anche 10x20=200 dalla licenza Il brevetto in licenza conviene Brevetti in licenza

31 Dare un brevetto in licenza conviene in una concorrenza alla Cournot, ma non conviene in una concorrenza alla Bertrand

32 Dare in licenza alla Bertrand –Se entrambe le imprese hanno c A = $30, P = $30, Q = 70 –Se una impresa ottiene c A = $20, la strategia migliore è vendere 70 unità a 30 con un profitto di 700 –Dare in licenza la tecnologia con c A = $20 non può migliorare la situazione Non cè incentivo a concedere licenze se la concorrenza è alla Bertrand Non si da in licenza se linnovazione è drastica –Linnovazione drastica permette allimpresa una condizione di monopolio –Non concedere la licenza porta il profitto al massimo possibile (monopolista) Non cè incentivo a concedere licenze se linnovazione è drastica Brevetti in licenza

33 Patent Licensing 5 When it does happen, licensing is good –It raises innovators profit –It thereby increases the incentive to innovate –It expands output and consumer surplus –CAUTIONARY NOTES: Cross-licensing agreements, e.g., I license your product you license mine can promote collusion and exclusion (foreclosure) of rivals licensing may not always be desirable More recently, as advance builds upon advance, users of a technology must navigate a patent thicket requiring a prohibitive number of complicated license agreements Licensing may not always be feasible

34 Recent Patent Policy Developments In early 1980s, effort to unify patent law and patent rights led to centralization of US patent cases in Court of Appeals for Federal Circuit (CAFC) –Strong, pro-patent legal framework emerged –Polaroid victory against Kodak accompanied not just by fines but by requirement that Kodak shut down the patent-infringing production VERY EXPENSIVE –In wake of this enhanced protection of patent rights, firms began to file many more patents –Patent applications doubled and patent grants more than doubled

35 Recent Patent Policy Developments 2 By 2005 fears that patent protection had gone too far –Business method patents like Amazons one- click –The Blackberry case Blackberry offered 1 st wireless, device in 1998 NTP won a patent on a wireless technology in 1990 –Never produced a single product –Never applied for licensing NTP won a patent infringement suit in 2002 After appeals and negotiation, entire Blackberry system almost shut down in 2006 US Supreme Court ruling in Teleflex case suggests patent protection has been weakened

36 Empirical Application: Patent Explosion in US Semiconductor Industry Patent awards per million $ of R&D doubled in the US semiconductor industry in decade after CAFC emerged as main patent court Why this increase? –New patent law environment –Or something else Need a model of patent process –Think of number of patents p in a given time period as a random variable –What random process makes sense?

37 Empirical Application: Patent Explosion in US Semiconductor Industry 2 Hall and Ziedonis (2002) model patent output at a firm as the result of a Poisson process f Mean or expected value of this process is Model this mean over time as conditional on firm characteristics and time Maximum Likelihood Estimation of this relationship using data from 95 semiconductor firms over years 1979 to 1995

38 Empirical Application: Patent Explosion in US Semiconductor Industry 3 What are the X it independent variables? –X 1t is ln R&D spending per employee –X 2t is 1,0 dummy = 1 if no R&D spending that year –X 3t is ln Firm Size (thousands of employees) –X 4t is ln Plant & Equipment per employee –X 5t is 1,0 dummy = 1 if new entrant after 1982 –X 6t is 1,0 dummy = 1 if Texas Instruments

39 Empirical Application: Patent Explosion in US Semiconductor Industry 4 First three variables meant to capture output of patents as a productive result from inputs with possible scale economies Plant and equipment tests the importance of the new, post-CAFC environment. If this was important, firms with a lot of capital per employee would start to patent a lot to avoid getting held up in patent negotiations Entry dummy tests the hypothesis that new environment led to entry of new, patent- dependent semiconductor firms Last variable captures well known aggressive patent policy of Texas Instruments There are also time dummies for each year

40 Empirical Application: Patent Explosion in US Semiconductor Industry 5 Hall and Ziedonis (2002) results Variable Coefficient Std. Error ln R&D per employee (0.084) No R&D dummy (– 0.830) ln Firm Size (0.032) ln P& E per employee (0.113) New Entrant Dummy (0.169) TI Dummy (0.111)

41 Empirical Application: Patent Explosion in US Semiconductor Industry 6 First three show that patent output rises roughly proportionally with firm sizeno scale economies There is also clearly a Texas Instruments effect Most importantly –Time dummies are significantly positive All semiconductor firms patented more in 1980s –Firms with lots of capital per worker patented a lot more –New entrants patented a lot more Change in policy environment in 1980s is responsible for upsurge in semiconductor patenting. 1. Firms with capital at risk patented more to protect it 2. New kind of semiconductor firms with greater propensity to patent entered the industry

42 La struttura del brevetto e i requisiti di brevettabilità (*) (*) tratto da una presentazione della Dr. Daniela Bellomo, Direttore Technology Transfer del Science Park Raf-San Raffaele, Milano.

43 Le proprietà intellettuali Le proprietà intellettuali (PI) sono : –Idee, conoscenze e informazione –Risultati della ricerca I diritti legali sulla proprietà intellettuale proteggono linventore ed il proprietario delle PI e sono: –Brevetti –Marchi –Informazione confidenziale –Diritti dautore –Modelli e disegni

44 Perchè brevettare? The Constitution of the US gives Congress power to enact laws relating to patents, in Article 1, section 8, which reads: Congress shall have power …to promote the progress of science and useful arts by securing for limited times to authors and inventors the exclusive right to their respective writings and discoveries

45 Perchè brevettare? (cnt) Per promuovere la divulgazione scientifica Per proteggere i diritti degli inventori Per creare nuovi mercati –Nuove aziende –Nuovi prodotti

46 Il brevetto Il brevetto è un titolo Garantisce un diritto di proprietà dellinvenzione Garantisce un monopolio di sfruttamento temporaneo Conferisce il diritto di escludere altri –The patent grants the right to exclude others from making, using offering for sale, selling or importing the invention

47 Il brevetto (cont) Durata –20 anni dalla data di priorità –I diritti esclusivi sono conferiti dalla concessione del brevetto –Lonere di difendere il brevetto è in capo allintestatario Territorio –Paese di deposito –Estensioni territoriali Convenzioni internazionali (PCT-Patent Cooperation Treaty, Convenzione Europea) Eccezioni –Paesi che non aderiscono –Il caso dei farmaci per lAIDS

48 Il brevetto (cont) Tasse –Di domanda –Di esame –Annualità Pubblicazione –18 mesi dalla priorità salvo richiesta di anticipazione

49 Segretezza e divulgazione La necessità di brevettare limita la pubblicazione scientifica?

50 Diritti concessi dal brevetto Brevetto di prodotto: –di vietare a terzi, salvo consenso del titolare, di produrre, usare, mettere in commercio, vendere, importare o dare in licenza ad altri per lo sviluppo il prodotto Brevetto di procedimento: –Di vietare a terzi di applicare il procedimento, nonchè di usare, mettere in commercio, vendere o importare a tali fini il prodotto ottenuto con tale procedimento

51 Diritti NON concessi dal brevetto Il diritto di brevetto NON si estende –Agli atti compiuti in ambito privato –Alla sperimentazione –Alla preparazione di medicinali nelle farmacie su ricetta medica, o alle preparazioni medicinali per unità

52 Il brevetto Pre-uso –Chiunque nel corso dei 12 mesi anteriori alla data di deposito di una domanda abbia fatto uso dellinvenzione nella sua azienda, può continuare ad usarla anche dopo la domanda di brevetto di un terzo, nei limiti del pre-uso dimostrato

53 Il certificato complementare di protezione Il titolo in forza di cui si prolunga la durata dellesclusività brevettuale Per prodotti medicinali Al fine di recuperare il tempo tra la domanda di brevetto e la concessione dellautorizzazione allimmissione al commercio

54 Il certificato complementare di protezione Decorre dalla scadenza del brevetto Per non più di 5 anni Si ottiene con la sottrazione di 5 anni dagli anni trascorsi tra la domanda e lAIC Le istanze devono essere presentate entro 6 mesi dallAIC

55 Tipi di brevetto Invenzioni industriali (utility patents) –Prodotto –Procedimento Modelli di utilità Modello ornamentale* Nuove varietà vegetali Topografia di prodotto a semiconduttori

56 Tipi di invenzioni Prodotto –Nuova molecola o nuovo uso per la molecola Procedimento Invenzioni principali o Invenzioni derivate –Di perfezionamento –Di traslazione –Di combinazione

57 Requisiti di brevettabilità Linvenzione deve essere –Lecita –Idonea ad un applicazione industriale –Nuova –Inventiva (non ovvia) La scoperta non è brevettabile

58 Lecita L attuazione dellinvenzione non è contraria allordine pubblico o al buon costume. –Non sono brevettabili le razze animali Non si applica a procedimenti microbiologici e prodotti ottenuti tramite di essi

59 Uso industriale Loggetto dellinvenzione può essere fabbricato o utilizzato in qualsiasi genere di industria –Non sono brevettabili le idee, i pensieri, i procedimenti matematici…

60 Nuova Un invenzione è considerata nuova se non è compresa nello stato della tecnica –Costituiscono lo stato della tecnica (prior art) Pubblicazioni, comunicazioni pubbliche, brevetti con data di PUBBLICAZIONE precendente e che abbiano come oggetto linvenzione in questione

61 Inventiva Linvenzione è non ovvia se PER UNA PERSONA ESPERTA NEL RAMO essa non risulta in modo evidente dallo stato della tecnica –Deve comportare un apporto evolutivo di progresso, miglioramento, di nuova utilità. –Deve risolvere un problema tecnico

62 Cosa non è brevettabile Scoperte, teorie scientifiche, metodi matematici e programmi per gli elaboratori Piani, principi e metodi per attività intellettuali, per gioco o per attività commerciali Presentazioni di informazioni Invenzioni contrarie allordine pubblico

63 Invenzioni biotecnologiche –Sono brevettabili geni o gruppi di geni? Topi transgenici? Linee cellulari? Metodi chirurgici o terapeutici?

64 La descrizione sufficiente Linvenzione deve essere riproducibile da un esperto medio del settore –Esempio: le rivendicazioni per una proteina possono essere basate sulla: Sequenza aminoacidica Sequenza del DNA che la codifica Procedimento di produzione Parametri o proprietà

65 Deposito del materiale In assenza di descrizione adeguata si può depositare il materiale biologico propagabile –Entro la data di deposito del brevetto –In banche biologiche associate allEPO (European Patent Office)

66 Le rivendicazioni nel brevetto biotecnologico Le rivendicazioni devono essere supportate da dati scientifici Attenzione: il brevetto non è peer reviewed!

67 Struttura del brevetto Titolo Numeri e date Inventori e intestatari Referenze citate* Abstract e Descrizione Claims

68 Titolo Identifica il brevetto Si usa per la ricerca in database pubblici Segretezza vs pubblicità Per maggiore segretezza si può utilizzare un titolo generico (ie. A method, Protein)

69 Numero e data Patent Number and Date of Patent –Indicano la concessione del brevetto nella sua forma definitiva Application Number and filing date –Indicano I termini da cui decorre la protezione

70 Inventori Hanno contribuito al processo inventivo –In percentuali diverse? Non sono necessariamente gli autori dellarticolo scientifico –Distinzione tra inventorship e authorship

71 Intestatari (Assignees) I titolari del brevetto –Diritti di sfruttamento commerciale e di dare in licenza Possono essere gli inventori o Aziende o Università assegnatari delle PI degli inventori

72 Abstract e descrizione Abstract –Identifica linvenzione Descrizione –E costituita da: field, background, summary, detailed description, examples and figures –Il dettaglio deve consentire la ripoducibilità da parte di un esperto medio nel settore –Supporta le rivendicazioni

73 Le rivendicazioni (claims) Sono il cuore del brevetto –Definiscono i confini di protezione della domanda –Costituiscono il termine contro cui si attua linfringement Rivendicazioni principali e dipendenti

74 Le rivendicazioni (claims) Lefficacia delle rivendicazione –Breadth and strength –Claim broad claims but remember the strength of dependent claims Strategie nelle rivendicazioni –Reach through claims Esempio degli antagonisti di HMGB1

75 Liter brevettuale Regole pratiche per valutare la brevettabilità di un invenzione

76 Il brevetto americano La struttura della prima pagina è simile al PCT, contiene le stesse informazioni Viene depositato allUSPTO I requisiti di brevettabilità sono gli stessi Lapplicant ha un dovere di rendere noto lo stato della tecnica allesaminatore Gli inventori sono anche applicants

77 La provisional application Dal 1995 Non ha bisogno di claims Assicura la data di priorità Assicura 1 anno in più di protezione Costa poco Chapter 2.1 AUTM manual, Part IV fino a pagina 8

78 Le convenzioni internazionali Il brevetto europeo –Stati aderenti –LEPO Il Patent Cooperation Treaty –Capitolo 6 del Barzanò e Zanardo

79 Le tappe delliter brevettuale Domanda nazionale o provisional US –Assicura la data di priorità Domanda internazionale o PCT –Estende il brevetto a tutti i Paesi che sottoscrivono il PCT –Comporta una ricerca preliminare (obbligatoria) –Comporta un esame preliminare (facoltativo) Estensione alle fasi nazionali (NPE) –Quali paesi scegliere? –Esame ed emendamenti delle rivendicazioni –Continuations in part (negli USA) Concessione

80 I costi delliter brevettuale Domanda nazionale: circa 2500 Domanda PCT: circa 6000 Fasi nazionali (National Phase Entry): circa per i big five (USA, Europa, Giappone, Canada, Australia) Annualità ed esami: dipendono da quanti Paesi vengono designati e vanno da un minimo di qualche migliaio di allanno fino a centinaia di migliaia.

81 I tempi delliter brevettuale PCT: 12 mesi dalla data di priorità NPE: 30 mesi dalla data di priorità (in alcuni Paesi, tra cui il Brasile, se lesame preliminare non viene richiesto le fasi nazionali avvengono al 20 mesi) ESAMI: a tempo variabile a cominciare dopo circa 1 anno dal deposito NPE CONCESSIONE: a tempo variabile dopo circa almeno 3 anni dal deposito NPE

82 Conclusioni: iter brevettuale Il processo di prosecution è lungo e costoso. Il costo per arrivare alla concessione del brevetto in diversi Paesi è al di fuori della portata del budget dellufficio di trasferimento tecnologico. Questo richiede quindi una valutazione del valore residuo del brevetto ad ogni stadio della prosecution, per decidere se continuare o abbandonae la domanda di brevetto

83 Conclusioni: iter brevettuale (cnt) Il valore residuo del brevetto dipende da: –Solidità della domanda di brevetto in sede desame –Progresso nello sviluppo del prodotto –Presenza di contratti di sfruttamento (licenza, opzioni di licenza) –Sviluppo del prodotto allinterno dellIstituto –Progresso di eventuali prodotti competitori o sostituti

84 Conclusioni: iter brevettuale (cnt) GO-noGO decision points per lufficio di trasferimento tecnologico: –Estensione a PCT –Estensione alle Fasi Nazionali (NPE)

85 Il consulente brevettuale/patent attorney Partecipa alle discussioni con linventore Valuta la prior art Valuta la brevettabilità Stila le rivendicazioni Deposita il brevetto nazionale ed internazionale Compila le risposte allesaminatore e le ammende alle rivendicazioni

86 Il consulente brevettuale/patent attorney Selezione del consulente brevettuale –Qualifica (mandatario italiano, USA, Europeo) –Esperienza di prosecution e di litigation –Competenze scientifiche e competenza legale

87 Il consulente brevettuale/patent attorney (cnt) Selezione del consulente brevettuale –Dimensioni dello studio legale –Esperienza con le istituzioni accademiche –Background tecnologico del consulente –Posizione dello studio legale –Parcelle del consulente e costi degli associati esteri Capitolo 1 Part IV Autm Manual fino a pag 10

88 Consulente brevettuale (cont) Uno o piu consulenti? In house or outsourcing?

89 Altre forme di protezione dellIP Marchi (trademarks) Copyright Trade secrets Confidentiality agreements

90 Trademark La registrazione del marchio (allUSPTO) assicura lesclusività duso per un periodo illimitato (salvo rinnovo dopo 20 anni) Può essere una parola, un simbolo, un disegno o la combinazione di questi Impedisce luso (anche limportazione) a terzi dello stesso marchio e dà diritto al titolare di perseguire gli infringers

91 Copyright Il copyright dà diritto di impedire ad altri la stampa, la copia o la pubblicazione di lavori originali di un autore Protegge il testo della pubblicazione, non lidea Utilizzato soprattutto per i programmi di software Ma anche per: libri, articoli, canzoni, board games, sculture, poesie etc Dura per la vita dellautore+50 anni, oppure per 75 anni se lapplicante è unistituzione (USPTO)

92 Trade Secret La protezione di informazioni confidenziali che riguardano il core business o la strategia di un azienda Possono essere rivelate inavvertitamente da dipendenti (per esempio quando cambiano lavoro), in press releases, in interviste etc. Si proteggono con un Trade Secret Non Disclosure Agreement e informando i dipendenti dei rischi di un breach di tale contratto Pag di Chapt 6 Entrepreneurship Legal Issues for the Entrepreneur

93 Confidentiality agreements* Contratti che obbligano alla segretezza, unilaterale o reciproca Consentono di trasferire informazioni, anche ai competitori * maggiori informazioni su questi verranno fornite durante il corso dellavv Mostardini

94 Conclusioni Brevetti, Trademarks, Copyrights, Confidentiality agreements, Trade secret Agreements sono misure per –assicurarsi contro la perdita di informazioni sensibili –Creare barriers to entry per i competitori –Creare il vantaggio competitivo di un azienda, specialmente in una knowledge driven economy Vanno usati in combinazione


Scaricare ppt "Lezione 6 I brevetti Cabral 16 e appunti A cura Prof. Stefano Capri."

Presentazioni simili


Annunci Google