La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 PROGRAMMA ANNUALE. 2 Programma annuale (art. 2 D.I. 44/2001)art. 2 D.I. 44/2001 z Documento programmatico di riferimento predisposto dal Dirigente Scolastico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 PROGRAMMA ANNUALE. 2 Programma annuale (art. 2 D.I. 44/2001)art. 2 D.I. 44/2001 z Documento programmatico di riferimento predisposto dal Dirigente Scolastico."— Transcript della presentazione:

1 1 PROGRAMMA ANNUALE

2 2 Programma annuale (art. 2 D.I. 44/2001)art. 2 D.I. 44/2001 z Documento programmatico di riferimento predisposto dal Dirigente Scolastico su cui si basa lattività finanziaria e attraverso il quale si realizza lattività prevista nel Piano dellOfferta Formativa zIl P.O.F. è latto nel quale viene esplicitato il disegno educativo di ciascun istituto in coerenza con gli obiettivi didattici generali fissati dal Ministero dellIstruzione

3 3 Programma annuale La gestione finanziaria si esprime in termini di competenza in quanto comprende tutte le entrate che si prevede di accertare e tutte le spese che si prevede di impegnare in un esercizio finanziario ed è improntata a criteri di efficacia, efficienza ed economicità e si conforma ai principi di trasparenza, annualità, universalità, integrità, unità e veridicità.

4 4 Esercizio finanziario zDurata annuale ( ) zBilancio di competenza zSono vietate le gestioni fuori bilancio zGestioni separate: Aziende agrarie e speciali - lavorazioni conto terziAziende agrarie e specialilavorazioni conto terzi

5 5 Programma annuale zIl Ministero della Pubblica Istruzione comunica la dotazione certa delle risorse finanziarie zIl Direttore S.G.A. elabora le schede finanziarie delle attività e dei progettischede finanziarie delle attività e dei progetti zIl Dirigente predispone il Programma e la relativa relazione tenendo conto anche di eventuali contributi non statali

6 6 Programma annuale zLa Giunta propone al Consiglio d'istituto/circolo l'approvazione del Programma annuale (entro il 31 ottobre) zIl Collegio dei revisori esprime il parere di regolarità contabile (almeno 5 giorni prima della data fissata per l'approvazione)

7 7 Programma annuale zIl Consiglio d'istituto/circolo delibera l'approvazione del Programma (entro il 15 dicembre) anche in assenza del parere dei Collegio dei revisori zIl Programma è reso pubblico tramite affissione all'albo dell'istituto scolastico (entro i 15 giorni successivi all'approvazione)

8 8 Esercizio provvisorio (Art. 8 - D.I. 44/2001)Art. 8 - D.I. 44/2001 zEsercizio provvisorio (un dodicesimo per ciascun mese degli stanziamenti di spesa definitivi dellesercizio finanziario precedente) zSe non approvato entro 45 giorni viene designato un Commissario ad acta dallUfficio Scolastico Regionale

9 9 Modulistica Programma annuale Mod. A: riporta in forma sintetica le aggregazioni di entrata e di uscitaMod. A Mod. B: scheda illustrativa finanziaria redatta dal D.G.S.A. con dettaglio di ogni singolo progetto iscritto al Programma, fonti di finanziamento e spese attribuibili al progetto stesso desunta dalla scheda sintesi piano offerta formativa predisposta dal Responsabile del progettoMod. B Mod. C: situazione amministrativa presuntaMod. C Mod. D: utilizzo dellavanzo di amministrazioneMod. D Mod. E: quadro di riepilogo per tipologia di spesaMod. E

10 10 Controllo entrate Lanalisi delle entrate deve tendere a valutare lattendibilità delle somme iscritte sulla base della documentazione e degli elementi forniti dallistituto. I Revisori devono accertare che liscrizione dei contributi sia suffragata da formali comunicazioni, che le entrate derivanti da rendite patrimoniali o da lasciti e donazioni siano correttamente determinate. Inoltre procedono ad un esame del Modello C per verificare lesatta determinazione dellavanzo complessivo a fine esercizio, la sua composizione e lesatta iscrizione al Programma.Modello C

11 11 PIANO DEI CONTI ENTRATE Aggregato 01Aggregato 01 (Avanzo di Amministrazione) totale del mod. Cmod. C z01 Non vincolato (Mod. D)Mod. D z02 Vincolato (Mod. D)Mod. D

12 12 Avanzo di Amministrazione (Mod. C)Mod. C Definizione del risultato di gestione alla data di predisposizione del modello (dati certi) con previsione fino al 31 dicembre Struttura: z Cassa presunta al 31/12 z Avanzo di competenza (differenza tra le somme accertate ed impegnate nellesercizio di competenza) z Rilevazione dati presunti (entrate e spese) fino al 31 dicembre (non sottovalutare le spese e non sopravalutare le entrate) z Avanzo complessivo di amministrazione presunto al 31/12 zLavanzo complessivo di amministrazione (punto 14 Mod. C) deve esser interamente iscritto nelle entrate (Mod. A Aggr. 01) e nelle spese (nei progetti e/o attività) come riportato nel Mod. D. Leventuale differenza trova giustificazione nellAggregato Z (disponibilità finanziarie da programmare).Mod. CMod. A Aggr. 01Mod. DnellAggregato Z

13 13 PIANO DEI CONTI ENTRATE Aggregato 02Aggregato 02 (Finanziamento dello Stato) z01 Dotazione ordinaria z02 Dotazione perequativa 03 Altri finanziamenti non vincolati z04 Finanziamenti vincolati

14 14 PIANO DEI CONTI ENTRATE Aggregato 03Aggregato 03 (Finanziamenti dalla Regione) z01 Dotazione ordinaria (solo per la Sicilia) z02 Dotazione perequativa (solo per la Sicilia) z03 Altri finanziamenti non vincolati z04 Finanziamenti vincolati

15 15 PIANO DEI CONTI ENTRATE Aggregato 04Aggregato 04 (Finanziamento Enti locali o altre Istituzioni Pubbliche) z01 Unione Europea z02 Provincia non vincolati z03 Provincia vincolati z04 Comune non vincolati z05 Comune vincolati z06 Altre Istituzioni

16 16 PIANO DEI CONTI ENTRATE Aggregato 05Aggregato 05 (Contributi di privati) z01 Non vincolati (contributi alunni, donazioni, sponsorizzazioni, utilizzo impianti locali, rendite finanziarie, alienazione di beni, ecc.) z02 Vincolati (borse di studio, lasciti, viaggi distruzione, contributi di laboratorio, pagelle, assicurazioni alunni, ecc.) Aggregato 06Aggregato 06 (Proventi da gestioni economiche) z01 Azienda agraria z02 Azienda speciale z03 Attività conto terzi z04 Attività convittuale

17 17 PIANO DEI CONTI ENTRATE Aggregato 07Aggregato 07 (Altre entrate) zinteressi attivi, rendite finanziarie, alienazione di beni, rimborsi o recuperi, ecc. Aggregato 08Aggregato 08 (Mutui) z01 Mutui quinquennali z02 Anticipazioni bancarie Aggregato 99Aggregato 99 (Partite di giro) z01 Reintegro al Direttore S.G.A.

18 18 Controllo uscite Lanalisi delle uscite deve tener conto prioritariamente che le somme vincolate siano state impiegate rispettando il vincolo di destinazione Verifica contabile per accertare che le uscite trovino totale copertura finanziaria nelle entrate

19 19 Spese A – Attività zSpese di carattere generale per il funzionamento di tutte le Istituzioni scolastiche P – Progetti zSpese specifiche connesse al P.O.F. della singola Istituzione scolastica G – Gestioni economiche R – Fondo di riserva Z – Disponibilità da programmare zSomma accantonata utilizzabile nel corso dellesercizio (con variazione al programma annuale)

20 20 Spese A – Attività zA01 - Funzionamento amministrativo generale zA02 – Funzionamento didattico generale zA03 – Spese di personale zA04 – Spese dinvestimento zA05 - Manutenzione edifici

21 21 Spese P - Progetti zP01 zP.. G - Gestioni economiche zG01 – Azienda agraria zG02 – Azienda speciale zG03 – Attività conto terzi zG04 – Attività convittuale R - Fondo di riserva Z - Disponibilità finanziaria da programmare

22 22 Pianificazione delle spese (Aggr. 1 - A01 Funz. amm.vo) (Aggr. 1 - A01 Funz. amm.vo) zcancelleria, stampati, libri, software ed abbonamenti riviste per attività amministrative zmateriale pulizia locali e subentro contratti Enti locali zspese postali, telefono, elettricità, riscaldamento, tassa rimozione rifiuti zmanutenzione e riparazione attrezzature degli uffici zspese bancarie, assicurazioni varie, parcelle mediche zmissioni e compensi ai revisori

23 23 Pianificazione delle spese (Aggr.1 - A02 Funz. didattico) (Aggr.1 - A02 Funz. didattico) zattrezzature tecnico-scientifiche e sportive di modesta entità zmateriale per esercitazioni di laboratorio zlibri, abbonamenti riviste e software per attività didattiche zmanutenzione e riparazione macchine dei laboratori zmissioni per viaggi distruzione

24 24 Pianificazione delle spese (Aggr.1-A03 Spese personale) (Aggr.1-A03 Spese personale) zsupplenze zcompensi esami zore eccedenti zindennità di amministrazione zfunzioni strumentali allofferta formativa per i docenti zincarichi specifici personale a.t.a. previsti dal CCNL Comparto scuola 2002/05 zformazione, riqualificazione ed aggiornamento personale

25 25 Pianificazione delle spese (Aggr.1-A04 Spese Investimento) (Aggr.1-A04 Spese Investimento) Beni mobili durevoli ed immobili non imputabili a specifici progetti

26 26 Pianificazione delle spese (Aggr.1-A05 Manut.ne edifici) (Aggr.1-A05 Manut.ne edifici) Finanziamenti degli enti locali destinati alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili

27 27 Pianificazione delle spese P R O G E T T I zAcquisizione delle schedeSintesi piano offerta formativa sottoscritta dal Responsabile del progettoSintesi piano offerta formativa zAcquisizione delle schede Illustrativa finanziaria sottoscritta dal Direttore S.G.A. (Scheda POF2 e Mod. B)Scheda POF2Mod. B

28 28 Gestioni economiche Azienda agraria o speciale (art. 20 D.I. 44/2001)art. 20 D.I. 44/2001 z La gestione dellazienda agraria o speciale costituisce una specifica attività del Programma annuale, nel quale sono riportate in modo riassuntivo le entrate e le spese. Leventuale disavanzo di gestione, se non coperto autonomamente dallazienda deve far carico sullavanzo di amministrazione dellistituto e registrato nella voce A01 delle spese di funzionamento. Lutile prodotto dallazienda è accantonato a copertura di eventuali perdite di gestione Attività conto terzi (art. 21 D.I. 44/2001)art. 21 D.I. 44/2001 z Lattività deve formare oggetto di specifico progetto la cui scheda finanziaria deve indicare le voci che compongono le entrate e le spese. Leccedenza delle entrate rispetto alle spese comporta un incremento dellavanzo di amministrazione al 31 dicembre

29 29 Fondo di riserva (art. 4 D.I. 44/2001)art. 4 D.I. 44/2001 Limporto da prevedere obbligatoriamente non deve superare il 5% della dotazione ordinaria (Aggr. 02 / 01).Aggr. 02 / 01

30 30 Disponibilità finanziarie da programmare (Aggregato Z)Aggregato Z Viene iscritta la differenza tra il totale delle entrate ed il totale delle spese per attività non programmata in fase previsionale ed oggetto di eventuali variazioni al programma annuale nel corso dellesercizio

31 31 Raccordo modulistica z Il totale generale del Mod. E (riepilogo per conti economici), escluso il fondo di riserva,deve corrispondere al totale di tutte le spese indicate nelle schede illustrative finanziarie dei progetti e/o attività (Mod. B)Mod. EMod. B z Il totale generale del Mod. E deve corrispondere al totale delle spese del Mod. AMod. EMod. A z Lavanzo complessivo di amministrazione (punto 14 Mod. C) deve essere interamente riportato nellAggregato 01 (entrate - Mod. A)Mod. CMod. A z Lavanzo complessivo di amministrazione (punto 14 Mod. C)Mod. C

32 32 VERIFICA/MODIFICA PROGRAMMA ANNUALE zLa verifica è lattività attraverso la quale si analizza lo stato di attuazione del programma e la situazione delle disponibilità finanziarie (fase preliminare) zLa modifica è loperazione che consente di armonizzare lattività didattica con quella finanziaria legata allanno solare (fase esecutiva )

33 33 VERIFICA/MODIFICA PROGRAMMA ANNUALE zLattività di verifica prevista dallart. 6 del D.I. 44/2001 viene svolta entro il 30/6 (data conclusiva dellattività didattica). Il Consiglio di Istituto o di Circolo verifica lo stato di attuazione del Programma, le disponibilità finanziarie e lo stato di attuazione dei singoli progetti/attivitàdallart. 6 del D.I. 44/2001 zLe modifiche possono essere effettuate in qualsiasi momento dellesercizio ma non oltre il 30/11 (salvo casi eccezionali). La proposta di modifica è del Dirigente Scolastico.

34 34 MODIFICA PROGRAMMA ANNUALE Modifiche di competenza del Dirigente Scolastico immediatamente esecutive ma da portare a conoscenza del Consiglio d'Istituto zModifiche nellambito delle spese del progetto (non obbligatorio trasmettere al Consiglio dIstituto) zModifiche per nuove o maggiori entrate finalizzate

35 35 MODIFICA PROGRAMMA ANNUALE Modifiche di competenza del Dirigente Scolastico immediatamente esecutive ma soggette alla ratifica del Consiglio dIstituto z Modifiche al progetto per importo non superiore al 10% con utilizzo del fondo di riserva (decreto immediatamente esecutivo - ratifica del Consiglio dIstituto entro 30 giorni)

36 36 MODIFICA PROGRAMMA ANNUALE Modifiche predisposte dal Dirigente Scolastico esecutive solo dopo lapprovazione da parte del Consiglio dIstituto z Modifiche al progetto per importi superiori al 10% (Il dirigente attiva tutta la procedura per lapprovazione del Consiglio dIstituto - esecutiva dopo lapprovazione) z Modifiche per maggiori o nuove entrate non finalizzate z Modifiche per utilizzo disponibilità finanziaria da programmare (Aggregato Z)Aggregato Z

37 37 VERIFICA PROGRAMMA ANNUALE Il momento di verifica impone la produzione dei seguenti documenti: Relazione predisposta dal Dirigente Scolastico che illustra la situazione del programma e lo stato di attuazione dei progetti/attività Relazione finanziaria del DSGA unitamente alla compilazione del Mod. H bis relativo allattuazione del programma annuale e del Mod. I (rendiconto progetto/attività)Mod. H bisMod. I

38 38 MODIFICA PROGRAMMA ANNUALE Il momento della modifica impone la produzione dei seguenti documenti: zDecreto del Dirigente Scolastico e/o Delibera del Consiglio dIstituto zModello G - Scheda illustrativa Finanziaria modifica progetto/attivitàModello G zModello F - Modifica programma annualeModello F zModello I - Rendiconto Progetto/AttivitàModello I


Scaricare ppt "1 PROGRAMMA ANNUALE. 2 Programma annuale (art. 2 D.I. 44/2001)art. 2 D.I. 44/2001 z Documento programmatico di riferimento predisposto dal Dirigente Scolastico."

Presentazioni simili


Annunci Google