La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Concorrenza perfetta. caratteristiche POLVERIZZAZIONE DEL MERCATO: molti piccoli acquirenti e produttori, incapaci di influire sul prezzo di mercato OMOGENEITÀ

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Concorrenza perfetta. caratteristiche POLVERIZZAZIONE DEL MERCATO: molti piccoli acquirenti e produttori, incapaci di influire sul prezzo di mercato OMOGENEITÀ"— Transcript della presentazione:

1 Concorrenza perfetta

2 caratteristiche POLVERIZZAZIONE DEL MERCATO: molti piccoli acquirenti e produttori, incapaci di influire sul prezzo di mercato OMOGENEITÀ DI PRODOTTO: le imprese producono prodotti identici ASSENZA DI BARRIERE: non vi sono limiti istituzionali o economici allentrata o alluscita dal mercato PERFETTA INFORMAZIONE: tutti sanno quello che fanno gli altri

3 prezzo Per effetto di tali caratteristiche, in un mercato concorrenziale il PREZZO si determina sulla base dellincontro tra la domanda e lofferta di MERCATO. La singola impresa potrebbe influire sul prezzo di mercato. Il prezzo quindi deve essere preso come un dato immodificabile.

4 Effetti della concorrenza perfetta Si tratta di un mercato che nella realtà non esiste, ma che è comunque molto importante. La concorrenza perfetta infatti ci permette di capire cosa si verificherebbe se esistessero queste condizioni.

5 Se esistesse Il prezzo sarebbe il più basso possibile. La quantità prodotta sarebbe quella massima possibile. Il sistema economico sarebbe il più efficiente, perchè la concorrenza farebbe uscire dal mercato gli imprenditori meno capaci. Vantaggi

6 concorrenza monopolistica

7 CARATTERISTICHE E il mercato dei prodotti alimentari, abbigliamento, detersivi ristoranti, pizzerie e degli altri beni di largo consumo. Vi sono molte imprese di ogni dimensione. Il prodotto è differenziato: simile ma diverso, grazie al marchio o alla localizzazione dellesercizio. Il consumatore percepisce il prodotto come diverso anche grazie al ruolo centrale svolto dalla pubblicità.

8 prezzo A differenza di quanto avviene in concorrenza perfetta, la singola impresa ha una discreta capacità di influire sul prezzo del bene. Il consumatore è disposto a pagare un prezzo superiore per un bene se lo ritiene diverso/migliore dagli altri sul mercato.

9 prezzo Limprenditore, differenziando il prodotto, sa di poter contare su una clientela fedele, che continuerà a comprare quel bene anche se, entro certi limiti, il prezzo aumenta. Maggiore è la capacità di differenziare il prodotto, maggiore è la possibilità di aumentare il prezzo rispetto ai concorrenti.

10 oligopolio

11 caratteristiche E il mercato delle banche, assicurazioni, auto, compagnie telefoniche, imprese farmaceutiche. Le imprese sono poche e grandi Il bene può essere sia omogeneo (es. Benzina, acciaio) sia eterogeneo ( auto, farmaci).

12 Essendo poche e di grandi dimensioni detengono una grande quota di mercato. Tra le imprese si realizza una interdipendenza reciproca : le scelte di un'impresa in materia di prezzi e di quantità da produrre, si riflettono direttamente sui profitti delle altre imprese. Le imprese oligopoliste

13 Limpresa oligopolistica Nell'effettuare le proprie scelte limpresa tiene conto delle reazioni degli altri produttori operanti nel mercato (comportamento strategico).

14 prezzo Ciascuna impresa fissa il prezzo tenendo conto sia del prezzo che delle reazioni che avranno le altre imprese. Spesso limpresa non ha nessuna convenienza al cambiare il prezzo: Se lo aumenta infatti rischia solo di perdere molti clienti. Se lo diminuisce verrà seguita dalle altre imprese, non aumenterà i clienti ma diminuirà i profitti.

15 1. Farsi guerra cercando di escludere le altre imprese dal mercato. In questi casi sono possibili politiche di ribasso dei prezzi al solo scopo di eliminare le imprese concorrenti e rafforzare così la propria posizione nel mercato. Possibili strategie generali

16 2. Cercare di mettersi daccordo con le altre imprese, praticando un prezzo alto e molto simile. Laccordo tra le imprese oligopolistiche ha lobiettivo di ottenere il massimo profitto per tutto il gruppo. Gli accordi possono realizzarsi con fusioni o intese tra le imprese. Queste soluzioni sono spesso vietate dalla legge e sanzionate dallAutorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

17 monopolio

18 Caratteristiche Vi è ununica impresa che opera sul mercato. Del prodotto non esistono sostituti. Limprese detiene la totalità dellofferta del prodotto.

19 Tipi di monopolio NATURALE: quando un bene è unico in natura es. una fonte di acqua termale LEGALE: stabilito dalla legge es. brevetto, vendita tabacchi DI FATTO: limpresa che elimina tutti i concorrenti

20 Scelte del monopolista Al monopolista si aprono due alternative: Determinare il prezzo e lasciare ai compratori la possibilità di stabilire la quantità domandata Determinare la quantità venduta e lasciare ai compratori la possibilità di stabilire il prezzo

21 prezzo Se limprenditore fissa il prezzo non potrà però fissare un prezzo eccessivamente alto, perchè la quantità domandata sarebbe troppo bassa. In ogni caso egli fisserà il prezzo che gli garantirà il massimo profitto possibile.

22 Svantaggi del monopolio Il monopolista applica sempre un prezzo più alto rispetto ad un mercato di concorrenza. Produce una quantità inferiore rispetto ad un mercato di concorrenza. Non è stimolato dalla presenza di imprese concorrenti ad introdurre innovazioni tecnologiche e quindi tutto il sistema economico risulta inefficiente.

23 Lo stato di fronte ai monopoli Liberalizza il mercato eliminando I monopoli esistenti (es telecom) Effetti: Diminuiscono i prezzi, La quantità offerta aumenta Vi realizza una maggiore efficienza del settore produttivo.

24 Lo stato di fronte ai monopoli In altri casi lo Stato interviene e regolamenta i monopoli esistenti, per assicurare i servizi minimi ai cittadini anche in quelle zone del territorio che non sarebbero remunerative per limpresa.

25 Lo stato di fronte ai monopoli Vigila attraverso lAutorità Garante della Concorrenza e del mercato nei casi in cui, formandosi delle concentrazioni tra imprese, potrebbero nascere nuovi monopoli.


Scaricare ppt "Concorrenza perfetta. caratteristiche POLVERIZZAZIONE DEL MERCATO: molti piccoli acquirenti e produttori, incapaci di influire sul prezzo di mercato OMOGENEITÀ"

Presentazioni simili


Annunci Google